iPhone 14 Pro Max: recensione

Il top di gamma più grande e completo della nuova serie

Apple iPhone 14 Pro Max
(Image: © Future / Lance Ulanoff)

Verdetto

iPhone 14 Pro Max rappresenta il meglio che la nuova gamma ha da offrire, con un ottimo design, un ampio schermo, una prestante fotocamera e nuove funzionalità. Il prezzo è ovviamente alto, ma se cercate il modello più performante questa è la scelta giusta. Chi cerca però qualcosa di più compatto farà meglio a indirizzare l'acquisto su iPhone 14 Pro.

Pros

  • +

    Ottimo design e costruzione di alta qualità

  • +

    Fotocamera prestante

  • +

    L'Always-on Display è un'ottima aggiunta

  • +

    Funzionalità Dynamic Island intelligente e innovativa

Cons

  • -

    Lo zoom da 3x lascia un po' a desiderare

  • -

    La velocità di ricarica non è ancora all'altezza dei migliori

  • -

    Porta USB-C assente

  • -

    L'autonomia si riduce drasticamente se si aumenta la luminosità dello schermo

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

iPhone 14 Pro Max: in breve

Dopo la presentazione di Apple della nuova gamma iPhone 14, avvenuta il 7 settembre 2022, iPhone 14 Pro Max è diventato immediatamente il modello preferito dal pubblico. Il nuovo top di gamma sfoggia un ampio display da 6,7 pollici e aumenta l'autonomia della batteria, oltre a introdurre una serie di nuove funzionalità rispetto la passata generazione.

Si tratta del modello più completo della gamma che, insieme al fratello minore iPhone 14 Pro, apporta novità al design rispetto a iPhone 14 e iPhone 14 Plus, implementando per la prima volta un foro sullo schermo, oltre a equipaggiare il nuovo e più potente processore A16 Bionic.

È la prima volta che Apple usa due processori diversi nella linea di iPhone, visto che iPhone 14 e 14 Plus usano una versione aggiornata dell'Apple A15. Il nuovo processore A16 è più potente, anche se potreste scoprire che tutta questa potenza, alla fine, non vi serve a granché. 

C'è anche un'eccellente fotocamera da 48MP (solo il sensore principale). Siamo ancora lontani dai 108MP del Samsung Galaxy S22 Ultra, ma se non altro Apple nel 2022 introduce il pixel binning, una tecnica che aiuta moltissimo a ottenere foto migliori.  Nella maggior parte dei casi, farete comunque foto da 12MP, ma con una migliore qualità rispetto all'anno scorso. 

Gli altri sensori rimangono da 12MP: un ultragrandangolare da 120 gradi con un sensore maggiore, che si può usare anche per  le macro. Con iPhone 14 Pro Max potrete avvicinarvi fino a 2 cm dal soggetto. 

Lo zoom ottico resta 3x, un valore che appare sempre più basso se confrontato a quanto offerto dai migliori cameraphone. In attesa di uno zoom più potente, abbiamo almeno uno zoom ottico 10x che usa il sensore principale, senza perdita di dettagli.

La novità più evidente è però la nuova Dynamic Island, una "zona" dello schermo dove trova posto la fotocamera frontale, ma anche un'area interattiva, con notifiche e comandi. È una soluzione geniale al problema del foro nello schermo. 

Oltre alla fotocamera frontale, che ora ha l'autofocus, il foro di iPhone 14 Pro Max ospita anche i sensori 3D, ma almeno parte di questi è stata nascosta sotto allo schermo. Presto o tardi, avremo un iPhone con lo schermo completamente sgombro. 

E poi arriva la funzione always-on display, anch'essa attesa da tempo nel mondo iPhone. La frequenza di aggiornamento può scendere fino a 1Hz, per risparmiare batteria, e lo schermo può visualizzare un gran numero di informazioni, oltre che l'immagine di sfondo. Una schermata di blocco più evoluta e migliore rispetto agli atri smartphone in circolazione 

Ci saremmo aspettati un'autonomia superiore, ma abbiamo ottenuto solo 13 ore, ma eravamo spesso all'esterno, con lo schermo alla massima luminosità. In giornata passate all'interno, con un carico meno pesante, abbiamo visto quel valore raddoppiare. 

Il prezzo è elevato ma per i fan di Apple ne varrà senz'altro la pena, visto che dopotutto è il migliore tra gli iPhone del 2022. Fan a parte, mette sul piatto un eccezionale display da 2000 nit di luminosità, l'ottima funzione Always-on, da tempo attesa anche sui melafonini, le prestazioni offerte dal chip A16 Bionic e la nuova fotocamera con sensore principale da 48 mpx.

Dal momento che è arrivato da poco, e iPhone 15 è ancora abbastanza lontano, difficilmente vedremo iPhone 14 in saldo al Black Friday 2022. Però, è probabile che i modelli precedenti inizino a scendere di prezzo. Potete farvi un'idea delle differenze con il modello dell'anno scorso nel nostro confronto iPhone 13 vs iPhone 14.

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

iPhone 14 Pro Max prezzo e disponibilità

  • 128GB: 1.499€
  • 256GB: 1.619€
  • 512GB: 1.879€
  • 1TB: 2.139€

iPhone 14 Pro Max è disponibile all'acquisto nel sito ufficiale Apple, a partire da 1.489€ per la variante da 128GB. Il prezzo lievita infine a 2.139€ se si sceglie il modello con memoria più capiente da 1TB.

Ancora una volta, purtroppo, l'Italia è tra i paesi dove gli iPhone sono più cari.  

  • Punteggio: 3/5

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

iPhone 14 Pro Max: design

  • Design rinnovato grazie al foro sul display
  • Dimensioni leggermente diverse da iPhone 13 Pro Max

A prima vista, se escludiamo la rifinitura Deep Purple, iPhone 14 Pro Max può essere scambiato per il predecessore. Anche se apparentemente simile, non mancano tuttavia alcune differenze con la passata generazione.

Innanzitutto la scocca del nuovo modello è leggermente più corta e stretta, con una misura di 160,7 x 77,6 x 7,85 mm, aumentando anche un po' lo spessore. Nonostante ciò, il peso invariato di 240g farà in modo che queste differenze non si notino affatto in mano.

Apple iPhone 14 Pro Max back at angle

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Trattandosi di un iPhone appartenente alla fascia top di gamma, i materiali sono di alto livello. iPhone 14 Pro Max è infatti realizzato con scocca in acciaio inossidabile lucido e vetro satinato nella parte anteriore e posteriore. Lo schermo è protetto dal Ceramic Shield, in grado di salvaguardare il telefono da graffi o urti, in maniera analoga al Gorilla Glass su altri smartphone.

La posizione dei pulsanti laterali per l'accensione, lo spegnimento e l'attivazione di Siri è rimasta invariata rispetto a iPhone 13 Pro Max, così come lo slot microSIM che ancora caratterizza i modelli europei. 

A sembrare simile è anche l'alloggiamento della fotocamera, anche se gli obiettivi sono adesso leggermente più grandi di qualche millimetro. Diverso è invece l'aspetto del flash LED, mentre viene ora aggiunto anche un nuovo sensore utile a coadiuvare la fotocamera negli scenari luminosi e in controluce. Il sensore LiDAR, ormai presente da qualche generazione, è invece identico.

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Nella parte inferiore dello smartphone è presente il potente altoparlante stereo, in grado di sprigionare fino a 85db in coppia con con l'altro speaker, che invece fa uso del vetro del display per diffondere l'audio. Le griglie, così come la porta Lightining, sono come le abbiamo lasciate su iPhone 13 Pro Max.

È un design che mantiene inevitabilmente quell'aspetto inconfondibile a cui Apple ci ha abituati negli ultimi anni. Non mancano ovviamente anche le certificazioni per la resistenza contro l'acqua e la polvere: iPhone 14 Pro Max è in grado di funzionare sotto la doccia come se nulla fosse.

  • Punteggio: 4,5/5

iPhone 14 Pro Max: schermo

  • Il display Retina XDR da 6.7 pollici è sempre eccezionale
  • Il foro sul display è molto più pratico
  • Comoda la funzione Dynamic Island
  • Always-on Display, alla buon ora!

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Lo schermo di iPhone 14 Pro Max rimane il Super Retina XDR, con dimensione di 6,7 pollici e risoluzione di 2796 x 1290 pixel. Come è possibile vedere a prima vista, il notch della serie passata è ora stato rimpiazzato dal nuovo foro sul display.

La vera novità risiede tuttavia in Dynamic Island, un'ottima trovata di Apple che consente di sfruttare il foro sul display per utilizzarlo come una sorta di blob interattivo: questo si espanderà o si contrarrà infatti accanto all'area del foro, per mostrare notifiche dinamiche in base alle attività svolte.

Si tratta di una soluzione che sfrutta il colore nero dell'elemento che ospita fotocamere e sensori, al fine di dare l'illusione di poter aumentare o diminuire le proprie dimensioni. È inoltre possibile utilizzare i gesti per aprire altre app, come la musica, le mappe, oppure visualizzare le chiamate in arrivo e molto altro. Una novità che si integra molto bene con il sistema, per cui ci sentiamo di fare un plauso alla casa di Cupertino.

Nonostante la presenza della fotocamera anteriore, durante le nostre prove non ci è mai capitato di finire con il dito sopra di essa, mentre usavamo le gesture. L'Isola Dinamica sarà sicuramente una delle innovazioni Apple più apprezzate per molto tempo. 

Apple iPhone 14 Pro Max Dynamic Island

Apple iPhone 14 Pro Max Dynamic Island (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Dopo aver introdotto ProMotion su iPhone 13 Pro e Pro Max, che aumentava il refresh rate dello schermo a 120Hz, l'azienda implementa ora la possibilità di adattare la frequenza d'aggiornamento in una gamma tra 1Hz e 120Hz.

Nelle nostre prove è stato difficile provare le frequenze adattive. Apple promette a ogni modo il massimo della fluidità a 120Hz durante i giochi o la riproduzione dei video, mentre si scenderà a 10 Hz in situazioni più statiche, come la semplice visualizzazione di una pagina web. La frequenza standard sembra a ogni modo essere di 60Hz, mentre quella da 1Hz è riservata alla modalità Always-on. Proprio quest'ultima era una funzionalità molto attesa negli smartphone della mela.

L'Always-in Display di iPhone 14 Pro Max non utilizza il bianco e nero per risparmiare batteria, ma visualizza gran parte delle informazioni, come la modalità di messa a fuoco, il widget e le foto da poter inserire nella schermata di blocco, oltre alla data e l'ora.

Apple ci ha messo un po' a implementare questa funzionalità, ormai diffusa da tempo su tutti gli smartphone Android, ma meglio tardi che mai! 

Lo schermo sa anche essere molto luminoso. Il valore di luminosità tipica è infatti di 1000 nits, ma può spingersi fino a 1600 nits con HDR attivo, per arrivare a 2000 nits all'esterno, superando la luce del sole e garantendo un'ottima visibilità. Il valore massimo di luminosità potrebbe tuttavia impattare drasticamente sull'autonomia del telefono, facendola scendere (e anche di molto) sotto le 29 ore promesse.

  • Punteggio: 5/5

iPhone 14 Pro Max: fotocamera

  • Sensore principale quad-pixel da 48 MP
  • La fotocamera è stata completamente aggiornata
  • TrueDepth ottiene ora l'autofocus

Apple iPhone 14 Pro Max fotocamera

La fotocamera di Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

iPhone 14 Pro Max aggiorna tutti i sensori della fotocamera, introducendo un sensore principale da 48 MP quad-pixel, che rappresenta la miglioria più corposa rispetto iPhone 13 Pro Max.

L'azienda ha impiegato molto tempo prima di utilizzare un sensore con un elevato numero di pixel, rimanendo nonostante ciò in questo aspetto dietro la concorrenza diretta, rappresentata da Samsung. Il sensore da 108 MP che troviamo nella fotocamera di Galaxy S22 fa infatti uso di un binning di 9 pixel, al fine di ottenere una maggior qualità in scenari scarsamente illuminati.

Su iPhone 14 Pro Max, la maggior parte delle foto verrà scattata a 12 MP, mentre se si vuol utilizzare la risoluzione massima, bisognerà addentrarsi nelle impostazioni al fine di abilitare la modalità RAW nell'interfaccia. Uno scatto in RAW non farà ovviamente la differenza se visualizzato nel display del telefono, cosa che invece sarà possibile notare sul Mac o al PC durante il photoediting, proprio perché si tratta di una modalità pensata per i professionisti. iPhone 14 Pro Max archivia questi scatti in formato DNG e permette inoltre di editarli attraverso l'app nativa della fotocamera.

Il sensore da 48 MP ha anche un altro scopo. La fotocamera offre infatti una modalità che consente di utilizzare una sottosezione da 12 MP del sensore principale, al fine di ottenere un obiettivo virtuale aggiuntivo con apertura di 48 mm f/1,78. In questo modo è possibile usufruire di uno zoom ottico a risoluzione piena, senza la necessità di utilizzarne uno aggiuntivo da 2X. L'apertura più ampia consente in questo modo di scattare ritratti di qualità superiore, rispetto la modalità standard con l'obiettivo principale.

Questa sembra anche una risposta allo zoom ottico 10X di Galaxy S22, superiore al sensore da 77mm f/2.8 e zoom di 3x di Apple. iPhone 14 Pro Max non sembra inoltre poter competere con lo Space Zoom 100X di Samsung, decisamente migliore negli scatti notturni, anche grazie all'ottima elaborazione IA. 

  • Sensore principale 48MP (24mm, f/1.78)
  • Ultra grandangolare 12MP (13mm, f/2.2)
  • Teleobiettivo 3X 12MP (77mm f/2.8)
  • Fotocamera anteriore TrueDepth 12MP (f/1.9)

Con la nuova generazione, Apple aggiorna anche le capacità video, aggiungendo la modalità Cinema 4K 30fps, che sembra da subito ottima. Utile anche la modalità Azione, che consente di stabilizzare i video ritagliando in maniera intelligente l'immagine.

Sebbene la mancanza di una modalità di registrazione 8K possa sembrare un deficit rispetto altri smartphone concorrenti, non ne vediamo in realtà un'utilità pratica considerato sia l'enorme spazio che occuperebbero nel telefono, sia il fatto che pochi hanno un TV 8K nella propria abitazione.

La qualità offerta dal sistema di fotocamere di iPhone 14 Pro Max rimane a ogni modo di alto livello, motivo per cui il nuovo top di gamma è da subito uno dei migliori smartphone per la fotocamera attualmente disponibili. Le foto scattate con risoluzione a 12 MP sono ottime, con colori e dettagli impressionanti. Anche gli scatti notturni mantengono una buona qualità, mentre le macro fanno un passo avanti rispetto a quelle scattate con iPhone 13 Pro. 

Tutto grazie anche al nuovo Photonic Engine di Apple, che elabora le immagini non compresse all'inizio della pipeline, cosa che contribuisce ad alzare la qualità generale.

  • Punteggio: 4/5

Foto di prova con iPhone 14 Pro Max

iPhone 14 Pro Max: comparto audio

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

iPhone 14 Pro Max possiede due altoparlanti stereo, uno posizionato nella parte inferiore e l'altro nella parte superiore dello schermo, in grado di diffondere l'audio sfruttando la superfice del vetro. Entrambi sono in grado di produrre un suono forte e nitido, oltre a supportare l'audio spaziale. Una piacevole caratteristica che si apprezza particolarmente durante la produzione di contenuti Dolby Atmos.

L'audio spaziale in particolare consente di dare la sensazione di movimento dal lato sinistro a quello destro, e viceversa. L'effetto è veramente ottimo e si sposa alla perfezione con il grande schermo da 6,7 pollici, con cui è possibile godersi film e serie TV.

Gli altoparlanti sono anche sufficientemente potenti da poter utilizzare iPhone 14 Pro Max quasi come un diffusore musicale, con Apple Music o il servizio musicale che preferite. 

A parte ciò, la qualità delle chiamate 5G è eccellente, sfruttando tutta la banda a disposizione per fornire un audio di qualità anche durante una telefonata.

iPhone 14 Pro Max: specifiche e prestazioni

  • Processore A16 Bionic realizzato a 4nm
  • 1 milione di transistor in più rispetto ad A15 Bionic
  • 6GB di RAM

Il nuovo processore A16 Bionic è l'altra grande novità che differenzia anche i modelli top di gamma da iPhone 14 e iPhone 14 Plus. Si tratta dell'ultimo processore di casa Apple, realizzato tramite il più efficiente processo produttivo a 4nm di TSMC, che include fino a 16 miliardi di transistor.

Apple afferma che il nuovo chip è in grado di eseguire fino a 17 trilioni di operazioni al secondo. Il nuovo processo produttivo consente inoltre di ottimizzare i consumi energetici, cosa che ha permesso alla nuova generazione di aumentare l'autonomia.

Apple iPhone 14 Pro Max benchmarks

(Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Come noterete dai punteggi ottenuti su Geekbench 5, il nuovo A16 Bionic surclassa il predecessore staccandolo molto in tutte le prove del benchmark. Entrambi includono una GPU a 5 core e un'unità Neural Engine da 16 core. A fare la differenza è quindi la nuova architettura caratterizzata da una maggior efficienza computazionale.

Il nuovo processore è anche più potente dello Snapdragon 8 Gen 1 incluso su Samsung Galaxy S22, nonostante quest'ultima rimanga comunque una CPU molto capace.

  • Punteggio: 5/5

iPhone 14 Pro Max: eSIM e connettività satellitare

In Italia, il nuovo iPhone 14 Pro Max mantiene lo slot microSIM, ma integra al tempo stesso la eSIM, offrendo così la possibilità effettiva di usufruire di un telefono dual-SIM. Il modello statunitense, invece, ha solo la SIM virtuale. È una piccola grande rivoluzione, con cui Apple ha forse avviato un cambiamento profondo nel mondo degli smartphone.  

Nelle nostre prove non abbiamo avuto alcuna difficoltà durante la configurazione, Apple consente inoltre di trasferire elettronicamente le informazioni dalla vostra SIM fisica a quella elettronica, senza l'ausilio dell'operatore.

Un'altra importante funzionalità introdotta con la 14° generazione di melafonini, è la connettività satellitare, la quale consente di contattare i servizi di emergenza in caso di mancanza di segnale. Componendo ad esempio un numero di emergenza in una zona non coperta, iPhone 14 Pro Max vi chiederà di connettervi al satellite per effettuare la chiamata. Successivamente, un assistente vi guiderà al fine di orientare al meglio lo smartphone e connettersi al satellite disponibile più vicino alla vostra posizione. Compariranno inoltre una serie di domande, le cui risposte saranno inviate al centro inoltro Apple, che contatterà a sua volta i servizi di emergenza.

Nel caso la comunicazione venga interrotta, il sistema vi guiderà nuovamente per riagganciare il satellite. Sebbene le comunicazioni satellitari siano, almeno per adesso, destinate soltanto alle situazioni di emergenza, è comunque ad esempio possibile utilizzare il sistema per far sapere ai vostri contatti, tramite l'app Dov'è, che avete raggiunto una determinata posizione.

iPhone 14 Pro Max: batteria

Apple iPhone 14 Pro Max always on display

Apple iPhone 14 Pro Max always on display (Image credit: Future / Lance Ulanoff)
  • Autonomia di 26 ore con un utilizzo normale
  • La luminosità massima riduce drasticamente la durata

Apple non ha, come al solito, svelato ufficialmente la capienza della batteria di iPhone 14 Pro Max. Le misurazioni svelano però che questa è leggermente più piccola del precedente Pro Max (4323 mAh rispetto i 4352 mAh del modello passato), ma è comunque in grado di assicurar una riproduzione dei video fino a 29 ore, superando così le 28 ore di iPhone 13 Pro Max.

Durante i nostri test tuttavia, abbiamo avuto modo di constatare che utilizzando il telefono all'aperto, con molta luce, eseguendo numerose attività come foto, video, qualche partita e della navigazione web, l'autonomia della batteria scendeva drasticamente sulle 13 ore

Diverso il discorso se lo si usa in un ambiente chiuso, dove appunto si riescono a raggiungere le 26 ore di autonomia.

Il telefono consente a ogni modo di essere ricaricato attraverso MagSafe e Qi, mentre non offre opzioni per la ricarica super veloce. Apple afferma tuttavia che iPhone 14 Pro Max può ricaricarsi fino al 50% in 30 minuti, facendo uso del caricabatterie Lightning da 20W, non incluso della confezione. Nelle nostre prove, il telefono ha raggiunto il 47% nello stesso tempo.

Come anticipato in passato inoltre, i nuovi modelli sono sprovvisti di connettore USB Tipo-C, che dovremmo invece vedere con iPhone 15.

  • Punteggio: 4/5

iPhone 14 Pro Max: software

  • iOS 16
  • Schermata di blocco personalizzabile
  • Esperienza generalmente migliorata rispetto a iOS 15

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Come per il resto dei modelli, iPhone 14 Pro Max esegue il nuovo iOS 16, il quale apporta diverse novità all'interfaccia del sistema.

Tra quelle più importanti c'è la nuova schermata di blocco, che consente ora di personalizzare lo sfondo con un'immagine a propria scelta. È inoltre possibile ritagliare un soggetto o un elemento da qualsiasi altra immagine, così da poter trascinarlo in qualsiasi editor di testo o inserirlo negli appunti.

Le diverse schermate di blocco consentono di impostare una modalità di messa a fuoco separata, utile per passare rapidamente da settaggi professionali a quelli per le foto di tutti i giorni.

C'è molto da scoprire tra quanto introdotto con iOS 16, la nostra impressione generale tuttavia è che migliori l'esperienza di iPhone 14 Pro Max.

  • Punteggio: 4.5/5

iPhone 14 Pro Max: punteggio complessivo

Swipe to scroll horizontally
CaratteristicheNotePunteggio
DesignOttima costruzione ed estetica4/5
DisplayUn bell'aggiornamento che abbandona finalmente il notch5/5
PrestazioniApple A16 Bionic è un gradino sopra il precedente chip5/5
FotocameraFotocamera migliorata con un sensore principale da 48 MP quad-pixel4/5
AutonomiaOttima autonomia, che però dipende molto dall'utilizzo4/5
SoftwareiOS 16 è una bella ventata fresca di novità al sistema4.5/5
ValoreIl prezzo è molto alto, specialmente in Italia4/5

iPhone 14 Pro Max fa per voi?

Apple iPhone 14 Pro Max

Apple iPhone 14 Pro Max (Image credit: Future / Lance Ulanoff)

Compratelo se...

Cercate un iPhone con uno schermo ottimo e di grandi dimensioni

Apple ha finalmente implementato la frequenza d'aggiornamento adattiva e l'Always-on Display, funzionalità che migliorano molto il Super Retina XDR.

Volete più autonomia

iPhone 14 Pro Max ha un'autonomia superiore di 3 ore rispetto iPhone 14 Pro, anche se dipende molto dall'utilizzo giornaliero.

Desiderate la nuova funzionalità Isola Dinamica

Dynamic Island fa veramente la differenza rispetto i modelli più economici con la tacca, come iPhone 14 Plus.

Volete una fotocamera di ultima generazione

iPhone 14 Pro Max è il primo smartphone di Apple a introdurre un sensore da 48 MP con pixel binning, che consente di ottenere una maggior qualità d'immagine e di colore, offrendo al tempo stesso uno zoom ottico 2X a piena risoluzione.

Non compratelo se...

Non rientra nel vostro budget

Il prezzo di partenza di iPhone 14 Pro Max è veramente alto e di sicuro non è per tutti i portafogli.

Volete più zoom

Lo zoom ottico 3X è sottodimensionato rispetto altri smartphone della concorrenza.

Redattore TechRadar
Con il supporto di