iPhone 16: cosa sappiamo di prezzo, uscita, spec e altre novità

iPhone 15 on an orange background
(Immagine:: Future / Apple)

Quando uscirà l'iPhone 16? L'arrivo di iPhone 16 è previsto per settembre 2024, ma questo non ha impedito ad alcuni leaker di condividere già le prime informazioni sui futiri iPhone 16, iPhone 16 Pro e iPhone 16 Pro Max.

Apple ha presentato ufficialmente iPhone 15, iPhone 15 Plus, iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max a settembre del 2023, quindi anche se manca ancora un po' di tempo prima di vedere i nuovi iPhone 2024 abbiamo già una prima idea di cosa aspettarci dalla serie iPhone 16

Di seguito troverete  tutte le ultime notizie, indiscrezioni e previsioni relative a iPhone 16 per quanto riguarda prezzo, uscita, design, specifiche e altre novità.

Ultime notizie

iPhone 16: uscita

  • Probabilmente iPhone 16 uscirà a metà settembre 2024
  • Le vendite inizieranno circa una settimana dopo

Non c'è bisogno di dirlo, ma dato che Apple ha appena rilasciato iPhone 15, non possiamo sapere con esattezza quando arriverà la linea iPhone 16. Detto questo, possiamo fare alcune previsioni basate sulle tabella di marcia usuale di Apple.

Ci aspettiamo che Apple annunci la data di uscita dell'iPhone 16 durante l'edizione 2024 del suo evento annuale di lancio di settembre. È improbabile che la data effettiva dell'evento venga resa nota prima dell'agosto 2024, ma possiamo affidarci alle date degli eventi Apple passati per prevedere quando potrebbe svolgersi l'evento Apple del prossimo anno e quindi quando l'iPhone 16 potrebbe essere messo in vendita.

In genere Apple sceglie la prima o la seconda settimana di settembre per il lancio annuale dell'iPhone e di solito opta per un martedì, anche se occasionalmente l'azienda sceglie un mercoledì. L'edizione 2023 dell'evento di lancio per iPhone 15 si è svolta il 12 settembre e tutti e quattro i modelli sono stati messi in vendita poco più di una settimana dopo, il 15 settembre.

Ciò significa che il 3 o il 10 settembre saranno probabilmente i giorni di lancio designati per iPhone 16 nel 2024 (entrambe le date sono di martedì), ma anche il 4 e l'11 settembre sono giorni possibili.

iPhone 16: prezzo

Apple iPhone 15

iPhone 15 ha un prezzo di partenza di 979€ (Image credit: Apple)
  • Il prezzo di iPhone 16 potrebbe essere simile a quello di iPhone 15

L'iPhone più economico, ovvero iPhone 15 standard, parte da 979€, mentre il più costoso, iPhone 15 Pro Max, parte da 1.489€.

Queste cifre potrebbero essere simili a quelle di iPhone 16, ma alcuni analisti prevedono che iPhone 16 potrebbe essere effettivamente più economico dell'iPhone 15. Questo perché, secondo quanto riferito, Apple avrebbe intenzione di cambiare il processo di produzione dei chipset dell'iPhone il prossimo anno, il che potrebbe avere un impatto sui prezzi per il consumatore finale.

Secondo altre fonti, invece, iPhone 16 potrebbe essere più costoso di iPhone 15 a causa dell'aumento dei costi di produzione. Secondo un report di Nikkei Asia, iPhone 15 Pro Max costa ad Apple 558 dollari: un aumento del 12% rispetto al costo di iPhone 14 Pro Max.

Se i costi di produzione continueranno a salire, Apple potrebbe essere costretta ad aumentare i prezzi di vendita di iPhone 16 nel tentativo di proteggere i propri profitti.

Va inoltre ricordato che Apple potrebbe presentare il suo primo iPhone Ultra nel 2024. Inizialmente, le voci sostenevano che un iPhone 15 Ultra avrebbe sostituito l'iPhone 15 Pro Max quest'anno, ma così non è stato e gli analisti prevedono che un iPhone 16 Ultra debutterà invece l'anno prossimo.

Non è ancora chiaro se questo iPhone Ultra arriverà in aggiunta o al posto di un iPhone 16 Pro Max, ma è quasi certo che il primo iPhone Ultra di Apple sarà l'iPhone più costoso di sempre.

iPhone 16: display

iPhone 15 Pro Max held in a hand

iPhone 15 Pro Max è l'iPhone più grande disponibile (Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Display più grande per i modelli Pro
  • Il modello standard probabilmente avrà un display sempre da 6,1"

Per quanto riguarda le dimensioni dello schermo, abbiamo sentito voci secondo le quali iPhone 16 Pro e Pro Max potrebbero essere gli iPhone più grandi mai realizzati.

In particolare, Ross Young sostiene che iPhone 16 Pro e iPhone 16 Ultra (o iPhone 16 Pro Max) avranno schermi rispettivamente da 6,3 e 6,9 pollici ed entrambi i telefoni avranno un nuovo rapporto d'aspetto di 19,6:9. Questo li renderebbe gli iPhone più alti e più stretti mai creati.

Le dimensioni di 6,3 e 6,9 pollici sono state confermate da un secondo e da un terzo report, secondo cui iPhone 16 Pro e Pro Max saranno 0,2" più grandi dei predecessori. A titolo di riferimento, iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max utilizzano schermi da 6,1 e 6,7 pollici e tutti i modelli di iPhone 15 hanno un rapporto d'aspetto di 19,5:9.

I mock-up che vedete qui sotto, creati da 9to5Mac, illustrano quanto più alto e stretto apparirà l'iPhone 16 Ultra rispetto al modello equivalente della serie iPhone 15.

iPhone 15 Ultra vs iPhone 16 Ultra size comparision

iPhone 16 Pro Max/Ultra sarà più stretto e più alto rispetto al suo modello equivalente della serie iPhone 15. (Image credit: 9to5Mac)

Le dimensioni maggiori dello schermo di iPhone 16 Pro e iPhone 16 Ultra faranno presumibilmente spazio ad alcuni aggiornamenti della fotocamera.

Ross Young fa notare che iPhone 16 standard manterrà lo stesso rapporto d'aspetto 19,5:9 della linea attuale, anche se queste modifiche alle dimensioni sopracitate potrebbero farsi attendere fino all'arrivo di iPhone 17 nel 2025.

Questo è più o meno in linea con un'altra fuga di notizie, secondo la quale il display dell'iPhone 16 sarà di 6,12 pollici e quello dell'iPhone 16 Plus di 6,69 pollici: entrambi i modelli di base dell'iPhone 16 dovrebbero avere una frequenza di aggiornamento di 60 Hz, come i loro predecessori.

Al di là delle dimensioni, la linea di iPhone 16 potrebbe avere schermi più luminosi dei loro predecessori, almeno se visti frontalmente. Secondo quanto riferito, Apple starebbe valutando la possibilità di incorporare una tecnologia che consenta di ottenere questo risultato e che sia al contempo più efficiente dal punto di vista energetico, in modo da migliorare la durata della batteria.

Tuttavia, questo aumenterebbe i costi di produzione dei telefoni e, secondo quanto riferito, farebbe sembrare lo schermo meno luminoso se visto di lato, quindi non sarebbe un aggiornamento completo.

iPhone 16: design

The iPhone 15 from the front and back

iPhone 15 (Image credit: Apple)
  • Si dice che iPhone 16 avrà un modulo fotografico simile a iPhone 12
  • I componenti del Face ID potrebbero essere nascosti sotto lo schermo
  • Tutti i modelli potrebbero essere dotati di un nuovo pulsante "Capture".

Finora non abbiamo sentito molte indiscrezioni sul design di iPhone 16, ma possiamo fare alcune ipotesi ragionate.

La prima riguarda la disposizione dei componenti del Face ID su iPhone 16 Pro e iPhone 16 Pro Max. L'analista di Apple Ming-Chi Kuo e The Elec riferiscono che entrambi i telefoni avranno i componenti del Face ID nascosti sotto lo schermo, in modo simile a molti dei migliori smartphone Android che hanno lo scanner di impronte digitali sotto il display. Il sensore della fotocamera frontale sarà ancora visibile, ma Apple potrebbe ridurne le dimensioni a un piccolo foro.

The Elec sostiene che questo cambiamento di design sarà semplicemente un ripiego per Apple, il cui obiettivo finale è quello di sviluppare un iPhone a tutto schermo.

iPhone 14 Pro Max review Dynamic Island music small

Il meccanismo Face ID potrebbe essere nascosto su iPhone 16 (Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

La seconda indiscrezione sul design di iPhone 16 si riferisce esclusivamente al modello standard. Secondo il leaker @URedditor, iPhone 16 avrà un layout verticale della fotocamera, anziché la configurazione diagonale utilizzata su tutti i modelli dall'iPhone 13 in poi. 

Questa indiscrezione è stata ulteriormente confermata nel febbraio 2024, quando Apple Hub ha condiviso un mock-up del pannello posteriore dell'iPhone 16. Nello stesso periodo, anche il leaker Majin Bu ha condiviso i render dell'iPhone 16, descrivendo un iPhone con un'identica disposizione verticale della fotocamera a due lenti.

See more

iPhone 15 standard mantiene la stessa disposizione delle fotocamere dell'iPhone 14, anche se con l'aggiunta di un obiettivo principale da 48MP, quindi Apple potrebbe dare una scossa all'estetica di iPhone 16 con un ritorno al passato.

È trapelata anche un'altra notizia che sembra avvalorare l'idea che le lenti della fotocamera posteriore saranno allineate verticalmente.

La terza (e più interessante) indiscrezione sul design dell'iPhone 16 che abbiamo sentito finora riguarda tutti i modelli della gamma. A quanto pare, i prossimi smartphone di Apple saranno dotati di un pulsante capacitivo aggiuntivo, noto internamente come pulsante "Capture". La fonte non fornisce alcun indizio sullo scopo di questo nuovo pulsante, ma il suo nome suggerisce che potrebbe in qualche modo riguardare le funzionalità della fotocamera dell'iPhone 16.

Da allora abbiamo sentito che il Tasto cattura servirebbe a registrare video.

Two iPhone 14 Pro phones on a blue background

iPhone 16 potrebbe essere dotato di un nuovo pulsante (Image credit: Apple)

A differenza dei pulsanti meccanici, quelli capacitivi (o a stato solido) non si muovono quando vengono premuti. Sono invece dotati di motori aptici che forniscono un feedback fisico tramite vibrazione. Il tasto Home dell'iPhone SE (2022) è un tasto capacitivo, così come i trackpad dei nuovi modelli di MacBook.

Prima della sua uscita, si diceva che iPhone 15 Pro sarebbe stato dotato di tasti capacitivi per il volume e l'accensione. Poi, nell'aprile del 2023, Apple avrebbe fatto marcia indietro sulla decisione perché avrebbe avuto bisogno di più tempo per sviluppare i motori aptici necessari per il loro funzionamento. Ora sembra che questi pulsanti capacitivi debutteranno effettivamente sulla linea iPhone 16, anche se sotto forma di un pulsante completamente nuovo.

Abbiamo sentito parlare di questo nuovo tasto misterioso anche da una seconda fonte, la quale ha aggiunto che il tasto Azione sarà capacitivo. 

Detto questo, una fonte ha invece affermato che il pulsante Cattura di iPhone 16 sarà meccanico e consentirà di regolare la distanza dello zoom, di mettere a fuoco la fotocamera e di scattare una foto o avviare la registrazione di un video in base a come viene maneggiato il tasto.

Un'altra fonte ancora ha menzionato sia il tasto Cattura che il tasto Azione, sostenendo che quest'ultimo si troverà su tutti i modelli della serie iPhone 16.

Questo design è trapelato insieme ad alcuni prototipi di iPhone 16 che probabilmente Apple ha deciso di non utilizzare. Il modello nero rappresenta il design descritto sopra ed è quello che Apple probabilmente utilizzerà.

Tutti e tre i colori (giallo, rosa e nero) potrebbero essere disponibili per la serie iPhone 16.

Da allora, abbiamo visto anche dei mockup di come potrebbero essere iPhone 16 Pro e iPhone 16 Pro Max, che potete vedere qui sotto.

An unofficial render of the iPhone 16 Pro and Pro Max

(Image credit: MacRumors)

Questi mostrano un design simile a quello degli attuali modelli Pro, ma con schermi più grandi (rispettivamente 6,3 e 6,9 pollici) e un nuovo tasto Capture. I componenti del Face ID, tuttavia, non sono nascosti sotto lo schermo, il che è in contrasto con alcune fughe di notizie precedenti.

La medesima fonte ha detto anche di aspettarsi dai modelli Pro gli stessi colori dell'anno scorso, ma forse con un'ulteriore tonalità ancora sconosciuta.

iPhone 16: fotocamera

iPhone 15 Pro Max

Le fotocamere posteriori di iPhone 16 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Obiettivo a periscopio per entrambi i modelli Pro
  • Si vocifera di "super-teleobiettivo" per il Pro Max
  • Si vocifera anche di una fotocamera ultra-wide da 48MP

Per quanto riguarda le fotocamere, iPhone 16 standard potrebbe avere la stessa configurazione a doppio sensore principale da 48MP e ultra-wide da 12MP dell'iPhone 15, ma ci piacerebbe che il telefono ereditasse anche il teleobiettivo da 12MP dell'iPhone 14 Pro.

Come al solito, gli aggiornamenti più significativi della fotocamera sono probabilmente destinati a iPhone 16 Pro, iPhone 16 Pro Max e/o iPhone 16 Ultra. In effetti, iPhone 16 Pro potrebbe essere il primo iPhone di dimensioni standard con un obiettivo zoom a periscopio, una caratteristica che attualmente è esclusiva dell'iPhone 15 Pro Max. L'analista Jeff Pu lo ha ribadito a ottobre.

Ancora più recentemente, l'analista Ming-Chi Kuo ha ribadito che iPhone 16 Pro erediterà la tecnologia della fotocamera periscopica con design a "tetra prisma" utilizzata dall'iPhone 15 Pro Max.

Le fotocamere a periscopio consentono essenzialmente di zoomare a lunghe distanze mantenendo la qualità dell'immagine. Nello spazio limitato del modulo fotocamera di un telefono, una fotocamera a periscopio utilizza specchi per consentire un maggior numero di elementi dell'obiettivo e quindi una maggiore lunghezza dello zoom, senza contare che può essere montata trasversalmente.

Come accennato nella sezione dedicata al display, lo schermo più grande da 6,3 pollici dell'iPhone 16 Pro dovrebbe ospitare questa fotocamera periscopica inevitabilmente pesante.

Mockup of an iPhone equipped with a periscope camera

Il mockup di un iPhone dotato di fotocamera a periscopio (Image credit: MacRumors)

Secondo alcune indiscrezioni iPhone 16 Pro Max potrebbe essere dotato della cosiddetto "super teleobiettivo", un termine utilizzato per descrivere gli obiettivi con lunghezza focale superiore a 300mm. Tali obiettivi consentono ai fotografi di catturare immagini ravvicinate di scene e soggetti lontani, come eventi sportivi e animali selvatici.

Gli attuali iPhone di Apple sono già tra i migliori smartphone per la fotocamera, ma questo rappresenterebbe un aggiornamento potenzialmente rivoluzionario. A titolo di confronto, iPhone 14 Pro Max raggiunge una lunghezza focale di 48mm con il suo zoom ottico 2x, secondo Apple, anche se è possibile arrivare fino a 77mm. A titolo di confronto, il teleobiettivo con zoom ottico 10x del Samsung Galaxy S23 Ultra ha una lunghezza focale equivalente di 230mm.

Abbiamo sentito che sia iPhone 16 Pro che iPhone 16 Pro Max potrebbero utilizzare un vetro stampato per le lenti del teleobiettivo, il che potrebbe aiutare l'implementazione di uno zoom più potente senza rinunciare a un formato sottile e leggero.

Si dice inoltre che anche i modelli iPhone 16 Pro di Apple avranno una fotocamera ultra-wide da 48MP, che rappresenterebbe un grande miglioramento rispetto alla fotocamera ultra-wide da 12MP attualmente utilizzata dall'iPhone 15 Pro e dall'iPhone 15 Pro Max.

La configurazione ultra-wide degli attuali migliori iPhone di Apple non è affatto male, tuttavia, l'obiettivo ultra-grandangolare da 48MP di cui si parla dovrebbe catturare molta più luce, scattando foto in condizioni di scarsa illuminazione ancora più impressionanti.

Infatti, sia iPhone 15 Pro che iPhone 15 Pro Max vantano una fotocamera principale da 48MP che utilizza la tecnologia "pixel binning" per migliorare l'acquisizione di immagini in condizioni di scarsa illuminazione, e questa tecnologia sarà presumibilmente integrata nell'obiettivo ultra-wide da 48MP dell'iPhone 16 Pro.

iPhone 16: funzioni

iPhone 14 Pro Max review front straight

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)
  • Chipset A17 Pro o A18 per iPhone 16
  • Chipset A18 Pro/Bionic per i modelli Pro
  • Miglioramento dell'efficienza della batteria su tutta la linea

Non abbiamo sentito parlare molto dei processori che verranno utilizzati per la linea iPhone 16 - a parte il fatto che Apple ha intenzione di cambiare il processo di produzione dei chipset nel 2024 - ma possiamo fare alcune previsioni.

Dato che iPhone 15 standard ha ereditato il chipset A16 Bionic dall'iPhone 14 Pro e che sia iPhone 15 Pro che iPhone 15 Pro Max montano il nuovo chipset A17 Pro, siamo abbastanza sicuri che iPhone 16 standard erediterà quest'ultimo processore dall'iPhone 15 Pro, mentre l'iPhone 16 Pro e Pro Max avranno un nuovo (e ancora inedito) A18 Pro/Bionic.

Detto questo, una fonte indica che tutti i modelli di iPhone 16 avranno un chipset A18. Quindi potrebbero essere tutti ugualmente potenti, anche se la fonte fa notare che è possibile che ci sia ancora una differenziazione, con i telefoni Pro che potrebbero avere una versione Pro del chipset.

Naturalmente, questi chipset porteranno inevitabilmente prestazioni e longevità superiori alla linea di iPhone 16, ma i processori Apple sono diventati così efficienti negli ultimi anni che questi aggiornamenti sembreranno probabilmente trascurabili quando si tratta di utilizzo reale. In ogni caso, i leaker hanno suggerito che l'intera serie iPhone 16 monterà chip a 3nm, quindi quasi sicuramente un SoC A17 Pro (o simile) troverà posto a bordo dei modelli standard.

Per quanto riguarda la RAM, una fuga di notizie suggerisce che tutti e quattro i modelli di iPhone 16 avranno 8GB. Si tratterebbe di un aggiornamento per iPhone 16 e 16 Plus, ma non per i modelli Pro.

Inoltre, i modelli  Pro potrebbero supportare il Wi-Fi 7 e avere un nuovo modem 5G, il che significherebbe una maggiore velocità che i modelli iPhone 16 standard non sarebbero in grado di eguagliare.

I rumor riguardo gli 8GB di RAM per i modelli standard e il modem 5G nuovo solo per i modelli Pro sono stati ribaditi dalla stessa fonte tre mesi dopo.

Abbiamo anche sentito parlare di spazio di archiviazione: secondo quanto riferito, iPhone 16 Pro e Pro Max potranno raggiungere i 2 TB, ovvero il doppio della capacità attuale. Ciò sarebbe dovuto a un cambiamento nella tecnologia di archiviazione, che occupa meno spazio ed è potenzialmente più economica, ma più lenta e meno affidabile.

Dynamic Island on an orange background

(Image credit: Future / Apple)

Per quanto riguarda la batteria, il leaker Majin Bu ha affermato che l'iPhone 16 avrà una batteria più grande del 6% rispetto all'iPhone 15 (3.561 mAh contro 3.349 mAh), mentre l'iPhone 16 Pro Max avrà una batteria più grande del 5% rispetto all'iPhone 15 Pro Max (4.676 mAh contro 4.422 mAh).

Il leaker non è stato in grado di ottenere informazioni sul modello Pro per il momento, ma scrive che l'iPhone 16 Plus - in netto contrasto con i suoi fratelli - avrà una batteria più piccola del 9% rispetto all'iPhone 15 Plus. 

Questo, però, potrebbe non essere un male. Lo scorso anno si diceva che tutti e quattro i modelli di iPhone 15 sebbero stati dotati di un nuovo design a batteria impilata, del tipo utilizzato nei veicoli elettrici, quindi c'è la possibilità che questa tecnologia più efficiente si faccia strada negli iPhone 2024.

In teoria, le batterie impilate possono essere confezionate in modo più compatto e offrire una maggiore densità energetica rispetto alle attuali batterie per cellulari, quindi la serie iPhone 16 potrebbe offrire seri miglioramenti nella durata rispetto alla linea iPhone 15 (nonostante le dimensioni potenzialmente ridotte della batteria del modello 16 Plus).

Abbiamo anche sentito che l'iPhone 16 Pro Max potrebbe avere la batteria più grande e più duratura di sempre in un iPhone.

iPhone Lightning port next to a USB-C cable

La porta USB-C tornerà su iPhone 16 (Image credit: Shutterstock / kurgenc)

Secondo una fonte, iPhone 16 potrebbe includere dissipatori di calore in grafene, mentre i modelli Pro avrebbero una batteria dotata di involucro in metallo. In entrambi i casi si tratta di un sistema che eviterebbe i problemi di surriscaldamento di iPhone 15.

Inoltre, Apple dovrebbe offrire la ricarica wireless inversa per tutta la linea iPhone 16.

Ci aspettiamo anche che l'intelligenza artificiale giochi un ruolo importante nelle funzionalità dell'iPhone 16, mentre sembra inevitabile anche un certo grado di integrazione di Apple Vision Pro. Tuttavia, non abbiamo ancora sentito molto su entrambi gli argomenti.

Abbiamo anche sentito che il chipset A18 potrebbe avere un numero "significativamente" maggiore di core nel suo Neural Engine, il che dovrebbe favorire le sue capacità di AI.

Tuttavia, una fuga di notizie suggerisce che l'iPhone 16 Pro e Pro Max potrebbero avere alcune funzioni AI esclusive, quindi potrebbe essere necessario acquistare un modello Pro per sperimentare l'approccio di Apple all'AI.

Infine, i modelli iPhone 16 Pro di Apple potrebbero avere il supporto per lo standard Wi-Fi 7, che garantirebbe velocità maggiori, latenza inferiore e una connessione più affidabile.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di