Skip to main content

Disney Plus contro Netflix: chi vincerà?

Disney Plus vs Netflix
Image Credit: Disney
(Image credit: Disney Plus / Netflix / TechRadar)

Ormai sono tutti abituati a sborsare soldi ogni mese per un abbonamento Netflix, e Disney ha deciso di lanciarsi nella competizione con la sua piattaforma streaming.

Parliamoci chiaro, ci sono un sacco di piattaforme streaming ora: Netflix è la più famosa, ma altri servizi come Amazon Prime e Now TV sono arrivati sul mercato per dare agli spettatori più scelta di contenuti on-demand.

Disney ha parlato del possibile arrivo della sua piattaforma streaming per buona parte del 2018, dando l'annuncio ufficiale ad aprile 2019. Inizialmente si chiamava 'Disney Play', ma ora sappiamo che il servizio di streaming online Disney Plus arriverà tra pochissimo e che sicuramente sarà un successo.

Molti di voi si staranno chiedendo se varrà la pena pagare soldi in più per aggiungere un abbonamento a Disney Plus ai vostri abbonamenti attuali, o se conviene abbandonare direttamente Netflix. Questo dipende sicuramente dal vostro budget e dal genere di titoli che vi piacciono. Manca ancora un po' all'arrivo di Disney Plus in Italia e noi siamo qui per dirvi tutto quello che sappiamo, confrontare le due piattaforme streaming e aiutarvi nella scelta.

Disney Plus vs Netflix: una panoramica generale

Netflix e Disney Plus sono servizi di streaming online on-demand per guardare serie TV e film. Netflix è la piattaforma da battere per qualunque sfidante che voglia buttarsi nella mischia: Netflix conta infatti 140 milioni di abbonati in tutto il mondo e un catalogo ampio e vario. 

Ora ci sono molte altre piattaforme streaming, come ad esempio Amazon Prime Video e Now TV, ma nessuna di queste ha raggiunto la popolarità di Netflix, che ora è il servizio streaming di riferimento per la qualità delle sue produzioni originali, le commedie, i programmi per bambini, i film d'animazione e contenuti di ogni genere.

Image Credit: Netflix

Image Credit: Netflix

Netflix detiene i diritti su molte serie TV classiche dalle licenze sempre più onerose (come Friends e The Office), in più produce contenuti originali di qualità come Stranger Things e Master of None.

L'arrivo di Disney Plus presuppone anche la rimozione di molti contenuti Disney da Netflix, come ad esempio i film e le serie TV Marvel (Dardevil, Luke Cage, Jessica Jones, e Iron Fist). Disney guadagna una stima di 300 milioni di dollari concedendo a Netflix e altre piattaforme la licenza per i suoi contenuti, quindi sicuramente le previsioni di Disney riguardo il profitto del suo servizio streaming sono alte.

Abbiamo parlato con l'analista Stephan Paternot e lui afferma che Disney probabilmente la farà da padrone, puntando sui suoi servizi associati come ESPN.

''È incredibile la posizione che Disney si è guadagnata grazie a ESPN (leader nel mondo dello sport in diretta), Disney+ (un catalogo in aumento che comprende la famiglia di marchi in franchising più grande di sempre) e Hulu (il servizio streaming più simile a Netflix)''.

Paternot ha anche commentato l'abilità di Disney di ''monetizzare trasversalmente'' con film, serie TV, musica e merchandising, aggiungendo inoltre un abbonamento dal prezzo competitivo rispetto a Netflix e correndo un rischio maggiore.

Disney Plus vs Netflix: prezzo e disponibilità

Per iniziare Disney Plus avrà un prezzo decisamente inferiore a Netflix. In Europa il prezzo dovrebbe essere di 6,99€ al mese, meno rispetto ai 7.99€ al mese richiesti da Netflix per il piano Base.

  • Questa è la nostra recensione in anteprima di Disney Plus

Image Credit: Shutterstock

Image Credit: Shutterstock

(Image credit: Shutterstock)

Netflix ha tre abbonamenti dal prezzo diverso. Il piano Standard permette di guardare contenuti in HD su due schermi contemporaneamente, mentre il piano Premium permette di guardare su quattro schermi con risoluzione UHD /4K. 

A differenza di Netflix, Disney Plus offre contenuti in 4K e HDR a tutti gli utenti, senza bisogno di pagare degli extra.

Disney Plus sarà disponibile il 12 novembre negli USA e in Canada, Nuova Zelanda, Australia e Paesi Bassi. Non c’è ancora nessuna data di uscita ufficiale per l’Italia.

Disney Plus vs Netflix: funzioni e interfaccia utente

Il design di Disney Plus è molto sobrio, con uno sfondo grigio scuro e il testo bianco. Nel complesso è bello da vedere, soprattutto quando è buio.

Il logo dei marchi Disney sono riportati su un banner dinamico che fornisce svariati consigli. Come su Netflix, anche su Disney Plus ci sono liste come ''Titoli del momento'' o ''Consigliati per te''. Un buon vecchio metodo per rendere tutto più organizzato e accessibile. Ci sono i pulsanti per cinque 'canali' diversi – Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic – e subito sotto si può vedere l'anteprima di un mix di contenuti.

Image Credit: Disney

Image Credit: Disney

Fin da subito, Disney Plus come Netflix è disponibile per molti dispositivi e sistemi operativi.

Nessun problema di compatibilità con Chrome, Firefox e Microsoft Edge, e l'app di Disney Plus per smartphone è disponibile sia sul Google Play Store che sull'Apple App Store. Per quanto riguarda le console, il servizio è supportato da PS4 e Xbox One. Non sembra che l'app sarà disponibile per Nintendo Switch da subito, anche se si dice potrebbe succedere a breve. Anche Google Chromecast e Apple Tv supportano l'app.

Passando ai televisori, la piattaforma webOS dei TV LG ha già l'app Disney Plus, mentre i televisori Android (Nvidia ShieldSonyHisense) la riceveranno a breve.

Disney Plus vs Netflix: contenuti

Il prezzo iniziale più basso di Disney Plus è sicuramente dovuto anche al catalogo più ristretto. Il CEO di Disney Robert Iger dice che ‘i contenuti saranno di alta qualità, ma al momento del debutto Disney Plus ne avrà meno. Il prezzo sarà calibrato di conseguenza.’

Disney detiene i diritti di Marvel, Star Wars e Pixar, ma il suo catalogo non sarà vasto come quello di Netflix, che conta circa 6.000 titoli. Il catalogo includerà ogni film che Disney abbia mai fatto, probabilmente a partire dal primo in assoluto: stiamo parlando di titoli originali come Biancaneve e Aladdin, che si aggiungeranno ai film di Star Wars e Pixar. Nuovi film Disney si aggiungeranno al catalogo dopo l'uscita al cinema.

Ci saranno anche serie TV, inclusa una serie TV live-action scritta da Jon Favreau (noto per Iron Man The Jungle Book) che si chiamerà The Mandalorian. Per non parlare degli spin-off Marvel su Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany) che si intreccerà con le vicende del sequel di Doctor Strange e la serie TV Hawkeye, con Jeremy Renner che riprenderà il suo ruolo. 

Disney vuole spingersi oltre, e la sua recente acquisizione dei diritti di 20th Century Fox permetterà alla piattaforma di accaparrarsi l'esclusiva di tutte le stagioni dei Simspon e molto altro.

Image Credit: Disney

Image Credit: Disney

(Image credit: Disney)

Il problema più grande per Netflix è il franchising: Netflix detiene i diritti per molte serie TV classiche come The Office, Friends e Arrested Development, ma sta cercando di costruirsi un catalogo di contenuti originali per evitare le difficoltà di negoziazione e dei prezzi troppo alti.

Paternot sostiene che Netflix se la caverà nel breve e medio termine, ma sicuramente dovrà affrontare un restringimento del catalogo a causa della perdita dei contenuti posseduti da Disney.

Con titoli come Orange is the New Black, Master of None, Bojack Horseman e Glow, Netflix continua ad avere l'esclusiva su alcuni titoli davvero da non perdere. Per non parlare del film Roma, uscito l'anno scorso e vincitore di premi Oscar e più di 100 nomination agli Emmy.

Nel complesso Netflix può sembrare orientato su una politica che privilegia la quantità sulla qualità, ma in realtà ci sono serie TV e contenuti davvero di alto livello e per tutti i gusti.

Nel complesso...

Non è facile dirlo prima che Disney Plus esca, ma è chiaro che il servizio streaming di Disney avrà titoli di qualità, sia nuovi che più vecchi che attireranno molti fan.

Il prezzo mensile basso è sicuramente intrigante e vi garantisce un mese di contenuti non stop per il prezzo d'acquisto di un singolo film Disney su iTunes. Il catalogo sembra già molto interessante, ci sono dei nuovi arrivi davvero degni di nota previsti per il 2020 e 2021 e sicuramente se ne aggiungeranno altri. Non sappiamo se i cataloghi saranno diversi all'interno dell'Europa e negli USA, ma staremo a vedere.

Netflix sicuramente manterrà inalterato il numero di contenuti e continuerà ad esserci qualcosa per tutti i gusti. Anche a seguito delle molte acquisizioni da parte di Disney, Disney+ sembra forse una piattaforma un po' di nicchia, per gli amanti di Marvel e di Disney. Non sappiamo se Disney Plus potrà diventare parte di una routine giornaliera come Netflix, e non vediamo l'ora di saperne di più appena il servizio sarà disponibile.