Skip to main content

Come scegliere lo smartphone giusto

Come scegliere lo smartphone
(Image credit: Adobe Stock, Antonioguillem)

Vi siete mai chiesti come scegliere lo smartphone ideale?

Se per alcune persone scegliere uno smartphone prima dell’acquisto può essere un’attività divertente, non è detto che ciò valga per tutti. L’idea di doversi sobbarcare l’onere di selezionare le caratteristiche ideali, ricercarle nelle schede tecniche e restringere la ricerca per arrivare a scegliere lo smartphone perfetto non è da tutti.

Nemmeno scegliere un telefono a caso è una buona idea, il rischio di spendere molto per un dispositivo dalle caratteristiche superflue, o al contrario spendere troppo poco e ritrovarsi tra le mani poco più di un fermacarte, crediamo non appaiano come alternative allettanti per nessuno.

Per rendere l’idea della mole di informazioni legata alla scelta di uno smartphone, basta fare una ricerca sul famoso motore di ricerca Trovaprezzi con la parola chiave smartphone per ottenere in risposta quasi 12.000 prodotti diversi per modello, prezzo e venditore.

I modelli esistenti sul mercato appartengono all’ultima generazione, ma non solo, è possibile trovare smartphone a fine carriera di 2 o 3 anni fa, e ciò significa doversi districare tra centinaia di telefoni diversi, realizzati da decine di marchi e con prezzi variabili tra €30 e €2400.

Come fare perciò a scegliere lo smartphone ideale?

Come scegliere lo smartphone: stabilite un prezzo

Decidere quanto siamo disposti a spendere è certamente il primo punto da affrontare. Se una volta era praticamente obbligatorio investire parecchio per avere tra le mani uno smartphone veloce e scattante, ora le cose sono cambiate parecchio.

Con riferimento ai soli smartphone Android, esiste sempre una fascia bassa (generalmente intorno ai €100) di telefoni dalle caratteristiche al limite dell’accettabile, ma basta spendere qualcosa di più (tra €150 e €250) per trovare smartphone economici dalle specifiche di tutto rispetto, ideali per chi ne fa un uso moderato.

Con un budget compreso tra €250 e €350 è possibile acquistare un telefono completo, veloce e dotato di una serie di caratteristiche di rilievo. Normalmente i modelli presenti in questa fascia di prezzo, al netto di sconti e promozioni, hanno il miglior rapporto qualità-prezzo in assoluto.

Spendendo di più si avrà accesso a un maggior numero di funzionalità, ma il costo salirà nella maggior parte dei casi esponenzialmente in relazione ai benefici che si andranno a ottenere. Man mano che il budget aumenta, si avrà accesso a un maggior numero di modelli più potenti e dalle caratteristiche più evolute.

Solitamente gli smartphone prodotti da Samsung e Xiaomi tendono a introdurre sul mercato le novità tecniche più interessanti, che vengono successivamente recepite anche dagli altri marchi, anche se ciascun produttore tende a focalizzarsi su una serie di caratteristiche distintive per differenziare al propria produzione da quella della concorrenza.

Come scegliere lo smartphone: scegliete un sistema operativo

La questione è piuttosto semplice, avete già un iPhone o pensate di acquistarne uno? Se siete già clienti Apple o se il suo ecosistema tecnologico vi attira, probabilmente avete un buon budget a disposizione, sapete che i prodotti Apple sono considerati generalmente molto affidabili e mantengono un buon valore nel tempo, grazie a degli aggiornamenti di iOS rilasciati puntualmente anche diversi anni dopo l’uscita di scena del prodotto. Questo valore aggiunto però ha un costo, perciò se volete investire meno o siete orientati verso Android avrete una scelta di modelli molto maggiore, ma anche più eterogenea.

Per quanto riguarda gli iPhone, Apple tende a far uscire un nuovo modello ogni anno, mantenendo quelli più vecchi disponibili anche dopo che la presentazione di ogni nuova generazione. A quel punto, i dispositivi meno recenti vanno a coprire la fascia media e bassa del marchio finché non esce una nuova serie e quelli più vecchi vengono tolti dal definitivamente dalla vendita.

A tal proposito, in questo momento si possono comprare sul sito Apple i modelli delle serie iPhone 12, presentato lo scorso autunno, ma anche iPhone 11, iPhone XR e iPhone SE. Su diversi shop online si possono reperire anche rimanenze delle serie iPhone 8 e iPhone 7, che noi sconsigliamo a meno che il prezzo non sia realmente molto più conveniente rispetto ai modelli più recenti.

Come accennato, acquistare un iPhone è spesso una scelta costosa ma vincente sotto il punto di vista della longevità del prodotto. I modelli meno recenti sono ovviamente più lenti di quelli più aggiornati, ma l’ottimizzazione di iOS e il suo aggiornamento costante da parte di Apple li rendono comunque una scelta interessante, a meno che non si ricerchino le massime prestazioni possibili al momento.

Come scegliere lo smartphone

Come scegliere lo smartphone? Le dimensioni sono certamente una delle caratteristiche da tenere in considerazione (Image credit: Stock.adobe.com © Bacho Foto)

Come scegliere lo smartphone: selezionate le caratteristiche per voi di maggior rilievo

Gli smartphone presentano diversi aspetti che è necessario valutare in fase d’acquisto, pertanto è necessario farsi delle domande e cercare di dar loro una risposta.

Lo smartphone vi serve per lavoro? Lo terrete in tasca oppure in una borsa? Sarà la vostra fotocamera principale? Volete usare il vostro smartphone anche per giocare? Quanto avete intenzione di usarlo giornalmente?

Se per voi il telefono è un mezzo di lavoro e avete intenzione di usarlo tutti i giorni, ha senso usare tutto il budget disponibile per acquistarne uno. Se presumete di dover utilizzare diverse applicazioni contemporaneamente e avete la necessità di gestire una buona mole di dati in entrata e in uscita, per non parlare di molti documenti salvati nel vostro archivio, sarà necessario scegliere un processore veloce, una buona dotazione RAM e uno spazio di archiviazione più che adeguato.

Sarebbe anche meglio evitare, se possibile, i modelli senza uno slot per schede Micro SD: non sempre avrete voglia di fare backup del vostro archivio e rischiate di trovarvi col telefono pieno prima del previsto.

Si tende ad associare il termine telefono per lavoro ad un manager in doppiopetto grigio che parla in un elegante ufficio, ma la realtà è che gli smartphone oggi sono nelle mani di tutti i tipi di lavoratori, compresi operai, muratori, meccanici e altre categorie che operano quotidianamente con macchinari e attrezzi pesanti in ambienti dove olio e prodotti chimici possono danneggiare un qualsiasi dispositivo nel giro di pochi giorni.

Fortunatamente esiste una soluzione anche a questo problema: gli smartphone rugged sono stati realizzati apposta per quelle situazioni dove la robustezza viene prima di prestazioni e funzionalità.

Come scegliere lo smartphone

(Image credit: unsplash.com, © Rob Hampson)

Partendo dal presupposto che difficilmente troverete uno smartphone costoso con delle fotocamere scadenti o uno smartphone economico con prestazioni fotografiche eccezionali, la fotocamera (o per meglio dire il sistema di fotocamere) richiede una parte piuttosto consistente del budget di acquisto del vostro nuovo dispositivo.

Bisogna tenere in considerazione che a parità di prezzo un maggior numero di sensori e lenti può portare dei benefici in termini di qualità, ma anche far sì che il telefono paghi pegno in termini di caratteristiche quali schermo, processore, RAM o memoria.

Se le foto non sono il vostro vero interesse, pertanto, cercate modelli dal comparto fotografico semplificato che puntano maggiormente su altre specifiche. Al contrario, se un’ottima fotocamera è per voi una scelta irrinunciabile, vi consigliamo dare un’occhiata alla nostra guida dei migliori smartphone per la fotocamera.

Avete deciso che il vostro nuovo telefono sarà uno smartphone da gaming? Sappiate che la spesa potrebbe essere più alta del previsto: la combinazione di un processore veloce con integrata una grafica all’altezza costa certamente molto di più dello smartphone medio. Anche quest’ultimo permette di giocare, ma se la grafica 3D è troppo spinta e la risoluzione dello schermo troppo alta, potreste riscontrare una scattosità eccessiva e trovare il titolo ingiocabile.

Con uno smartphone da 250€ sarà comunque possibile usufruire di tutte quelle app che non fanno uso di grafica 3D spinta, inoltre alcuni giochi per smartphone permettono anche di abbassare il dettaglio grafico, risolvendo i problemi di prestazioni alla radice.

Come scegliere lo smartphone: quali sono le specifiche tecniche da valutare?

Gli smartphone integrano al loro interno tecnologie che 40 anni fa avrebbero occupato un’intera stanza e solo l’avvento della maggiore integrazione dei circuiti nell’ultimo decennio ha permesso di renderli tanto potenti quanto compatti. In effetti potrebbero essere ancora più piccoli, se il mercato non chiedesse a voce alta modelli con lo schermo più grande possibile.

Per cercare di dare qualche indicazione relativa a cosa si può acquistare con una determinata cifra, abbiamo scelto alcuni modelli iconici e li abbiamo messi a confronto in una tabella.

Come scegliere lo smartphone: esempi di modelli suddivisi per fascia di prezzo
Fascia di prezzo Smartphone Processore RAM e archivio Schermo Fotocamera e video Peso e dimensioni Funzionalità principali
Ultra economicaALCATEL 1C (2019)Cortex-A7 Unisoc SC7731E da 1.3 GHz, Quad Core1 GB, 8 GB5,3”, 18:9, 960 x 480 pixel, 215 ppi1 da 5 MP, video 1280x720 @ 30fps156 g, 146,9 x 70,6 x 9,2 mmDual Sim (o sensore impronte)
Fino a 150€HUAWEI P Smart (2019)HiSilicon Kirin 710 Octa Core, 2.2 GHz3 GB, 64 GBIPS 6,21”, 18:9, 1080 x 2340 pixel, 415 ppi1 da 13 MP, video 1920x1080 @ 60fps160 g, 155,2 x 73,4 x 8,0 mmDual Sim, LTE, WiFi AC, FM, NFC
150-250€XIAOMI Redmi Note 9 ProSnapdragon 720G Octa Core 2x 2.3 GHz Kryo 465 + 6x 1.8 GHz Kryo 4656 GB, 128 GBIPS 6,67”, 20:9, 1080 x 2400 pixel, 395 ppi4: 64 Mp + 8 Mp + 5 Mp + 2 Mp, video fino 4K a 30 fps e slow motion 960 fps 209 g, 165.75 x 76.68 x 8.8 mmGorilla Glass 5, Wi-Fi AC, BT 5.0, SD fino a 512GB
250-350€SAMSUNG Galaxy A52Snapdragon 750G, Octa Core 2x 2.2 GHz Kryo 570 + 6x 1.8 GHz Kryo 5706 GB, 128 GBSuper AMOLED 6.5", 1080 x 2400 pixel, 405 ppi4: 64 Mp + 12 Mp + 5 Mp + 5 Mp OIS. Frontale 32 MP189 g, 159.9 x 75.1 x 8.4 mmDual Sim, 5G, Wi-Fi AC, BT 5.0, SD fino a 1TB
350-500€SAMSUNG Galaxy S20 FESamsung Exynos 990 Octa Core 2x 2.73 GHz Mongoose M5 + 2x 2.4 GHz Cortex-A76 + 4x 1.9 GHz Cortex-A556 GB, 128 GBSuper AMOLED 6.5", 1080 x 2400 pixel, 407 ppi3: 12 Mp + 12 Mp + 8 Mp OIS. video fino 4K a 60 fps e slow motion a 960 fps. Frontale 32 Mp.190 g, 159.8 x 74.5 x 8.4 mmGorilla Glass 3, Dual Sim, 5G, Wi-Fi AC, BT 5.0, SD fino a 1TB
500-700€APPLE iPhone 11 64GBApple A13 Bionic, 2x 2.65 GHz Lightning + 4x 1.8 GHz Thunder4 GB, 64 GBLCD, 828 x 1792 pixel, 326 ppi2: 12 Mp + 12 Mp OIS. Frontale 12 Mp Video 4K (2160p), 60fps e slow motion a 240 fps194 g, 150.9 x 75.7 x 8.3 mmWi-Fi AX, HDR, BT 5.0, Face Detection
700€-1000€Samsung Galaxy Note 20 Ultra 256 GB 5GExynos 990, Octa Core. 2x Custom + 2x Cortex A76 + 4x Cortex A5512 GB, 256GBDynamic AMOLED 6,9” 1440 x 3200 pixel, 120 Hz, 19,5:9, 511 ppi3: 108 Mp + 12 Mp + 12 Mp OIS. Video 8K - 7680 x 4320 pixel a 24 fps Frontale 10 MP208 g, 164,8 x 77,2 x 8,1 mmWi-Fi AX, 5G, BT 5.1, Dual Sim, sensore impronte ultrasonico, IP68, ricarica 45W, microSD, S-Pen

Come si può notare dalla tabella, le specifiche di base intorno a 250€ sono già piuttosto elevate. Le grosse differenze tra i modelli di questa fascia di prezzo e quelle superiori consistono in una serie di aggiornamenti tecnici, quali display ad alta frequenza (90 Hz, 120 Hz...), processori più veloci (e solitamente energivori), batterie più capaci e funzionalità aggiuntive a livello di sensori, connettività, carica rapida e wireless, e predisposizione del software a interagire con altri dispositivi.

La maggior parte degli utenti sfrutta solo alcune di queste funzionalità, pertanto potrebbe essere conveniente acquistare uno smartphone dotato solamente delle caratteristiche che pensate di utilizzare realmente, a meno che la differenza di prezzo con ciò che si considera indispensabile rimanga davvero contenuta.