Skip to main content

I migliori smartphone da gaming del 2020 per il gioco mobile e in streaming

I migliori smartphone per il gaming

Fino a qualche tempo fa i migliori smartphone da gaming dovevano essere per forza dispositivi con specifiche tecniche particolarmente elevate. Oggi, però, lo scenario del gaming mobile sta lentamente cambiando e in maniera molto profonda.

L’arrivo di un numero sempre più alto di servizi in streaming sta infatti ricalibrando il tipo di requisiti tecnici e le funzionalità che vengono richieste ai migliori smartphone da gaming. In questo senso, lo spazio di archiviazione e il processore restano componenti fondamentali ma, a questi, si aggiungono aspetti come il supporto alle connessioni dati più veloci e il tipo di tecnologia Bluetooth necessaria per collegare gli accessori, molto spesso indispensabili per usare alcuni servizi di streaming.

In particolare il 5G diventerà sempre più importante in futuro per trasmettere notevoli quantità di dati necessari allo streaming dei titoli tripla A e, per questo, modelli come Nubia Red Magic 5G e altri che supportano il 5G fin da oggi potranno essere a prova di futuro.

Ma quali sono le piattaforme che permettono di giocare in streaming titoli visti su console e, in generale, che non vanno installati sullo smartphone? 

Il più conosciuto è sicuramente Game Pass di Microsoft che da poco ha integrato nel suo abbonamento Ultimate la piattaforma di gioco in streaming Project xCloud. Uno dei pionieri del gioco in cloud è stata sicuramente Google che da qualche mese ha messo a disposizione l'abbonamento a Google Stadia su tutti gli smartphone Android. Anche Amazon è intenzionata ad entrare nel settore con il suo progetto Amazon Luna che, in maniera molto simile a Prime Video, proporrà diversi canali a cui iscriversi senza comprare i singoli giochi. 

Ecco perché i migliori smartphone da gaming rappresenteranno nei prossimi mesi, ancora più di oggi, un investimento indispensabile per chiunque si voglia accostare al gioco in streaming.

Come sempre, però, bisogna ricordare che per giocare al meglio non serve per forza uno smartphone progettato per i videogiochi. Se preferite avere un dispositivo più generalista, la scelta non può che ricadere su flagship come Samsung Galaxy S20 e OnePlus 8T e in generale su modelli dalle specifiche tecniche elevate.

I migliori smartphone da gaming, in ogni caso, offrono delle opzioni e delle caratteristiche, come ad esempio tasti aggiuntivi e sistemi di raffreddamento che se fino a qualche tempo fa potevano essere considerate secondarie, hanno un ruolo ancora più importante rispetto al passato con la maggiore complessità richiesta dai titoli tripla A disponibili in streaming.

Questa nostra guida vuole proporvi i migliori smartphone da gaming disponibili mettendo insieme modelli sia dedicati ai videogiochi che dispositivi più generici ma dalle ottime prestazioni. Accertatevi dunque di tornare regolarmente su questa pagina dato che è in continuo aggiornamento. Ad esempio, iPhone 12 è già uscito e potrebbe anche reclamare un posto in questa nostra lista.

Una volta che avrete scelto il vostro telefono vi invitiamo a dare un'occhiata ad altre guide, questa volta di giochi, che vi permetteranno di sfruttare al meglio le potenzialità del vostro dispositivo come i migliori giochi per iPhone, i migliori giochi per Apple Arcade, i migliori giochi per smartphone da giocare in famiglia e i migliori giochi per console da giocare su smartphone e tablet

Divider

I migliori smartphone per il gaming

(Image credit: TechRadar)

1. Nubia Red Magic 5G

Perfetto per il gaming, meno per tutto il resto

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 218 grammi | Dimensioni: 168,6 x 78 x 9.8 mm | Sistema Operativo: Android 10 | Schermo: 6,65" | Risoluzione: 1080 x 2340 | Processore: Snapdragon 865 | RAM: 8/12 GB | Spazio di archiviazione: 128/256 GB | Batteria: 4.500 mAh | Camera principale: 64 MP + 8 MP + 2 MP | Camera frontale: 8 MP

Display da 144 Hz perfetto per giocare
I dorsali sono molto utili
Risoluzione un po' troppo bassa
Bug nel sistema operativo

Nubia Red Magic 5G è il primo smartphone ad avere un display da 144 Hz, una frequenza di aggiornamento che permette di giocare in totale fluidità.

Questa non è però l'unica caratteristica che lo rende ideale per il gaming, dato che il design stesso dello smartphone è pensato per giocare. Sullo chassis sono stati implementati dei tasti dorsali molto comodi, un sistema di raffreddamento misto ad aria e liquido, oltre a una modalità Game Space che permette di personalizzare l'esperienza di gioco. Infine, a rendere lo smartphone molto simile  a un controller, ci pensa anche la vibrazione 4D Shock.

Quest'ultima funzionalità non è sfruttata da molti giochi, come d'altronde la frequenza di aggiornamento da 144 Hz, ma se gli sviluppatori decidono di adottare questi standard, Nubia Red Magic 5G sarà in grado di reggere il passo anche nei prossimi anni.

Lo smartphone supporta inoltre il 5G e ha molta potenza. Gli unici difetti sono rappresentati dalla risoluzione di 1080x2340 (non tra le più alte disponibili), da qualche bug del sistema operativo e da un design che non a tutti potrebbe piacere.

Divider

(Image credit: Future)

2. Asus ROG Phone 3

Progettato espressamente per i giocatori

Uscita: luglio 2020 | Peso: 240 grammi | Dimensioni: 171x78x9,9 millimetri | Sistema operativo: Android 10 | Schermo: 6,59 pollici | Risoluzione: 1080x2340 | Processore: Snapdragon 865 Plus | RAM: 8/12/16 GB | Spazio di archiviazione: 128/256/512 GB | Batteria: 6.000 mAh | Fotocamera principale: 64 MP + 13 mp +5 MP | Fotocamera frontale: 24 MP

Fantastico display AMOLED a 144 Hz
Autonomia eccellente
Ottime modalità dedicate al gioco
Non è waterproof
Manca la ricarica wireless

Asus ROG Phone 3 resta uno smartphone ideale per il gaming grazie a una batteria da 6.000 mAh (ottima per sessioni prolungate di gioco) e a uno schermo AMOLED da 144 Hz dalle dimensioni di 6,59 pollici.

A queste già elevate specifiche tecniche bisogna poi aggiungere un chipset Snapdragon 865 Plus unito a 16 GB di RAM e a un grande spazio di archiviazione. In base a questo, dunque, è chiaro perché Asus ROG Phone 3 faccia parte di questa lista.

Essendo stato progettato per il gaming, questo smartphone ha caratteristiche che non troverete facilmente su altri modelli, come una ventola esterna rimovibile inclusa nella confezione e tanti altri accessori (come un controller) venduti separatamente.

Il software permette inoltre di regolare numerosi parametri come ad esempio l’overclocking della CPU e la velocità delle ventole.

Asus ROG Phone 3 ha anche dei difetti ma nessuno di questi è direttamente collegato alle funzionalità da gaming. Mancano, ad esempio, la ricarica wireless e la certificazione waterproof e il design può non piacere a tutti. Se cercate uno smartphone per il gaming e vi piace l’aspetto di questo modello (o vi rende indifferenti), Asus ROG Phone 3 è un’alternativa difficile da battere.

Divider

(Image credit: Future)

3. Black Shark 3

Specifiche tecniche all’avanguardia accompagnate dal 5G

Uscita: marzo 2020 | Peso: 222 grammi | Dimensioni: 168,7x77,3x10,4 millimetri | Sistema operativo: Android 10 | Schermo: 6,67 pollici | Risoluzione: 2080x2440 | Processore: Snapdragon 865 | RAM: 8/12 GB | Spazio di archiviazione: 128/256 GB | Batteria: 4.720 mAh | Fotocamera principale: 64 MP + 13 MP +5 MP | Fotocamera frontale: 20 MP

Specifiche tecniche alla portata di tutti
Fotocamere oltre le aspettative
Il design potrebbe non piacere a tutti
Frequenza di aggiornamento sotto la concorrenza

Black Shark 3 è il miglior smartphone da gaming di questo marchio detenuto da Xiaomi, anche se non è in grado di superare i migliori modelli di questo genere di altri marchi.

Questo dispositivo è grande, con un design particolare e ha anche l’illuminazione LED, oltre a tutte le specifiche tecniche che è normale aspettarsi da uno smartphone da gaming. Le fotocamere ci hanno in parte sorpreso, soprattutto in situazioni con scarsa illuminazione, anche se qualche volta l’ottimizzazione automatica dell’immagine si è dimostrata fin troppo eccessiva.

Il motivo per cui questo  smartphone non si trova in una posizione più alta di questa lista è dovuto al fatto che ha una frequenza di aggiornamento pari a 90 Hz, un valore molto basso rispetto a quello di altri modelli di questa guida. Inoltre manca di tutte quelle funzionalità extra rivolte per il gaming che sono invece presenti su altri modelli.

Leggi la nostra recensione: Black Shark 3 

(Image credit: Future)

4. Razer Phone 2

Molte funzionalità per il gaming, meno per quelle di uso quotidiano

Data di uscita: ottobre 2018 | Peso: 205 grammi | Dimensioni: 158,5x78,9x8,5 millimetri | Sistema operativo: Android 9 Pie | Schermo: 5,72 pollici | Risoluzione: 2560×1440 | Processore: Snapdragon 845 | RAM: 6/8 GB | Spazio di archiviazione: 64/128 GB (espandibile sino a 1 TB) | Batteria: 4.000 mAh | Fotocamera principale: 12 + 12 MP | Fotocamera frontale: 8 MP

Specifiche elevate e 120 Hz
Sorprendente illuminazione RGB sul retro
Spazio limitato nella versione base
Schermo da 5,72 pollici

Il primo Razer Phone era stato un buon debutto nel settore smartphone di un marchio come Razor specializzato nel gaming. Non mancavano però alcuni problemi che lo avevano costretto a rimanere negli ultimi posti di questa classifica. Il suo successore però ha risolto alcuni di questi difetti e il risultato è un dispositivo di gran lunga migliorato ma forse fin troppo progettato per il gaming.

Questo cosa significa? Innanzitutto che la fotocamera e il display non sono alla pari con quelli di altri smartphone della stessa fascia di prezzo, dunque i giocatori più casual dovranno guardare altrove. Se siete però degli utenti hardcore e il vostro budget ve lo consente, Razer Phone 2 è un’ottima scelta.

Esternamente, questo modello non è cambiato molto rispetto al predecessore, anche se a livello hardware può adesso contare su un chipset Snapdragon 845 e una parte posteriore in vetro per la ricarica wireless Qi.

In conclusione, il chipset di tutto rispetto, gli 8 GB di RAM, gli ottimi altoparlanti e  i 120 Hz uniti a una batteria da 4.000 mAh uniter alle impostazioni per l’autonomia e le prestazioni, rendono questo modello un’ottima scelta per il gaming.


(Image credit: TechRadar)

5. Black Shark 2

La scelta migliore per i giocatori che vogliono risparmiare

Uscita: Marzo 2019 | Peso: 205 grammi | Dimensioni: 16,3x7,5x0,8 cm | Sistema operativo: Android 9.0 Pie | Display: 6,39” | Risoluzione: 1080x 2340 | CPU: Snapdragon 855 | RAM: 6/8/12 GB | Memoria: 128/256 GB | Batteria: 4.000 mAh | Fotocamera principale: 48+12 MP | Fotocamera frontale: 8 MP

Prestazioni di alto livello
Tanto spazio di archiviazione
Display AMOLED di impatto
Mancano NFC e certificazione waterproof
Problemi con il touchscreen

Black Shark 2 è la seconda generazione di smartphone per videogiocatori targati Xiaomi e prende quanto di buono visto nel modello dello scorso anno, aggiungendo una maggiore potenza e uno schermo migliorato.

Grazie a un'ottima fotocamera, un comparto hardware degno di nota e a una maggiore attenzione per il gaming, Black Shark 2 è un dispositivo di tutto rispetto nella sua fascia di mercato.

Certo, ci sono comunque un po' di difetti e qualche aspetto è migliorabile ma, considerato il prezzo, si tratta senz'altro di un buon acquisto per gli appassionati di videogiochi.

Leggi la recensione completa: Black Shark 2


I migliori smartphone generalisti adatti al gaming

Quelli che abbiamo elencato fino ad ora sono i migliori smartphone per il gaming progettati espressamente per i videogiocatori. Questo non significa però che non ci siano modelli generalisti altrettanto adatti. Ecco perché vogliamo adesso proporvi dei dispositivi ottimi a 360 gradi e per questo ideali anche per il gaming.

Non è un caso se troverete alcuni modelli che rientrano anche nella nostra guida dei migliori smartphone in assoluto: questi dispositivi, infatti, hanno specifiche tecniche e uno schermo all’avanguardia per fornire la migliore esperienza da gaming anche su dispositivi non pensati espressamente per questo scopo.

(Image credit: Future)

6. iPhone 12 Pro

Il miglior iPhone per il gaming disponibile

Uscita: Ottobre 2020 | Peso: 189 grammi | Dimensioni: 146,7 x 71,5 x 7,4 mm | Sistema operativo: iOS 14 | Display: 6,1” | Risoluzione: 1170 x 2532 | Processore: A14 Bionic | RAM: 8 GB | Memoria: 128/256/512 GB | Batteria: 2.815 mAh | Fotocamera principale: 12+12+12 MP + LiDAR | Fotocamera frontale: 12

Accesso al miglior ecosistema gaming
Schermo eccezionale per giocare
Costoso
Caricabatteria non incluso

iPhone 12 Pro è l’ultimo modello di smartphone Apple ed è superiore alle versioni precedenti sotto diversi aspetti.

iPhone 12 Pro Max ha un display da 6,1” e una batteria con un'autonomia davvero ottima.

Qui troverete quello che consideriamo il vero asso nella manica di Apple per il gaming: il processore A14 Bionic.

In sede di recensione, le sue prestazioni ci hanno davvero convinto.

Infine, non possiamo non citare il vantaggio dell’avere Apple Arcade. Il servizio di gaming su abbonamento è infatti l’ideale per chi ama giocare titoli sviluppati per dispositivi mobili e che, in alcuni casi, non è possibile trovare su altre piattaforme.

Leggi le recensioni complete: iPhone 12 Pro


(Image credit: TechRadar)

7. OnePlus 8 Pro

Il modello OnePlus migliore di sempre

Uscita: Aprile 2020 | Peso: 199 grammi | Dimensioni: 165,3x74,4x8,5 millimetri | Sistema Operativo: Android 10 | Schermo: 6,7" | Risoluzione: 1440x3168 | CPU: Snapdragon 865 | Fotocamera principale: 48MP + 48MP + 8MP + 5MP | Fotocamera Frontale: 16MP

Uno dei migliori display in circolazione
Connettività 5G e tanta potenza
Ricarica veloce e carica inversa
Il OnePlus più costoso di sempre
Il modello base ha meno memoria del 7T Pro

Fino a qualche mese fa in questa posizione della classifica c'era il OnePlus 7 Pro di cui OnePlus 8 Pro rappresenta una versione migliorata mantenendo tutta la potenza necessaria per far funzionare i giochi più recenti e uno schermo adatto alle esigenze dei videogiocatori.

OnePlus 8 Pro monta un processore Snapdragon 865 e 12 GB di RAM; il display è da 6,78 pollici con una risoluzione di 1440x3168 e un refresh rate da 120 Hz. Com'è facile immaginare, il tutto rende i giochi molto più definiti e fluidi.

Il supporto al 5G permette di ridurre al minimo il lag (in quelle zone coperte dal segnale, ovviamente) e con una batteria da 4.510 mAh potrete giocare a lungo prima di avere bisogno di una ricarica.

Quando avrete bisogno di ricaricare non avrete grossi problemi dato che OnePlus 8 Pro prevede sia la ricarica veloce che quella wireless.

Leggi la recensione completa: OnePlus 8 Pro 


(Image credit: Future)

8. Samsung Galaxy S20/S20 Plus

Il miglior top di gamma di Samsung

Uscita: marzo 2020 | Peso: 163 grammi - 186 grammi | Dimensioni: 15,1x6,9x0.7 - 16,1x7,3x0,7 cm | Sistema operativo: Android 10 | Schermo: 6,2/6,7" | Risoluzione: 1440x3200 | CPU: Snapdragon 865/Exynos 990 | RAM: 8/12 GB | Spazio di archiviazione: 128 GB - 128/256/512 GB | Batteria: 4.000/4.500 mAh | Fotocamera principale: 12MP + 64MP + 12MP | Fotocamera frontale:: 10 MP

Il miglior display in circolazione
Fotocamera eccellente
Uno dei Samsung più costosi di sempre
Miglioramenti marginali

La presenza in questa guida di Samsung Galaxy S20 e Galaxy S20 Plus è piuttosto scontata dato che si tratta dei migliori smartphone Android disponibili sul mercato.

Non è soltanto questione di marchio. Questi smartphone sono infatti perfetti per il gaming grazie a componenti hardware come il processore Exynos 990. 

Il chipset è inoltre supportato da una memoria RAM da 8 GB, determinante per evitare rallentamenti nei giochi più complessi. I titoli inoltre si vedranno anche al meglio dato che i due modelli hanno un display QHD+ con una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. Inoltre hanno una batteria molto capiente da 4.000 mAh nell'S20 e 4.500 mAh nel caso del Plus.

Leggi le recensioni complete: Samsung Galaxy S20 - Samsung Galaxy S20 Plus 


LG V60 ThinQ + Dual Screen

(Image credit: Future)

9. LG V60 ThinQ + Dual Screen

Smartphone di fascia alta, con un secondo schermo gratis

Uscita: febbraio 2020 | Peso: 213 grammi | Dimesioni: 169,3 x 77,6 x 8,9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Dimensioni dello schermo: 6,8" | Processore: Snapdragon 865 | RAM: 8 GB | Archiviazione: 128/256 GB (fino a 2 TB con scheda) | Batteria: 5.000 mAh | Fotocamera posteriore: 64 MP + 13 MP + 0,3 MP | Fotocamera anteriore: 10 MP

Il doppio schermo è ottimo per i contenuti multimediali
Chipset potente
Batteria capiente da 5.000 mAh
Il software dual-screen lascia a desiderare
A parte i due schermi, non brilla particolarmente

LG V60 ThinQ sembra una versione aggiornata e ingrandita del modello G8, che ha reso popolare la periferica Dual Screen. Quest'ultima, d'altronde, rende il modello V60 così interessante.

In sostanza, Dual Screen è una copia esatta del display FHD+ da 6,8 pollici del V60 (2460 x 1080). Il software richiede un po' di tempo per la familiarizzazione, ma in sostanza potrete avere due app eseguite contemporaneamente. Una funzione utile se, come nella foto qui sopra, volete giocare e guardare un video allo stesso tempo.

La modalità gaming rende il secondo schermo un touchpad per gli input, lasciando il secondo schermo solo per la visualizzazione. In ogni caso, non è una soluzione molto intuitiva. Ci sono anche diverse app, come Google Map, che possono sfruttare i due schermi e a volte ciò risulta alquanto utile.

Detto questo, lo smartphone è il classico top di gamma del 2020: chipset Snapdragon 865, 8 GB di RAM, 128 o 256 GB di archiviazione e Android 10. La batteria da 5.000 mAh è ottima per giocare a lungo, mentre il jack cuffie da 3,5 mm è una gradevole aggiunta che troppo spesso manca nei dispositivi odierni. In generale, un ottimo prodotto per giocare e guardare contenuti multimediali, anche contemporaneamente.

Leggete la recensione completa: LG V60 ThinQ


(Image credit: Future)

10. Motorola Edge Plus / Motorola Edge

Display incredibili e grilletti molto funzionali

Uscita: maggio 2020 | Peso: 203/188 grammi | Dimensioni: 161,1x71,4x9,6 / 161,6x71,1x9,3 millimetri | Sistema operativo: Android 10 | Schermo: 6,7 pollici | Risoluzione: 1080x2340 | Processore: Snapdragon 865 / Snapdragon 765G | RAM: 12/6 GB | Storage: 256/128 GB | Batteria: 5.000/4.500 mAh | Fotocamera principale: 108 MP + 8 MP + 16 MP / 64 MP + 8 MP + 16 MP | Fotocamera frontale: 25MP

Display grande e incredibile
Specifiche tecniche all’avanguardia
Grilletti digitali
Costoso
I bordi possono risultare fastidiosi
Ricarica da 18 W

Motorola Edge Plus è il primo flagship top di gamma di questo marchio dopo anni. Per certi versi, dobbiamo dire che è valsa la pena aspettare: il display a cascata è grande e ha un’ottima resa, le specifiche tecniche sono al passo coi tempi e ci sono anche delle nuove caratteristiche per il gaming. Il design, infatti, include dei grilletti digitali sul bordo dello schermo proprio all’altezza delle dita.

Questo smartphone ha inoltre specifiche tecniche incredibili: un chipset Snapdragon 865, 12 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione (purtroppo non espandibile). Lo schermo da 6,7 pollici ha una frequenza di aggiornamento da 90 Hz e supporta lo standard HDR10+ che conferisce una maggiore definizione alle immagini rispetto a quella che ci saremmo aspettati da uno schermo Full HD Plus (2340x1080). La tripla fotocamera principale, infine, è in grado di realizzare scatti a 108 MP.

Anche se il prezzo del Motorola Edge Plus è alla pari con quello di altri modelli flagship di €1.000, potrebbe risultare difficile trovare in commercio data la disponibilità limitata.

La versione più economica, il Motorola Edge, è il risultato di un paio di compromessi soprattutto per le specifiche ma è di gran lunga più economico con un prezzo che si aggira intorno ai €500. In ogni caso mantiene comunque alcune delle migliori caratteristiche del fratello maggiore, oltre a essere più facile da trovare.

Anche Motorola Edge ha “soltanto” un display solo in HDR10, un chipset Snapdragon 765G con 6 GB di RAM, un sensore principale da 64 MP e una batteria più piccola da 4.500 mAh, questo non pregiudica l’esperienza complessiva, considerato anche il prezzo di questo modello. Inoltre la configurazione da 128 GB permette di espandere lo spazio di archiviazione grazie a una microSD.

Infine, una delle caratteristiche migliori, è la presa jack da 3,5 mm presente su entrambe le versioni.