Skip to main content

TV Hisense, ne vale la pena? Costano poco, ecco pregi e difetti

Should I buy a Hisense TV?
(Image credit: hisense)

Vale la pena acquistare un TV Hisense? Il mercato offre televisori di numerosi marchi e oggi scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze non è facile. Se da una parte è vero che la concorrenza è sempre una cosa positiva, dall'altra diventa necessario imparare a destreggiarsi fra le sigle e le specifiche, per fare una scelta sensata.

Fra i tanti, Hisense è un produttore di elettronica di consumo che sta cercando di farsi un nome con prodotti dai prezzi aggressivi; è probabile che vi siate imbattuti in un televisore Hisense e abbiate pensato, "vale la pena comprarlo?", d'altronde questo marchio ha avuto una certa presenza anche al CES 2022.

La risposta, ancora una volta, è "dipende". I prodotti HiSense ormai sono molti e non sono tutti uguali. Anzi, i TV HiSense 2022 introducono un catalogo ancora più variegato, stia per quantità di prodotti sia per tipi di televisori. C'è un TV OLED, ci sono i QLED, i classici LCD, i nuovissimi mini LED e non manca un proiettore laser per avere uno schermo da 120 pollici. Insomma, ce n'è per tutti i gusti e tutte le tasche.

Vale la pena acquistare un TV Hisense?

Hisense offre tecnologie premium a un prezzo inferiore alla concorrenza, quindi se siete interessati a un formato video avanzato (Dolby Vision o HDR10+) o a particolari funzionalità, ma non volete spendere troppo, un TV Hisense potrebbe fare al caso vostro.

Ma l'azienda non si limita ai TV, infatti il produttore cinese realizza diversi tipi di dispositivi elettronici ed elettrici, fra cui frigoriferi, lavatrici e smartphone. Tuttavia è la gamma di TV a fare la parte del leone. E sebbene sia una società nazionalizzata, come diverse altre imprese cinesi, a Hisense non mancano le connessioni internazionali. 

Nel 2015, Hisense ha preso in licenza il famoso brand Sharp, acquistato parte della linea di produzione di TV in Messico e ha iniziato a commercializzare i televisori per i marcati statunitense e sudamericano sfruttando il nome dell'azienda giapponese, per poi andare oltre e acquistare la divisione TV di Toshiba.

Un aspetto importante è, nonostante le fasce di prezzo offerte, Hisense sta diventando un degno rivale di Samsung e LG nella fascia alta. Infatti, nel 2021, l'azienda ha lanciato il TV 8K ULED Hisense U80G, il primo televisore 8K del marchio, che offre una qualità d'immagine brillante e le funzioni di fascia alta degne dei modelli flagship dell'anno scorso.

Dunque, Hisense assume sempre un peso maggiore sul mercato dei televisori.

Hisense - Caratteristiche principali

Di base, i pannelli utilizzati dai TV Hisense sono più che dignitosi. Offrono immagini nitidi, livelli di nero accettabili e un buon bilanciamento del colore. 

Tuttavia, per i modelli con supporto HDR, non aspettatevi la stessa luminosità di picco dei più costosi prodotti della concorrenza. Pertanto, le immagini mostrate sui TV Hisense potrebbero non avere quella brillantezza tipica di modelli HDR superiori. 

Ma il vero punto di forza dei TV Hisense è il prezzo: qui l'azienda riesce davvero a tenere testa alla concorrenza, con un focus importante sul mid-market e qualche incursione occasionale sulla fascia alta, come l'enorme (e luminosissimo) H75U9A.

Hisense è nota per i televisori economici, ma produce anche modelli di fascia alta

Hisense è nota per i televisori economici, ma produce anche modelli di fascia alta (Image credit: Hisense)

In passato, i modelli di punta di Hisense non reggevano il confronto con i migliori TV sul mercato, ma la situazione è cambiata quando il marchio ha proposto il primo TV 8K nel 2021, ovvero l'Hisense U80G, lanciandolo sui mercati USA e australiano.

Ciononostante, la maggior parte dei TV Hisense resta nell'ambito mid-range, con un prezzo molto più basso dei rivali. Vale la pena tenere d'occhio l'Hisense U7H nel 2022, ad esempio. Questo TV è stato annunciato al CES 2022, offre supporto 4K/120 Hz, insieme a Dolby Vision, HDR10+ e Freesync, il tutto sotto i mille euro.

Ci sono modelli anche più economici, e sebbene non facciano gridare al miracolo, non sono nemmeno deludenti, senza contare il risparmio a fronte della possibilità di godervi ottimi contenuti in 4K.

Tuttavia, ci sono degli ovvi compromessi. Ad esempio, il  modello H55OB8UK e il TV OLED più economico sul mercato, tuttavia non dispone di quelle funzionalità smart che consentono di elaborare le immagini con una qualità costante, come invece fanno i competitor OLED di fascia più alta, tanto che Hisense ha deciso di non produrre più TV OLED.

Invece, l'azienda pare voglia puntare sui TV DualCell, che uniscono un pannello 2K in scala di grigi con uno in 4K molto ricco dal punto di vista dei colori. Secondo l'azienda, offrirà lo stesso livello di contrasto degli OLED a un prezzo inferiore. Resta da vedere se sarà davvero così.

Hisense Roku TV

Gli ULED Hisense sono i primi TV dotati del sistema operativo Roku  (Image credit: Hisense)

Vidaa U: alcuni servizi lasciano a desiderare e manca il supporto a Disney Plus

Vidaa U: alcuni servizi lasciano a desiderare e manca il supporto a Disney Plus (Image credit: TechRadar)

Recensioni smart TV Hisense 

Hisense 55U88GQ ULED TV (2021) - Disponibile a €779 su Amazon (opens in new tab)
Non è il top di gamma dell’azienda, ma è comunque un ottimo TV LCD dal prezzo accattivante, con un controllo della luminosità eccezionale, immagini HDR decenti e un elegante supporto. La gestione delle scene in movimento è il principale difetto di questo modello. In Italia, è disponibile nei formati da 50, 55 e 65 pollici. 

Hisense 55" OLED 55A98G - Disponibile a €929 su Amazon (opens in new tab)
Design sottile, soundbar integrata, con audio 2.1.2 120 W Dolby Atmos e subfwoofer integrato. Compatibile con Alexa e Google Assistant.

Disponibile nei formati da 55 e 65 pollici.


Hisense 50AE7000F - Esclusiva Amazon a €369 (opens in new tab)
HDR10+, prezzo molto aggressivo, integrazione con Alexa e molto altro. Disponibile in vari formati, da 43 a 75 pollici.

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.