I migliori auricolari Bluetooth: i 10 migliori auricolari wireless del 2019

auricolari Bluetooth
auricolari Bluetooth

Potreste pensare che gli auricolari Bluetooth non siano buoni tanto quanto i classici auricolari con il cavo. Tempo fa, gli auricolari wireless non avevano un audio di alta qualità ma per fortuna ora i tempi sono cambiati. 

Grazie agli avanzamenti della tecnologia Bluetooth (come dimostra ad esempio la tecnologia aptX) e le innovazioni nel campo della tecnologia delle batterie, gli auricolari wireless stanno diventando prodotti sempre più apprezzati per ascoltare la musica. 

Quindi la domanda è: quali sono i migliori auricolari Bluetooth quando parliamo di avanzamenti importanti nel campo della tecnologia Bluetooth e di innovazioni nel mercato audio?

Aziende del settore audio come Jaybird, Plantronics, NuForce, RHA e Jabra  hanno investito molto tempo e denaro per migliorare significativamente l’audio senza penalizzare la durata della batteria.

Continuate a leggere per scoprire quali sono secondo noi i migliori auricolari Bluetooth in circolazione.

True Wireless VS Wireless: Qual è la differenza?

Gli auricolari wireless, quelli di cui parliamo in questo articolo, esistono ormai da un po’, praticamente da quando è stato inventata la tecnologia Bluetooth. Nonostante siano alimentati da una batteria e siano utilizzabili senza una connessione fisica al vostro smartphone, hanno un filo che collega gli auricolari e spesso anche un filo che gira intorno al collo.

Gli auricolari True Wireless, ossia ‘davvero wireless”, sono sprovvisti di qualunque filo. La tecnologia wireless consente di utilizzare gli auricolari a distanza rispetto al vostro cellulare, e i modelli True Wireless eliminano anche il collegamento fisico tra gli auricolari, garantendo più libertà. Se state cercando degli auricolari completamente senza fili, date un’occhiata alla nostra guida ai migliori auricolari true wireless

Optoma NuForce BE Sport4

Image credit: TechRadar

1. Optoma NuForce BE Sport4

Auricolari in-ear praticamente perfetti

Design: Chiuso | Peso: 15g | Risposta in frequenza: 20Hz – 20kHz | Dimensioni del driver: 6mm | Tipo di driver: Dinamici | Sensibilità: 92dB +/-3dB a 1kHz | Impedenza: 32 Ohms | Durata della batteria: 10 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 10m | Tecnologia NFC: No

Qualità audio impressionante
Gommini personalizzati
Design funzionale
Non progettati per ascoltare con un solo auricolare

NuForce ha creato un prodotto veramente speciale con gli auricolari BE Sport4. Sono eleganti ma robusti e regalano prestazioni di livello veramente altissimo, addirittura migliori rispetto al modello precedente (che era già un prodotto ottimo). Sono ideali per essere usati mentre si pratica sport, ma si prestano anche ad essere utilizzati in città per la loro leggerezza e l’isolamento acustico impressionante. I BE Sport4 sono la prova che gli auricolari wireless sono ormai diventati una categoria competitiva nel mercato audio.

Leggete la recensione completa: Optoma NuForce BE Sport4

RHA MA390 Wireless

Image credit: RHA

2. RHA MA390 Wireless

Qualità del suono ottima e funzione wireless a un prezzo imbattibile

Design: Chiuso | Peso: 39g | Risposta in frequenza: N/D | Dimensioni del driver: N/D | Tipo di driver: N/D | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria: 12 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 150ft | Tecnologia NFC: No

Struttura di qualità eccellente
Suono dinamico
Ottimo rapporto qualità-prezzo
Non ideali per praticare sport

Dopo aver testato per settimane gli RHA MA390 Wireless, possiamo dire di essere rimasti estremamente soddisfatti dal prodotto. Gli auricolari sono davvero ben fatti, il suono è interessante e qualitativamente buono e sono molto resistenti. Il tutto a un prezzo onesto.

Anche gli auricolari rivali OnePlus Bullets Wireless sono qualitativamente eccellenti, ma noi abbiamo preferito gli RHA MA390 per il suono più dinamico e di qualità superiore.

Leggete la recensione completa: RHA MA390 Wireless

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

3. OnePlus Bullets Wireless

Fantastici auricolari wireless a un prezzo abbordabile

Design: Chiuso | Peso: 13g | Risposta in frequenza: 20Hz – 20kHz | Dimensioni del driver: 6mm | Tipo di driver: N/D | Sensibilità: 96 +-3dB a 1KHz | Impedenza: 16 Ohms | Durata della batteria: 8 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: N/D | Tecnologia NFC: No

Interruttore on/off magnetico
Suono ottimamente bilanciato
Connessione Bluetooth molto affidabile
Custodia esteticamente brutta

OnePlus è conosciuta più che altro per i suoi smartphone top di gamma (come OnePlus 6), ma in realtà l’azienda produce anche auricolari, come ad esempio gli eccellenti Bullets in-ear. Ma non è finita qui, perché oltre agli auricolari con il cavo OnePlus ha creato anche la versione wireless degli auricolari Bullets e per circa 70€ hanno un incredibile rapporto qualità prezzo nella loro categoria.

I OnePlus Bullets Wireless sono talmente buoni che sono riusciti a spodestare i NuForce BE6i e i Beats X dalla nostra lista dei migliori auricolari wireless. Si tratta di un paio di auricolari che consigliamo di comprare a chiunque, senza esitazione.

Leggete la recensione completa: OnePlus Bullets Wireless

Jaybird X3

Image credit: TechRadar

4. Jaybird Tarah Pro

Auricolari ben costruiti per atleti resistenti

Design: Chiuso | Peso: 18 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz -20 KHz | Dimensioni del driver: 6 mm | Tipo di driver: dinamico | Sensibilità: 95 dB +/-3 dB a 1 kHz | Impedenza: 16 ohm | Durata della batteria: 8 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: N/D | NFC: No

Suono adattabile e dalla qualità eccellente
Design robusto e compatto
Base di ricarica proprietaria
Gommini non comodissimi 

Gli Jaybird Tarah Pro sono auricolari Bluetooth pensati per chi affronta sessioni sportive di lunga durata. Per via del cavetto che li tiene insieme non sono dei true wireless, ma hanno il vantaggio che è molto più difficile perderli durante un allenamento. 

Sono i primi modelli Jaybird Pro, hanno un’alta qualità audio e materiali di prima scelta. I Tarah Pro piaceranno a chiunque voglia un bel suono anche nelle condizioni meno ospitali, a chi si allena al chiuso e a chi è pronto a spendere qualcosa in più per un prodotto premium. 

Leggi la recensione Jaybird Tarah Pro 

  • Empty list

Beats X

Image credit: Beats

5. Beats X

Auricolari wireless con una buona qualità del suono e ricaricabili in cinque minuti

Design: Chiuso | Peso: N/D | Lunghezza del cavo: N/D | Risposta in frequenza: N/D | Dimensioni del driver: N/D | Tipo di driver: N/D | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria: 8 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: N/D | Tecnologia NFC: No

Suono bilanciato
Ricarica rapida
Relativamente costosi
Suono poco fedele

Ci sarà sempre qualcuno pronto a criticare la qualità del suono degli auricolari Beats, ma l’aggiunta del chip W1 di Apple ha molto migliorato l’affidabilità della connessione wireless.

I Beats X compensano il loro suono con un po’ troppi alti con una connessione davvero solida e con il facile e veloce processo di associazione con dispositivi iOs.

Queste funzioni rendono i Beats X un ottimo prodotto, ma non aspettatevi un audio particolarmente ampio o fedele. Se state cercando degli auricolari che non vi diano problemi e che possiate ricaricare in 5 minuti senza preoccuparvi di spendere un po’ di più, allora i Beats X sono il prodotto che fa per voi.

Leggete la recensione completa: Beats X 

Bose QuietControl 30

Image credit: TechRadar

6. Bose QuietControl 30

Auricolari in-ear con ottimo isolamento acustico paragonabile a un modello over-ear

Design: N/D | Peso: 28g | Lunghezza del cavo: N/D | Risposta in frequenza: N/D | Dimensioni del driver: N/D | Tipo di driver: N/D | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria: 10 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 10m | Tecnologia NFC: Si

Isolamento acustico eccellente
Buona durata della batteria
Qualità del suono non ottimale per il prezzo
Cavo intorno al collo che può non piacere a tutti

La vita è fatta di compromessi, e questo riguarda anche i Bose QuietControl 30. Da un lato questi auricolari offrono un isolamento acustico talmente buono da arrivare vicino a quello dei modelli over-ear dello stesso brand, ma dall’altro la fedeltà del suono non è all’altezza di altri modelli in-ear o over-ear che abbiamo testato.

Inoltre, il cavo da portare dietro al collo è un altro fattore che appesantisce il design del modello, che altrimenti sarebbe leggero e sottile.

Leggete la recensione completa: Bose QuietControl 30

Oppure tagliate la corda con i migliori auricolari true wireless

Sony WF-1000XM3

Sony WF-1000XM3

(Image credit: Sony)

1. Sony WF-1000XM3

Auricolari true wireless con cancellazione del rumore, un sogno che si avvera.

Design: Chiuso | Peso: 70g | Risposta di frequenza: 20-20,000Hz | Dimensioni del driver: 6mm | Tipo di driver: Dome | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria principale: 6 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 18 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 10mt | Tecnologia NFC: No

Cancellazione del rumore
Design elegante 
Buona qualità audio 
Non c’è il controllo del volume sugli auricolari 
Non adatti allo sport 

Gli auricolari Sony WF-1000X offrono una riduzione del rumore eccellente per degli auricolari; non sarà come quella che si ottiene dalle cuffie coprenti, ma se vi interessa un formato compatto allora vi piaceranno molto. 

Detto questo, nonostante qualche difetto secondario crediamo che Sony abbia centrato il bersaglio con i WF-1000XM3. Non si tratta solo degli auricolari True Wireless più belli da vedere, ma anche anche un’ottima riduzione del rumore e offrono una qualità audio molto alta con la musica. Se non volete cuffie ingombranti, sono un’alternativa fantastica. 

L’autonomia è sopra la media, e la custodia per il trasporto molto compatta. Avremmo voluto poter controllare il volume toccando gli auricolari, ma non è un difetto tremendo. 

Il mondo degli auricolari True Wireless ha un nuovo re.

Leggi la recensione Sony WF-1000XM3

Klipsch T5

Klipsch T5

(Image credit: Lewis Leong)

2. Klipsch T5

Gli audiofili ameranno il suono e la qualità costruttiva delle Klipsch T5

Design: Chiuso | Peso: ND | Risposta di frequenza: 20-20,000Hz | Dimensioni del driver: ND | Tipo di driver: ND | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria principale: 8 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 24 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: ND | Tecnologia NFC: No

Qualità costruttiva incredibile
Sono caldo e dettagliato 
Autonomia fantastica 
 Per qualcuno potrebbero essere scomodi 

Non sono auricolari economici, ma i T5 restano comunque tra i migliori auricolari true wireless sul mercato. Crediamo che siano tra i migliori per la qualità del suono eccellente, la grande autonomia e una custodia tra le più belle che abbiamo mai visto. 

Naturalmente si sceglie un prodotto Klipsch anche per il marchio, è la classica impronta sonora a cui è associato. La musica acustica è ricca di dettagli, con un suono molto caldo; arrivano bene alle alte frequenza, senza mai risultare sibilanti. 

L’autonomia dichiarata è pari a 8 ore, più altre 24 che si ottengono dalla custodia. Siamo riusciti a usare questi auricolari per 7 ore, con il volume al 50%. Grazie alla custodia, questi auricolari true wireless vi possono accompagnare su un volo intercontinentale. 

Leggi la recensione Klipsch T5 True Wireless  

3. RHA TrueConnect

Il re indiscusso tra i modelli true wireless

Design: Chiuso | Peso: 13g | Risposta in frequenza: 20Hz – 20kHz | Dimensioni del driver: 6mm | Tipo di driver: Dinamici | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria (in uso): 5 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 20 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 10m | Tecnologia NFC: No

Suono completo e bilanciato
Qualità costruttiva eccellente
Connessione affidabile
Impronte molto visibili
Pulsanti troppo molli

Nonostante i TrueConnect siano i primi auricolari true wireless presentati da RHA, il brand ha dimostrato di aver fatto ricerche accurate e ha sviluppato un prodotto che si posiziona tra i migliori disponibili sul mercato. La combinazione della qualità del suono, della durata della batteria e dell’affidabilità della connessione rende questi auricolari un modello perfetto su cui fare affidamento.

Gli Elite 65t di Jabra hanno istituito uno standard che tutti gli auricolari wireless dovrebbero rispettare e, senza considerare RHA TrueConnect, sono comunque un ottimo prodotto. Se comparati agli RHA, i Jabra hanno più funzionalità che includono la modalità di cancellazione del rumore e un app per personalizzare il suono.

Gli RHA non hanno queste caratteristiche ma non se ne sente la mancanza grazie alla migliore qualità del suono e l’affidabilità della connessione Bluetooth. Gli RHA danno inoltre l’impressione di essere un prodotto di maggiore qualità materiale rispetto ai Jabra, che sono fatti di plastica.

Tutto sommato, se state cercando un paio di auricolari true wireless, gli RHA TrueConnect da 170,00€) dovrebbero essere la prima delle vostre scelte.

Leggete la recensione completa: RHA TrueConnect

4. Jabra Elite 65t

Uno tra i migliori modelli True Wireless in circolazione

Design: Chiuso | Peso: N/D | Risposta in frequenza: N/D | Dimensioni del driver: N/D | Tipo di driver: dinamici | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria (in uso): 2.5 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 25 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: 8m | Tecnologia NFC: No

Durata della batteria eccellente
Qualità del suono bilanciata
Scelta di gommini limitata
Poco resistenti all'acqua 

Se state cercando degli auricolari true wireless di alta qualità che non siano gli AirPods, i Jabra Elite 65t sono ciò che fa per voi.

Dopo averli provati per un mese, siamo rimasti impressionati dalla raffinatezza del prodotto creato da Jabra. Gli auricolari in-ear hanno un aspetto elaborato ma discreto e una connessione wireless affidabile, caratteristiche difficili da trovare in altri auricolari true wireless. Inoltre, hanno un’ottima qualità del suono se paragonati alla concorrenza.

Se potete permettervi di acquistare un solo paio di questi auricolari, prendete in considerazione gli Elite 65t.

Leggete la recensione completa: Jabra Elite 65t 

(Image credit: Apple)

5. Beats PowerBeats Pro

Auricolari fantastici per chi fa sport

Design: Chiuso | Peso: N/A | Risposta di frequenza: 20-20,000Hz | Dimensioni del driver: N/A | Tipo di driver: N/A | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria principale: 9 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 16 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: N/A | Tecnologia NFC: No

 Abbinamento semplice con iOS 
 Vestibilità perfetta 
 Buona qualità audio 
 Il case è ingombrante 
 Isolamento limitato 

Le nuove PowerBeats Pro true wireless non sono precisamente ciò che tutti si attendevano. Ma sono comunque un prodotto interessante e di certo non ordinario; sono comodissime, hanno una qualità audio discreta, e pare che non possano proprio cadervi dalle orecchie.

Detto questo, secondo noi sono i migliori auricolari true wireless di Apple, grazie a piccoli miglioramenti come il foro di ventilazione per ridurre la pressione, realizzato con micro-laser; o la maggiore autonomia, o ancora la qualità del suono. Se dovessimo scegliere tra queste e le AirPods, da usare in ufficio, sceglieremmo queste. 

Leggi la recensione Beats PowerBeats Pro 

Samsung Galaxy buds

(Image credit: TechRadar)

6. Samsung Galaxy Buds

Piccoli auricolari dalla qualità sonora eccellente

Design: Chiuso | Peso: 5.6g per auricolare | Risposta di frequenza: 20-20,000Hz | Dimensioni del driver: 5.8mm | Tipo di driver: Dynamic | Sensibilità: N/D | Impedenza: N/D | Durata della batteria (in uso): 6 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 7 ore | Raggio d’azione del Bluetooth: N/D | Tecnologia NFC: Si

Confortevoli e stabili
Design elegante
Facili da connettere e usare
Sentire i rumori circostanti può essere irritante
Comandi touch non sempre precisi

Sembra che Samsung abbia finalmente centrato l’obbiettivo con i Galaxy Buds, che sfidano gli AirPods di Apple in termini di design, qualità del suono e facilità di utilizzo.

Ci è piaciuta molto la perlescenza degli auricolari, così come il design elegante della custodia, in più abbiamo trovato questi auricolari confortevoli e stabili una volta indossati.

La qualità del suono che offrono è veramente molto buona, il soundstage è ampio e i bassi sono profondi. Ciononostante, gli audiofili potrebbero preferire un prodotto con un suono più naturale, dato che i Galaxy Buds hanno un suono particolarmente ricco.

I difetti di questi auricolari sono dati da altre funzioni dell’app, come l’opzione per ridurre i rumori circostanti e l’equalizzatore. Sono impostazioni che potrebbero essere utili, ma spesso non funzionano come ci si potrebbe aspettare. Oltretutto, queste funzioni sono fuori dalla portata di chi è abituato con il sistema operativo iOS, e l’applicazione è scaricabile solo su dispositivi che abbiano almeno Android 5.0.

Apple AirPods (2019)

(Image credit: apple)

7. Apple AirPods (2019)

Il modello iconico, migliorato

Design: Aperto | Peso: 4g (38g con custodia) | : Durata della batteria (auricolari):**** 5 ore | Durata della batteria (custodia di ricarica): 20 ore | Raggio d’azione: 10m | Tecnologia NFC: No

Abbinamento veloce 
Ricarica wireless  
“Hey Siri” senza usare le mani 
L’audio non è migliorato
Design identico al modello precedente  

La seconda generazione di Apple AirPods, cioè le AirPods (2019) non sono proprio le AirPods 2 in cui speravamo, ma sono comunque un gran bel prodotto. 

Riprendono il design iconico delle AirPods originali (una cosa buona o cattiva, dipende dai gusti), e la qualità audio non è cambiata. L’aggiornamento più rilevante risiede nel nuovo chip H1, che migliora la connettività e l’autonomia, e permette di attivare l’assistente con il semplice comando vocale “Hey Siri”. 

Le AirPods (2019) hanno una custodia opzionale che permette la ricarica wireless, compatibile con qualsiasi basetta Qi. Più comodo che dover collegare un cavo Lightning alla custodia stessa. 

Come il modello precedente, sono facili da abbinare, ma per quanto si possano usare anche con Android è evidente che sono ottimizzate per gli iPhone. 

Leggi la recensione Apple AirPods (2019)