Recensione Samsung Galaxy S23 Ultra

Galaxy S23 è il miglioramento di un modello già eccellente

Samsung Galaxy S23 Ultra review top down laptop tea
(Image: © Future | Alex Walker-Todd)

Verdetto

Una struttura più robusta, una memoria e uno spazio di archiviazione più veloci, una batteria più efficiente, un chipset personalizzato e una nuova fotocamera principale da 200 MP nascosta dietro un design familiare: l'S23 Ultra è un aggiornamento più sostanziale di quanto si possa pensare. A patto che non siate dissuasi dal prezzo elevato, sotto tutti gli altri punti di vista vi troverete di fronte a uno dei migliori telefoni al mondo.

Pro

  • +

    Migliori prestazioni del mondo Android

  • +

    Qualità fotografica

  • +

    Software migliorato

Contro

  • -

    Troppo simile a Galaxy S22 Ultra

  • -

    Una ricarica più veloce sarebbe stata gradita

  • -

    Scivoloso e difficile da maneggiare

  • -

    Prezzo altissimo

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Samsung Galaxy S23 Ultra: Recensione veloce

Il Galaxy S23 Ultra a prima vista, sembra identico al suo predecessore, cioè il Galaxy S22 Ultra. I cambiamenti ci sono, ma non sono così importanti come quelli che troverete sui modelli Galaxy S23 e S23 Plus. 

Lo stesso design squadrato ospita un display modificato che offre una maggiore superficie piana, rispetto allo schermo dell'anno scorso che termina con bordi curvi. In questo modo c'è più spazio utile per usare la S Pen, sia per disegnare sia per scrivere. La parte anteriore e posteriore sfoggiano l'ultimo e più resistente Gorilla Glass Victus 2, e sono presenti tutte le caratteristiche del suo predecessore, tra cui la resistenza alla polvere e all'acqua IP68 e la ricarica cablata a 45W.

Samsung ha anche aumentato la quantità di materiali riciclati nel design del telefono: reti da pesca riciclate sono state utilizzate, ad esempio, per la costruzione del rivestimento interno della S Pen e del modulo dell'altoparlante.

Alcuni elementi, come il display Dynamic AMOLED 2X adattivo da 6,8 pollici da 1Hz a 120Hz e la batteria da 5.000 mAh, hanno ricevuto modifiche apparentemente minori (maggiore precisione dei colori e un'efficienza migliorata del 20%, nel caso degli esempi sopra citati, rispettivamente). Ancora una volta il sensore di impronte digitale è integrato nello schermo ma, almeno nel nostro esemplare, non funzionava nel migliore dei modi. 

All'interno, invece, ci sono cambiamenti più importanti, come il nuovo processore "Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform for Galaxy" sviluppato in collaborazione da Samsung e Qualcomm. Da quello che abbiamo visto, in effetti, il Samsung Galaxy Galaxy S23 Ultra ha le migliori prestazioni che abbiamo mai visto su uno smartphone Android. Anche se, a dire il vero, è solo marginalmente più veloce rispetto a OnePlus 11. 

L'Ultra - insieme al Galaxy S23 e al Galaxy S23 Plus - è anche uno dei primi telefoni in circolazione a vantare una RAM LPDDR5X più veloce ed efficiente e uno storage UFS 4.0.

Samsung Galaxy S23 Ultra hands on white with green case

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

L'aspetto familiare della matrice posteriore a quattro fotocamere nasconde un nuovo sensore principale da 200 MP che offre un pixel-binning 16 a 1, con l'obiettivo di migliorare le capacità di "Nightography" della S23 Ultra per qualsiasi cosa, dagli scatti generici, alla fotografia di ritratto, ai video del cielo notturno utilizzando la nuova modalità Astro Hyperlapse.

Per gli amanti della fotografia, comunque, più che il nuovo sensore potrebbe essere interessante la nuova app Expert RAW, che è una vera applicazione a sé stante, progettata appositamente per tirare fuori il massimo dal Galaxy S23 Ultra. 

L'S23 Ultra dispone ancora (come S22 Ultra) di un ultrawide da 12MP e di un doppio teleobiettivo con zoom rispettivamente 3x e 10x (periscopico), garantendo all'S23 Ultra la stessa promessa di versatilità della fotocamera leader di categoria offerta dalle ultime due generazioni di Ultra.

Samsung ha inoltre rinnovato il suo impegno a offrire fino a quattro anni di aggiornamenti del sistema operativo e cinque anni di aggiornamenti di sicurezza per tutta la serie Galaxy S23. Tutti e tre i modelli sono dotati di One UI 5.1 e Android 13, che prevede, tra le altre cose, una migliore collaborazione in Samsung Notes e una Privacy Dashboard migliorata.

Tutto questo ha un prezzo? Sì,  e molto salato: Samsung Galaxy S23 Ultra costa molto di più rispetto al modello dell'anno scorso. Se non altro però si parte da 256GB invece da da 128GB - anche se è una magra consolazione. 

Samsung Galaxy S23 Ultra: Prezzo e disponibilità

  • A partire da €1.479
  • Il prezzo base è 200 euro in più rispetto al 2022
  • 100 euro in più a parità di memoria, rispetto a Galaxy S22 Ultra
Swipe to scroll horizontally
Samsung Galaxy S23 Ultra prezzo
RAM / ArchiviazionePrezzo
8/256GB€1.479
12/512GB€1.659
12/1TB€1.899

Il Galaxy S23 Ultra è stato presentato il 1 febbraio 2023, insieme al Galaxy S23 standard e il Galaxy S23 Plus. Da quel momento è possibile ordinarlo sul sito Samsung, dove trovate in esclusiva la versione da 1TB. Oppure lo trovate su Amazon e presso gli altri rivenditori online. Samsung Galaxy S23 Ultra è disponibile anche con alcuni operatori telefonici, con acquisto rateizzato. 

Il prezzo è aumentato rispetto allo scorso anno, il che fa da contraltare al fatto che il modello base adesso è da 256GB, non più da 128GB. Gli unici un po' più fortunati sono i consumatori statunitensi, perché in USA il prezzo è rimasto lo stesso del 2022, ma la memoria è raddoppiata. 

Ai prezzi odierni, il modello da 256GB costa 100 euro in più rispetto al Galaxy S22 Ultra da 256GB. La differenza aumenta all'aumentare della memoria di archiviazione, arrivando a €210 per il modello da un terabyte. 

Nel confronto con iPhone 14 Pro Max, il concorrente più diretto, Samsung Galaxy S23 Ultra costa un pochino meno. Il modello Apple infatti parte da €1.489 ma con solo 128GB di memoria, mentre il modello da 1TB costa €2.139. 

Swipe to scroll horizontally
Galaxy S22 Ultra Vs Galaxy S23 Ultra - prezzi
Row 0 - Cell 0 Galaxy S22 UltraGalaxy S23 UltraDifferenza
128GB€1.279NANA
256GB€1.379€1.479+€100
512GB€1.489€1.659+€170
1TB€1689€1.899+€210

Samsung Galaxy S23 Ultra hands on back green handheld

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

Samsung Galaxy S23 Ultra: specifiche

Il Samsung Galaxy S23 Ultra è disponibile in tre configurazioni di memoria, con 8 GB di RAM (LPDDR5X) nel modello base e 12 GB nei due modelli con memoria superiore.

Per il resto, le specifiche rimangono invariate in tutte e tre le varianti.

Swipe to scroll horizontally
Samsung Galaxy S23 Ultra specifiche
256GB512GB1TB
Prezzo:€1.479€1.659€1,899
Dimensioni78.1 X 163.4 X 8.9mm78.1 X 163.4 X 8.9mm78.1 X 163.4 X 8.9mm
Peso234g234g234g
OSAndroid 13Android 13Android 13
Schermo6.8"6.8"6.8"
Risoluzione3088 x 1440 pixels3088 x 1440 pixels3088 x 1440 pixels
CPUQualcomm Snapdragon Gen 8 2 Mobile Platform for GalaxyQualcomm Snapdragon Gen 8 2 Mobile Platform for GalaxyQualcomm Snapdragon Gen 8 2 Mobile Platform for Galaxy
RAM8GB12GB12GB
Archiviazione256GB512GB1TB
Batteria:5,000mAh5,000mAh5,000mAh
Fotocamere posteriori200MP Wide, 12MP ultrawide, 10MP telephoto (3x), 10MP telephoto (10x)200MP Wide, 12MP ultrawide, 10MP telephoto (3x), 10MP telephoto (10x)200MP Wide, 12MP ultrawide, 10MP telephoto (3x), 10MP telephoto (10x)
Fotocamera frontale12MP12MP12MP

Samsung Galaxy S23 Ultra hands on colors perspective

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

Design

  • Design quasi identico al predecessore
  • Uno smartphone premium in ogni dettaglio
  • Ecosostenibilità migliorata
  • Sensore di impronte da migliorare

Il Samsung Galaxy S23, a occhio nudo, è quasi impossibile da distinguere rispetto al modello precedente. Ritroviamo i bordi piatti, l'alloggio per il pennino e l'organizzazione degli obiettivi fotografici. 

Il profilo dall'alto verso il basso è simile a quello dell'S22, con il vetro anteriore e posteriore curvo che si inserisce in una cornice metallica, anche se un cambiamento che gli utenti dell'S22 Ultra potrebbero notare quando prendono in mano l'S23 Ultra è che Samsung ha ridotto il raggio dei bordi curvi del display, offrendo una maggiore superficie piana su cui utilizzare la S Pen integrata; una modifica sottile ma gradita, dal punto di vista funzionale.

Quest'anno i colori del lancio dell'S23 sono gli stessi per tutte le varianti: Phantom Black, crema, verde e lavanda. Tuttavia, come negli anni precedenti, ci sono quattro colori esclusivi sul sito Samsung, tra cui rosso, Sky Blue, Graphite e Lime. Il cappuccio della S Pen si abbina al colore del corpo del dispositivo, mentre il resto dello stilo è nero, indipendentemente dalla finitura scelta.

Prevedibilmente ritroviamo la certificazione IP68, che garantisce resistenza all'acqua e alla polvere. Non manca un resistente telaio in lega di alluminio Armor e, per la prima volta su un telefono, l'ultimo Gorilla Glass Victus 2 di Corning.

Samsung ha anche cercato aumentare la quantità di materiali ecocompatibili, con l'Ultra che è il vero campione di questa iniziativa. L'80% della pellicola deco utilizzata per la costruzione del retro del telefono è riciclata, così come il 22% del vetro utilizzato per il corpo del telefono e il 20% del rivestimento interno della S Pen, che, secondo quanto riferito, è stato ricavato in parte da polimide proveniente dall'oceano.

Samsung sostiene che altri materiali riciclati che sono stati utilizzati per dare forma all'S23 Ultra includono reti da pesca dismesse, barili d'acqua, bottiglie in PET e alluminio riciclato, che hanno contribuito alla costruzione di componenti (12 in tutto) come i tasti del volume e il vassoio SIM, la disposizione degli altoparlanti, la disposizione dell'antenna 5G e altro ancora.

Sebbene Samsung non sia l'unica a lavorare per migliorare l'impatto ambientale ei suoi prodotti, questa è certamente la scelta più esplicita che abbiamo visto da parte dell'azienda nei confronti di un particolare telefono e rappresenta, si spera, un esempio che le altre aziende decideranno di seguire. 

Merita una nota a parte il sensore di impronte digitali, che è integrato nel display come l'anno scorso: è una soluzione molto comoda, forse la più comoda di tutte, e molto bella da vedere. Peccato che il funzionamento sia "così così", nel migliore ei casi: molto spesso non riconosce correttamente l'impronta, e almeno 2-3 volte al giorno si è reso necessario inserire il PIN alfanumerico. 

Tuttavia altre recensioni non riportano questo problema, quindi forse è un difetto solo del nostro specifico esemplare - che per tutto il resto resta uno smartphone fantastico. 

Samsung Galaxy S23 Ultra hands on front display leaves background

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

Display

  • Schermo come l'anno scorso
  • Migliorata l'esperienza per l'uso con S-Pen
  • Il migliore schermo che si possa avere su uno smartphone

A parte la curvatura ridotta lungo i bordi e la maggiore protezione grazie al nuovo Gorilla Glass Victus 2, il display dell'S23 Ultra offre un'esperienza visiva simile a quella del suo predecessore, per non dire identica.

Anche in questo caso si tratta di un pannello Dynamic AMOLED 2X da 6,8 pollici, con una risoluzione di 1440 x 3088 e una frequenza di aggiornamento dinamica che può variare da 1 Hz a 120 Hz, passando automaticamente dalla priorità dell'efficienza energetica alla fluidità visiva. Di default la risoluzione, comunque, è impostata a FHD+ (2316x1080), ma consigliamo di usare la risoluzione massima. L'esperienza ne guadagna e non si perde granché in termini di autonomia. 

Come già l'anno scorso, è uno schermo spettacolare. La visibilità è ideale in ogni situazione, anche sotto il sole in una giornata molto luminosa. Allo stesso tempo, se vi trovate in una stanza buia la luminosità scende moltissimo, così che questo schermo non vi accecherà. Il che è veramente notevole se si considera che la luminosità massima arriva a 1.750 nit, ufficialmente - poco al di sotto del record segnato da iPhone 14 Pro Max, che arriva a ben 2.000 bit. 

I colori sono brillanti, praticamente vivi, e il contrasto perfetto - qualità tipiche degli schermi OLED. Il software Samsung permette di personalizzare praticamente ogni cosa: oltre alla risoluzione, infatti, si può modificare la resa dei colori (consigliamo "naturale" per evitare un'eccessiva saturazione), la frequenza, gli orari di attivazione della Modalità Scura e molto altro.  

L'esperienza con i giochi e i contenuti multimediali è impareggiabile, e la qualità dello schermo si farà notare anche solo riguardando le vostre stesse fotografie. 

Samsung Galaxy S23 Ultra hands on white camera close

(Image credit: Future | Alex Walker-Todd)

Fotocamera

Le fotocamere sono un'area in cui l'Ultra si è sempre distinto quando si guarda ai migliori telefoni Samsung e la configurazione multi-sensore che l'azienda ha utilizzato nelle ultime generazioni ha costantemente garantito che questi dispositivi trovassero un posto in cima alla nostra classifica dei migliori telefoni per qualità fotografica, anno dopo anno.

Sebbene i sensori ultrawide da 12MP e il doppio teleobiettivo 3x e 10x da 10MP sul retro dell'S23 Ultra siano gli stessi dell'anno scors, il telefono si libera del sensore primario da 108MP visto sui precedenti modelli della serie e lo sostituisce - per la prima volta su un telefono Samsung - con un'enorme fotocamera primaria da 200MP.

Un simile cambiamento nell'hardware può talvolta comportare un calo di qualità per alcuni produttori, perché a volte il software non è perfettamente ottimizzato per il nuovo hardware. Ma non è questo il caso: come nel caso del passaggio di Google a un nuovo sensore primario da 50MP sulla serie Pixel 6 e del passaggio di Apple da un sensore primario da 12MP a uno da 48MP l'anno successivo, con la linea iPhone 14 Pro, è chiaro che il team Samsung ha fatto in modo che l'output del nuovo Adaptive Pixel Sensor da 200MP dell'S23 Ultra offra un'esperienza coerente e impressionante come quella del suo predecessore, fin dall'inizio.

Samsung Galaxy S23 Ultra - foto di prova