Skip to main content

iOS 15: uscita, iPhone compatibili, beta, novità

iOS 15
iOS 15 (Image credit: TechRadar)

Manca ancora qualche mese all’uscita di iOS 15, eppure sono già numerose le indiscrezioni a riguardo, ragion per cui abbiamo redatto una piccola guida in merito. Abbiamo anche un’idea sulla data di uscita di iOS 15 e sulla compatibilità di iOS 15 con gli iPhone più datati. Ci aspettiamo che iOS 15 arrivi insieme a iPhone 13, a settembre, ma probabilmente verrà annunciato prima.

Abbiamo incluso anche una lista che comprende alcuni miglioramenti che vorremmo vedere su iOS 15. Sia chiaro, iOS 14 è un buon sistema operativo, ma non è privo di difetti.

Nel frattempo è arrivato iOS 14.5, che include una nuova funzione per sbloccare l'iPhone con la mascherina (disponibile solo per chi possiede un Apple Watch). Questo è l'aggiornamento più rilevante che è stato distribuito dall'uscita iniziale di iOS 14, e probabilmente non ne arriveranno altri prima della presentazione di iOS 15, prevista durante la WWDC 2021 a giugno.

Gli iPhone più vecchi non potranno ricevere l'aggiornamento a iOS 15, ma Apple ha recentemente rilasciato una piccola patch di sicurezza (iOS 12.5.3) per i dispositivi pià vecchi come iPhone 5S.

Aggiorneremo questo articolo non appena verranno rivelate altre novità su iOS 15, il prossimo grande aggiornamento di sistema rilasciato da Apple.

Ultime notizie

Secondo le ultime indiscrezioni iOS 15  introdurrà un centro di controllo ridisegnato per iPhone e iPad, oltre al supporto per la doppia autenticazione biometrica tramite Face ID e Touch ID su iPhone 13.

  • iPhone Flip: tutto quello che sappiamo sul nuovo pieghevole Apple
  • Tutte le indiscrezioni e le novità su iPhone 13
  • iMac 2021: prezzo, uscita, colori e specifiche

iOS 15: dritti al punto

  • Di cosa si tratta? iOS 15 è il prossimo grande aggiornamento per iOS
  • Quando esce? Probabilmente a settembre 2021, ma verrà presentato il 7 giugno
  • Quanto costerà? Sarà gratuito

iOS 15: quando esce?

In genere, le nuove versioni di iOS arrivano a metà settembre e sono accompagnate dal lancio di una nuova serie di iPhone, quindi riteniamo che iOS 15 sarà distribuito con gli iPhone 13.

Nel 2020 Apple ha posticipato l’uscita degli iPhone 12 a ottobre, rilasciando comunque iOS 14 il 16 settembre. Con o senza nuovi iPhone, settembre 2021 è la data papabile per l’introduzione di iOS 15. La presentazione del sistema operativo invece dovrebbe avvenire molto prima: le nuove versioni di iOS sono generalmente svelate in occasione della WWDC (Worldwide Developers Conference), un evento annuale che Apple tiene nel mese di giugno. Apple ha confermato che la WWDC si svolgerà dal 7 all'11 giugno.

Di solito, durante la sopracitata conferenza, Apple distribuisce una beta del software per gli sviluppatori, mentre la beta pubblica arriva più tardi. Se non temete i bug, potreste avere l'opportunità di testare iOS 15 entro la fine di luglio.

iOS 15: iPhone compatibili, novità e indiscrezioni

La principale indiscrezione su iOS 15 suggerisce che l'aggiornamento sarà disponibile solo per iPhone 7 e versioni successive. Ciò significa che iPhone 6S, iPhone 6S Plus e iPhone SE resteranno esclusi.

Sebbene la fonte di queste informazioni non sia del tutto affidabile, è un'affermazione molto credibile: di solito Apple esclude una serie di iPhone con ogni nuovo aggiornamento software (iOS 14 per esempio non è disponibile sulla gamma iPhone 5).

Una notizia simile è stata condivisa da un'altra fonte, secondo cui iPhone 6S sarà il dispositivo escluso dall'aggiornamento a iPhone 15 quest'anno. Sicuramente in molti non ne saranno contenti, ma per Apple si tratta di normale amministrazione.

Di recente, inoltre, si è parlato del nome del nuovo sistema operativo per gli iPhone. Sembra molto probabile che si chiamerà iOS 15 e che Apple voglia continuare a seguire la stessa strategia di denominazione adottata negli scorsi anni. La notizia arriva in seguito all'individuazione di un riferimento a iOS 15 e macOS 12 in un codice sorgente di WebKit. Il codice in questione non svela altri dettagli su quello che possiamo aspettarci dalla nuova versione di iOS.

Una delle notizie più interessanti trapelate finora riferisce che iOS 15 introdurrà un centro di controllo ridisegnato per iPhone e iPad, oltre al supporto per la doppia autenticazione biometrica tramite Face ID e Touch ID.

Il Centro di controllo aggiornato sfrutterà parte del design già visto su macOS Big Sur, tra cui la personalizzazione del trascinamento della selezione e un'estetica più compatta. Sebbene non venga descritta nel dettaglio alcuna delle immagini, in passato alcuni iPhone con jailbreak (tramite WCCFTech) mostravano centri di controllo ispirati ai Mac e pensiamo che iOS 15 potrebbe introdurre un design simile.

Su iOS 15 verrà introdotta la doppia autenticazione biometrica e sarà necessario superare due fasi di identificazione prima di sbloccare alcune funzioni, ma ciò sarà valido solo per la gamma iPhone 13.

iOS 15: cosa ci aspettiamo

iOS 14 ha portato molti miglioramenti, ma iOS 15 necessita comunque di alcuni ritocchi.

1. Supporto per tutti i dispositivi con iOS 14

iOS 15

L'iPhone 6S probabilmente non sarà compatibile con iOS 15 (Image credit: Future)

Apple tende a fornire il supporto per i suoi iPhone a lungo termine, quindi non possiamo avanzare delle critiche in tal senso, ma saremmo felici se i dispositivi aggiornati a iOS 14 potessero ricevere anche iOS 15.

Nello specifico, stiamo parlando dell'iPhone 6S, dell'iPhone 6S Plus e dell'iPhone SE, che stavolta potrebbero essere lasciati indietro: siamo praticamente sicuri che non saranno compatibili con iOS 15, ma sarebbe una bella sorpresa se lo fossero.

2. Siri più intelligente

Siri migliora con ogni nuova versione di iOS, e sebbene sia abbastanza efficiente si può sempre migliorare.

Vorremmo che Siri comprendesse meglio i nostri comandi e rispondesse più prontamente alle nostre domande. Vorremmo anche fare meno affidamento sui risultati web e ricevere delle risposte personalizzate.

3. Mappe con indicazioni e guide per ciclisti estese

iOS 15

(Image credit: Apple)

L'app Mappe è migliorata molto negli ultimi anni grazie a due funzionalità: le indicazioni stradali e le guide per ciclisti.

Purtroppo, nessuna di queste funzionalità è disponibile su vasta scala, infatti sono per lo più limitate a una manciata di grandi città. Ci piacerebbe che le indicazioni per ciclisti venissero estese in modo che mostrino percorsi che includono piste ciclabili, piste ciclabili a sé stanti e percorsi pianeggianti in più aree.

4. Una lista dei desideri per l'App Store

L'App Store aveva una wishlist che permetteva di stilare un elenco delle app e dei giochi che interessano all’utente, il che era particolarmente utile per i software a pagamento. Purtroppo Apple ha rimosso questa funzione anni fa, e ci piacerebbe che fosse reintrodotta su iOS 15. 

5. Più lingue per l'app Traduci

Con iOS 14, Apple ha aggiunto l'app Traduci, offrendo un modo semplice e immediato per tradurre da e verso altre lingue.

Al momento del lancio l’app supportava solo 12 lingue, che è molto, molto meno di quanto faccia la concorrenza (per esempio Google Translate). Pensiamo sia qualcosa su cui Apple continuerà a lavorare e che nuove lingue potrebbero essere implementate anche prima dell’arrivo di iOS 15.