I migliori droni del 2024

PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
I migliori droni del 2024
I migliori droni del 2024 (Immagine:: Future)

Scegliendo uno dei migliori droni, avrete la possibilità di fotografare il mondo da un punto di vista totalmente differente e sperimentare il brivido del volo (seppur in modo indiretto). D'altronde, l'uomo ha sempre sognato di volare e osservare il mondo dall'alto. E con la visuale in prima persona garantita dalla fotocamera di un drone, questo è decisamente un modo per sentirsi capaci di librarsi per aria.

La popolarità di questi dispositivi è in costante crescita e i numerosi usi professionali che se ne possono fare sono in costante evoluzione, ma si possono trovare molti modelli economici o per principianti. Non è difficile comprendere il motivo della diffusione esponenziale di tale fenomeno, poiché i droni consentono di registrare video mozzafiato dall'altro, oltre a far divertire chi li pilota da terra.

Tuttavia, eleggere il miglior drone del 2023 non è un’impresa semplice: ai giorni nostri l’utente è alla continua ricerca del “drone ideale”, che sia in grado di registrare video in risoluzione 4K, sappia garantire una lunga autonomia, offra il massimo grado di portabilità (in modo da poter riporre il drone comodamente in uno zaino) e presenti un sistema di controllo che non risulti troppo ostico per un utente alle prime armi.

I droni più leggeri non necessitano di possedere un patentino e sono più pratici per i piloti occasionali, tuttavia sono anche più difficili da controllare se c'è vento. D'altro canto, i droni più pesanti sono in grado di offrire una maggiore stabilità e più funzionalità, ma la burocrazia necessaria per farli volare aumenta, e così il loro prezzo.

I migliori droni del  2024

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

DJI Mini 4 Pro

(Image credit: DJI)

1. DJI Mini 4 Pro

Il migliore drone compatto per uso generico

Specifiche

Peso: 249g
Controller: Si (due opzioni)
Risoluzione : 48MP
Tempo di volo: 34 minuti
Portata: 10km-20km

Pro

+
Specifiche video migliorate
+
Rilevamento visivo omnidirezionale
+
Leggero ma potente

Contro

-
Pochi aggiornamenti
-
La fotocamera ha un'apertura fissa

Grazie alla sua struttura leggera e alle specifiche di livello professionale, il DJI Mini 3 Pro era il nostro drone compatto preferito. Il Mini 4 Pro offre un'esperienza ancora migliore, anche se non radicalmente diversa. Se possedete già un Mini 3 Pro, probabilmente l'aggiornamento non è giustificato. Ma se state passando da un modello diverso o state acquistando il vostro primo drone della serie Mini, il mini 4 Pro è una scelta eccellente. 

Il suo design piccolo e pieghevole è quasi identico a quello del Mini 3 Pro, così come il peso al decollo di 249 g, conforme alle normative. Identico anche il sensore da 1/1,3 pollici, che offre ancora un'eccellente qualità d'immagine. Grazie agli aggiornamenti abbiamo riscontrato una migliore gestione del rumore in condizioni di scarsa illuminazione. I videomaker più esigenti apprezzeranno anche il nuovo profilo colore D-Log M, che offre una maggiore coerenza con il Mavic 3, 

L'evitamento degli ostacoli è omnidirezionale, il che significa che il Mini 4 Pro è ancora più sicuro del suo predecessore quando si tratta di operare al chiuso o vicino agli alberi. Abbiamo trovato molto efficace anche l'ActiveTrack 360°, che lo rende un drone facile da pilotare per i principianti. Se potete permettervi l'opzione del controller DJI RC 2, avrete il miglior bundle compatto in circolazione.

DJI Air 3 drone on a tree stump with arms and propellors in flight position

(Image credit: Future)

2. DJI Air 3

Il miglior drone a tutto tondo per i fotografi

Specifiche

Peso: 720g
Controller: Si
Risoluzione: 12/48MP
Tempo di volo: 46 minuti
Portata: 10-20km

Pro

+
Doppia fotocamera
+
Eccellente resistenza al vento
+
Tempi di volo generosi

Contro

-
Peso nominale europeo C1
-
Apertura fissa
-
Fotocamera grande e sporgente

Con una doppia fotocamera e una migliore resistenza al vento, il DJI Air 3 rappresenta un aggiornamento significativo rispetto al già capace Air 2S del 2021. Il peso al decollo di 720 g colloca l'Air 3 nella categoria C1 europea, il che significa che è soggetto a maggiori restrizioni rispetto ai droni di peso inferiore a 250 g presenti in lista. Tuttavia, a fronte del bagaglio in più, si ottengono molti vantaggi, tra cui un generoso tempo di volo di 46 minuti. 

Durante i test abbiamo riscontrato una qualità d'immagine ai vertici della categoria, come ci aspettiamo da DJI. Le aperture fisse non sono utili per chi utilizza filtri ND, ma abbiamo scoperto che l'obiettivo zoom 3x consente di lavorare a una distanza sicura e legale dai soggetti, una caratteristica particolarmente utile se si sta registrando la fauna selvatica.

Poiché il DJI Air 3 è un drone di grandi dimensioni non è esattamente il modello migliore per iniziare. Detto questo, pensiamo che i principianti non avranno particolari problemi a pilotare l'Air 3 grazie alla sua interfaccia semplice e alle utili funzioni di sicurezza. Questo modello è una via di mezzo tra il Mini 3 Pro, più economico, e l'efficientissimo Mavic 3 Pro.

DJI Mavic 3 Pro drone in flight on a intermittent cloudy day

(Image credit: Future | James Abbott)

3. DJI Mavic 3 Pro

Il migliore drone premium

Specifiche

Peso: 958g (Mavic 3 Pro Cine, 963g)
Controller: Si
Risoluzione: 20MP (fotocamera Hasselblad), 48MP (70mm medio tele), 12MP (tele)
Tempo di volo: 43 minuti
Portata: 15km (FCC), 12km (CE)

Pro

+
Superba fotocamera Quattro Terzi
+
Apertura regolabile
+
Teleobiettivo

Contro

-
Più costoso dei rivali
-
Alcune funzioni mancanti al lancio

DJI Mavic 3 Pro è il primo drone consumer con tre fotocamere. Sono due in più di quelle necessarie alla maggior parte dei piloti. Ma se siete fotografi o videoperatori alla ricerca del drone più versatile sul mercato, i risultati dei nostri test suggeriscono che il Mavic 3 Pro è la scelta migliore per voi. 

La qualità d'immagine della fotocamera principale da 24 mm Quattro Terzi, la stessa utilizzata dal Mavic 3 Classic (sotto), è pazzesca. Anche in termini di versatilità risulta ottima grazie all'apertura regolabile, come anche il formato e il frame rate. Detto questo, entrambi i teleobiettivi producono immagini eccellenti e l'opzione di zoom 3x e 7x è straordinariamente utile in una serie di scenari.

Nonostante sia un drone professionale, abbiamo trovato il Mavic 3 Pro incredibilmente facile da pilotare, anche grazie alle eccellenti funzioni di sicurezza che lo rendono accessibile a tutti gli utenti. Detto questo, le sue modalità video di livello pro, così come il suo prezzo, lo rendono eccessivo per i principianti. 

Il suo peso, inoltre, lo colloca nella restrittiva categoria dei droni europei C2. Ma se volete un drone di alta qualità, più portatile e meno costoso dell'Inspire 3, il Mavic 3 vi offre tutto, oltre a due teleobiettivi.

Autel Evo Lite+

(Image credit: Future)

4. Autel Evo Lite+

Un rivale versatile del DJI Air 2S

Specifiche

Peso: 853 g
Controller:
Risoluzione della fotocamera: 20MP
Autonomia: 40 minuti
Portata: 12 Km

Pro

+
Sensore da 1" con apertura regolabile
+
40 minuti di autonomia

Contro

-
Più costoso dell'Air 2S
-
Niente profilo D-Log

Evo Lite+ è il drone di punta di Autel ed è il rivale diretto di DJI Air 2S. Gira video in 5.4K a 30 fps grazie al sensore da 1 pollice, ma il resto delle specifiche non è da meno. Inoltre, batte sia l'Air 2S che il Mavic Pro 2 per via della sua autonomia di 40 minuti in volo e l'apertura regolabile (da f/2.8 a f/11). Il modello Lite+ non offre la stabilizzazione su 4 assi presente sul modello Evo Lite, ma i pixel più grandi sul sensore offrono scatti migliori in condizioni di scarsa illuminazione.

I videomaker professionisti dovrebbero valutare, però, l'assenza dei video a 10 bit e del profilo D-Log, mentre l'assenza dei sensori laterali per aggirare gli ostacoli è una spiacevole mancanza. In altri aspetti, il Lite+ è davvero impressionante per la versatilità. Il sensore da 20 MP è probabilmente il migliore sul mercato e consente a questo drone di competere a armi pari con l'Air 2S.

5. DJI Mini 3

Il miglior drone economico se non avete bisogno di evitare gli ostacoli

Specifiche

Peso: 248g
Controller:
Risoluzione fotocamera: 12 MP
Tempo di volo: 38 minuti
Portata: 6-10km

Pro

+
Dimensioni incredibilmente compatte
+
Qualità degli scatti

Contro

-
Nessuna modalità “seguimi”
-
Non evita gli ostacoli

Se non avete bisogno del sistema anticollisione, il DJI Mini 3 è il miglior drone economico che possiate acquistare. Piccolo, leggero e più economico del Mini 3 Pro, offre una qualità d'immagine identica a quella del suo fratello più costoso. A patto che siate in grado di superare gli ostacoli in volo senza assistenza automatica, è un drone di alta qualità in grado di catturare eccellenti foto JPEG e raw, nonché video 4K fino a 30fps. Inoltre, il suo sensore da 12MP può ruotare per scattare in verticale.

La mancanza di profili Log ne limita l'attrattiva per i professionisti, mentre l'assenza di tracking del soggetto segna un ulteriore declassamento rispetto alla versione Pro. Detto questo, il DJI Mini 3 è ancora dotato di Quickshots, che consente ai principianti di catturare filmati cinematografici utilizzando percorsi di volo automatizzati. Lo abbiamo trovato un drone facile da pilotare con il controller opzionale, con sensori di visione dall'alto verso il basso e il GPS che aiuta nell'hovering.

The DJi Mavic 3 Classic drone

(Image credit: DJI)

6. DJI Mavic 3 Classic

Il drone più conveniente per gli appassionati

Specifiche

Peso: 895g
Controller: Si
Risoluzione fotocamera: 20MP
Tempo di volo: 46 minutes
Portata: 15KM

Pro

+
Eccellente sensore Hasselblad
+
Specifiche di sicurezza impressionanti

Contro

-
Costoso
-
Tempo di volo inferiore a quanto dichiarato

Tecnicamente un gradino più in basso rispetto al Mavic 3, l'edizione Classic ha un prezzo inferiore ma rinuncia al teleobiettivo presente sul modello più costoso. Pur non essendo una scelta economica, questa configurazione semplificata rende il Classic un'opzione più conveniente per i videomaker. Fortunatamente nonostante il prezzo inferiore conserva l'eccellente sensore principale 4/3 di Hasselblad, che secondo noi è la migliore fotocamera disponibile su un drone di queste dimensioni.

Non avrete l'SSD da 1 TB o la registrazione Apple ProRes dell'edizione Cine, ma pensiamo che la sua capacità di catturare video a 5,1K nei profili Normale, HLG e 10 bit sia sufficiente per la maggior parte dei videografi. Inoltre, grazie al sensore più grande, la gestione del rumore è fantastica su tutta la gamma ISO.

Inoltre, sono disponibili tutte le funzioni di volo e di sicurezza dei modelli Mavic 3 originali. Anche se non si tratta di un drone per principianti, durante i test abbiamo constatato che la prevenzione delle collisioni, il tracciamento dei soggetti e gli scatti rapidi automatizzati rendono il Classic facile da pilotare con fiducia. Purtroppo la durata della batteria nel mondo reale si è dimostrata inferiore ai 46 minuti dichiarati.

Se vi accontentate di un sensore da 1 pollice, il DJI Air 2S è più conveniente. Ma se volete la migliore qualità d'immagine da un drone pieghevole, il Mavic 3 Classic è la scelta migliore.

migliori droni

Ryze Tello è uno dei migliori droni all'infuori della famiglia DJI (Image credit: Future)

7. Ryze Tello

Un piccolo drone semplice, conveniente e divertente

Specifiche

Peso: 80 g
Controller: opzionale
Risoluzione della fotocamera: 5MP
Tempo di volo: 13 minuti
Portata: 100 m

Pro

+
Comandi di volo reattivi 
+
Leggero e compatto

Contro

-
Trasmissione video scattosa
-
Instabile con il vento

Semplice, leggero ed economico, il Ryze Tello è un drone adatto per i principianti ed è divertente da usare. Nonostante il prezzo economico, Tello è capace di offrire molto: la batteria dura per 13 minuti, mentre i sensori luminosi rivolti verso il basso consentono al Tello di rimanere sospeso sul posto ed eseguire diversi trick automatizzati.

La qualità della fotocamera da 5 MP montata davanti è meno entusiasmante, con una gamma dinamica limitata ed evidenti artefatti di compressione durante lo streaming di video HD 720p. Poiché il video viene trasmesso direttamente allo smartphone, la frequenza dei fotogrammi è influenzata da qualsiasi calo di segnale nella connessione.

A parte questo, l'app è piacevolmente semplice e permette di pilotare il Tello facilmente, grazie ad una configurazione a doppia levetta estremamente reattiva. La portata teorica è di 100 m, ma 30-40 m è il massimo raggiungibile effettivamente, dato che è piccolo e molto sensibile alle folate di vento.

Ryze Tello è fondamentalmente un drone divertente da volare in una giornata tranquilla, facendolo sfrecciare velocemente, mentre reagisce agilmente agli input forniti. La portata è limitata, ma va benissimo per imparare a pilotare droni più complessi e costosi.

The DJI Avata drone in flight

(Image credit: Future)

8. DJI Avata

Costoso, ma divertentissimo da usare

Specifiche

Peso: 410 grammi
Controller:
Risoluzione fotocamera: 48 MP
Batteria: 2.420 mAh
Portata: 10 km (FC), 2 km (CE), 6 km (SRRC)

Pro

+
Design resistente alle collisioni
+
Sensore grande, ottima qualità di immagine

Contro

-
Niente modalità manuale con controller standard
-
Posizionamento dello slot microSD scomodo

I droni FPV, ovvero quelli che consentono di sfruttare la modalità in prima persona tramite appositi visori, sono prodotti abbastanza di nicchia.

Tuttavia, il fattore divertimento è altissimo e il DJI Avata è uno dei migliori droni per chi inizia ad approcciarsi a questa categoria.

Grazie al Motion Controller di DJI e uno dei DJI Goggles, potrete volare sia all'esterno che in ambienti interni girando video impressionanti a 4K/60p.

Un fattore negativo è il posizionamento dello slot microSD in un punto abbastanza scomodo, ovvero vicino a uno dei rotori. Detto questo, il drone è davvero resistente alle collisioni, anche grazie ai para-eliche, ed è anche facile da pilotare.

Apprezziamo la doppia possibilità di controllo: tramite i movimenti della mano grazie  al Motion Controller o in FPV con il visore (venduto separatamente).

In ogni caso, potrete pilotare il drone in velocità (arrivando a circa 96 km/h), mentre potrete girare dei filmati davvero incredibili. Un'ottima scelta per i principianti, anche se consigliamo di avere sempre un amico che faccia da "spotter" per non perdere di vista il drone all'aperto.

Autel EVO Nano+

Autel EVO Nano+ (Image credit: Mark Pickavance)

9. Autel EVO Nano Plus

Un ottimo drone compatto, eccezionale con poca luce

Specifiche

Peso: 249 g
Controller:
Risoluzione della Fotocamera: 12,5 MP
Capacità della Batteria: 2250 mAh
Portata: 16,8 km

Pro

+
Sensore grande e lenti performanti
+
Rilevamento collisioni
+
Video e immagini incredibili

Contro

-
Fragile
-
Ancora niente tracking oggetti

Il DJI Mini 3 Pro rimane la nostra prima scelta nella categoria dei droni al di sotto dei 250 grammi, tuttavia il coloratissimo Evo Nano+ non dista troppo. Nei test, abbiamo riscontrato un sensore superiore rispetto al DJI Mini 2, in particolare in condizioni di luce scarsa, senza contare la grande capacità di resistenza al vento, considerando il formato ridotto.

Ma come il DJI Mini 2, anche qui manca, purtroppo, il tracciamento dei soggetti e il supporto API per la compatibilità con app di terzi. Detto questo, l'Evo Nano+ è un fantastico drone compatto, in particolare se ne cercate uno dal di sotto del limite di peso che potrebbe imporvi grosse limitazioni di volo.

I video 4K/30p e le immagini ci hanno stupito, e Autel Fly è migliorata sensibilmente dalla nostra prima prova. Se cercate un drone piccolo in alternativa a DJI, l'Evo Nano+ è una delle prime opzioni che dovreste valutare.

best drone Cetus Pro Drone on a wooden boardwalk

(Image credit: James Abbott)

10. BetaFPV Cetus Pro Kit

Il miglior kit con drone FPV per i principianti

Specifiche

Peso: 45,8 gr
Controller:
Risoluzione fotocamera: N/D
Autonomia: 5 minuti
Portata: 80 m

Pro

+
Kit FPV economico
+
Buona qualità costruttiva

Contro

-
Autonomia limitata
-
Non scatta foto né gira video

BetaFPV è un kit FPV completo e conveniente, e riteniamo che sia il modo migliore per i principianti di provare il volo in prima persona su un drone. Il prodotto è venduto come pacchetto completo, che comprende visore, batterie e un controller di tipo console, utilizzabile anche per esercitarsi nei simulatori. 

Il drone è già pronto all'uso e risulta incredibilmente leggero. Il volo FPV rende più probabili gli incidenti, ma il Cetus è costruito in modo abbastanza robusto da resistere alla maggior parte degli impatti. La modalità Turtle consente di raddrizzarsi a distanza, mentre le tre impostazioni di velocità e le tre modalità di volo offrono una certa flessibilità ai principianti per migliorare le proprie capacità di pilotaggio. 

Secondo noi, la modalità Normal è la più facile, mentre Manual/Acro è quella che richiede un po' di pratica, in quanto occorre fare attenzione anche alla regolazione del motore.

Oltre alla potenziale nausea associata al volo FPV, il kit Cetus presenta due svantaggi principali. La durata della batteria è limitata a soli 4-5 minuti per carica, il che rende necessaria una batteria di riserva, e non c'è la possibilità di registrare foto o video. Ma se volete un modo economico per provare l'esperienza FPV, pensiamo che sia ancora l'opzione migliore.

FAQ

Che drone comprare?

Dunque, come scegliere il drone più adatto a voi? Innanzitutto, va considerato il budget. Questa guida si focalizza su droni con fotocamere adatte a scattare foto e girare video all'alto, dunque i prezzi sono più alti dei droni più orientati al mero piacere del volo.

Se volete girare video in 4K, preparatevi a spendere non meno di €400, ma se cercate qualcosa di più economico per imparare a volare meglio, anziché focalizzarvi su immagini spettacolari, potreste optare per il Ryze Tello, il cui costo si aggira intorno ai €100.

Quali sono le funzioni che vi servono? Se cercate un drone in grado di seguirvi in automatico senza controllo diretto, assicuratevi che abbia la funzione "Follow me" o "Seguimi". Per fare qualche esempio, potreste considerare droni come DJI Air 2S e DJI Mavic Air 2.

I principianti dovrebbero assicurarsi di avere a disposizione le modalità di volo automatizzate, come le funzioni smart di DJI, in grado di offrire manovre predefinite che chiunque può eseguire. La maggior parte dei droni sfrutta lo smartphone come controller, collegandolo al pad in dotazione, e di solito sono supportati sia gli smartphone Android che gli iPhone, ma è sempre consigliabile verificare che il drone che volete acquistare sia in effetti compatibile con il vostro dispositivo.

Un altro aspetto da valutare è la normativa vigente in materia di droni della vostra area geografica. In alcuni luoghi, non occorre registrare i droni al di sotto dei 250 gr presso le autorità aeronautiche, con un po' di risparmio sui costo complessivi. La maggior parte delle leggi impone di mantenere il drone lungo la propria linea visiva, pertanto potreste non poter sfruttarne la portata completa.

Chi si occupa di fotografia, invece, dovrebbe verificare il supporto per foto RAW. Si tratta di un aspetto meno diffuso sui droni, ma sta diventando uno standard sui modelli più recenti, come il DJI Mini 2, a differenza del suo predecessore 

Qual è miglior drone professionale?

Secondo noi, il miglior drone al momento sia DJI Mini 4 Pro, un fantastico drone di fascia alta. Offre prestazioni eccezionali anche con scarsa luminosità, e la modalità di volo automatico è davvero utile.

Qual è miglior drone economico?

Uno dei migliori droni economici è sicuramente il Ryze Tello. Questo drone è adatto ai principianti, sia in termini di spesa che di usabilità e vi aiuterà a fare pratica con questa tipologia particolare di volo.

Dove sono vietati i droni?

Le normative relative alla possibilità di far volare un drone sono diventate più stringenti negli anni. Non si può utilizzare un drone pressi le aree protette o di caccia, mentre è possibile volare di notte se il dispositivo è opportunamente segnalato con una luce verde lampeggiante. In caso ci si trovasse nei pressi di un'operazione di polizia o di soccorso, è bene allontanarsi e non volare a meno di 500 metri dalla zona coinvolta.