I migliori TV economici del 2023

Xiaomi OLED Vision TV
(Immagine:: Xiaomi)

I migliori TV economici possono spaziare da prodotti più piccoli, magari da usare come televisore secondario in cucina o in camera da letto, a modelli che non hanno nulla da invidiare ai migliori TV in generale, proposti da aziende che stanno cercando di conquistare nuove posizioni sul mercato attraverso politiche di prezzi particolarmente aggressive.

Certo, con buona parte dei televisori economici ci potrebbero essere dei compromessi da accettare, ad esempio lato HDR o dal punto di vista della luminosità di picco. Tuttavia, a volte il gioco vale la candela, come nel caso di marchi del calibro di Xiaomi, Hisense o TCL. Ecco perché abbiamo deciso di stilare questa classifica per consigliarvi nell'acquisto del miglior TV economico per qualità-prezzo.

Spendere poco per un buon TV non è difficile e ci sono molti modelli validi presenti sul mercato. Tuttavia, proprio la disponibilità di prodotti potrebbe rendere più problematico l'acquisto spingendo a chiedersi se ci siano modelli che, nonostante il prezzo basso, si avvicinano a quelli di fascia media o, addirittura, alta. Ma quali sono? 

Come vedrete, i principali produttori di TV offrono dei modelli meno costosi, sebbene definire in assoluto cosa sia un TV "economico" potrebbe essere difficile: deve costare meno di €500? O meno di €400?

Ma non è detto che sia sempre così. Laddove troveremo dei modelli validi dal formato maggiore, li segnaleremo alla fine dell'elenco, ad esempio i modelli Hisense più interessanti.

I migliori TV economici del 2023

Samsung The Frame da 32"

Samsung The Frame da 32"

Probabilmente, a leggere "The Frame" qualcuno avrà sollevato un sopracciglio. Tuttavia, la versione da 32 pollici di questo splendido TV QLED va spesso in sconto a meno di €300, e a questo prezzo non possiamo che consigliarvi questa meraviglia, elegante e dall'ottima qualità delle immagini.

Inoltre, le cornici sono personalizzabili, per completare l'effetto "quadro" di cui potete godere quando il TV è in standby.

La nostra recensioneSamsung The Frame

LG LG 32LQ630B6LA da 32"

LG LG 32LQ630B6LA da 32"

Un televisore di fascia medio-bassa con un buon numero di funzionalità smart, che potrebbe rivelarsi un ottimo prodotto. Questo modello si adegua a piccoli ambienti e dispone del sistema operativo proprietario WebOS, intuitivo e dotato di un’ interfaccia semplice e intuitiva.

Il vantaggio ulteriore? Ha un cartellino inferiore ai €250.

Samsung UE32N5370AUXZT da 32"

Samsung UE32N5370AUXZT da 32"

Samsung UE32N5370AUXZT è davvero un ottimo dispositivo, anche per gli appassionati di gaming e per coloro che ricercano un prodotto economico ma altamente performante.

Le funzioni smart sono eccezionali e la qualità dei neri saprà stupirvi.

E il rapporto qualità/prezzo è dalla vostra, dato che spesso va sotto i €400 in occasione di promozioni e offerte speciali.

Samsung Q60B da 43"

Samsung Q60B da 43"

Samsung Q60B QLED è uno dei migliori TV da 43", con il vantaggio di essere il più economico della serie di TV Samsung.

Certo, c'è un piccolo compromesso sulla potenza di calcolo rispetto al Q60R e l'illuminazione viene dai bordi. Inoltre manca l'HDR effettivo, ma se consideriamo il prezzo più che abbordabile, restiamo davanti a un ottimo prodotto mid-range.

Philips PUS8007 da 43"

Philips PUS8007 da 43"

Philips 8007 è compatibile con tutti i principali formati HDR, sebbene sia un TV di “soli” 43 pollici.

Il design del TV è elegante e vanta la tecnologia Ambilight, che arricchisce l'atmosfera con colori che si si proiettano dal TV ai muri, ideale quando si gioca di notte o si guarda un film.

Vanta un ottimo display 4K e un discreto processore per l’upscaling. Vi consigliamo di fare attenzione durante il montaggio, dato che i piedini di plastica potrebbero lasciare un po' a desiderare.

Tenetelo d'occhio perché anche questo TV tende ad aggirarsi intorno ai €400 durante i periodi di saldi.

Come scegliere la migliore TV economica?

Sappiamo che acquistare un nuova TV economica può essere una seccatura enorme, soprattutto quando non siete sicuri di cosa state cercando. Ma non preoccupatevi, gli esperti di TechRadar vi forniranno delle classifiche per aiutarvi a scoprire quali funzionalità considerare nella ricerca del migliore TV dal prezzo ridotto.

Come avrete potuto notare, il segmento delle TV economiche è dominato principalmente dai formati da 32 e 40". Andando più su, ovviamente il prezzo, sale.

Parlando dei modelli più comuni, ovvero i TV da 32", una delle caratteristiche più importanti da cercare è la funzionalità "Smart TV". Quando si tratta dell’acquisto di un secondo o terzo televisore, le funzionalità intelligenti possono migliorarne drasticamente il valore e l'utilità per il semplice motivo che impediscono di dover acquistare un altro TV box o uno stick per lo streaming.

Tutte le funzionalità di questi dispositivi sono integrate in uno smart TV, il che permette di risparmiare tempo e denaro. Se state cercando un TV per la camera da letto o lo studio, dovreste optare per un dispositivo con funzionalità Wi-Fi che supporti lo streaming video e la condivisione di file.

Se possibile consigliamo di evitare TV con risoluzioni inferiori a 1080p. Certo, un'immagine a 720p andrà bene su uno schermo più piccolo, ma se cercate tutti i dettagli nelle immagini un TV a 1080p è la scelta migliore. Considerate che alcuni rivenditori e produttori potrebbero cercare di ingannare i clienti etichettando la maggior parte dei televisori da 32 pollici come "HD Ready", sottintendendo la presenza di risoluzione HD. Tuttavia, anche se la risoluzione inferiore a 1.366 x 768 si qualifica tecnicamente come 'HD Ready', questa fornirà un'immagine più sfocata e meno chiara rispetto ai televisori con un display full HD 1.920 x 1.080.

Un'ultima cosa da conoscere prima di decidere quale TV economico fa per voi è il numero delle porte. Dispositivi come PS4, Nintendo Switch e lettori DVD/Blu-ray avranno bisogno di ingressi HDMI; la Nintendo Wii o altre console di gioco avranno bisogno di una connessione a componenti o persino composita; I PC, se non usano HDMI, probabilmente useranno un ingresso DVI o VGA; mentre i set top box Sky o via cavo necessiteranno di una porta HDMI aggiuntiva.

Se avete molti dispositivi diversi da connettere un TV da 32 pollici che presenta il numero di porte di cui avete bisogno rende le cose più semplici. Se ricordate questi suggerimenti non dovreste avere problemi a trovare il piccolo schermo che sognate.

Speriamo che a questo punto abbiate capito che non dovreste acquistare un televisore economico alla leggera, anche se destinato a una seconda stanza. Un acquisto impulsivo di un TV - tentando solamente di ottenere il modello più economico - può spesso deludervi e farvi sentire come se aveste sprecato del denaro, specie se non trovate le funzionalità e le prestazioni adatte alle vostre esigenze.

Ma cosa dovreste cercare esattamente oltre a una risoluzione di 1080p e una serie di porte e funzionalità intelligenti? Ecco altre cinque cose da cercare.

TV economiche - connettività

Anche se spesso non viene tenuto in considerazione per i televisori, anche il supporto Bluetooth potrebbe essere utile, soprattutto se si desidera trasmettere rapidamente musica in streaming dai dispositivi intelligenti agli altoparlanti del TV. Tuttavia, tale supporto non è comune nel mercato dei televisori economici, quindi un TV che non lo ha probabilmente non dovrebbe essere considerato come un affare.

Con i servizi di streaming video integrati, il TV trasmetterà perfettamente tramite le app di servizi come Netflix e Amazon Prime Video. Il TV può essere anche un ulteriore utile bonus, se riuscite a trovarlo.

Trovare tutti questi servizi - o anche una buona percentuale di essi - su un singolo TV economico può essere una sfida se si tenta di risparmiare denaro e guardare oltre i principali marchi LG/Samsung/Sony/Panasonic (tutti questi combinano un supporto per app abbastanza solito con interfacce molto più avanzate e intuitive di quelle che si tende a ottenere con i marchi di serie B). 

TV economiche - risoluzione e formato

Come abbiamo accennato in precedenza, la risoluzione è importante. Tuttavia, è solo una parte delle prestazioni complessive da cercare nelle immagini di un televisore, quindi è possibile che un televisore 720p con elaborazione del movimento abbia una gestione del colore e retroilluminazione superiori e riproduca immagini migliori rispetto a un dispositivo 1080p di bassa qualità. Provate a considerare le caratteristiche dell'immagine di uno schermo nel suo insieme, anziché concentrarvi su una singola specifica.

Pannelli IPS contro pannelli VA

Esistono essenzialmente due tipi di tecnologia dei pannelli LCD per TV economici: IPS e VA. I pannelli IPS offrono angoli di visione leggermente più ampi, mentre i pannelli VA supportano un contrasto nettamente migliore.

Con i televisori a grande schermo che possono essere utilizzati per guardare film a volte con le luci attenuate, la mancanza di contrasto degli schermi IPS può diventare un grosso problema, facendo apparire sbiadite le scene scure.

Tuttavia, i problemi di contrasto di un pannello IPS sono minori in ambienti luminosi come verande e cucine, e il (leggero) vantaggio dell'angolo di visione IPS può essere utile anche in ambienti più ampi in cui gli spettatori possono guardare il televisore anche mentre si spostano nella stanza.

Può essere difficile scoprire con certezza quale tipo di pannello utilizza un particolare TV da 32 pollici, ma vale sicuramente la pena impegnarvi per scoprirlo se amate il cinema o siete dei videogiocatori che desiderano utilizzare un TV in una stanza buia. Tutti i televisori LG utilizzano pannelli IPS e quasi tutti i televisori Samsung utilizzano pannelli VA. Altri marchi tendono a utilizzare una combinazione di pannelli IPS e VA in diversi modelli di TV.

Modalità gioco

Le dimensioni dello schermo da 32 pollici sono comprensibilmente molto comuni tra i giocatori, ma alcuni televisori di questo formato supportano i giochi molto meglio di altri. I problemi di movimento sono particolarmente critici per i giochi, quindi se riuscite a vedere alcuni televisori in esecuzione cercate i problemi di movimento menzionati nella sezione precedente.

La rapidità con cui un televisore da 32 pollici esegue il rendering dei dati di immagine ricevuti sui suoi ingressi - input lag - rappresenta un altro problema per i giochi. Sfortunatamente, questa è raramente una specifica citata dai produttori. Potremmo scoprirlo in fase di test, ma ottenere TV da 32 pollici da testare attualmente è quasi impossibile.

Qualsiasi TV da 32 pollici per gamer dovrebbe almeno avere un programma predefinito per le immagini di gioco. Ciò dimostra che almeno un marchio ha pensato ai giochi fornendo una modalità ottimizzata per essi - e di solito una delle caratteristiche chiave di tali modalità di gioco è mantenere l’input lag al minimo.

TV economiche - design e altri fattori

Una cosa strana nel mercato dei secondi televisori dominato dai modelli più economici è che le persone sembrano molto più propense a essere ossessionate da requisiti di design più specifici rispetto al TV principale del salotto - e questo è particolarmente vero quando si tratta di impostare i colori (il bianco, ad esempio, è particolarmente richiesto per cucine e verande).

Alcuni consumatori pensano che con un secondo televisore i soliti problemi di qualità delle immagini diventino poco importanti, poiché il televisore verrà utilizzato solo occasionalmente.

Il nostro consiglio sarebbe quello di cercare di non lasciare che il design limiti la scelta del TV, poiché l'esperienza dimostra che in realtà funzionalità intelligenti e alcuni aspetti della qualità delle immagini - in particolare la luminosità e la chiarezza del movimento per i gamer - sono ancora più importanti da tenere in considerazione per i secondi televisori rispetto ai televisori principali da soggiorno.

TV economiche - qualità audio

Troppi televisori economici mettono al secondo posto il suono, nonostante sia una parte fondamentale di qualsiasi esperienza visiva. Tuttavia, può essere difficile giudicare le prestazioni audio di un TV senza ascoltarle con le proprie orecchie.

Tutto quello che potete fare è cercare la potenza di output dei diffusori (anche se notoriamente inaffidabili) e gli indizi nel design di una TV: diffusori avanzati, altoparlanti per bassi integrati, spazio sufficiente sul retro per consentire lo spostamento dell’aria, e così via.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di