I migliori smartphone per giocare del 2019: ecco la nostra top ten

Best gaming phone

 I migliori smartphone per giocare non è detto che siano stati progettati specificatamente per questo scopo. A dirla tutta, infatti, alcuni dei migliori dispositivi mobili per giocare sono semplicemente i migliori smartphone a tutto tondo, con specifiche tecniche di altissimo livello, display nitidi e brillanti e ottima autonomia. I giochi 3D di livello paragonabile a quello delle console sono ormai una realtà in ambito mobile, per esempio pensate a Fortnite e PUBG Mobile, e quindi avrete bisogno di uno smartphone di alto livello per poterli apprezzare pienamente. 

I migliori prodotti in questo ambito, non permettono soltanto di giocare ai migliori giochi del momento senza alcun problema, ma garantiscono anche prestazioni eccellenti per i giochi che usciranno nei prossimi anni. I telefoni che trovate in questa classifica sono pensati per essere al top anche negli anni a venire.

Nel decidere quali prodotti includere in questo articolo, abbiamo preso in considerazione la velocità del processore e della GPU, la quantità di RAM ed altri aspetti. Abbiamo anche valutato l’ecosistema di app che è il motivo per cui, spesso, gli iPhone occupano i primi posti in classifica. Generalmente, il numero di giochi presente su Apple Store è maggiore di quello per i dispositivi Android e i titoli multipiattaforma arrivano solitamente per primi nel negozio della mela.

Ci sono, però, prodotti più recenti, giunti sul mercato lo scorso anno, con prestazioni davvero di tutto rispetto e infatti li trovate in classifica. Se poi oltre alle specifiche tecniche elevate cercate anche luci RGB, sappiate che ormai sul mercato esistono anche questi prodotti.   

Abbiamo scandagliato a fondo il mercato e scelto le 10 soluzioni migliori che trovate qui sotto. Buona lettura! 

1. iPhone XS Max / iPhone XS

Grande schermo e grande autonomia per l'App Store.

Data di uscita: settembre 2018 | Peso: 208 g | Dimensioni: 157,5 x 77,4 x 7,7 mm | SO: iOS 12 | Dimensioni del display: 6,5 pollici | Risoluzione: 2960×1440 | Archiviazione: 64/256/512 GB | Batteria: 3179 mAh | Fotocamera posteriore: doppia da 12 MP | Fotocamera anteriore: 7 MP

Accesso al migliore ecosistema per i giochi 
Il processore più rapido per giocare su mobile 
Il prodotto più caro sul mercato  

iPhone XS Max è il fratello più grande del nuovo smartphone di punta del colosso di Cupertino ed è migliore di quest’ultimo per alcuni aspetti importanti. In ogni caso, se doveste scegliere il fratello minore per giocare, fareste comunque una scelta eccellente. XS Max ha un display da 6,5 pollici contro i 5,8 dell’XS normale e la batteria più capiente gli consente di avere quasi un’ora di autonomia in più rispetto all’XS versione “standard”.   

Questi aspetti vi garantiranno più vantaggi rispetto a un semplice iPhone XS, ma in entrambi i dispositivi troviamo il vero asso nella manica di Apple per questa generazione di dispositivi: il processore A12 Bionic. Questo processore è migliore dell’A11 Bionic dello scorso anno. Apple sostiene che sia più efficiente del 40% e più potente del 50%. Nei nostri test, ha caricato Clash Royale e PUBG ancora più rapidamente e la velocità è fondamentale quando si gioca online. Tutto questo lo troviamo in un dispositivo dal design elegante e moderno, come è lecito aspettarsi da Apple. Sappiate, però, che è lo smartphone più caro sul mercato, senza nemmeno contare gli accessori e le varie configurazioni.  

Leggi la recensione completa: iPhone XS Max, iPhone XS

Modelli Samsung Galaxy S10

Image Credit: TechRadar

2. Samsung Galaxy S10 Plus/S10/S10e

Al momento, i migliori smartphone Samsung

Data di uscita: febbraio 2019 | Peso: 175 g | Dimensioni: 157,6 x 74,1 x 7,8 mm | SO: Android 9 | Dimensioni del display: 6,4 pollici | Risoluzione: 1440 x 3040 | CPU: Snapdragon 855 / Exynos 9820 | RAM: 8/12 GB | Archiviazione: 128GB/512GB/1TB (fino a 1,5 TB con memory card esterna) | Batteria: 4100 mAh | Fotocamera posteriore: 12 MP + 12 MP + 16 MP | Fotocamera anteriore: 10 MP + 8 MP

Ottime proporzioni
Processore potente
Sensore per le impronte integrato nel display
Prezzo elevato
Le scelte di design lo rendono un po' scivoloso

Non siate sorpresi nel vedere Samsung così alta in classifica. Gli ultimi arrivati, gli smartphone della gamma Galaxy S10 sono i primi ad avere a bordo il  potente SOC Snapdragon 855 di Qualcomm, che ha contribuito a garantire prestazioni davvero elevate.  

Non è solo grazie alla CPU che questi dispositivi sono ottimi per giocare. Un peso nella scelta lo ha anche il display Super AMOLED, nitidissimo e con il supporto all'HDR, che offre immagini di prim'ordine sia nei film sia nei giochi. Aumenta anche la diagonale dello schermo e quindi, mentre giocherete, avrete più elementi sotto controllo. Con questi smartphone, non solo avrete un dispositivo di altissimo livello in generale, ma potrete anche contare su una piattaforma da gioco davvero eccellente. 

A rendere la situazione ancora più rosea, c'è il fatto che, secondo  The Verge gli amanti della realtà virtuale potranno usare i visori già esistenti della gamma Gear VR di Samsung, così da potersi immergere ancor di più nel vivo dell'azione, sfruttando gli ottimi display di cui godono questi telefoni.

Per saperne di più: recensione completa Samsung Galaxy S10 Plus 

3. Asus ROG Phone

Specifiche di fascia alta e tutta una serie di accessori pensati per i veri gamer

Data di uscita: ottobre 2018 | Peso: 200 g | Dimensioni: 158,8 x 76,2 x 8,7 mm | SO: Android 8.1 Oreo | Dimensioni del display: 6 pollici | Risoluzione: : 2160 x 1080 | Archiviazione: 128GB/512GB | Batteria: 3520mAh | Fotocamera posteriore: 12 MP f/1.8 | Fotocamera anteriore: 8 MP f/2.0

Prestazioni e specifiche di alto livello 
Tanti accessori 
Se non lo si usa  per giocare, si nota qualche mancanza  

 L’Asus ROG Phone ha un po’ l’aspetto di un Decepticon arrabbiato, come abbiamo detto in sede di recensione, ma al di là dell’aspetto, questo dispositivo presenta tutta una serie di caratteristiche indirizzate agli amanti dei videogiochi. Comunque, anche per un uso normale garantisce prestazioni dignitose e ha dei vantaggi non da poco rispetto al simile Razer Phone 2.  

Le specifiche tecniche sono davvero di punta per un dispositivo uscito alla fine del 2018: processore Snapdragon 845 “overcloccato”, 8 GB di RAM, batteria da 4000 mAh e una frequenza di aggiornamento del display di 90 hz che è seconda solo ai 120 hz di Razer Phone 2. 

Per quanto riguarda le funzioni pensate per il gioco, gli “AirTrigger”, dei pulsanti sensibili al tocco posizionati in alto a destra e a sinistra del dispositivo quando in modalità panoramica, sono una funzionalità interessante, visto che sono personalizzabili e, in generale, si tratta di un qualcosa in più che non si trova negli smartphone tradizionali. 

In linea con lo spirito del brand “Asus Republic of Gamers”, è possibile acquistare una serie di accessori che andranno ad accrescere l’esperienza d’uso quando si gioca. Per esempio troviamo un case a conchiglia con uno schermo in più, due controller che si possono attaccare ai lati del telefono e una piattaforma di appoggio che amplia lo schermo ancora di più, sulla falsariga di quanto accade con il Nintendo Switch. C’è perfino una ventola a clip da agganciare, così da ridurre ulteriormente la temperatura. 

Sicuramente, l’aspetto estetico di questo telefono fa discutere: o lo si ama o lo si odia e non saremmo sorpresi se qualcuno di voi optasse per un look un po’ più sobrio. Le peculiarità di questo prodotto, e pensiamo soprattutto agli “AirTrigger”, non sono però da sottovalutare, specie se siete dei videogiocatori incalliti anche su smartphone. 

Leggi la recensione completa: Asus ROG Phone

4. Razer Phone 2

Qui le funzionalità per i gamer la fanno da padrone

Data di uscita: Ottobre 2018 | Peso: 205 g | Dimensioni: 158,5 x 78,9 x 8,5 mm | SO: Android 8.1 Oreo | Dimensioni del display: 5,72 pollici | Risoluzione: 2560×1440 | Archiviazione: 64GB/128 GB (espandibile fino a 1 TB con card esterna) | Batteria: 4000mAh | Fotocamera posteriore: 12 MP f/1.75 grandangolare / 12MP f/2.6 teleobiettivo | Fotocamera anteriore: 8MP f/2.0

Specifiche da top di gamma e frequenza di aggiornamento del display da 120 hz 
Il logo sul retro si illumina con tantissime sfumature RGB 
Spazio di archiviazione minimo limitato (64 GB) visto il prezzo 
Display da 5,72 pollici forse troppo piccolo 

Il primo smartphone della gamma Razer era sicuramente un ottimo dispositivo, per essere il primo tentativo di creare un prodotto rivolto principalmente ai videogiocatori. Aveva però, alcuni difetti che lo penalizzarono nella nostra classifica. Questa seconda versione ha affrontato alcuni di questi problemi e il risultato è sicuramente apprezzabile, sebbene rivolto soprattutto ai gamer.  

Cosa intendiamo dire con questo? La fotocamera e il display, ad esempio, non sono affatto all’altezza di altri dispositivi “generici” nella stessa fascia di prezzo, per cui chi gioca solamente ogni tanto dovrebbe guardare ad altri prodotti. Per chi, invece, è un patito dei giochi anche da smartphone, si tratta senz’altro di un’ottima scelta. 

A livello estetico, non ci sono grandi differenze con il predecessore, il retro è in vetro per supportare la ricarica wireless Qi e poi, a livello hardware, troviamo lo Snapdragon 845, un passo avanti rispetto al modello precedente. Inoltre, è presente un’utile vapor chamber, che consente una migliore dissipazione di calore durante le sessioni di gioco.

In sostanza, se consideriamo l’ottimo processore, 8 GB di ram, gli altoparlanti di ottima qualità, la frequenza di aggiornamento del display a 120 hz e la batteria da 4000 a cui dobbiamo aggiungere tutta una serie di impostazioni per migliorare l’autonomia e le prestazioni del dispositivo, possiamo tranquillamente dire che questo prodotto è una scelta di tutto rispetto per chi vuole giocare.

Leggi la recensione completa: Razer Phone 2

(Image: © TechRadar)

5. Huawei P30 Pro

Il migliore smartphone Android mai prodotto da Huawei

Data di uscita: marzo 2019 | Peso: 192 g | Dimensioni: 158 x 73,4 x 8,4 mm | SO: Android 9 | Dimensioni del display: 6,47 pollici | Risoluzione: 1440 x 3040 | CPU: Kirin 980 | RAM: 8 GB | Archiviazione: 128/256/512 GB | Batteria: 4200 mAh | Fotocamera posteriore: 40 MP + 20 MP + 8 MP + ToF | Fotocamera anteriore: 32 MP

Comparto fotografico straordinario 
Design accattivante
Il display è solo Full HD 
Interfaccia EMUI migliorabile 

Huawei P30 Pro magari non è conosciuto da tutti, ma si tratta di uno smartphone Android davvero straordinario. Il motivo principale per cui questo dispositivo si è guadagnato le luci della ribalta risiede nel comparto fotografico, davvero sbalorditivo. Infatti è composto da ben quattro fotocamere posteriori a cui vanno aggiunti uno zoom da 5x e una modalità notturna che convince appieno. 

Lo Huawei P30 Pro, comunque, ha molto da offrire anche ai videogiocatori. Infatti la CPU Kirin 980 garantisce prestazioni sufficientemente elevate per poter gestire i giochi Android più recenti e gli 8 GB di RAM fanno sì che tutto giri senza intoppi anche quando si passa rapidamente dai giochi ad altre attività. 

A livello di autonomia, la batteria capiente da ben 4200 mAh vi accompagnerà durante le vostre sessioni di gioco senza problemi. Inoltre, un heat pipe migliorato e una vapor chamber all'interno del dispositivo garantiscono un buon raffreddamento, così da poter continuare a giocare a Fortnite, Real Racing 3 e PUBG senza problemi.

 Per saperne di più: recensione completa Huawei P30 Pro 

6. Black Shark 2

Il migliore per chi non vuole spendere troppo

Data di uscita: marzo 2019 | Peso: 205 g | Dimensioni: 163,6 x 75 x 8,8 mm | SO: Android 9.0 Pie | Dimensioni del display: 6,39 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 | CPU: Snapdragon 855 | RAM: 6/8/12 GB | Archiviazione: 128 GB/256 GB | Batteria: 4000 mAh | Fotocamera posteriore: 48 MP + 12 MP | Fotocamera anteriore: 8MP

Prestazioni di alto livello
Tanto spazio di archiviazione
Ottimo display AMOLED
Mancano il supporto a NFC e la certificazione IP
Alcuni problemi con il touch

Il Black Shark 2 è la seconda generazione dello smartphone per videogiocatori targato Xiomi e prende quanto di bouono visto nel modello dello scorso anno, aggiungendo più potenza e uno schermo migliore.  

Grazie a un'ottima fotocamera, un comparto hardware degno di nota e una sempre maggiore attenzione ai dettagli che interessano ai gamer, questo Black Shark 2 è un dispositivo che, nel suo settore, si fa assolutamente rispettare. 

Certo, ci sono un po' di difetti e qualche aspetto è migliorabile, ma visto il prezzo si tratta senz'altro di un buon acquisto per gli appassionati di giochi. L'unica nota dolente è la disponibilità: per il momento, in Italia non è facilissimo da trovare. 

Per saperne di più: recensione completa Black Shark 2

7. OnePlus 6T

Il top di gamma dal prezzo aggressivo compie notevoli passi in avanti

Data di uscita: novembre 2018 | Peso: 185 g | Dimensioni: 157,5 x 74,8 x 8,2 mm | SO: Android 9 | Dimensioni del display: 6,41 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 | CPU: Snapdragon 845 | Archiviazione: 128/256 GB | Batteria: 3700 mAh | Fotocamera posteriore: 20 MP + 16 MP | Fotocamera anteriore: 16 MP

Sensore per le impronte digitali integrato nel display  
La batteria dura una giornata intera 
Manca il jack per le cuffie 
Display solo Full HD 

Se volete uno smartphone potente per giocare, ma non volete spendere troppo, OnePlus 6T è un'ottima scelta. A bordo troviamo il SOC Snapdragon 845 che garantisce ottime prestazioni, così da poter giocare al massimo.  

A livello di display, OnePlus 6T ha un ampio schermo OLED da 6,41 nitido al punto giusto. Infatti la risoluzione e di 1080 x 2340 pixel, inferiore rispetto ai concorrenti, ma questo vuol dire che più facile da gestire a livello hardware. Se a questo aggiungiamo la batteria da 3700 mAh, abbiamo uno smartphone davvero di  buon livello. 

Al là dei giochi, ci sono tante novità tecnologiche sul OnePlus 6T. Ad esempio, è stato uno dei primi smartphone ad adottare il sensore delle impronte digitali integrato nel display, con il risultato di avere più spazio a disposizione sullo schermo senza dover ricorrere a diagonali eccessive. 

Per saperne di più: recensione OnePlus 6T

8. iPhone X

L’App Store fa la differenza

Data di uscita: ottobre 2017 | Peso: 174 g | Dimensioni: 143,6 x 70,9 x 7,7 mm | SO: iOS 11 | Dimensioni del display: 5,8 pollici | Risoluzione: 1125x2436 | Archiviazione: 64/256 GB | Batteria: 2716 mAh | Fotocamera posteriore: 12MP+12MP | Fotocamera anteriore: 7MP

Ottimo ecosistema di app per i giochi 
Display OLED di alto livello 
Il notch può essere una distrazione 
Il prezzo è proibitivo ai più 

Se da un lato iPhone XS ha scalzato dal trono iPhone X, che ha un anno di vita, quest’ultimo è comunque un’ottimo prodotto che offre hardware dalle prestazioni eccellenti. Se riuscite a trovarlo in vendita (non è più disponibile sul sito di Apple), sappiate che avrete uno smartphone con un ampio schermo OLED da 5,8 pollici, rapporti di contrasto incredibili che fanno risaltare le immagini soprattutto in caso di contrasto tra scuro e chiaro. 

È vero, altri telefoni hanno prestazioni leggermente superiori, ma il vantaggio principale per gli smartphone Apple, quando si parla di videogiochi, è l’App Store. In parte perché gli sviluppatori stessi prediligono Apple: i giochi migliori vengono pubblicati prima sull’App store. Pensate a Fortnite, per esempio, che è rimasta un’esclusiva iOS per un po’ di tempo. 

Apple inoltre è in prima linea per quanto riguarda la creazione di esperienze con realtà aumentata degne di nota, tra cui la modalità multigiocatore in realtà aumentata, che è una delle tante caratteristiche di iOS 12

Date un’occhiata alla videorecensione di iPhone X

9. iPhone 8 Plus

Potenza e display di grandi dimensioni

Data di uscita: settembre 2017 | Peso: 202 g | Dimensioni: 158,4 x 78,1 x 7,5 mm | SO: iOS 11 | Dimensioni del display: 5,5 pollici | Risoluzione: 1080 x 1920 | Archiviazione: 64/256 GB | Batteria: 2691mAh | Fotocamera posteriore: Dual 12 MP | Fotocamera anteriore: 7 MP

Ottimo ecosistema di app per i giochi 
Ampio display LCD da 5,5 pollici 
L’ampia cornice rende il telefono troppo grande 
Prezzo elevato 

Non ci sono dubbi: Apple ha sul mercato ottimi dispositivi con ampi display nitidissimi e con dotazione hardware di livello assoluto. Qui troviamo le stesse componenti interne e lo stesso App store che hanno consentito ad iPhone X di posizionarsi più in alto in classifica e questo dispositivo non fa eccezione. 

iPhone 8 Plus ha un display con risoluzione solo Full HD, ma sulla base della nostra esperienza, è comunque eccellente per giocare. Il display da 5,5 pollici è ampio e le prestazioni offerte dal processore A11 Bionic sono assolutamente di prim’ordine. Se a questo aggiungiamo anche ARkit, che permette ai giocatori di avere giochi con realtà aumentata, vediamo come Apple abbia molte frecce al proprio arco per attrarre i videogiocatori.  Questo iPhone è il prodotto per voi se volete uno smartphone con un tasto home fisico e non volete svenarvi per comprare iPhone XS o iPhone X. 

10. Galaxy S9 e S9 Plus

Tra i prodotti migliori di Samsung

Data di uscita: marzo 2018 | Peso: 189 g | Dimensioni: 158,1 x 73,8 x 8,5 mm | SO: Android 8 Oreo | Dimensioni del display: 6,2 pollici | Risoluzione: 1440 x 2960 | Archiviazione: 64GB/128 GB | Batteria: 3500 mAh | Fotocamera posteriore: doppia da 12 MP | Fotocamera anteriore: 8MP

Display enormi da 5,8 e 6,3 pollici 
L’App Game Tools si è rivelata utile 
L’autonomia non fa gridare al miracolo 

Abbiamo unito Samsung Galaxy S9 ed S9 Plus perchè entrambi i dispositivi offrono la stessa esperienza di gioco di alto livello con l’unica, trascurabile, differenza in termini di dimensioni dello schermo.  

Il processore Snapdragon 845, il chip grafico Adreno 630  e 4 GB di RAM (6 GB per S9 Plus)  fanno sì che entrambi questi telefoni garantiscano prestazioni elevatissime sia in gioco sia durante un uso tradizionale. E visto che gli altri dispositivi con Snapdragon 845 non si sono dimostrati di pari livello, Samsung si è conquistata facilmente questo posto in classifica. Il motivo per cui Samsung è presente in classifica, però, non risiede solamente nella potenza del suo processore. Infatti nel caso dell’S9 troviamo un display da 5,8 pollici, molto ampio e con una risoluzione da 1440 X 2960 che garantisce nitidezza, mentre l’S9 può contare su una dimensione maggiore visto che parliamo di un 6,2 pollici con stessa risoluzione. Entrambi sono Super AMOLED e supportano l’HDR10 per offrire una qualità visiva eccezionale.   

Questi due smartphone inoltre hanno una app di samsung “Game Tools” che dà una mano a scattare screenshot e registrare le sessioni di gioco oltre a silenziare le notifiche.  Non va dimenticato, poi, che Samsung dispone del visore per la realtà virtuale Gear VR che offre un’esperienza di realtà virtuale davvero nitida se usato assieme agli ottimi display di questi due dispositivi.