I migliori auricolari Bluetooth del 2024

PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID

Gli auricolari Bluetooth, o auricolari wireless, sono la soluzione più comoda e pratica per ascoltare musica quando si è in movimento, in palestra o anche comodamente sdraiati in spiaggia vista la totale assenza di fili. In questa guida abbiamo inserito i migliori auricolari wireless testati dalla redazione per fascia di prezzo e categoria.

Avete dubbi sulla qualità audio rispetto alle classiche cuffiette cablate? Dovete sapere che grazie alle ultime novità della tecnologia Bluetooth (come ad esempio la tecnologia aptX) e a una serie di accorgimenti, tra cui batterie di maggior durata e driver di ultima generazione, gli auricolari wireless hanno raggiunto una qualità audio elevatissima e, soprattutto i modelli più avanzati, offrono prestazioni audio vicinissime a quelle dei modelli cablati

Con una scelta così vasta fare trovare il modello giusto potrebbe diventare un'impresa, motivo per cui abbiamo realizzato questa guida in modo da aiutarvi a trovare gli auricolari wireless più adatti a voi.

I migliori auricolari Bluetooth in breve

Se volete tagliare corto e scoprire quali sono i migliori auricolari Bluetooth che abbiamo selezionato per ciascuna categoria, di seguito trovate una lista dei modelli presenti nella guida con una breve descrizione.

I migliori auricolari wireless del 2024

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

I migliori auricolari wireless

I migliori auricolari true wireless disponibili oggi

Specifiche

Peso: 7,3g
Frequenza risposta: 20-40,000Hz
Driver: 6mm
Autonomia: 8 ore (auricolari) 16 ore (case di ricarica)

Pro

+
Audio eccellente
+
Funzioni molto utili
+
Qualità delle chiamate impressionante

Contro

-
Batteria mediocre
-
Niente aptX
Comprateli se:

✅ Volete degli auricolari ottimi a tutto tondo: Nessun altro auricolare è in grado di offrire lo stesso rapporto tra qualità del suono, cancellazione del rumore, comfort e prezzo.

Vi piace personalizzare la vostra esperienza: L'applicazione Sony Headphone aiuta a sbloccare tutte le numerose funzionalità di queste cuffie.

Non comprateli se:

Volete un ANC eccellente: Le WF-1000XM4 cancellano molto bene il rumore, ma le Bose QuietComfort Earbuds 2, all'ottavo posto della guida, sono nettamente migliori in questo settore.

Volete un audio aptX o Bluetooth LE: Sony supporta solo LDAC per l'audio di qualità superiore.

Questi auricolari wireless hanno un suono fantastico, tra i migliori in assoluto nella loro fascia di prezzo. Questo è in parte merito dei driver da 6 mm appositamente progettati, che riproducono un suono dinamico nonostante le dimensioni ridotte. Nei nostri test, le WF-1000XM4 hanno dimostrato di essere degli auricolari di elevata qualità, con un suono dettagliato, ricco e ben bilanciato.

Certo, la cancellazione del rumore non è il massimo (le Bose QuietComfort Earbuds 2, più in basso nella nostra lista, sono nettamente superiori in quest'ambito), ma va benissimo per la maggior parte delle persone che vogliono eliminare il rumore di fondo.

Oltre all'audio eccellente, gli auricolari di Sony offrono anche un'ottima qualità di chiamata, caratteristica che li rende una scelta solida per tutti i tipi di scenari, dal pendolarismo alle chiamate di lavoro e tutto il resto. Dal punto di vista del design, abbiamo notato che questi auricolari sono più piccoli e leggeri rispetto ai modelli precedenti di Sony, come i Sony WF-1000XM3, risultando molto comodi da indossare per lunghi periodi - anche se i Sony WF-C700N sono molto più piccoli e leggeri.

Sony ha sostituito i WF-1000XM4 con i più recenti Sony WF-1000XM5 che presentano alcuni notevoli miglioramenti. Sono più piccoli, più leggeri e l'ANC è migliorato. Per molti versi sono migliori rispetto al vecchio modello, ma se valutati nell'insieme gli XM4 vantano un rapporto qualità prezzo che li rende decisamente più convenienti.

I migliori auricolari wireless economici

2. JLab Go Air Pop

I migliori auricolari BT economici

Specifiche

Peso: 7,4 gr
Risposta in frequenza: 20Hz-20kHz
Driver: 6 mm
Autonomia: 8 ore (auricolari) 32 ore (custodia)

Pro

+
Leggeri, compatti, comodi
+
Ottimo audio per il prezzo

Contro

-
Custodia un po' scomoda
-
Audio non brilla rispetto ad altri prodotti
Comprateli se:

✅ Volete spendere poco: Nessun altro auricolare offre un livello simile di specifiche e qualità audio a questo prezzo.

Volete un autonomia elevata: con 32 ore di autonomia potete ascoltare ininterrottamente la musica che preferite anche nei viaggi più lunghi.

Non comprateli se:

Volete il sistema ANC: Non è esattamente una lamentela, visto il loro prezzo, ma se avete bisogno dell'ANC dovete guardare altrove.

Volete la ricarica USB-C: Il cavo incorporato nella confezione è un classico USB.

I JLab Go Air Pop costano 29€ e offrono il miglior rapporto qualità prestazioni tra i modelli presenti in lista.

Certo, non dovete aspettarvi un suono da audiofili o un sistema ANC, ma a questo prezzo, c'è davvero poco di cui lamentarsi.

Il design della custodia è un po' strano, poco comodo da usare, ma la ricarica funziona bene, e la connettività Bluetooth è affidabile,. L'autonomia è molto buona e anche il design non è affatto male. Gli auricolari sono molto comodi da indossare e offrono un'esperienza d'ascolto tutto sommato soddisfacente.

Se avete un budget limitato, questa è sicuramente la migliore opzione diponbile.

I migliori auricolari wireless di fascia alta

I migliori auricolari wireless di fascia alta

Specifiche

Peso: 7g
Frequenza risposta: 40-20,000Hz
Driver: 10mm
Autonmia: (fino a) 7 ore (auricolari); (fino a) 25 ore (custodia di ricarica)

Pro

+
Suono pulito e potente
+
Connettività multipla
+
Affidabilità e comfort eccezionali

Contro

-
La cancellazione del rumore e la durata della batteria non sono niente di speciale
-
Suono un po' piatto di default
Comprateli se:

✅ Vi piace il suono neutro: questi auricolari producono un suono neutro che si adatta benissimo a qualsiasi genere di musica.

Volete connettervi a più dispositivi: la connettività a tre punti consente di passare senza problemi da un telefono a un tablet o un computer portatile senza dover effettuare un nuovo abbinamento.

Non comprateli se:

Volete un'autonomia elevata: la batteria non è niente di che e offre un'autonomia sufficiente, ma non ottima.

Volete il migliore ANC: pur essendo presente un sistema ANC, se volete il top in termini di cancellazione del rumore dovete optare per i Bose QuietComfort Earbuds 2.

Le Technics EAH-AZ80 sono concorrenti dirette di modelli di fascia alta come le Sony WH-1000XM5, le Bose QuietComfort Earbuds 2 o le Apple AirPods Pro. Tuttavia, al mix di funzioni, qualità audio e design, questo modello spicca sugli altri e si porta a casa il titolo di migliore auricolare premium del momento.

Il suono che producono sfiora la perfezione: è chiaro, ricco, oltre che molto equilibrato e dettagliato. Non c'è nulla di artificiale nel modo in cui le Technics EAH-AZ80 riproducono gli strumenti, offrono un ascolto convincente, realistico e coerente in ogni circostanza. Forse in alcuni casi manca un po' di carattere, ma la neutralità del suono non è necessariamente un difetto.

In termini di funzionalità, la connettività a tre punti è una novità assoluta per un prodotto di questo tipo e consente di passare senza problemi da un dispositivo all'altro. Grazie alla tecnologia "Just My Voice", questi auricolari risultano molto meno soggetti alle interferenze del vento e del rumore rispetto a molti altri prodotti concorrenti. La cancellazione attiva del rumore è leggermente inferiore a quella degli auricolari Bose QuietComfort Earbuds 2 i migliori in questo ambito, ma è comunque buona rispetto a quasi tutti gli altri.

Questi auricolari sono davvero ben progettati. Vengono forniti con un'ampia gamma di inserti in silicone per garantire la migliore vestibilità possibile. Proprio per questo nella nostra recensione abbiamo detto che "le EAH-AZ80 dovrebbero essere comode indipendentemente dalle dimensioni o dalla forma delle orecchie".

Le Sony WH-1000XM4 sono un gradino più in basso se guardiamo alle specifiche complessive, ma costando significativamente meno, per ora rimangono in cima alla nostra guida come modello consigliato.

I migliori auricolari wireless ANC economici

4. Earfun Air Pro 3

I migliori auricolari wireless economici con ANC

Specifiche

Peso: 5.2g
Frequenza risposta: ND
Driver: Driver dinamici in composito di lana da 11 mm
Autonomia: 9 ore (boccioli) 36 ore (astuccio)

Pro

+
Eccellente durata della batteria
+
ANC decente
+
Prezzo contenuto

Contro

-
Nessun sensore che rilevi la presenza dell'utente
-
Il suono è buono, ma non ottimo
-
Design a stelo non adatto a tutti
Comprateli se:

✅ Volete degli auricolari ANC economici: vestibilità ottima, ANC decente, qualità audio nella media, Bluetooth di ultima generazione autonomia eccellente, il tutto a meno di 100€.

Volete un'autonomia eccellente: la caratteristica migliore di questi auricolari è senza dubbio l'autonomia che supera di netto anche quella di alcuni modelli di fascia alta.

Non comprateli se:

Volete un ANC eccellente: l'ANC è presente, ma di certo non fa miracoli.

Volete la fedeltà audio: la qualità del suono è buona, ma non regge il confronto con quella dei modelli premium.

Se siete alla ricerca di un paio di auricolari wireless economici dotati di cancellazione del rumore e di un buon suono, vi consigliamo vivamente gli Earfun Air Pro 3. 

Questi auricolari hanno un prezzo ufficiale di soli 79,99€, il che li rende molto convenienti se si considera che sono un modello con ANC e spesso scendono sui 60€.

Acquistandoli otterrete la cancellazione attiva del rumore, un buon suono, una vestibilità comoda, ben 45 ore di durata della batteria e Bluetooth LE Audio. Al momento questo non significa molto, dato che pochi altri dispositivi lo supportano (ad esempio i principali smartphone), ma in futuro avrete un paio di auricolari compatibili con la nuova tecnologia audio. Non riusciamo a pensare a nessun auricolare attualmente così economico che offra una tale gamma di funzioni.

Oltre alle caratteristiche, anche il design e la scelta dei materiali sono fuori dal comune in questa fascia di prezzo. Questi auricolari sono comodi da indossare e con una buona tenuta - fondamentale per l'ANC - ma lo stelo può risultare comodo specialmente per chi ha i capelli lunghi (che tendono ad aggrovigliarsi sullo stelo, appunto).

Il suono non è al livello di altri auricolari di fascia media come i più costosi Sony WF-C700N ma è comunque pulito e non delude in termini di potenza assoluta. Allo stesso tempo, la cancellazione del rumore è notevolmente più debole rispetto ai modelli più costosi, ma si comporta bene nell'attenuare i rumori di sottofondo in modo da poter sentire effettivamente ciò che sta accadendo.

I migliori auricolari wireless di fascia media

5. Sony WF-C700N

I migliori auricolari wireless economici con cancellazione del rumore

Specifiche

Peso: 4.6g
Frequenza risposta: Not listed
Driver: 5mm
Autonomia: 7.5 ore (auricolari) 7.5 ore (case)

Pro

+
Eccellente cancellazione del rumore
+
Qualità audio
+
Ottimo supporto per le app Sony

Contro

-
Nessun controllo per il volume sull'orecchio
-
Nessun supporto LDAC ad alta risoluzione
Comprateli se:

✅ Volete degli auricolari piccoli e leggeri: questi auricolari sono tra i più comodi, leggeri e stabili che abbiamo mai usato, indipendentemente dal prezzo, e sono perfetti per le orecchie più piccole.

Volete un audio di qualità a un prezzo conveniente: questi auricolari sono dotati di ANC e producono un audio di qualità ottima per la loro fascia di prezzo.

Non comprateli se:

Vi piace il controllo del volume sull'orecchio: per ora non c'è, anche se Sony ha promesso di implementarlo con un aggiornamento futuro.

Volete lo spegnimento automatico: questa funzione non è importante per tutti, ma c'è chi non può farne a meno.

I Sony WF-C700N riprendono la maggior parte delle caratteristiche e della qualità dei WF-1000XM4 ma in un formato più piccolo, leggero ed economico. Sono i migliori auricolari che si possano trovare al di sotto dei 100 euro. La cancellazione del rumore attiva è davvero impressionante e funziona bene come su modelli più costosi.

Lo stesso vale per la qualità del suono, di netto sopra le aspettative. Certo, gli XM4 riescono ad offrire un dettaglio persino maggiore, ma costano più del doppio. Per risparmiare bisogna anche rinunciare al formato aptX o per i sistemi wireless LDAC di Sony, ma sono caratteristiche che molti faticheranno a notare.

È presente anche il supporto completo per l'app di Sony, con il quale si possono personalizzare il suono e i profili di cancellazione del rumore. Non c'è la pausa automatica quando si tolgono dalle orecchie e non c'è nemmeno un tasto per il controllo del volume sugli auricolari, ma non li riteniamo aspetti fondamentali. Più che altro sono difettucci che passano in secondo piano rispetto al design compatto e leggero e alla sorprendente qualità complessiva di questi auricolari.

I migliori auricolari wireless per utenti Apple

I migliori auricolari wireless per i possessori di iPhone

Specifiche

Peso: 5.3g
Frequenza risposta: ND
Driver: Design Apple personalizzato
Autonomia: 6 ore (auricolari) 30 ore (case)

Pro

+
Cancellazione del rumore di alto livello 
+
Ottima qualità del suono
+
Funzioni intelligenti per iPhone

Contro

-
Durata della batteria mediocre
-
Nessun supporto lossless
Comprateli se:

✅ Avete uno iPhone: se siete utenti iPhone potete sfruttare al meglio tutte le funzioni e la qualità audio degli auricolari Apple.

 Volete un suono eccellente e un ANC efficace: la qualità dell'audio è davvero elevata e la cancellazione del rumore è tra le migliori in assoluto.

Non comprateli se:

Volete un'autonomia elevata: la durata della batteria degli Air Pods 2 non è male, ma nemmeno eccezionale.

Non avete un iPhone: se avete uno smartphone Android ha poco senso acquistare un paio di auricolari dei quali non potete sfruttare il pieno potenziale.

Gli Apple AirPods Pro 2 entrano di diritto nella nostra guida ai migliori auricolari wireless perché offrono prestazioni audio superlative e un ANC davvero sorprendente in un design piccolo e leggero.

I primi Air Pods Pro sono stati a lungo tra i nostri auricolari wireless preferiti. Ora le Pro 2 rappresentano un aggiornamento significativo, offrendo prestazioni audio fantastiche supportate da dei driver aggiornati e più performanti.

La durata della batteria è migliorata rispetto al primo modello e, sebbene non sia superiore a quella di altri auricolari wireless di questa guida, garantisce 6 ore di autonomia con i soli auricolari e fino a 30 con la custodia di ricarica. Anche la custodia è stata rinnovata e ora offre un grado di resistenza all'acqua IPX4, oltre ad avere un altoparlante integrato per poterla ritrovare in caso di smarrimento.

Come spesso accade con i prodotti Apple, questi auricolari sono adatti soprattutto agli utenti di iPhone e non sono affatto economici. Tuttavia, grazie a una serie di migliorie nel comparto audio, sono tra i migliori auricolari wireless che si possano acquistare in questo momento, in grado di competere con molti dei nostri preferiti di lunga data, tra cui il Sony WF-1000XM4 e di offrire un ANC capace di dare del filo da torcere anche ai modelli di fascia alta Bose.

I migliori auricolari wireless per utenti Samsung

Probabilmente i migliori Galaxy Buds di sempre

Specifiche

Peso: 5,5 gr
Risposta in frequenza: 20 - 20.000 Hz
Driver: personalizzati, coassiali bidirezionali
Autonomia: 5 ore (auricolari) 18 ore (custodia)

Pro

+
Audio hi-res migliorato enormemente
+
ANC solida
+
Design e finitura eleganti

Contro

-
Autonomia nella media
Comprateli se:

✅ Avete un Samsung Galaxy: le Buds 2 Pro danno il meglio se collegate a un Galaxy.

Volete la migliore qualità audio di Samsung: l'audio con tecnologia head-tracked e a 24 bit di Samsung è di gran lunga migliore di quanto ci aspettassimo. 

Non comprateli se:

Volete una buona durata della batteria: cinque ore con ANC attivato sono ben al di sotto della media.

Avete un iPhone: funzionano bene come auricolari di base con anche se accoppiati a un iPhone, ma gli AirPods offrono molte più funzioni. 

Samsung gode di un'ottima reputazione in ambito mobile, ma per lungo tempo non è riuscita a impressionare con i Galaxy Buds. Con i Pro 2, però, la musica è cambiata radicalmente. E in meglio!

Apple, Sony, Bose e Sennheiser adesso devono guardarsi da Samsung per via dei Galaxy Buds 2 Pro, che si sono rivelati un prodotto a dir poco eccellente.

Se avete un Samsung Galaxy, l'audio a 360° insieme al tracking della testa opzionale vi consentiranno di godervi l'audio hi-res a 24 bit da qualunque direzione preferite.

Il formato degli auricolari è più compatto e meno vistoso, mentre le funzioni includono un'eccellente ANC, rilevazione vocale, rilevamento dell'utente e controlli on-ear personalizzabili, insieme alla protezione IPX7 dall'acqua. 

Un gran bel colpo da parte di Samsung, peccato solo per le 5 ore di autonomia, non il massimo. 

I migliori auricolari wireless con ANC

8. Bose QuietComfort Earbuds 2

I migliori auricolari wirless con NAC

Specifiche

Peso: 6.24g
Frequenza risposta: ND
Driver: 9.4mm
Autonomia: 6 ore (auricolarii) 24 ore (con custodia)

Pro

+
Design più piccolo e comodo
+
Cancellazione del rumore migliore della categoria
+
Suono eccellente

Contro

-
La qualità delle chiamate potrebbe essere migliore
-
Nessun supporto per i codec wireless ad alta definizione
-
Nessuna ricarica wireless
Comprateli se:

✅ La cancellazione del rumore è importante per voi: questi sono senza dubbio gli auricolari wireless con il migliore sistema ANC sul mercato.

Volete un suono ben bilanciato: qualunque cosa faccia il CustomTune di Bose all'interno dell'orecchio, funziona molto bene e rende il suono bilanciato indipendentemente dal genere musicale scelto.

Non comprateli se:

Volete un auricolare sottile e leggero: questi sono gli auricolari più ingombranti che potete trovare nella nostra guida e persino la  custodia è piuttosto grande. Gli AirPods Pro 2 o i Sony LinkBuds S sono molto più sottili e leggeri.


Volete un Bluetooth di qualità superiore: sono assenti i formati LDAC e aptX, quindi se ascoltate molta musica in streaming vi conviene guardare altrove.

Se la vostra priorità è la cancellazione attiva del rumore non potete trovare di meglio dei Bose QuietComfort Ultra. Il prezzo, d'altro canto, è molto alto mentre la differenze rispetto a modelli più economici è ridotta, quindi non li consigliamo a chiunque.

Tutto sommato il suono è ottimo, ben bilanciato con un'ottima resa dei dettagli e delle texture e si può regolare a proprio piacimento tramite l'app.

Gli auricolari sono piuttosto ingombranti e non sono adatti a tutti, anche se si fissano abbastanza bene nell'orecchio. Tuttavia ci sono alcuni contro da considerare, come l'autonomia relativamente ridotta, il peso e le dimensioni elevate e la mancaza di un'opzione audio ad alta risoluzione, dell'audio spaziale e dell'accoppiamento multi-punto.

Tuttavia, se cercate semplicemente degli ottimi auricolari ANC è difficile trovare di meglio.

I migliori auricolari wireless per lo sport

9. Beats Fit Pro

I migliori auricolari wireless per lo sport

Specifiche

Peso: 5,6 g (ogni auricolare) 55,1 g (custodia di ricarica)
Frequenza risposta: ND
Driver: Driver da 9,5 mm
Autonomia: 6 ore (auricolari) 18 ore (case di ricarica)

Pro

+
Audio spaziale su Apple Music
+
Ottima durata della batteria

Contro

-
ANC mediocre
-
Nessuna ricarica wireless
Comprateli se:

✅ Siete degli sportivi: la forma di questi auricolari li rende perfetti per fare sport.

Volete funzioni di alto livello: essere sportivi non significa rinunciare alla cancellazione del rumore, all'audio spaziale e ad altre funzioni intelligenti, molte delle quali sono disponibili sia su iOS che su Android. 

Non comprateli se:

Volete una fedeltà audio totale: come molte cuffie "da palestra" il suono è molto più tendente ai bassi e poco bilanciato.

Se volete un ANC davvero buono: questi auricolari sono in grado di bloccare il suono esterno, ma non allo stesso livello di altri auricolari di qualità superiore, come i Sony WF-1000XM4.

I Beats Fit Pro sono concettualmente molto semplici: offrono la maggior parte delle funzioni iPhone-friendly delle AirPods Pro, ma in un design più sicuro e resistente al sudore... e hanno ottime funzioni anche per Android.

Queste includono il supporto per l'audio spaziale tracciato dalla testa di Apple, la commutazione automatica tra dispositivi Apple e la condivisione dell'audio con altri AirPods/Beats. Su Android, invece, sono disponibili l'accoppiamento istantaneo, la personalizzazione del controllo dell'auricolare e altro ancora.

Le caratteristiche peculiari di questi auricolari sono un suono audace e spinto per darvi il brio giusto quando siete sotto sforzo e un design ideato per aderire all'orecchio anche quando siete molto sudati. Peccato che il suono sia molto orientato ai bassi e in alcuni casi può risultare poco neutro.

Inoltre, li beats Fit Pro non supportano la ricarica wireless come gli AirPods Pro 2 e hanno un'autonomia appena sufficiente: 6 ore per carica e 18 ore nella custodia di ricarica con l'ANC attivato. Inoltre, la custodia è più grande della maggior parte delle opzioni presenti nella guida (tranne forse le Bose) e risulta più adatta a essere infilata in una borsa da palestra che nella tasca dei jeans. Anche l'ANC non è il migliore della categoria, ma le cuffie hanno una maggiore stabilità nell'orecchio rispetto a qualsiasi altro modello proposto, e questo è l'aspetto cruciale per chi fa sport.

FAQ

Come testiamo i migliori auricolari Bluetooth

Abbiamo testato ognuno dei migliori auricolari Bluetooth della classifica, in base ad alcuni parametri ben precisi.

Il primo, naturalmente, è la connettività Bluetooth, anche in termini di stabilità e affidabilità della connessione.

Poi ne abbiamo saggiato la comodità, usandole in modo prolungato, valutandone anche lo stile e il design.

Anche le prestazioni audio sono un fattore importante: in media la qualità del suono è aumentata, dunque ci siamo assicurati che ognuna di queste cuffie garantisse un audio pulito e pieno.

E poi abbiamo preso in considerazioni altre funzionalità, come l'integrazione con gli assistenti IA (Alexa, Siri ecc.) e la cancellazione del rumore. Non tutti gli auricolari dell'elenco offrono tali funzioni extra, dunque alcuni modelli risultano più interessanti di altri, specie se non avete troppi limiti di budget.

E a proposito di budget, abbiamo considerato anche il rapporto qualità/prezzo. In questo modo, abbiamo voluto assicurarci che ognuno dei modelli inseriti fosse quantomeno degno del proprio cartellino.

La differenza tra cuffie Bluetooth e wireless

La denomizione wireless indica una tipologia di connettività che non fa uso di fili, mentre la connettività Bluetooth è un tipo particolare di wireless. Sostanzialmente, una cuffie Bluetooth è sempre wireless, ma non è vero il contrario poiché la connettività senza cavo opera principalmente tramite infrarossi e radiofrequenze. Di seguito, riportiamo la distinzione tra diversi modelli di cuffie: Cuffie Bluetooth wireless: quelle di cui parliamo in questo articolo. Si tratta di modelli tradizionali, over-ear oppure on-ear, ma senza cavo.

Auricolari Bluetooth wireless: esistono ormai da un po’, praticamente da quando è stata inventata la tecnologia Bluetooth. Solitamente l'unico cavo che si trova è quello che collega gli auricolari, spesso accompagnato da un filo che gira intorno al collo. Date un'occhiata alla nostra guida ai migliori auricolari wireless.

Auricolari true wireless: gli auricolari true wireless sono sprovvisti di qualunque filo. Questa tecnologia consente di utilizzare gli auricolari a una notevole distanza rispetto al vostro cellulare e i modelli True Wireless eliminano anche il collegamento fisico tra gli auricolari, garantendo più libertà. Se state cercando degli auricolari completamente senza fili, date un’occhiata alla nostra guida ai migliori auricolari true wireless.

Storico aggiornamenti

Con l'ultimo aggiornamento abbiamo verificato prezzi e disponibilità di ciascun prodotto. Non si segnalano variazioni importanti di prezzo, tutti i modelli presenti nella guida sono disponibili in Italia.