Skip to main content

iPhone 13: uscita, prezzo, novità e indiscrezioni

iPhone 13
iPhone 12 Pro Max (qui sopra) è già dotato di scanner LiDAR (Image credit: TechRadar)

iPhone 12 è arrivato da poco, ma siamo già praticamente certi che nel 2021 avremo un iPhone 13. Sono già trapelate numerose indiscrezioni a riguardo, e aumenteranno sempre di più con il passare dei mesi.

I nuovi iPhone del 2021 probabilmente usciranno verso la fine dell'anno, ma stiamo già sentendo molte voci di corridoio riguardo quello che possiamo aspettarci dalla prossima generazione di smartphone Apple.

Per il momento abbiamo sentito da numerose fonti che non ci saranno da aspettarsi enormi cambiamenti: secondo le indiscrezioni più affidabili infatti Apple si starebbe concentrando semplicemente su un rinnovamento del design, un miglioramento dei componenti e fotocamere più potenti.

Naturalmente si tratta solo di ipotesi ancora non confermate ufficialmente, e nel corso dei prossimi mesi le cose potrebbero cambiare.

Di seguito trovate tutto quello che sappiamo sui nuovi iPhone 13, le nostre ipotesi sulle novità che potremmo trovare e una lista dei desideri con tutte le novità che ci piacerebbe vedere sulla nuova generazione di iPhone.

AGGIORNAMENTO: Sembra molto probabile che iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max avranno un display con frequenza di aggiornamento di 120 Hz prodotto da Samsung. Inoltre, tutti e quattro i modelli della serie iPhone 13 potrebbero essere dotati di scanner LiDAR per la realtà aumentata.

iPhone 13: dritto al punto

  • Di cosa si tratta? Del prossimo iPhone
  • Quando esce? Probabilmente a settembre 2021
  • Quanto costa? Ci aspettiamo un prezzo di partenza di circa 800€

iPhone 13: data di uscita e prezzo

Quando potremo comprare gli iPhone di prossima generazione? Ci aspettiamo che iPhone 13 esca a settembre 2021, ma è ancora troppo presto per affermarlo con certezza.

Nel corso degli ultimi 10 anni Apple ha (quasi) sempre presentato i nuovi smartphone in occasione di un evento che si tiene regolarmente a settembre, rilasciando i dispositivi sul mercato circa dieci giorni dopo. Tutto questo è cambiato proprio nel 2020, a causa della pandemia globale di Covid-19, a causa della quale il processo produttivo di iPhone 12 ha subito dei ritardi.

iPhone 12 e iPhone 12 Pro sono usciti a ottobre, mentre iPhone 12 mini e iPhone 12 Pro Max sono arrivati a novembre.

Se dovessimo scommettere su una data diremmo che iPhone 13 probabilmente verrà presentato a settembre 2021 (e un analista Apple è d'accordo con noi), ma niente è ancora programmato ufficialmente ed è molto improbabile che sapremo qualcosa di certo prima dell'effettivo evento di lancio.

Ben poco si sa anche sul prezzo di iPhone 13, anche se ci aspettiamo sarà simile a quello della serie iPhone 12: quest'ultima costa di più rispetto alla serie iPhone 11, complice l'avvento del 5G e altri miglioramenti tecnici.

Nel corso del 2021 senz'altro ne sapremo di più e potremo fare delle ipotesi più ragionate. Qui sotto trovate i prezzi attuali della serie iPhone 12, al momento siamo fiduciosi che rimarranno simili anche per i nuovi iPhone 13.

iPhone 13, il nome: potrebbe chiamarsi iPhone 12s?

iPhone 13

iPhone 12 Pro (a sinistra) e iPhone 12 Pro Max (Image credit: TechRadar)

Non è così scontato che il nuovo iPhone si chiamerà iPhone 13. Il 13 è considerato un numero sfortunato in molte parti del mondo, tra cui gli USA, quindi Apple potrebbe scegliere di saltare questo numero quando arriverà il momento di trovare un nome al nuovo iPhone.

Secondo alcune indiscrezioni il prossimo iPhone avrà un design relativamente simile a quello di iPhone 12, quindi Apple potrebbe scegliere il nome iPhone 12s per la nuova serie in arrivo nel 2021. Apple molto spesso aggiunge una "S" al nome della famiglia di iPhone precedente per denominare gli smartphone della generazione successiva, e potrebbe fare altrettanto il prossimo anno.

iPhone 13: indiscrezioni e novità

Potreste pensare che non ne sappiamo ancora molto sugli iPhone di prossima generazione, dal momento che manca ancora molto alla data di uscita. In realtà sono già trapelate svariate indiscrezioni che ipotizzano quello che possiamo aspettarci da iPhone 13.

Innanzitutto, la famiglia iPhone 13 potrebbe essere composta da quattro modelli: iPhone 13 mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max.

L'azienda si è sempre concentrata su un massimo di tre modelli per volta, introducendo la quarta variante solo nel 2020 con iPhone 12 mini. Secondo le indiscrezioni questa novità verrà riproposta anche nel 2021, ma potrebbe dipendere dal rendimento delle vendite del nuovo iPhone mini.

Ci aspettiamo un design molto simile a quello della serie iPhone 12, e anche un display con la stessa tecnologia. Con la serie iPhone 12, infatti, Apple ha apportato migliorie notevoli allo schermo, scegliendo inoltre per gli ultimi iPhone un design diverso dal solito

Una delle funzioni che speravamo sarebbe arrivata con iPhone 12 è una frequenza di aggiornamento del display maggiore, ma siamo rimasti delusi. Secondo alcune notizie recenti questa funzionalità potrebbe essere introdotta con iPhone 13, che regalerebbe quindi un'esperienza d'uso più fluida durante le sessioni di gioco e scorrendo la home dei vostri social network preferiti. 

Tale tecnologia potrebbe funzionare con lo stesso meccanismo implementato sulla linea iPad Pro, la cui frequenza di aggiornamento del display si adatta in base all'attività che sta venendo svolta in un determinato momento. 

Altre notizie più recenti confermerebbero l'ipotesi della frequenza di aggiornamento di 120 Hz, suggerendo che la funzione potrebbe arrivare solo su iPhone 13 Pro e Pro Max.

Un'altra fonte lo ha ripetuto, aggiungendo che Samsung sarebbe il produttore scelto da Apple per i nuovi display con refresh rate di 120 Hz.

É stata affrontata nuovamente anche la questione del notch, alcune fonti infatti affermano che questo rimarrà delle stesse dimensioni della serie iPhone 12, mentre secondo altre fonti nel 2021 gli iPhone saranno dotati di un notch più piccolo. 

Un'altra indiscrezione suggerisce che Apple sarebbe pronta a implementare un sensore per le impronte digitali sotto al display. Molti top di gamma Android sfruttano già questa tecnologia, e secondo queste notizie anche Apple potrebbe presto fare il grande passo.

Una fonte ci dice inoltre che nel 2021 arriveranno i primi iPhone con 1 TB di spazio di archiviazione. Ci aspettiamo che questa novità verrà riservata solo al segmento che comprende i dispositivi più costosi.

Se le informazioni di Prosser fossero corrette, a causa di questo aumento di memoria l'anno prossimo potrebbe arrivare l'iPhone più costoso mai visto.

Per quanto riguarda la fotocamera, l'analista Ming-Chi Kuo (che spesso si rivela affidabile quando si tratta di informazioni su Apple) ha suggerito che iPhone 13 sarà dotato di un obbiettivo f/1.8 a sei elementi. I modelli Pro attualmente in commercio hanno un obbiettivo f/2.4 a cinque elementi.

Secondo alcune indiscrezioni, i nuovi iPhone potrebbero essere dotati di una fotocamera periscopica che permetterebbe un raggio zoom superiore senza rendere i componenti della fotocamera più spessi o ingombranti. Una novità simile potrebbe tuttavia non arrivare prima del 2022 con iPhone 14.

Un'altra notizia afferma che tutti e quattro i modelli di iPhone 13 saranno dotati di scanner LiDAR, a differenza della serie iPhone 12 che ha reso questa funzione esclusiva per la famiglia Pro. Altre indiscrezioni più recenti confermano la stessa voce, anche se è troppo presto per esserne sicuri.

Non si sa molto altro sulle fotocamere di iPhone 13 al momento, ma ci aspettiamo che Apple abbia intenzione di concentrarsi su questo settore per apportare innovazioni che differenzino i nuovi iPhone dalla serie del 2020.

Negli ultimi tempi si è parlato di un'eventuale versione portless di iPhone 13 in arrivo nel 2021. Si dice che non tutti i modelli lo saranno, ma il prescelto (probabilmente iPhone 13 Max) si potrà ricaricare solamente tramite un sistema wireless.

Per quanto riguarda la batteria, Ming-Chi Kuo dice che iPhone 13 potrebbe utilizzare la tecnologia soft board per implementare batterie fisicamente più piccole senza ridurne la capacità.

Un brevetto Apple parla inoltre di una modalità di protezione per la ricarica, che eviterà automaticamente una sovraccarica della batteria nel caso l'iPhone rimanga collegato alla corrente troppo a lungo. 

Senz'altro nel 2021 ritroveremo il supporto alla tecnologia 5G, ma ci aspettiamo che Apple scelga per i suoi dispositivi la tecnologia mmWave o sub-6, che permetterebbero un risparmio in termini di denaro.

Sostanzialmente questo significa che se la tecnologia mmWave non è disponibile nel Paese in cui vivete, potrete acquistare solo la versione sub-6. Con iPhone 12 Apple ha scelto di implementare il supporto a entrambe le tecnologie, il che ha implicato inevitabilmente un aumento nel costo dei dispositivi.

Inoltre, iPhone 13 potrebbe essere dotato di Wi-Fi 6E, un vero passo avanti rispetto al recente standard Wi-Fi 6 a bordo degli iPhone di quest'anno.

iPhone 13: cosa vogliamo vedere

Sappiamo ancora molto poco su iPhone 13, quindi abbiamo creato una lista dei desideri che comprende tutto ciò che di nuovo vorremmo vedere sugli iPhone del 2021.

 1. Una fotocamera portentosa

iPhone 12 Pro Max review

(Image credit: TechRadar)

La serie iPhone 12 ci ha regalato alcuni miglioramenti interessanti per quanto riguarda il comparto fotografico, senza però apportare niente di particolarmente innovativo.

Nel 2021 ci aspettiamo un vero e proprio miglioramento, in modo che Apple possa entrare in seria competizione con i migliori smartphone per la fotografia che ci sono sul mercato.

2. Un'autonomia migliore

iPhone 12 non ha apportato nessun miglioramento significativo all'autonomia rispetto alla serie iPhone 11.

iPhone 12 mini per esempio ha l'autonomia più bassa tra tutti gli smartphone della serie. Niente di male per chi è abituato a ricaricare lo smartphone tutti i giorni, ma ci piacerebbe vedere Apple fare un passo avanti in futuro.

3. Un iPhone 13 mini

iPhone 12 mini

(Image credit: Apple)

Potrebbe essere scontato, ma iPhone 12 mini ci è piaciuto a tal punto che ci piacerebbe se diventasse un membro fisso all'interno della famiglia iPhone.

Telefoni di dimensioni contenuti ma potenti tanto quanto i top di gamma più famosi sono molto rari nel 2020, quindi ci piacerebbe se Apple decidesse di rendere questa novità una tradizione.

4. Un calo nei prezzi

É molto improbabie, lo sappiamo, ma visto l'aumento dei prezzi della serie iPhone 12 rispetto alla precedente, gradiremmo che non ci fosse un rincaro di nuovo nel 2021.

Il fatto che Apple forse deciderà di agire diversamente con l'implementazione del 5G potrebbe avere un ruolo chiave nel mantenimento (o addirittura nella diminuzione) dei prezzi.

5. La morte degli iPhone da 64 GB

iPhone 12 Pro review

(Image credit: TechRadar)

iPhone 12 mini e iPhone 12 sono entrambi disponibili nel taglio da 64 GB di memoria, ma noi riteniamo che per la maggior parte delle persone 64 GB non siano più sufficienti, soprattutto per chi vuole un nuovo smartphone a prova di futuro.

Speriamo che Apple decida di sdoganare la soglia minima di 128 GB nel 2021, portando varianti con tagli di memoria superiori anche tra i modelli meno costosi.

6. Una frequenza di aggiornamento maggiore

Un refresh rate più alto è proprio il genere di potenziamento al display che vorremmo vedere in un nuovo iPhone, supponendo che Apple voglia rimanere competitiva con tutti gli smartphone di prossimo arrivo sul mercato.

Si tratta di un upgrade che non saprete di volere finchè non lo avrete provato. Una volta utilizzato uno smartphone con una frequenza di aggiornamento superiore, non vorrete più tornare indietro.

7. Una soluzione migliore per il caricatore

iPhone 12 Pro Max review

(Image credit: TechRadar)

Con iPhone 12, Apple ha deciso di non includere più cuffiette e adattatore nella confezione di vendita. Secondo Apple questo sarebbe un modo efficace per ridurre gli e-waste, il che è almeno parzialmente vero, ma troviamo che questo non sia esattamente il metodo migliore per accontentare i fan e attirare nuovi clienti.

Ci piacerebbe che Apple riuscisse a trovare un'alternativa migliore per chi non è già provvisto dell'adattatore giusto e non è (giustamente) disposto ad acquistarlo separatamente.

Una buona idea sarebbe quella di fornire ogni nuovo iPhone di un coupon valido per comprare un adattatore solo nel caso non se ne abbia già uno in casa, scoraggiando invece l'acquisto per chi già lo possiede.