Recensione Samsung Galaxy Z Fold 5

Samsung Galaxy Z Fold 5 è più sottile, leggero e veloce

Samsung Galaxy Z Fold 5 review
(Image: © Future / Lance Ulanoff)

Verdetto

Samsung Galaxy Z Fold 5 è un degno successore dello Z Fold 4, con un profilo più sottile e leggero in un formato pieghevole familiare. Ha un'ottima potenza, è versatile e integra componenti e materiali di alta qualità. Ma il comparto fotografico è uguale a quella dello scorso anno, e il piccolo display esterno non regge il confronto con il Pixel Fold.

Pros

  • +

    Si piega fino a diventare completamente piatto

  • +

    Più leggero e più sottile

  • +

    Un chipset mobile migliore significa prestazioni ancora più veloci

Cons

  • -

    Il display esterno è troppo piccolo

  • -

    Le fotocamere sono buone, ma invariate rispetto all'ultimo modello

  • -

    È costoso e dovrebbe almeno includere la S Pen nel prezzo

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Samsung Galaxy Z Fold 5:recensione breve

Sono soddisfatto di tutto ciò che Samsung ha fatto con l'ultima edizione del suo primo pieghevole, il Samsung Galaxy Z Fold 5, per renderlo un compagno di produttività mobile migliore del suo predecessore.

Un dispositivo che si piega perfettamente quando è chiuso, e che è notevolmente più sottile e leggero del Galaxy Z Fold 4, è il tipo di progresso nello sviluppo dei pieghevoli che vogliamo vedere. Certo, il Google Pixel Fold (per non parlare di qualche altro pieghevole) lo ha battuto sul tempo, ma almeno lo Z Fold 5 è più leggero di 30 grammi rispetto al suo principale avversario.

Volevamo una maggiore velocità e l'abbiamo avuta, grazie al Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform per Samsung, il SoC di qualità superiore che Samsung utilizza per tutti i suoi nuovi migliori smartphone di fascia alta.

D'altra parte, ciò che mi frustra sono le omissioni e le decisioni di progettazione difficili da comprendere, ma probabilmente necessarie. Samsung ha lasciato inalterato l'hardware della fotocamera principale dello Z Fold 4, e anche la scarsa fotocamera da 4MP sotto il display principale è ancora presente. Capisco che la gamma di fotocamere principali sia un insieme di sensori superiore alla media, ma ora sono in posizione sfavorevole rispetto alla concorrenza, che è principalmente rappresentata dal Google Pixel Fold.

Non capisco perché Samsung non abbia preso il potente gruppo di fotocamere posteriori del Galaxy S23 Ultra e non l'abbia montato qui. In effetti, la fotocamera con zoom ottico periscopico 10x avrebbe quasi certamente aumentato lo spessore di un lato di questo pieghevole, proprio quando Samsung era riuscita a snellirlo il più possibile.

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Samsung Galaxy Z Fold 5 ha un prezzo di partenza di 1.999€, e Samsung ne reclamizza la capacità di funzionare con la S Pen personalizzata (e ora più sottile), ma non è inclusa in questo prezzo sostanzioso. Per quanto mi riguarda, questo è un errore.

Infine, per quanto ami il display flessibile da 7,6 pollici e abbia apprezzato l'allargamento del display esterno sul Galaxy Z Fold 4, mi sto rendendo conto che il piccolo schermo da 6,2 pollici del Galaxy Z Fold 5 è insufficiente per la produttività. Anche in questo caso, me ne sono reso conto dopo aver utilizzato il display di copertura da 5,8 pollici, con un rapporto di apertura molto più ampio. Samsung ha preso in considerazione l'idea di rendere più ampio lo Z Fold 5, ma alla fine non ha apportato alcuna modifica al rapporto d'aspetto dello schermo o alla tecnologia del display tra una generazione e l'altra.

Non scarto questo schermo da utilizzare come mirino della fotocamera e per lo scorrimento di contenuti e social media, ma la digitazione non è una grande esperienza. I tasti sono troppo stretti e spesso ho sbagliato a digitare. Peggio ancora, in alcune applicazioni la tastiera si trova proprio sopra il tasto home e più di una volta sono uscito da un'applicazione perché ho premuto quello invece del tasto giusto.

Nonostante tutto, sono un grande fan del Galaxy Z Fold 5. È divertente da tenere in mano e da usare, scatta foto belle, anche se un tantino troppo vivide, ed è veloce e reattivo come pochi. Se questo è il vostro primo Fold, è una scelta vincente; se possedete già un Galaxy Z Fold 4, tenetevelo stretto e aspettate lo Z Fold 6.

Samsung Galaxy Z Fold 5: prezzo e uscita

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Prezzo a partire da 1.999€
  • Peccato che non includa la S Pen compatibile
  • Uno smartphone e un mini tablet al prezzo di un solo dispositivo

Samsung ha presentato il Samsung Galaxy Z Fold 5 insieme al Galaxy Z Flip 5, al Galaxy Watch 6, al Watch 6 Classic e ai tablet Galaxy Tab S9 il 26 luglio, durante l'evento Samsung Unpacked in Corea del Sud. È disponibile per l'acquisto dall'11 agosto 2023.

Con un prezzo di 1.999€, il Galaxy Z Fold 5 è uno degli smartphone più costosi sul mercato, quasi quanto un iPhone 14 Pro Max da 1TB, ma Galaxy Z Fold 5 è un dispositivo 1-in-1, con un delizioso schermo da 6,2 pollici all'esterno e uno schermo flessibile da 7,6 pollici progettato con precisione all'interno. E se questo non vi sembra un prodotto "premium", forse le sue cinque fotocamere vi convinceranno. 

È un peccato che Samsung non riesca a includere nel prezzo la S Pen compatibile. È molto divertente da usare sul display principale dello Z Fold 5 e ne eleva l'utilità, quindi perché non includerla e aumentare il fascino del telefono?

  • Punteggio prezzo: 4 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5: design

  • Più sottile e notevolmente più leggero
  • Non ci sono spazi una volta chiuso, diventa perfettamente piatto
  • Materiali di qualità
  • Un mini-tablet di dimensioni perfette quando è aperto, ma un po' troppo stretto per essere uno smartphone quando è chiuso

Il design del Samsung Galaxy Z Fold 5 ha tutte le caratteristiche di un aggiornamento iterativo. A prima vista, sembra abbastanza simile al Galaxy Z Fold 4, ma ci sono differenze importanti e, a mio avviso, gradite. 

È un telefono molto più leggero, con un calo di circa 11 grammi rispetto al modello precedente. Inoltre (con 252 grammi) è più leggero di 30 grammi rispetto al pesante ma eccellente Google Pixel Fold (282 grammi). Cosa ancora più importante, il telaio in alluminio lucido e vetro Gorilla Glass Victus 2 (a quanto pare più resistente del 25% rispetto al Victus Plus del Fold 4) è ora ripiegabile. Questo, in combinazione con il millimetro di spessore che Samsung ha tolto alla scocca, una volta ripiegato consente di ottenere un dispositivo molto più sottile e leggero.

Per rendere possibile una piega più impercettibile, Samsung ha riprogettato la cerniera e il modo in cui il display flessibile viene curvato al suo interno quando si chiude il telefono. La tecnologia di pulizia del meccanismo della cerniera, introdotta qualche anno fa per tenere lontani polvere e briciole, è ancora presente.

La nuova cerniera sembra aver reso la piega del display flessibile leggermente meno evidente. La si può ancora vedere e sentire, ma giurerei che sia un po' meno pronunciata.

La disposizione dei pulsanti e delle porte è per lo più la stessa. Sul bordo superiore e inferiore del telefono sono presenti delle griglie per gli altoparlanti, leggermente più piccole rispetto a quelle dello Z Fold 4, e una porta USB-C sul fondo, accanto al microfono. Sulla parte superiore sono presenti una coppia di microfoni e una presa d'aria. Sul bordo sinistro è presente uno slot fisico per la SIM (se il telefono è aperto con lo schermo principale rivolto verso di noi), mentre a destra sono presenti i pulsanti di accensione/lettore di impronte digitali e il bilanciere del volume.

Il lettore di impronte digitali è una delle due efficaci opzioni di sicurezza biometrica. È possibile registrare il proprio volto per lo sblocco o utilizzare il lettore di impronte digitali. Non ho avuto problemi a registrare un codice e il mio volto per sbloccare il telefono.

Anche se le fotocamere - tutte e cinque - sono rimaste invariate in termini di hardware rispetto allo Z Fold 4, c'è un sottile ritocco visivo al modulo fotografico posteriore. Sembra che Samsung abbia tagliato un po' di metallo dall'isola di alluminio che circonda i tre obiettivi. Inoltre, ha spostato il flash LED fuori dall'isola e l'ha posizionato accanto al gruppo di lenti. Per il resto, tutto è rimasto invariato. 

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

É ora di fare un tuffo (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

La protezione dello schermo flessibile di Samsung appare ben studiata. Samsung mantiene la protezione antipolvere più stretta e include anche un bordo di plastica nera rialzato intorno allo schermo, oltre a un paio di paraurti in gomma per evitare di sbattere il telefono e danneggiare il display.

Per quanto riguarda la funzione di cerniera, è fluida e solida. Ho aperto e chiuso il telefono centinaia di volte e mi è sembrato sicuro all'inizio come lo è ora. È uno smartphone Android ben costruito. In effetti, avendo visto di persona come Samsung costruisce i suoi prodotti Galaxy, posso dire che sono meticolosi e non inclini alle imperfezioni.

Dal punto di vista estetico, si tratta di un dispositivo attraente, senza dubbio: la cornice lucida e abbinata al colore del telefono evoca la chiusura di una borsa o di una valigetta di design. Io ho il colore Icy Blue (il mio preferito e la finitura tipica del Fold 5), ma è possibile averlo anche in Phantom Black, Cream, Gray e Blue. Quando è chiuso, ci si trova di fronte a piccolo dispositivo in alluminio lucido, a un vetro colorato sul retro e a uno schermo alto. La sensazione è di solidità e si adatta perfettamente a quasi tutte le tasche, nonostante lo spessore aggiuntivo rispetto a uno smartphone tradizionale.

È anche uno dei dispositivi pieghevoli più resistenti grazie alla certificazione IPX8, che vale solo per l'acqua dolce e non per l'acqua salata della spiaggia. Inoltre non è particolarmente resistente alla polvere, quindi se lo portate in spiaggia cercate di non farlo cadere nella sabbia.

Pur non avendo immerso completamente il telefono, ho sottoposto il mio Galaxy Z Fold 5 al getto d'acqua rubinetto. L'ho asciugato e l'ho trovato completamente illeso.

  • Punteggio design: 4 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5 hands on

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Z Fold 5: display

  • Se vi sono piaciuti gli schermi dello Z Fold 4, vi piaceranno anche questi
  • Nessuna modifica alla risoluzione, alla frequenza di aggiornamento o alle dimensioni dello schermo
  • Ampia frequenza di aggiornamento variabile sullo schermo primario. Schermo di copertura leggermente più limitato

I due display Dynamic AMOLED 2X non sono cambiati dall'ultimo Z Fold. 

All'esterno si trova il display AMOLED da 6,2 pollici (2316 x 904), dotato di una fotocamera frontale inserita in un foro. È nitido, luminoso e reattivo. Come il suo predecessore, questo schermo offre una frequenza di aggiornamento variabile da 48 a 120Hz. Le specifiche dello schermo su carta possono essere un po' fuorvianti: certo, misura 6,2 pollici di diagonale, più del display da 6,12 pollici dell'iPhone 14 Pro, ma si tratta di un display più stretto di quasi mezzo pollice.

Il vantaggio dello schermo stretto è che, nonostante il telefono sia due volte più spesso (quando è piegato) di un iPhone, è comunque comodo da tenere in mano. Il problema, tuttavia, è che spesso si ha la sensazione di essere limitati nell'uso rispetto agli smartphone standard.

Per quanto questo sia un dispositivo a doppio schermo con un ampio potenziale di produttività, si trascorre molto tempo a utilizzare il dispositivo da chiuso, quindi lo schermo esterno deve essere facilmente utilizzabile.

Detto questo, si tratta di un buon display per scorrere i siti web, controllare le e-mail e i social media.

Samsung Galaxy Z Fold 5 Cover display

Il display esterno di Samsung Galaxy Z Fold 5 (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Se si apre il telefono, ci si trova di fronte a un delizioso display da 7,6 pollici che somiglia a un mini tablet. Ha tutte le specifiche e la risoluzione giuste: un pannello Dynamic AMOLED 2X con una risoluzione di 2176 x 1812 (374ppi) e una frequenza di aggiornamento adattiva di 1-120Hz. Noterete la piega flessibile dello schermo (anche se sembra leggermente meno pronunciata), ma vi assicuro che quando userete il display per giocare, guardare Netflix, scattare foto (con il display che funge da mirino per il grande schermo) e gestire più app contemporaneamente, non ve ne accorgerete.

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

Il display principale di Samsung Galaxy Z Fold (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Non capisco perché Samsung abbia mantenuto la fotocamera da 4MP invece di passare a un sensore con risoluzione più elevata (come quello presente sul Pixel Fold), ma almeno il display flessibile da 7,6 pollici è di alto livello.

Ho usato spesso lo schermo principale all'esterno, scoprendo che la luminosità di picco dichiarata del display, pari a 1.750 nit (i nostri test di laboratorio hanno raggiunto i 1.350 nit in modalità HDR), era più che in grado di contrastare la luce solare diretta.

Ovviamente, entrambi i display del telefono sono touchscreen, ma quello pieghevole ha il vantaggio di supportare l'input della S Pen di Samsung. Dato che il telefono non viene fornito con uno stilo, Samsung propone la nuova custodia Galaxy Z Fold 5 Slim S Pen al prezzo di 99€, che potete vedere qui sotto.

Se devo essere sincero, questa nuova S Pen è un po' troppo sottile per i miei gusti. Detto questo, mi è piaciuto usarla sul display principale. È ottima per prendere appunti e disegnare con applicazioni come Sketchbook. Se state pensando di acquistare una custodia per il vostro nuovo Z Fold 5, non credo ci sia scelta migliore di quella che include questa penna.

Nel complesso, tutto si vede bene sul grande display primario. È perfetto per guardare i video in treno e per il gaming. È anche versatile, grazie alla sua particolarità di essere flessibile.

Uno schermo delle dimensioni di un tablet significa che il multi-tasking è un'opzione da sfruttare. Non ho avuto problemi ad aprire fino a tre app trascinandole nella posizione desiderata. È anche facile trascinare gli oggetti tra le due schermate. In questo caso, ha senso avere un'app su un lato e un'altra sull'altro (ad esempio, la mail a sinistra e le immagini che si desidera allegare a destra).

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

Google Maps in uso su Galaxy Z Fold 5 (Image credit: Future )

Poco dopo aver ricevuto la mia unità di prova da Samsung, ho deciso di tornare a piedi da un ristorante al mio hotel a Seoul con il solo Galaxy Z Fold 5 a guidarmi. Ho aperto il telefono, ho aperto Google Maps sul display da 7,6 pollici e ho cercato il mio hotel. Maps lo ha trovato e ha potuto localizzare me e il mio percorso di viaggio con un piccolo punto blu. Questo è stato molto utile, perché Maps non è in grado di generare indicazioni stradali in Corea del Sud, ma tutto ciò che ho dovuto fare è stato camminare e tenere d'occhio il punto blu sullo schermo.

Se piego lo schermo di 90 gradi, posso appoggiare il telefono sul tavolo e guardare film su una metà del display, scorrere foto e video o usarlo in modalità Flex per scattare foto semplicemente agitando la mano davanti allo schermo. Lo Z Fold 5 funge anche da treppiede, ottimo per catturare hyperlapse di stelle che si muovono nel cielo notturno e folle di persone che camminano.

  • Punteggio design: 4.5 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5: fotocamera

  • Stesso hardware della fotocamera dello Z Fold 4
  • Le fotocamere posteriori catturano immagini deliziose (anche se leggermente troppo saturate)
  • Samsung avrebbe dovuto migliorare la fotocamera da 4MP sotto il display

Sebbene sia insolito per un produttore di telefoni come Samsung lasciare un'intera collezione di fotocamere inalterata da un modello all'altro, capisco la strategia dello Z Fold 5.

Non sono molte le persone che hanno telefoni pieghevoli o che hanno acquistato lo Z Fold 4: Samsung ritiene giustamente che il Galaxy Z Fold 5 possa essere il primo incontro dei consumatori con i telefoni pieghevoli. La collezione di fotocamere (con un'eccezione) dello Z Fold 4 era piuttosto buona, quindi perchè cambiarla?

Ecco l'elenco completo delle fotocamere:

  • Fotocamera del display esterno: Fotocamera frontale da 10MP f/2.2, dimensione pixel: 1.22μm, FOV: 85 gradi 
  • Fotocamera del display pieghevole: Fotocamera sotto il display da 4MP f/1.8, dimensione pixel: 2.0μm, FOV: 80 gradi 
  • Fotocamera posteriore: Fotocamera ultra-wide da 12MP f/2.2, dimensione pixel: 1.12μm, FOV: 123 gradi
  • Fotocamera posteriore: Fotocamera grandangolare da 50MP con AF a doppio pixel e OIS, f/1,8, dimensione pixel: 1,0μm, FOV: 85 gradi 
  • Fotocamera posteriore: Teleobiettivo da 10MP f/2.4, OIS, dimensione pixel: 1.0μm, FOV: 36 gradi, zoom ottico 3x

Samsung Galaxy Z Fold 5 rear camera array

Le fotocamere posteriori di Samsung Galaxy Z Fold 5 (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Naturalmente, c'è un rischio in questo caso, in quanto le scelte di telefoni pieghevoli stanno crescendo negli ultimi tempi. Nel frattempo infatti Google ha rilasciato il Pixel Fold che, per certi versi, batte le capacità della fotocamera dello Z Fold 5.

In particolare, Google batte Samsung per quanto riguarda lo zoom ottico, offrendo un ingrandimento di 5x rispetto al 3x di Samsung. Samsung si vanta delle sue impressionanti capacità di zoom spaziale 30x, ma le foto scattate con questa funzione potenziata digitalmente non reggono bene a un esame ravvicinato. Inoltre, alcune immagini sono una combinazione di immagini reali e di ciò che l'intelligenza artificiale capisce del soggetto. Per me questa non è vera fotografia.

Nonostante ciò, mi sono davvero divertito a utilizzare le fotocamere dello Z Fold 5. Le foto e gli scatti in modalità ritratto sono molto belli. L'abitudine di Samsung di aumentare l'intensità dei colori quasi sempre ripaga. Mi piace un cielo blu più brillante e fiori ancora più viola. La verosimiglianza non è forse il punto di forza di Samsung, ma sono sicuro che amerete i vostri scatti con Galaxy Z Fold 5.

Anche se Samsung non ha cambiato i sensori, sono tutti supportati da un chispet molto più potente; il Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 offre una migliore elaborazione delle immagini, che ho visto all'opera nell'eccellente fotografia notturna in condizioni di scarsa illuminazione. 

Inoltre, la fotocamera è veloce, anche negli scatti in modalità ritratto. Ho scattato alcune foto a dei giocolieri e sono rimasto sbalordito non solo dall'abilità con cui la fotocamera principale da 50 MP ha catturato gli artisti in azione, ma anche dal modo in cui ha identificato le palline in volo e le ha messe a fuoco insieme al soggetto.

Samsung Galaxy Z Fold 5 using cover screen as the viewfinder

Samsung Galaxy Z Fold 5 permette di usare il display esterno come mirino (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Il punto è che se, si dispone di un buon obiettivo e di un buon sensore, a volte è sufficiente aggiornare il processore per migliorare la velocità e l'elaborazione delle immagini.

La maggior parte delle mie fotografie con il Samsung Galaxy Z Fold 5 sono state scattate a telefono chiuso, utilizzando uno dei tre obiettivi sul retro e lo schermo di copertura come mirino. Potrei aprire il telefono e utilizzare lo schermo principale, ma è un po' ingombrante. Per un selfie, posso usare la fotocamera da 10MP del display esterno (l'opzione più consigliata), la fotocamera da 4MP del display pieghevole (che va bene per le videoconferenze) o, naturalmente, le migliori fotocamere del telefono.

Samsung Galaxy Z Fold 5 cover control

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Per farlo, ho aperto il telefono e ho selezionato l'icona "Cover Preview Screen" nell'angolo superiore destro dell'app fotocamera. In questo modo ho potuto utilizzare lo schermo di copertura come mirino, mentre la fotocamera posteriore era rivolta verso di me. Ho potuto anche avere il pieno controllo di tutte le funzioni fotografiche facendo scorrere il simbolo del lucchetto sulla schermata di copertina verso sinistra o verso destra.

Il motivo è che consente di scattare foto con la migliore gamma di fotocamere del telefono, sia che si tratti di scatti standard che di selfie. È una funzione interessante, ma in genere non mi è piaciuto scattare con il telefono aperto perché temevo di farlo cadere.

Ho anche girato alcuni video, fino a 8K 30fps, e sono stato lieto di constatare che non c'erano lag durante le riprese o la riproduzione, anche se ritengo che il video 4K a 60fps sia un po' più fluido nella riproduzione. In ogni caso, con questo telefono è possibile girare video di alta qualità. Per i più esperti, è possibile utilizzare la modalità video Pro, che consente di controllare tutto, dal punto di messa a fuoco alla velocità e al microfono (omnidirezionale, oppure solo frontale o posteriore, o anche esterno).

Samsung Galaxy Z Fold 5 review

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)

In generale, l'app Fotocamera di Samsung è più ricca di quella di Apple, anche se Samsung tende a nascondere molte cose nel menu "Altro". Per il controllo manuale, è possibile passare a "Pro" (sotto "Altro"). C'è anche l'applicazione gratuita Samsung Expert Raw, che consente di passare dalla ripresa di foto da 12MP (combinando quattro pixel alla volta) a immagini raw da 50MP. Inoltre, consente di controllare tutte le impostazioni manuali della fotocamera. Ancora non capisco perché Expert Raw non sia già installato su questi telefoni, ma almeno è accessibile facilmente.

In generale, Samsung offre un maggiore controllo sulle funzioni della fotocamera rispetto ad Apple. Hyperlapse - un analogo del Timelapse di Apple - offre sei diverse impostazioni e spiega come utilizzarle.

Samsung Galaxy Z Fold 5 star tracking sample

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Punteggio fotocamere: 4 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5: prove fotografiche

Samsung Galaxy Z Fold 5: prestazioni e specifiche

  • Samsung ha allineato le prestazioni dei pieghevoli con la linea S23
  • Lo Snapdragon 8 Gen 2 "per Galaxy" è a dir poco scattante
  • 12GB di RAM e un minimo di 256GB di spazio di archiviazione

Samsung non avrà fatto molto per le fotocamere o altri componenti del Galaxy Z Fold 5, ma ha cambiato ciò che conta davvero. C'è il SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 "per Galaxy" di ultima uscita, supportato da 12GB di RAM (LPDDR5X). Insieme hanno reso l'esperienza d'uso fluida e priva di qualsiasi problematica. 

In termini numerici, il SoC di Qualcomm batte il chip Tensor G2 del Google Pixel Fold in termini di prestazioni single-core nei nostri test Geekbench 6 (2050 contro 1179) e multi-core (5302 per lo Z Fold 5 contro 3759 per il Pixel Fold). In uno dei nostri test OpenGL, che esamina le prestazioni grafiche, lo Z Fold 5 ha superato il Pixel Fold di quasi il doppio. La realtà, tuttavia, è che la maggior parte dei chipset mobili di alto livello sono molto veloci per qualsiasi cosa si possa pensare di fare con uno smartphone. In altre parole, lo Z Fold 5 e il Google Pixel Fold si sono dimostrati ugualmente veloci nella maggior parte delle attività quotidiane e in quelle più intensive di editing video e fotografico, ma è nell'uso a lungo termine che si nota lo sforzo aggiuntivo offerto dal Samsung.

Samsung Galaxy Z Fold 5 playing Call of Duty

(Image credit: Future)

Ho giocato a Call of Duty Warzone Mobile alla massima qualità d'immagine e framerate senza alcun problema, e ho corso per le strade di San Francisco con Asphalt 9: Legends. Ho anche montato più flussi video 4K contemporaneamente in PowerDirector (trovo che la maggior parte degli editor video mobili non sia in grado di montare video 8K). Questo pieghevole è pronto per quasi tutto.

Samsung Galaxy Z Fold 5 playing Asphalt 9

This Asphalt 9 gameplay results in a First Place finish. (Image credit: Future)

Naturalmente si tratta di un telefono 5G e, dove ho avuto una buona copertura, ho avuto connessioni solide e download veloci. Il telefono supporta sia una SIM fisica che una eSIM. Il supporto per il Wi-Fi 6e ha consentito di ottenere eccellenti prestazioni in ufficio e a casa. Si tratta proprio di uno smartphone a prova di futuro.

  • Punteggio prestazioni: 4.5 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5: software

  • Android 13 con One UI 5.1.1
  • Gran parte del software sembra espressamente progettato per un dispositivo pieghevole
  • Ottimo per il multitasking
  • Uso intelligente della modalità Flex

Samsung Galaxy Z Fold 5 multitasking

Multitasking semplificato al massimo (Image credit: Future)

Il dispositivo pieghevole di Samsung è dotato dell'interfaccia utente One UI 5.1.1 e Android 13. Si tratta di un mix per lo più gradevole di applicazioni Android e una manciata di utility personalizzate di Samsung, come Foto, Calendario e Contatti. Come mia abitudine, mi sono affidato principalmente agli strumenti di Google come Chrome e Google Calendar.

Tuttavia, Samsung ha lavorato a stretto contatto con Google per realizzare una piattaforma per pieghevoli che permetta di passare senza problemi dalle operazioni sullo schermo esterno più piccolo a quelle sullo schermo più grande. Quando ho utilizzato Maps in Corea del Sud, ho iniziato con il display da 6,2 pollici, ma ho rapidamente aperto Z Fold 5 per ottenere una visualizzazione più ampia dello schermo principale.

In modalità tablet, la barra delle applicazioni è perfetta per aprire le app toccandole o trascinandole in posizione.

Sia che ci si trovi nella schermata esterna o in quella principale, c'è un menu a scorrimento rapido personalizzabile che si trova appena fuori dallo schermo, sul lato destro. Con una rapida occhiata è possibile accedere alle applicazioni più utilizzate o toccare l'icona della griglia per aprire una finestra più grande. È utile, ma ammetto che di solito mi dimentico della sua esistenza.

Samsung nasconde alcune funzioni sotto la voce Labs nelle impostazioni, perché non tutte le app sono progettate per l'uso multi-app con lo schermo diviso. Allo stesso modo, dovrete cercare per trovare i controlli del pannello Flex Mode che vi permettono di aggiungere controlli sullo schermo quando guardate i video con il telefono piegato a circa 90 gradi e appoggiato sul tavolo. Anche dopo averla attivata, dovrete selezionare le applicazioni in cui appare (a quanto pare può funzionare per qualsiasi cosa, dai giochi agli editor video). Onestamente non capisco il motivo di nascondere funzioni utili come questa, anche se non funzionano perfettamente per tutte le applicazioni.

Samsung Galaxy Z Fold 5 Flex Mode

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Punteggio software: 4.5 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5: batteria

  • Batteria da 4.400mAh (la stessa di Z Fold 4)
  • Dura tutto il giorno
  • Vi servirà il vostro adattatore

Samsung ha mantenuto invariata la capacità della batteria dal modello Z Fold 4 al modello Z Fold 5. La capacità di 4.400mAh è inferiore a quella del Pixel Fold, che ha una batteria da 4.727mAh.

Samsung promette una durata della batteria di tutto il giorno, ed è esattamente quello che sono sempre riuscito a ottenere. La maggior parte dei giorni è stata di 15 ore o più di utilizzo. 

Il telefono supporta la soluzione di Samsung per la "ricarica super veloce", con un rifornimento del 50% in 30 minuti. Nei nostri test, abbiamo ricaricato il 56% in 30 minuti utilizzando un adattatore da 65W. Tuttavia, nella confezione non c'è un adattatore di ricarica (solo il cavo USB-C), quindi se volete ottenere la massima velocità di ricarica, dovrete procurarvi uno degli adattatori compatibili da 65W o 45W.

Ho potuto ricaricare il telefono anche con diversi caricabatterie wireless Qi. Il telefono supporta anche la funzione PowerShare wireless, che permette di posizionare un telefono Samsung sopra un altro smartphone o accessorio per trasferire l'energia della batteria.

  • Punteggio batteria: 4 / 5

Samsung Galaxy Z Fold 5, ne vale la pena?

Swipe to scroll horizontally
Punteggio Samsung Galaxy Z Fold 5
CaratteristicheNotePunteggio
DesignSamsung lo ha reso più sottile, più leggero e più piatto, ma potrebbe voler ripensare alla larghezza dello schermo esterno4 / 5
DisplayIl display esterno è bello, ma stretto. Anche con la piega, il display principale è eccellente4 / 5
PerformanceLo Snapdragon 8 Gen 2 personalizzato di Qualcomm per Samsung è un processore vincente4.5 / 5
FotocameraSi tratta di buone fotocamere, ma non c'è stato alcun cambiamento rispetto allo Z Fold 44 / 5
BatteriaAutonomia eccellente4.5 / 5
SoftwareUn buon mix tra Android 13, funzioni Samsung e app ottimizzate per smartphone pieghevoli4.5 / 5
Qualità-prezzoCostoso, ma si tratta di un dispositivo 2-in-14 / 5

Compratelo se...

Volete due dispositivi in uno

Con Galaxy Z Fold 5 avrete un buon smartphone e un mini tablet in un unico, versatile dispositivo con Android 13.

Siete pronti a provare un pieghevole

Anche se Google Pixel Fold ha un display esterno migliore, il Galaxy garantisce un'esperienza utente più raffinata.

Volete scattare foto di qualità

Samsung non ha cambiato le fotocamere dello Z Fold 5, ma i suoi sensori formidabili ora sono spalleggiati dal potente Snapdragon 8 Gen 2, migliorato dal punto di vista dell'elaborazione.

Non compratelo se...

Avete un budget limitato

Questo è uno degli smartphone Android più costosi in circolazione.

Volete il meglio del meglio per la fotografia

Se volete il miglior smartphone per la fotocamera Samsung, meglio scegliere il Galaxy S23 Ultra.

Samsung Galaxy Z Fold 5: alternative

Motorola Razr 40 Ultra
Questo è davvero uno smartphone rivoluzionario, che va oltre tutto ciò che qualsiasi altro pieghevole abbia mai offerto.

Motorola Razr 40 Ultra

Questo è davvero uno smartphone rivoluzionario, che va oltre tutto ciò che qualsiasi altro pieghevole abbia mai offerto.

Google Pixel Fold
Non è ancora disponibile in Italia, ma si tratta di un pieghevole eccellente: versatile, dalle prestazioni solide e ottimo per la fotografia.

Google Pixel Fold

Non è ancora disponibile in Italia, ma si tratta di un pieghevole eccellente: versatile, dalle prestazioni solide e ottimo per la fotografia.

Come testiamo

Ho iniziato a testare il Samsung Galaxy Z Fold 5 in Corea del Sud, utilizzando soprattutto l'efficace collezione di fotocamere per documentare tutto. L'ho usato per comunicare con la famiglia e gli amici e per lavorare, utilizzando Slack e la posta elettronica.

Ho fatto del mio meglio per utilizzarlo come telefono principale durante una settimana di test.

Una parte significativa dei miei test ha riguardato la fruizione di contenuti (film, siti web, podcast) e anche qualche attività creativa, disegnando e montando video per i social.

Come ho già detto, l'ho usato anche per evitare di perdermi a Seoul, in Corea del Sud.

Ho eseguito dei benchmark, così come hanno fatto il team della sezione smartphone di TechRadar e i laboratori Future, per testarne le prestazioni.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di