Skip to main content

I migliori televisori OLED del 2019

(Image credit: Bang & Olufsen)

Chi sta pensando di cambiare televisore, ovviamente sta valutando l’opzione di comprare uno dei migliori TV OLED sul mercato. La tecnologia OLED è sempre più la prima scelta per i televisori di fascia alta. Infatti questa tecnologia offre dei livelli di contrasto e fedeltà cromatica inarrivabili per la maggioranza dei TV LCD. L’unica eccezione, da questo punto di vista, è rappresentata dai televisori Samsung con tecnologia QLED. Per approfondire questo punto, però, vi rimandiamo al nostro articolo di confronto OLED vs QLED che uscirà nelle prossime settimane.  

Sebbene i televisori tendano ad avere dei limiti in termini di luminosità, i progressi registrati a livello produttivo hanno contribuito ad alleviare notevolmente questo difetto, rendendoli più adeguati a gestire i contenuti in HDR, caratterizzati da un elevato livello di luminosità. 

Un aspetto decisamente importante è che ormai i prezzi degli OLED possono considerarsi mediamente accessibili, nel senso che non è necessario essere milionari per poterseli permettere. 

Da questo punto di vista, vi consigliamo di tenere d’occhio la nostra pagina dedicata al Black Friday 2019 e al Cyber Monday per eventuali sconti e offerte sui TV OLED. 

Va comunque detto che gli OLED costano comunque di più della maggior parte dei TV LCD. E pur rimanendo inarrivabili per quanto riguarda le prestazioni in termini di nero e resa cromatica, gli OLED non raggiungono i livelli di luminosità tipici degli LCD e che tanto bene si sposano con l’HDR.  

Abbiamo scelto i modelli presenti in questa classifica considerando fascia di prezzo e caratteristiche diverse. Nella descrizione di ogni modello abbiamo spiegato perché lo abbiamo scelto e ne abbiamo evidenziato pregi e difetti. 

Non ci resta che augurarvi buona lettura, nell’auspicio che in questa classifica dei migliori OLED troviate quello che fa per voi. 

I migliori TV OLED del 2019

  1. Il migliore: LG C9 OLED
  2. Sony Bravia AF9 OLED
  3. Panasonic GZ2000 OLED
  4. LG E9 OLED
  5. Philips OLED 803
  6. Hisense O8B OLED

I migliori televisori OLED del 2019

LG C9 OLED

Image Credit: LG

1. LG C9 OLED

Il televisore OLED più intelligente sul mercato?

55 pollici: LG OLED55C9 | 65 pollici: LG OLED65C9 | 77 pollici: LG OLED77C9

Dolby Vision e Atmos 
Software con Intelligenza Artificiale 
Design bellissimo 
Rispetto agli LCD manca luminosità 
Altoparlanti meno potenti rispetto agli OLED LG di fascia più alta 

LG C9 OLED è televisore che consigliamo assolutamente. È il modello che sostituisce il C8 dell’anno scorso e rappresenta un notevole passo in avanti, affermandosi come il miglior OLED sul mercato per rapporto qualità-prezzo.  

Come prevedibile LG è leader nel settore degli OLED, visto che è l’azienda sudcoreana a produrre tutti i pannelli OLED in commercio, compresi quelli che poi vengono usati da concorrenti come Sony e Panasonic. Il punto di forza di C9 è che si tratta di un OLED di alto livello ad un prezzo inferiore rispetto alla concorrenza, riuscendo a diventare accessibile ad una fetta di utenti più ampia. 

C9 unisce un display straordinario a un’enorme quantità di caratteristiche e formati, a cui va aggiunto l’eccellente sistema operativo webOS. Tutto questo rende LG C9 uno dei migliori TV 4K in circolazione. 

Non ci sono differenze enormi rispetto allo scorso anno, ma l'introduzione di un processore a9 di seconda generazione significa un’elaborazione delle immagini di livello eccellente. A bordo troviamo anche il supporto a Dolby Vision e Dolby Atmos (due tecnologie video e audio di alto livello), sebbene manchi lo standard concorrente, HDR10+.  

Come altri OLED, C9 non raggiunge il livello di luminosità tipico degli LCD di fascia alta, infatti il massimo livello raggiungibile è di 780 nit. In ogni caso, C9 compensa con una resa cromatica davvero convincente. C9, poi, non ha gli altoparlanti a 4.2 canali che troviamo su E9 OLED, ma il piedistallo inclinato si dimostra una mossa intelligente per dare agli altoparlanti la migliore angolazione possibile, in modo che siano rivolti verso lo spettatore. 

Certo, in vendita si trovano anche OLED più costosi, ma se cercate un OLED di alto livello che giustifichi in tutto e per tutto il prezzo richiesto, LG C9 è la scelta giusta.

Leggi la recensione completa: LG C9 OLED (OLED55C9, OLED65C9, OLED77C9) 

Image Credit: Sony

Image Credit: Sony

2. Sony Bravia AF9 OLED

OLED straordinario con scelte di design audaci

55 pollici: Sony KD-55AF9 | 65 pollici: Sony KD-65AF9

Display in vetro senza cornici
Ottimo upscaling
Costoso

AF9 di Sony è un modello dello scorso anno, sostituito da AG9, ma abbiamo deciso di inserire lui e non il nuovo arrivato perché le differenze tra i due modelli sono davvero minime e AF9 si trova a un prezzo più basso. La parte anteriore del dispositivo è praticamente senza cornici e può contare su l'innovativo sistema audio surround 3.2 Acoustic Surface Audio+.   

Grazie al processore X1 Ultimate, AF9 presenta diversi miglioramenti rispetto ai modelli OLED precedenti, garantendo una maggiore definizione degli oggetti sullo schermo e aumentando ulteriormente il (già ottimo) livello di contrasto per un risultato finale davvero eccellente. Certo, tutta questa qualità si paga, ma state sicuri che questo televisore vale ogni singolo centesimo speso.   

Il processore di Sony, inoltre, riesce, a convertire i contenuti SDR in HDR in maniera più convincente rispetto alla concorrenza, in modo da sfruttare al meglio le potenzialità di questo televisore.  

In passato il sistema operativo Android TV non era esente da difetti, ma adesso, con la nuova versione, nota col nome di Android Oreo, molti di questi problemi sono spariti. Inoltre, la navigazione tra le app è molto più semplice, con anche una sezione apposita per i contenuti guardati recentemente i canali preferiti. Dal punto vista delle app, Android TV è senz’altro ottimo, ma per saperne di più vi rimandiamo all’articolo sui sistemi operativi per i televisori che uscirà a breve. Un motivo in più per comprare un televisore della gamma Master Series di Sony è la Netflix Calibrated Mode, per calibrare al meglio tutti i pixel quando si guardano contenuti su Netflix. Elemento indispensabile? Probabilmente no, ma si tratta di un’aggiunta piacevole.

 Leggi la recensione completa: Sony AF9 OLED 

Panasonic TH-65GZ2000

(Image credit: Panasonic)

3. Panasonic GZ2000 4K OLED

Un fantastico televisore OLED con pannello personalizzato e suono incredibile

55 pollici: Panasonic TX-55GZ2000 | 65 pollici: Panasonic TX-65GZ2000

Supporto HDR esteso
Pannello OLED personalizzato
Suono da primo della classe
App di supporto carente
Niente HDMI 2.1

Il Panasonic GZ2000 è in cima alla classifica dei televisori Panasonic del 2019, con un pannello personalizzato che eleva la qualità delle immagini sopra quelle dei modelli GZ1500 e GZ1000, già impressionanti.

Panasonic si è superata con il supporto HDR dedicato e il GZ2000 supporta i formati HDR10, HDR10+, Dolby Vision e HLG, esattamente come il modello di fascia media GX800 LED. Questo significa che avrete la possibilità di ottenere il massimo della qualità da qualsiasi titolo vogliate guardare.

I televisori Panasonic sono la scelta dei professionisti di Hollywood per i processi di post-produzione, e il GZ2000 è una delle prime scelte degli studi di produzione americani.

Quello che contraddistingue il GZ2000 però è l'audio. Con altoparlanti da140 W, suddivisi tra driver che dirigono il suono verso l'alto e soundbar integrata, questa è la migliore scelta che potete fare se volete rivivere a casa la qualità del cinema senza investire in un impianto esterno.

Si tratta senz'altro di uno dei migliori televisori OLED dell'anno, ma si classifica al terzo posto a causa della scarsa reperibilità (il prodotto non è ancora disponibile per l'acquisto sul sito ufficiale Panasonic) e del suo prezzo proibitivo (il modello da 55'' costa circa 3.000 euro).

Leggi la recensione completa: Panasonic GZ2000 TV

LG E9 OLED

Image Credit: LG

4. LG E9 OLED

Un OLED bellissimo

55 pollici: LG OLED55E9 | 65 pollici: LG OLED65E9

Design straordinario 
Immagini dinamiche e piene di carattere 
Il Bluetooth per le cuffie dà qualche problema 
Manca l'HDR10+ 

LG E9 OLED sicuramente vince la sfida del design. Il sottile display in vetro è privo di piedistalli o di cornici troppo evidenti e l'effetto finale è senz'altro piacevole. Il nuovo processore a9 di seconda generazione anche con questo televisore dà il meglio di sé, garantendo un livello di dettaglio eccellente e un'ottima gestione del movimento. A completare il tutto troviamo i tipici neri profondi e le ricche sfumature cromatiche che ci si aspetta da un OLED.  

Siamo dispiaciuti nel vedere che LG anche per quest'anno ha deciso di non inserire una soundbar come quella che si trovava su LG E7. Infatti sia E8 che E9 sono dotati di un altoparlante di dimensioni più contenute. In ogni caso l'audio a 4.2 canali e il supporto a Dolby Atmos garantiscono un'esperienza acustica dinamica e ben al di sopra di quanto si avrebbe con un televisore nella media. 

Ad ogni modo è difficile consigliare LG E9 rispetto a C9, visto che il sistema di elaborazione delle immagini è molto simile e il sistema operativo è lo stesso (webOS, adesso con Alexa integrato e un sistema di menu migliorato). Però, se cercate un OLED che punta forte sul design e che dia un tocco in più dal punto di vista audio LG E9 è un'ottima scelta per il salotto di casa vostra. 

Leggi la recensione: LG E9 OLED (OLED55E9, OLED65E9)

Image Credit: Philips

Image Credit: Philips

5. Philips OLED 803

Ambilight è davvero notevole e altrettanto notevole è la qualità del pannello OLED

55 pollici: Philips 55OLED803 | 65 pollici: Philips 65OLED803

Ottimo sia con l'HD che con il 4K 
Ambilight su tre lati
Design ricercato 
Soltanto 2 porte HDMI che rispettano tutte le specifiche 

Con la seconda generazione di TV OLED e un nuovo processore P5 Perfect Processing Engine, Philips è riuscita nell’intento di migliorare ulteriormente la qualità dell’immagine e la ricchezza di contrasto cromatico che caratterizzava il precedente Philips 9002 OLED. Siamo di fronte a un ottimo TV 4K che tra l’altro è il fratello meno costoso del top di gamma Philips 903. Rispetto a quest’ultimo non avrete gli altoparlanti Bowers & Wilkins, ma il prezzo inferiore rende il Philips 803 assai più accessibile. 

Si tratta di uno tra i più promettenti OLED sul mercato e la tecnologia di illuminazione ambientale Ambilight, compatibile con le lampadine smart Philips Hue, è fantastica per la visione di contenuti a casa propria. La parte software non è sempre all’altezza del pannello, vi sono soltanto 2 porte HDMI che rispettano in pieno le specifiche e infine manca Dolby Vision. Però, davanti a un OLED capace di immagini davvero notevoli, tutti questi difetti diventano assolutamente trascurabili. 

Leggi la recensione: Philips 803 OLED 

(Image credit: Hisense)

6. Hisense O8B OLED TV

L’OLED più economico sul mercato, a patto di scendere a compromessi

55 pollici: H55O8B

L’OLED più conveniente sul mercato 
Sistema rapido e interfaccia pulita 
Problemi con alcuni formati 
Screensaver non proprio bellissimo
Mancano alcune app importanti

Hisense O8B OLED è l’OLED meno costoso sul mercato. Il prezzo di listino è di 1.399 euro, ma ormai tutti i principali negozi lo vendono a meno arrivando anche a 1.199 euro. Visto che gli OLED tendono a non scendere di prezzo facilmente, il solo fatto che Hisense O8B abbia invece conosciuto questa dinamica, e si caratterizzi per un prezzo davvero conveniente, ha fatto guadagnare a questo OLED un posto in classifica.  

Ovviamente il pannello OLED è di LG e O8B, quindi, può contare sulla consueta vivacità cromatica e profondità dei neri tipica di questa tecnologia. Il sistema operativo Vidaa U è reattivo, ma segnaliamo l’assenza di specifiche app per il mercato italiano (DAZN, Raiplay, Amazon Prime Video).  

O8B non può contare sulla capacità di elaborazione di alcuni concorrenti e questo si traduce in alcuni problemi di frame rate e, ogni tanto, si notano delle difficoltà tra diversi formati HDR come Dolby Vision. 

Sebbene le fughe di luce non dovrebbero affliggere gli OLED, visto il preciso controllo sui pixel che questa tecnologia offre, ma abbiamo notato che fonti di luce particolarmente luminose sovrastano le aree scure nelle vicinanze.

Il supporto a HDR10, HLG e Dolby Atmos surround è un elemento apprezzabile, ma questo televisore presenta dei difetti importanti in alcuni elementi di base, nonostante il comparto software sia di ottimo livello. Considerato il prezzo a cui si trova in vendita però, crediamo che su queste carenze si possa chiudere un occhio e ci fa piacere vedere che anche Hisense sia entrato nel novero dei produttori di OLED di buon livello. 

Leggi la recensione completa: Hisense O8B OLED TV 

  • Chi invece cerca altre soluzioni, non solo OLED, può leggere la nostra classifica dei migliori TV con anche una guida su come scegliere il televisore giusto.
  • Tra l’altro il Black Friday e il Cyber Monday sono delle ottime occasioni per trovare TV a prezzi scontati.  

Questo articolo è stato realizzato con il contributo di John Archer.