Skip to main content

Recensione iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max è miglior iPhone di sempre, per chi se lo può permettere

iPhone 12 Pro Max
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Se volete il miglior iPhone esistente, questo è l’iPhone 12 Pro Max. Non è solo potente, ma ha anche la migliore autonomia mai vista su un modello Apple e la più vasta gamma di funzioni fotografiche. La connettività 5G e la funzione MagSafe guardano al futuro e, anche se oggi potrebbero non sembrare interessanti, lo saranno tra un paio d’anni. iPhone 12 Pro Max è un telefono enorme, per chi vuole un’autonomia molto alta e uno schermo estremamente grande. È anche uno smartphone molto costoso, ma per chi ama le dimensioni esagerate il voto si alza di mezza stella.

Pro

  • Schermo eccellente
  • Autonomia
  • Fotocamera

Contro

  • Può essere persino troppo grande
  • Molto costoso
  • La fotocamera non è molto superiore a iPhone 12 Pro

Recensione veloce

iPhone 12 Pro Max è l’iPhone più grande mai realizzato da Apple, ed è ovviamente anche il migliore. Ma bisogna essere disposti a pagare un prezzo molto salato, visto che i prezzi partono da €1.289. Se non altro svuotando le tasche vi resterà lo spazio per uno smartphone davvero molto grosso. 

Il design di iPhone 12 Pro Max è simile a quello di iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 mini. La cornice ha ora un design piatto e squadrato, che ricorda iPhone 5 e iPhone 5S, un po’ meno maneggevole rispetto all’anno scorso.

 L’aspetto premium è assicurato ma non ci sono i colori vivaci di iPhone 12. Ci piace molto il metallo lucido, che però si sporca facilmente con le impronte digitali.

Rispetto a iPhone 11 Pro Max, il modello del 2020 è solo leggermente più grande, ma grazie a cornici ancora più sottili lo schermo è ora da 6,7”. Una ragione che da sola potrebbe bastare a prendere un nuovo iPhone. 

Lo schermo più grande migliora la visibilità delle immagini, permette di vedere porzioni maggiori delle pagine web o di godersi ancora meglio film e serie TV, per non menzionare il gaming ovviamente. È uno tra i migliori schermi che abbiamo mai visto su uno smartphone, capace di riprodurre tanto i colori più brillanti quanto le sfumature più delicate. 

Il suo punto forte è la fotocamere, almeno in teoria: iPhone 12 Pro Max ha tre sensori e un ISP migliorato, integrato nel nuovo chip Apple A14 Bionic. Il blocco fotografico sporge parecchio dal corpo dello smartphone, ma il sensore da 12MP è ora in grado di raccogliere ancora più luce, il che si aggiunge a diversi miglioramenti nell’elaborazione software. Il che ci ha permesso di scattare immagini davvero impressionanti. 

Tuttavia ci saremmo aspettati che iPhone 12 Pro Max fosse davvero superiore a iPhone 12 Pro in termini di fotografia, ma la distanza non è poi così netta. Le immagini sono migliori, ma non così tanto. 

Se amate creare filmati, la scelta migliore è sicuramente iPhone 12 Pro Max: può registrare in Dolby Vision e arriva a 4K/60FPS, e non sono molti gli smartphone di cui si può dire lo stesso. 

La funzione HDR migliora i filmati anche quando si li guarda, grazie a una migliore luminosità, maggior contrasto e colori migliorati: in alcuni casi l’effetto può rendere le immagini artificiali però, e i video registrati occupano molto spazio - cosa che vi spingerà verso la versione con più memoria, e più costosa.

iPhone 12 Pro Max review

Su questo smartphone manca l'USB-C e l'unico modello sul quale ci aspettavamo di vederlo nel 2020 era proprio iPhone 12 Pro Max. (Image credit: TechRadar)

iPhone 12 Pro Max parte da 128 GB, che è il minimo indispensabile secondo noi per un telefono del genere, anche perché i video occuperanno molto spazio molto in fretta. 

La connettività 5G è rivolta al futuro. Anche se vivete in una delle poche città dove è già accessibile, infatti, le aree coperte sono ancora scarse, e i costi per attivare un abbonamento ancora molto alti. Tra un paio d’anni però le cose staranno diversamente e iPhone 12 Pro Max sarà pronto. A oggi, in ogni caso, non è un aspetto determinante. 

La rete 5G significa una connessione più veloce, anche più veloce del Wi-Fi nella maggior parte dei casi. Ma si tratta solo di maggiore velocità, e se avete già il 4G non è qualcosa di cui non si possa fare a meno. 

iPhone 12 Pro Max, come gli altri modelli, introduce anche il connettore magnetico MagSafe, che permette di collegare caricatori wireless, custodie, e tutta una serie di accessori che senza dubbio saranno sviluppati in futuro. Siamo entusiasti di questa innovazione, e nuovi accessori MagSafe continuano ad arrivare sul mercato, lasciando intendere che questa tecnologia non potrà che migliorare con il passare del tempo. Anche da questo punto di vista iPhone 12 Pro Max si conferma come uno smartphone a prova di futuro.

Oltre al display più grande, una delle ragioni per cui scegliere iPhone 12 Pro Max è la durata della batteria, la più prolungata tra tutti gli iPhone della serie 12. Durante i nostri test l’autonomia di iPhone 12 Pro Max ha superato una giornata intera di utilizzo. Nelle giornate di uso più intensivo siamo arrivati fino alle 19:30 prima di avere bisogno del caricabatterie. Se avete letto la nostra recensione di iPhone 12 Pro e siete preoccupati dell’autonomia, vi consigliamo senza indugio di scegliere la versione Pro Max.

Se volete il meglio del meglio che ci sia su uno smartphone Apple, su iPhone 12 Pro Max lo troverete. Il display è grande e luminoso, la fotocamera è stata ulteriormente migliorata, l’autonomia è ottima e la potenza assicurata dal SoC semplicemente grandiosa. Se le vostre mani (e il vostro portafoglio) non sono troppo piccoli per questo smartphone, vale sicuramente la pena acquistarlo.

Per molti però iPhone 12 Pro Max potrebbe essere esagerato sotto molti punti di vista, anche per quanto riguarda il prezzo. Ricordate dunque che iPhone 12 Pro offre funzioni e performance molto simili a un prezzo leggermente inferiore. La vera grande differenza tra i due è la durata della batteria.

iPhone 12 Pro Max: data di uscita e prezzo

iPhone 12 Pro Max review

La confezione d'acquisto è più sottile ora che adattatore e auricolari non sono più inclusi. (Image credit: TechRadar)

Dopo essere stato annunciato il 13 ottobre, i preordini per iPhone 12 Pro Max (e per iPhone 12 mini) sono stati aperti venerdì 6 novembre, con disponibilità sul mercato a partire dal 13 novembre.

iPhone 12 Pro Max e iPhone 12 mini sono stati gli ultimi iPhone della serie 12 ad arrivare, infatti la versione standard di iPhone 12 e iPhone 12 Pro sono acquistabili dal 23 ottobre. 

Il prezzo di iPhone 12 Pro Max è di 1.289€ per la versione da 128 GB, e arriva fino a un massimo di 1.639€ per la versione da 512 GB.

Design

iPhone 12 Pro Max review

iPhone 12 Pro Max è un po' più grande del 12 Pro. (Image credit: TechRadar)

iPhone 12 Pro Max è uno smartphone davvero enorme, il più grande iPhone mai prodotto da Apple, anche se solo per pochi millimetri. A causa del nuovo design squadrato, tenendolo in mano lo si percepisce come più ingombrante di quanto sia realmente. 

Questo non è necessariamente uno svantaggio, e dipende naturalmente dal gusto personale e da quello che ognuno cerca in uno smartphone.

Complici le grandi dimensioni e i bordi piatti, tenere in mano il nuovo modello è più scomodo rispetto alla nostra esperienza con iPhone 11 Pro Max.

Una delle caratteristiche che contraddistingue il nuovo Pro Max è la finitura in acciaio inossidabile, disponibile nelle colorazioni Grafite, Oro, Argento e Blu pacifico. 

La copertura esterna lucida di iPhone 12 Pro Max è splendida, ma anche una vera e propria calamita per le impronte digitali, il che implica un’attività di pulizia frequente.

Dato il prezzo elevato ci si aspetta uno smartphone dall’aspetto lussuoso, e sotto questo punto di vista iPhone 12 Pro Max non delude, qualsiasi sia la colorazione che sceglierete.

iPhone 12 Pro Max è sostanzialmente una versione più grande di iPhone 12 e iPhone 12 Pro: nonostante le grande dimensioni resta comunque maneggevole senza grossi problemi anche con una sola mano, in fase di test infatti siamo riusciti a raggiungere il pulsante di blocco / attivazione Siri e il bilanciere per il volume senza sforzo.

La grande differenza rispetto a iPhone 12 e iPhone 12 Pro è la sporgenza maggiore del comparto fotografico posteriore, causata dalla presenza di un sensore più grande per permettere l’ingresso di più luce. Approfondiremo questo dettaglio più avanti, nella sezione dedicata alla fotocamera, ma vi anticipiamo che le nostre impressioni sono state positive.

iPhone 12 Pro Max review

La sporgenza del blocco fotocamere del 12 Pro non si vede molto in foto ma si nota al tatto. (Image credit: TechRadar)

Questo purtroppo però implica che sarà difficile utilizzare iPhone 12 Pro Max quando appoggiato su qualunque superficie, perché sarà molto instabile e tenderà a dondolare a destra e sinistra.

Come già accennato, si tratta dell’iPhone più grande mai prodotto da Apple, con dimensioni di 160.8mm x 78.1mm x 7.4mm. Nonostante sia più sottile rispetto a iPhone 11 Pro Max, in mano sembra più ingombrante a causa dei bordi piatti.

Preparatevi a una piccolezza che potrebbe essere molto fastidiosa: Apple ha deciso di non includere più né l’adattatore per la ricarica nè gli EarPods nella confezione d’acquisto. Ora nella scatola troverete solo un cavo da USB-C a Lightning, al posto del classico cavo da USB-A a Lightning che Apple ha incluso nella confezione dei suoi iPhone per tantissimi anni.

Il cavo USB-C permette una ricarica più rapida, ma l’adattatore andrà acquistato separatamente se non ne avete già uno a casa. Noi troviamo questa scelta piuttosto insensata, nonostante Apple abbia dichiarato di aver preso questa decisione per ridurre il quantitativo di rifiuti elettronici, dando per scontato che la maggior parte degli utenti a casa abbia già un adattatore e degli auricolari (magari true wireless) funzionanti.

Senz’altro questa scelta è ammirevole dal punto di vista dell’impianto ambientale, ma non crediamo che la maggior parte degli utenti possieda già l’adattatore adeguato per il nuovo cavo. Questa decisione avrebbe senso se Apple avesse deciso di fornire il nuovo cavo qualche anno fa, ma lascerebbe comunque in svantaggio chi non ha mai acquistato un iPhone prima d’ora, il che è un peccato considerando anche il prezzo molto alto di iPhone 12 Pro Max.

Comunque, la variabile da tenere in considerazione per chi è ancora indeciso se acquistare o meno iPhone 12 Pro Max secondo noi è lo schermo. Al di là di tutti i vantaggi e le novità del nuovo iPhone, dovete tenere a mente che con uno schermo così grande è praticamente impossibile raggiungere tutti i punti del display con una sola mano.

 iPhone 12 Pro Max: display

iPhone 12 Pro Max review

La qualità del display è la stessa su 12 Pro e 12 Pro Max (le due foto non erano proprio necessarie per dimostrarlo...)  (Image credit: TechRadar)

L’iPhone 12 Pro Max è dotato del display più grande fra gli iPhone usciti fino a oggi e già questa è un’ottima motivazione per un eventuale upgrade.

Coerentemente con la nuova tecnologia già vista sui modelli Pro e Pro Max dell’anno scorso, tutti i modelli dell’iPhone 12 sono dotati di display OLED e questo fa davvero la differenza, specialmente con uno schermo così grande. Apple lo chiama “display Super XDR OLED”, e in parole povere si tratta di un pannello chiaro, luminoso e nitido con un’ottima riproduzione dei colori.

Le immagini sono chiare e nitide, una bella differenza rispetto agli schermi degli iPhone precedenti. Si tratta di un balzo in avanti considerevole: la tecnologia OLED rende colori e dettagli più vividi che mai.

Grazie alle cornici ridotte sui lati del display del nuovo iPhone 12 Pro Max, lo schermo è in grado di andare ben oltre i bordi del dispositivo, offrendo all’utente uno schermo da ben 6,7 pollici anziché i 6,5 pollici dei modelli precedenti. Questo spazio in più sullo schermo salta subito all’occhio e aggiunge un certo grado di immersione quando guardate film o altri contenuti simili.

In termini di luminosità, non è un vero e proprio passo da gigante, dato che non si discosta più di tanto dal pannello OLED già visto l’anno scorso sui modelli 11 Pro e 11 Pro Max, ma la nitidezza e la precisione sono ai massimi livelli e sia i contenuti in streaming che quelli scaricati appaiono molto più dinamici, con rapporti di contrasto elevati che rendono i film d’azione e i documentari sulla natura ancora più immersivi.

iPhone 12 Pro Max review

L'angolo di visione dei display è eccellente. (Image credit: TechRadar)

Apple ha aggiunto il Ceramic Shield alla parte anteriore dell’iPhone 12 Pro Max, proprio come nel resto dei modelli della serie. Questa nuova tecnologia dovrebbe quadruplicare la resistenza dello smartphone ai danni da caduta.

Ovviamente non abbiamo messo alla prova tale affermazione durante la recensione, innanzitutto perché non volevamo scoprire quanto fosse facile danneggiare un telefono così costoso, ma anche perché Apple afferma che la serie degli iPhone 12 è resistente ai graffi grazie al processo di “doppio scambio di ioni”.

Si tratta di una novità, dato che con l’iPhone 11 Pro dell’anno scorso abbiamo riscontrato piccole scalfiture fin dall’inizio dei nostri test. Niente che potesse compromettere l’uso quotidiano, ma quando lo schermo è disattivo si potevano notare piccoli segni e graffi, sebbene non abbiamo di certo messo in tasca il telefono insieme a oggetti particolarmente affilati o appuntiti, nemmeno chiavi o monete.

Se pensate di poter evitare l’acquisto di un case per il vostro nuovo iPhone 12 Pro Max, tenete conto che la sua resistenza è senz’altro aumentata, ma se non lo proteggerete adeguatamente non potrete fare a meno di notare gli inevitabili segni dell’usura.

 iPhone 12 Pro Max: fotocamera 

iPhone 12 Pro Max recensione

La fotocamera con tre sensori da 12MP funziona bene ed è una delle migliori mai apparse su iPhone. (Image credit: TechRadar)

La ragione principale per passare a iPhone 12 Pro Max si trova nella parte posteriore del telefono, e come avrete capito è la fotocamera. Il comparto fotografico è composto da tre sensori da 12MP di cui un grandangolare standard, un ultra grandangolare zoom-out e un teleobiettivo con zoom 2.5x. Tutti e 3 i sensori sono nuovi di zecca e dispongono della modalità notturna (compreso l’ultra grandangolare).

Anche se a prima vista potreste pensare che si tratta della stessa fotocamera di 12 Pro, Apple ha dichiarato che Pro Max dispone della migliore fotocamera tra tutti gli iPhone 12.

Innanzitutto il sensore ha dimensioni maggiori rispetto agli altri iPhone ed è quindi in grado di catturare più luce e restituire scatti più luminosi, nitidi, ben distinguibili da quelli che si possono ottenere con gli altri smartphone della serie.

iPhone 12 Pro Max recensione

Le dimensioni del 12 Pro permettono comunque di scattare foto con una sola mano. (Image credit: TechRadar)

Il risultato è semplice: se volete comprare un iPhone e siete appassionati di fotografia o semplicemente volete quello che scatta foto migliori, andate sul sicuro e scegliete iPhone 12 Pro Max.

Apple sta spingendo molto sull’importanza della 'fotografia computazionale', e il chip ospitato all’interno della serie iPhone 12 è abbastanza intelligente da individuare il soggetto della foto e ottimizzare gli scatti in base ai fattori ambientali. La tecnología Deep Fusion, sbarcata lo scorso anno sulla gamma iPhone 11, analizza le immagini pixel per pixel per garantire il miglior risultato possibile in ogni scatto. 

La nuova funzione Smart HDR 3 cattura scene differenti nello stesso scatto per poi selezionare le diverse esposizioni e sovrapporle in modo intelligente per fornire il miglior risultato possibile. La modalità notte, che vi chiede di tenere il telefono immobile per diversi secondi (in base alla quantità di luce naturale disponibile) può trasformare un’immagine scura e spenta in una foto luminosa e ricca di colore.

Immagine 1 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Questa immagine ravvicinata è molto definita ma i colori sono poco vivaci (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Questo scatto macro ha una resa molto naturale piuttosto che risultare super saturo (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

La varietà di colori e texture è impressionante (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Nonostante la forte luce di fondo, le foglie in primo piano sono ben visibili grazie alla tecnologia Smart HDR 3 (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Speravamo di ottenere uno scatto migliore in questa situazione con Smart HDR, mentre come potete notare il dettaglio delle foglie ha perso qualità (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

In questo scatto abbiamo un primo piano ben illuminato - speravamo in un mix migliore della foto precedente (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Stessa situazione in questo caso, ottima definizione del cielo ma l’albero risulta scuro (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

Con il primo piano illuminato si perde lo sfondo (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

iPhone 12 Pro Max può ingrandire i dettagli con lo zoom digitale del teleobiettivo, provocando un aumento del rumore quando l’illuminazione non è adeguata (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 10

iPhone 12 Pro Max camera test

La lente ultra grandangolare ha un ottima resa cromatica (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)

I miglioramenti rispetto a iPhone 11 Pro Max sono palesi, specialmente negli scatti notturni. Anche zoomando le immagini scattate di notte c’è meno rumore e i soggetti sono più luminosi, mentre i colori appaiono più vibranti. 

La funzione Smart HDR riesce a rilevare più elementi e a migliorarli, e durante i nostri test abbiamo realizzato degli scatti davvero belli, con o senza ritocchi in post produzione.

Abbiamo passato ore a scattare foto passando da iPhone 12 Pro Max a iPhone 12 Pro e iPhone 11 Pro Max, e questo ci ha permesso di notare chiaramente le differenze che contraddistinguono i vari modelli.

Per prima cosa, il sensore più grande presente su iPhone 12 Pro Max raccoglie più luce rispetto a quello di iPhone 11 Pro Max, e parametri come vibranza, chiarezza e dettagli sono decisamente migliori in tutte le situazioni.

Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Abbiamo scattato questa foto con il sensore principale ottenendo ottimi risultati in termini di contrasto e colori (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 12 Pro è riuscito a catturare gran parte della nebbia in lontananza (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 11 Pro Max sembra restituire colori meno fedeli alla realtà (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 1 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

In condizioni di luce mista, 12 Pro Max si è comportato bene soprattutto nel rendere il colore della pelle e nella gestione dei diversi livelli di luce (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 12 Pro (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 11 Pro Max ha comunque fatto un buon lavoro con la pelle dei soggetti (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 12 Pro Max ha fatto un buon lavoro separando lo sfondo e la superficie dell’immagine (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

Lo sfocato è leggermente migliorato sulla gamma 12 Pro (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 6

iPhone 12 Pro Max camera sample

Come potete notare l’effetto bokeh si vede meno negli scatti effettuati con iPhone 11 Pro Max (Image credit: TechRadar) (Image credit: TechRadar)

Tuttavia, nonostante il sensore sia più piccolo rispetto a quello di iPhone 12 Pro, è difficile notare le differenze tra i due smartphone, il che ci ha un po’ deluso.

Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Il mix di luci su iPhone 12 Pro Max si è rivelato davvero ottimo (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Tuttavia, iPhone 12 Pro riesce a produrre scatti praticamente identici in queste situazioni (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 11 Pro Max ha invece prodotto un’immagine più scura, come previsto, ma alcuni potrebbero preferire il risultato più "artistico" (Image credit: TechRadar)

Immagine 1 di 4

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questo tramonto è stato immortalato con iPhone 12 Pro Max, la luminosità è ottima (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 4

iPhone 12 Pro Max camera sample

Nella stessa situazione il sensore di 11 Pro Max si dimostra nuovamente meno luminoso (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 4

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questo scatto è stato realizzato con iPhone 12 Pro attivando la Modalità Notte (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 4

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 11 Pro Max ha prodotto uno scatto più scuro ma con dei colori che risultano più accesi (Image credit: TechRadar)
Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Il sensore da 65mm di 12 Pro Max consente di zoomare maggiormente (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 12 Pro ha un ottimo livello di chiarezza (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

...ma non migliora di molto rispetto a 11 Pro Max con condizioni di luce favorevoli (Image credit: TechRadar)
Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Il sensore grandangolare produce dettagli ottimi anche in modalità scatto rapido (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

I dettagli sono pressoché identici su iPhone 12 Pro (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Con iPhone 11 Pro Max si nota una leggera perdita di dettaglio (Image credit: TechRadar)
Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questo è uno scatto macro effettuato con iPhone 12 Pro Max, i colori e le texture sono ottime (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 12 Pro ha prodotto risultati simili (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

iPhone 11 Pro Max produce di nuovo uno scatto meno luminoso, ma i colori sono piuttosto buoni (Image credit: TechRadar)

Come potrete notare iPhone 12 Pro Max è superiore rispetto al precedente Pro Max, con immagini più luminose, dettagliate e in generale migliori. Se lo si paragona ai modelli più datati come i vecchi iPhone 7, ad esempio, non c’è alcun termine di paragone.

Passando da un sensore all’altro, dal grandangolo allo zoom, la qualità dell’immagine varia di poco, una bella notizia per chi aveva notato le differenze più marcate nella serie precedente, anche se l’obiettivo zoom produce colori leggermente meno saturi.  In generale il comparto fotografico è davvero ottimo.

Immagine 1 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

12 Pro Max ultra grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

12 Pro Max grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

12 Pro Max teleobiettivo 2.5x (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Anche zoomando al massimo la pelliccia conserva un’ottima definizione (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Il sensore ultra-grandangolare di iPhone 12 Pro Max (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Sensore grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Teleobiettivo zoom 2.5x, i colori sono poco saturi e il tempo di esposizione aumenta con il sensore f/2.2 (Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

In questo scatto zoomando al massimo si nota una leggera grana e una perdita di saturazione, ma va considerata l’elevata distanza dal soggetto (Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Ultra grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 11 di 11

iPhone 12 Pro Max sensor test

Teleobiettivo 2.5x (Image credit: TechRadar)

Apple ha anche migliorato la classica distorsione che si genera negli scatti effettuati con l’ultra grandangolare. Questo consente di usare il sensore con più libertà e ottenere risultati decenti anche negli ambienti più ristretti.

Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Come potete vedere dagli scatti catturati con l’ultra grandangolare di iPhone 12 Pro Max, Apple ha nettamente migliorato la distorsione che si genera ai lati dell’immagine (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

Lo stesso discorso vale anche per iPhone 12 Pro (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max camera sample

A differenza dei nuovi modelli, la distorsione ai lati dell’immagine scattata con 11 Pro Max è decisamente più visibile (Image credit: TechRadar)

Tuttavia, uno degli elementi chiave della tecnologia Smart HDR 3 consiste nell’approccio con cui il sistema AI riesce a interpretare uno scatto e identificare gli elementi che lo compongono, come il cielo, il soggetto, lo sfondo e i vari livelli di luce. Questa funzione funziona piuttosto bene con i soggetti umani, ma soffre se si fotografano oggetti o piante generando soggetti leggermente sottoesposti anche se di norma il cielo rimane ben illuminato.

Siamo come sempre grandi fan delle opzioni di editing messe a disposizione da iPhone per la postproduzione delle immagini. I filtri sono ottimi e ben diversificati e si possono modificare gran parte dei parametri per ottenere il meglio dalle già ottime immagini catturate da iPhone 12 Pro Max.

Immagine 1 di 5

iPhone 12 Pro Max camera

Le seguenti foto sono state realizzate usando i filtri integrati nell’applicazione per mostrare cosa si può fare con qualche modifica e l’uso dei filtri (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 5

iPhone 12 Pro Max camera

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 5

iPhone 12 Pro Max camera

(Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 5

iPhone 12 Pro Max camera

Ci piace particolarmente come spiccano le foglie secche usando il filtro “Dramatic Warm” (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 5

iPhone 12 Pro Max camera

(Image credit: TechRadar)

L’aggiunta di un sensore LiDar, presente su iPhone 12 Pro e Pro max è di recente adozione sugli smartphone, ma aggiunge la possibilità di scattare ritratti in Modalità Notte, e il suo effetto rende gli scatti chiari e molto più vividi. Il sensore viene utilizzato per migliorare la velocità di autofocus, ma non abbiamo mai avuto alcun problema di prestazioni sotto questo aspetto.

Abbiamo scoperto che i soggetti che si muovono velocemente in un ambiente scarsamente illuminato sono difficili da catturare. Ma questo è ovvio e speriamo che il sensore LiDAR sia in grado di rendersi utile, in questo contesto.

Parlando di Modalità Notte, è una di quelle funzionalità che operano molto bene su iPhone 12 Pro Max. L’esposizione è meglio bilanciata rispetto a prima. La Modalità Notturna funziona fino a 30 secondi per aumentare la luminosità delle scene molto buie e la fotocamera si trova su un treppiede. Durante gli scatti di 30 secondi siamo riusciti a realizzare molte foto con un ottimo livello di dettaglio.

Immagine 1 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questa è la Modalità Notte impostata su 30 secondi con il 12 Pro Max: è una scena molto scura di notte e questo è incredibile (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Scatto con Modalità Notte impostata su 30 secondi realizzato con iPhone 12 Pro (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

E questo è con l’11 Pro Max, notate come, in confronto, la parte del cielo risulta essere sovraesposta (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questo è uno scatto con Modalità Notte impostata in automatico: per realizzare una foto ci vogliono 5 secondi sul 12 Pro Max (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Abbiamo ottenuto un risultato molto simile con il 12 Pro (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Ancora una volta uno scatto leggermente sfociato sui bordi del cielo realizzato con 11 Pro Max (Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Il sensore teleobiettivo del 12 Pro Max è in grado di mettere in evidenza i dettagli (Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Il sensore teleobiettivo dell’11 Pro Max realizza scatti molto più saturi (Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Questo è il ritaglio applicato su uno scatto con il sensore principale nella modalità Notte del 12 Pro Max: il rumore video è evidente (Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 10

iPhone 12 Pro Max camera sample

Ad ogni modo non c’è un’abissale differenza con il 12 Pro (Image credit: TechRadar)

Nel caso in cui si voglia regolare lo zoom in una foto con la modalità Notte, ci si aspetterebbe che venga usato il teleobiettivo. In realtà abbiamo scoperto che iPhone usa sempre il sensore principale con una minore apertura e taglia digitalmente l’immagine invece di usare lo zoom ottico con la modalità Notte. D’altronde è progettato per realizzare le foto migliori e il sensore principale è più adatto ad assorbire la luce (f/1,6 contro f/2,2) ma gli scatti presentano troppo rumore video.

Un altro punto debole riguarda la modalità selfie con la fotocamera frontale che continua a presentare un problema già presente in tutti gli altri modelli precedenti. Quando viene aggiunto l’effetto bokeh, il sensore non riesce a riconoscere i capelli fuori posto. Questo riesce davvero a rovinare l’effetto complessivo dato che non ci si può aspettare di essere sempre perfettamente pettinati quando si vuole scattare un selfie.

Immagine 1 di 3

iPhone 12 Pro Max portrait

I selfie con illuminazione non omogenea possono risultare davvero buoni usando la modalità ritratto della fotocamera posteriore (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 3

iPhone 12 Pro Max portrait

Ad ogni modo, i dettagli dei capelli si perdono sulla fotocamera frontale, anche in condizioni di buona illuminazione (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 3

iPhone 12 Pro Max portrait

Questa è invece la foto originale: i capelli si distinguono molto meglio rispetto allo sfondo (Image credit: TechRadar)

Ad ogni modo, la fotocamera posteriore è in grado di dare prestazioni più d’impatto con prestazioni straordinarie in condizioni di luce non omogenee restituendo un colore della pelle naturale e una buona capacità nel rendere più visibili anche dettagli minuscoli.

La stabilizzazione ottica dell’immagine, con rende il sensore meno sensibile ai movimenti, è eccellente e permette di realizzare filmati molto definiti e con colori vivaci se affiancata alla nuova funzionalità di registrazione in Dolby Vision (una versione più potente dell’HDR, che è in grado di rendere più marcata la differenza tra zone chiare e buie dell’immagine).

I filmati realizzati con il Dolby Vision hanno una maggiore brillantezza ma possono risultare troppo sovraesposti in alcune aree dell’inquadratura. Se preferite, dunque, che i video risultino più naturali allora potrebbe non essere proprio una cattiva idea disattivare questa opzione (a maggiore ragione se volete risparmiare spazio di archiviazione, dato che i video in 4K HDR a 60 fps occupano molto spazio).

Non c’è dubbio che iPhone 12 Pro Max abbia la miglior fotocamera mai apparsa su uno smartphone Apple ma la differenza con il modello 12 Pro non è così marcata come ci si aspetterebbe. Senza dubbio siamo riusciti a realizzare scatti migliori con il Pro Max che ha realizzato immagini più brillanti e colorate ma a fare davvero la differenza è in ogni caso la post-produzione e questa ha le stesse capacità sia su 12 Pro che su 12 Pro Max.

5G, MagSafe e prestazioni

iPhone 12 Pro Max recensione

5G e MagSafe: iPhone 12 Pro Max è a prova di futuro. (Image credit: TechRadar)

La novità più importante dell’iPhone 12 Pro MAx è senza dubbio la fotocamera, ma la vera rivoluzione arriva con il supporto al 5G e la tecnologia MagSafe, disponibili in tutti i modelli della serie.

Abbiamo già condiviso i risultati dei nostri test approfonditi in sede di recensione dell’iPhone 12 e iPhone 12 Pro e possiamo confermare tutto quanto anche per il 12 Pro Max.

Per motivi di brevità e per non ripeterci, non approfondiremo nuovamente quanto abbiamo già scritto: vi invitiamo a recuperare le due recensioni e scoprire cosa ne pensiamo nel dettaglio. Ma ecco gli aspetti più importanti su queste nuove caratteristiche dell’iPhone 12 Pro Max.

5G

Riguardo al 5G, Apple si trovava di fronte a un bivio: attendere la maturità di questa tecnologia e la sua distribuzione nel mondo o implementarla da subito per capire bene come adattare i propri smartphone a questa nuova rete ultra veloce e a bassa latenza?

Apple ha deciso di anticipare i tempi, introducendo la tecnologia 5G in ogni nuovo telefono. In questo modo conta di guidare l’adozione, generando aspettative negli utenti, sebbene non tutti oggi possano ancora accedere a tale tecnologia, dato che è ben lontana dall’essere ampiamente diffusa.

iPhone 12 Pro Max review

I nostri test sulla velocità hanno dato risultati incredibili ma è quando aumenterà la copertura 5G che se ne vedranno i risultati. (Image credit: TechRadar)

L’azienda ha indicato proprio il 5G come uno dei motivi principali per cui passare all’iPhone 12 Pro Max. I risultati degli speed test mostrano velocità di download incredibili: ad esempio nella zona di Londra si raggiungono i 400 Mbps. Purtroppo, in Italia dovremo attendere ancora prima di poter scaricare app e contenuti a queste incredibili velocità, però c’è da dire che a oggi il 4G si conferma ancora sufficiente per navigare senza troppi problemi.

Naturalmente Apple ha fatto in modo che la tecnologia diventi disponibile sul telefono non appena arriverà anche da noi, quindi il 5G costituisce un fattore interessante ma non vitale come in altre parti del  mondo. Inoltre, tenete in considerazione che tale connettività avrà senz’altro un certo impatto sulla batteria.

MagSafe

iPhone 12 Pro Max

MagSafe è un'ottima novità ma aspettiamo di vedere un'applicazione sempre più diffusa. (Image credit: TechRadar)

MagSafe è una delle nostre innovazioni preferite fra quelle proposte da Apple. Se non la conoscete, si tratta di  un piccolo anello magnetico nascosto nella parte posteriore dei vari modelli di iPhone 12. Vi consente di fissare facilmente caricabatterie, custodie e accessori all’iPhone, creando tutto un mondo di possibilità.

Nel futuro potremmo anche agganciare controller di gioco, proiettori, stampanti istantanee. Aggiungendo questa caratteristica alla serie, Apple invita i produttori di accessori a sbizzarrirsi e creare nuove funzionalità da associare all’iPhone. Ci sono già nuove custodie, sistemi di fissaggio ai bocchettoni dell’aria condizionata nelle auto e treppiedi aggiuntivi che stanno già ampliando le possibilità di uso dell’iPhone.

MagSafe è dotato di un chip interno per comunicare con l’iPhone, pertanto può monitorare il corretto comportamento dei dispositivi connessi. Così, ad esempio, il caricabatteria wireless MagSafe può caricare l’iPhone 12 più velocemente, in quanto viene riconosciuto come dispositivo attendibile che non danneggia la batteria.

Abbiamo avuto anche modo di provare il portafoglio agganciabile, che offre l’accesso alle carte bancarie direttamente dalla parte posteriore del telefono. Si stacca troppo facilmente per i nostri gusti e il fatto di doverlo sganciare per effettuare i pagamenti non è proprio l’ideale. In ogni caso è un ulteriore esempio delle innovazioni che ci aspettano.

La gamma di accessori MagSafe si sta già espandendo e, a breve, arriveranno prodotti come i PopSocket che si agganciano magneticamente al telefono per aiutarvi a tenere l’iPhone più saldamente. Di certo i magneti sono una soluzione più efficace rispetto ai vecchi accessori adesivi che perdevano aderenza dopo un certo tempo.

Come il 5G, anche MagSafe è una tecnologia orientata al futuro, ma in questo caso sembra ben più vicino rispetto alla rete ultraveloce.

Prestazioni

iPhone 12 Pro Max review

Non abbiamo trovato una sola app che non andasse con iPhone 12 Pro Max (anche se Spotify ha qualche bug).  (Image credit: TechRadar)

iPhone 12 Pro Max è l’iPhone più potente mai prodotto, come dimostrano tanto i risultati dei test quanto la nostra esperienza. Il chip A14 Bionic è anche il più potente tra i chip per smartphone, quindi è lecito affermare che iPhone 12 Pro Max è lo smartphone più potente al mondo (finché dura, ovviamente). 

La competizione comunque è serrata, guardando alle prestazioni di iPhone 12 Pro. Entrambi hanno 6GB di RAM, oltre che lo stesso processore, ed entrambi sono capaci di prestazioni altissime in ogni contesto. 

Non si tratta però solo di numeri nudi e crudi, perché sono molti gli smartphone in grado di far segnare numeri spettacolari con i benchmark. 

iPhone 12 Pro Max ha delle prestazioni da autentico top di gamma, ciò che vi aspettereste (o che pretendereste) da un telefono che costa 1.200 euro. Potete farci davvero di tutto, comprese cose estreme come il montaggio video. In ogni scenario che abbiamo provato, anche i più estremi, non ha mai mostrato l’ombra di un rallentamento.

Batteria

Immagine 1 di 2

iPhone 12 Pro Max review

L'autonomia è una delle migliori disponibile sulla famiglia di iPhone 12 (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 2

iPhone 12 Pro Max review

(Image credit: TechRadar)

Se volete l’iPhone con la migliore autonomia possibile, è l’iPhone 12 Pro Max. Le maggiori dimensioni implicano anche una batteria più grande, e si nota.

In generale l’autonomia è simile a quella di iPhone 11 Pro Max, che abbiamo usato negli ultimi 12 mesi (abbondanti), ma molto dipende dalla rete usate, perché in 5G i consumi aumentano. Mentre, ovviamente, diminuiscono se state a casa. Cosa che farete parecchio, di questi tempi.

Non abbiamo potuto testare davvero con il 5G, un po’ perché eravamo in lockdown, e un po’ perché le aree con effettiva copertura non sono molte. Ma come con iPhone 12 e iPhone 12 Pro, abbiamo notato che in 5G la batteria dura un po’ meno. Un video YouTube da 26 minuti l’ha fatta scaricare del 7% in 5G, e solo del 3% in 4G. Una differenza piuttosto alta, per chi è attento a queste cose.

Non è certo un test scientifico, e la nostra prova è stata chiaramente limitata per via della scarsa disponibilità di reti 5G. Detto questo, ci sembra chiaro che la connettività di nuova generazione fa consumare più in fretta la batteria di iPhone 12 Pro Max, così come degli altri iPhone.

Per questo, iOS riduce la velocità quando pensa che non sia necessario il massimo disponibile su 5G, per risparmiare batteria. Sullo schermo resta l’icona 5G, in questi casi, quindi non vi renderete conto del cambiamento, o del fatto che l’iPhone sta facendo qualcosa per consumare meno.

Il problema più grosso che abbiamo avuto con iPhone 12 e iPhone 12 Pro, e le loro batterie più piccole, è che a volte non sono arrivati a sera, soprattutto quando non c’era una rete Wi-Fi disponibile. iPhone 12 Pro Max risolve il problema, anche nelle giornate di utilizzo più intenso.

In effetti abbiamo faticato a consumare la batteria velocemente, anche quando ci siamo messi d’impegno per farlo. Un sacco di Spotify, streaming 4K, navigazione e molto altro … e siamo riusciti a farlo spegnere alle 19:30. Considerando che abbiamo fatto apposta per consumare il più possibile, è un risultato davvero notevole.

In condizioni più normali, con un uso misto di Wi-Fi e 4G, con qualche fotografia e un po’ di musica in streaming, una corsa di 90 minuti e un po’ di YouTube, abbiamo consumato il 60% della batteria in 20 ore. È un risultato piuttosto buono, in linea con le prestazioni degli iPhone Plus/Max degli anni precedenti.

iPhone 12 Pro Max

(Image credit: TechRadar)

Volendo la ricarica rapida, però, dovrete cedere al ricatto di Apple e prendere il caricatore da 20 watt. O prenderne uno compatibile, ma non è che si possa risparmiare granché.

Partendo dal telefono del tutto scarico, iPhone 12 Pro Max è arrivato al 48% in 30 minuti, solo il 2% di quanto affermato da Apple. Il nostro era connesso a un Apple Watch però, il che potrebbe senz’altro giustificare la differenza. Dopo tale soglia la velocità di ricarica ha rallentato sensibilmente, e per l’ultimo 20% ci è voluto parecchio.

Secondo le dichiarazioni di Apple i nuovi iPhone imparano le vostre abitudini, in fatto di ricarica, per ottimizzare il risparmio energetico e far durare la batteria finché serve, senza sacrificare le prestazioni. È un’ottima cosa, ma nei primi giorni potreste avere un’esperienza non ottimale, per questa ragione.

In generale l’autonomia di iPhone 12 Pro Max non è all’altezza dei migliori modelli degli anni scorso (pare tra l’altro che la batteria di questo modello sia proprio più piccola, per fare spazio al modem 5G), ma è senz’altro la migliore tra i quattro modelli del 2020. Se per voi è importante, e se le dimensioni non sono un problema, allora iPhone 12 Pro Max può senz’altro essere il vostro prossimo smartphone.

Compratelo se...

Volete un’autonomia da primo della classe

Nonostante l’implementazione del 5G abbia implicato una diminuzione dell’autonomia nei nuovi iPhone, le dimensioni più generose di iPhone 12 Pro Max hanno permesso l’utilizzo di una batteria più grande che garantisce un’autonomia superiore rispetto agli altri modelli della serie iPhone 12.

Volete uno dei migliori smartphone per la fotografia

Le foto che potete scattare con iPhone 12 Pro Max sono splendide, nitide, dai colori naturali e ottimizzate in automatico. Il sensore più grande è in grado di catturare più luce, ma non abbiamo notato nel complesso grandi differenze rispetto alla fotocamera di iPhone 12 Pro, il che ci ha lasciati sorpresi.

Utilizzate lo smartphone principalmente per il consumo di contenuti multimediali

Il display OLED da 6,7 pollici è fantastico: perfetto per guardare film e serie TV ovunque voi siate, soprattutto se insieme a un paio di AirPods Pro per un’esperienza Dolby Atmos anche in viaggio o fuori casa. 

Non compratelo se…

Non volete spendere troppo

Nonostante i tagli di memoria superiori rispetto a iPhone 12 (disponibile a partire da soli 64 GB), iPhone 12 Pro Max è molto costoso, il che lo rende un modello inaccessibile per molti.

Preferite smartphone più piccoli

iPhone 12 Pro Max è davvero enorme. Se volete un display molto grande e una batteria di grandi dimensioni lo amerete, ma se preferite uno smartphone più semplice da tenere in mano, pratico e compatto, state alla larga dal Pro Max.

Tendete a utilizzare il vostro smartphone appoggiato sul tavolo

Il comparto fotografico posteriore di iPhone 12 Pro Max è molto sporgente, quindi lo smartphone dondolerà se utilizzato da appoggiato su qualsiasi superficie piana. Se siete soliti scrivere messaggi o svolgere qualunque altra attività con lo smartphone appoggiato sul tavolo piuttosto che tenendolo in mano, vi consigliamo di scegliere un altro modello.

Prima recensione: novembre 2020