Skip to main content

OnePlus 9 vs OnePlus 9 Pro: il confronto

OnePlus 9 vs OnePlus 9 Pro
OnePlus 9 (left) vs OnePlus 9 Pro (Image credit: OnePlus)

OnePlus 9 Pro e OnePlus 9 sono i modelli di punta del colosso cinese per il 2021. I due offrono numerosi miglioramenti rispetto a OnePlus 8 Pro e OnePlus 8, in particolare con le nuove fotocamere ottimizzate da Hasselblad che mirano a correggere la storica lacuna degli smartphone OnePlus. In questo articolo, esamineremo i pro e i contro dei due dispositivi per capire qual è il migliore.

Vale la pena acquistare il modello Pro? È ora di scoprirlo.

OnePlus 9 vs OnePlus 9 Pro: disponibilità e prezzo

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 e OnePlus 9 Pro (Image credit: Aakash Jhaveri)

Sia OnePlus 9 che OnePlus 9 Pro costano leggermente di più dei loro predecessori, rispettivamente OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro.

OnePlus 9 è disponibile in due configurazioni: quella da 8/128 GB costa 719 euro, mentre quella da 12/256 GB ha un prezzo di 819 euro. 

Anche OnePlus 9 Pro è disponibile in due configurazioni: quella da 8/128 GB costa 919 euro, mentre quella da 12/256 GB viene commercializzata a 999 euro.

La differenza di prezzo tra i nuovi arrivati è di circa 200 euro.

Design

Immagine 1 di 2

OnePlus 9

OnePlus 9 (Image credit: Magnus Blix)
Immagine 2 di 2

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro (Image credit: Aakash Jhaveri)

OnePlus non ha fatto esattamente mosse di design audaci con OnePlus 9 Pro e OnePlus 9; hanno un aspetto ordinato, classico e sono ben costruiti; non hanno il “carattere” di un iPhone 12 o qualche chicca come il blocco posteriore di Samsung Galaxy S21; a differenziarli, c’è il display curvo e il sensore aggiuntivo della variante Pro. Mentre quest’ultimo è più o meno in linea con il design di OnePlus 8 Pro (salvo un modulo fotocamera meno prominente), OnePlus 9 rappresenta un po' una regressione: lo chassis dello smartphone è in plastica rinforzata, anziché alluminio, inoltre il pannello posteriore non è più in vetro, bensì in plastica.

Anche le colorazioni sono diverse: OnePlus 9 Pro è disponibile in Morning Mist (grigio), Stellar Black (nero) e Pine Green (verde), mentre OnePlus 9 è disponibile in Astral Black (nero), Arctic Sky (azzurro) e Winter Mist (viola chiaro).

OnePlus 9 Pro è 3 mm più alto e mezzo millimetro più stretto di OnePlus 9, poiché ha un display più ampio e cornici più sottili (è interessante notare che il suo display è meno curvo rispetto a quello di OnePlus 8 Pro, poiché gli utenti se ne sono lamentati).

Nonostante la differenza di dimensioni e materiali, il peso dei due è quasi lo stesso: 197 grammi per OnePlus 9 Pro e 192 grammi per OnePlus 9.

Entrambi gli smartphone sfoggiano il caratteristico pulsante per mutare il dispositivo con un clic.

Display

Immagine 1 di 2

OnePlus 9

OnePlus 9 (Image credit: Magnus Blix)
Immagine 2 di 2

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro (Image credit: TechRadar)

Il display di OnePlus 9 Pro è superiore a quello di OnePlus 9 sotto ogni aspetto: è più grande (6,7 ​​vs 6,55 pollici), più nitido (3216x1440 vs 2400x1080 pixel, ha dunque una densità superiore, 525 vs 402 ppi) ed è più luminoso (1300 vs 1100 nit); vanta anche una profondità colore superiore (10 bit).

Entrambi i display supportano una frequenza di aggiornamento di 120 Hz (un bel passo avanti rispetto ai 90 Hz di OnePlus 8), ma quello di OnePlus 9 Pro vanta la tecnologia LTPO che varia la frequenza di aggiornamento da 1 a 120 Hz, a seconda di ciò che viene visualizzato, risparmiando così energia. Il modello Pro si distingue anche per una maggiore frequenza di campionamento (funzione Hyper Touch), il che è utile quando si gioca.

Entrambi i display sono fantastici, ma lo schermo di OnePlus 9 Pro sembra essere avanti di mezza generazione. Ciò non stupisce considerato che il display di OnePlus 9 è lo stesso di OnePlus 8T.

Fianco a fianco, il display di OnePlus 9 Pro è chiaramente il più luminoso, colorato e meglio calibrato tra i due. Entrambi hanno un lettore di impronte digitali in-display che si è rivelato affidabile.

Comparto fotografico

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro (Image credit: TechRadar)

OnePlus 8 Pro è stato il primo smartphone dell’azienda con un comparto fotografico convincente. OnePlus 9 Pro e OnePlus 9 continuano il trend positivo.

OnePlus 9 presenta lo stesso obiettivo principale da 48 megapixel (Sony IMX689) di 8 Pro, ma senza la stabilizzazione ottica (OIS); in ogni caso cattura scatti luminosi e nitidi.

OnePlus 9 Pro porta le cose al livello successivo con il nuovo sensore personalizzato Sony IMX789 da 48 megapixel. I due smartphone beneficiano della nuova partnership con Hasselblad; sebbene il produttore di fotocamere svedese non sia ancora stato coinvolto lato hardware (se ne parla per OnePlus 10 o 11), ha rivolto la sua attenzione alla calibrazione del colore. Risultato? La precisione cromatica degli scatti è migliorata, inoltre c’è la possibilità di scattare foto in formato RAW a 12 bit.

Gli scatti di OnePlus 9 Pro sono migliori: i colori sono più intensi, si nota una maggiore gamma dinamica e più dettagli quando si ingrandisce l’immagine. L’aumento della gamma dinamica si deve alla tecnologia DOL-HDR (Digital Overlap High Dynamic Range); è simile all’elaborazione HDR delle macchine fotografiche.

La modalità Nightscape di OnePlus 9 Pro assicura foto più nitide e luminose rispetto al modello base; senza dubbio, ciò si deve all'inclusione di OIS.

OnePlus 9 Pro, a differenza di OnePlus 9, monta un teleobiettivo da 8 MP che può scattare foto con zoom ottico 3,3x. Il resto del pacchetto è identico: entrambi dispongono dell’obiettivo grandangolare Sony IMX766 (50 MP), che può catturare 3,2 volte più pixel dell'equivalente di iPhone 12 Pro Max. Il sensore presenta anche lenti freeform che consentono di ridurre la distorsioni dei bordi dell’immagine. Infine, c’è un obiettivo monocromatico da 2 MP ideale per gli scatti in bianco e nero.

I nuovi arrivati sono dotati della fotocamera frontale Sony IMX471 da 16 megapixel, che è un sensore soddisfacente.

Specifiche e prestazioni

OnePlus 9

OnePlus 9 (Image credit: Magnus Blix)

OnePlus 9 Pro ha dimostrato la propria superiorità in ogni categoria fino a ora, ma le differenze si fanno più labili dal punto di vista del processore. I due smartphone montano il processore Qualcomm Snapdragon 888, il chip di riferimento per i top di gamma Android del 2021.

Entrambi sono disponibili in configurazioni da 8 o 12 GB di RAM LPDDR5. Le prestazioni dei due sono dunque alla pari, sebbene OnePlus 9 Pro abbia un piccolo vantaggio.

Nel test multi-core di Geekbench 5, OnePlus 9 Pro ha totalizzato 3739 punti contro i 3587 del modello base, un vantaggio piccolo, ma pur sempre un vantaggio.

Date le specifiche, non sorprende sia possibile riprodurre titoli impegnativi come PUBG Mobile con impostazioni grafiche al massimo e prestazioni eccezionali. Nel caso di OnePlus 9 Pro, ciò si traduce in risoluzione Quad HD e frame rate su Ultra.

La dissipazione è di tipo vapor chamber ed è molto ampia. Anche lo spazio di archiviazione è lo stesso (128 o 256 GB), tuttavia non può essere espanso poiché non c'è uno slot microSD.

Entrambi montano altoparlanti stereo con supporto a Dolby Atmos. OnePlus ha anche dotato entrambi di motori tattili migliorati e, naturalmente, entrambi supportano la rete 5G, tuttavia solo OnePlus 9 Pro supporta la banda mmWave. 

Autonomia

Entrambi presentano batterie dual-cell per una capacità totale di 4500 mAh, il che si riflette sul loro peso.

Questa specifica potrebbe preoccupare i potenziali clienti di OnePlus 9 Pro: dopotutto quest’ultimo ha un display più ampio e luminoso da gestire.

La buona notizia è che OnePlus 9 Pro risolve tale inconveniente con la tecnologia LTPO che riduce i consumi. A differenza di OnePlus 9, lo schermo del Pro può scendere da 120 a 1 Hz.

Morale della favola, i due dispositivi vantano la stessa autonomia. Entrambi consentono di affrontare un'intera giornata lavoro senza problemi.

Rispetto a iPhone 12 e Samsung Galaxy S21, gli smartphone cinesi sono accompagnati da un caricabatterie, il Warp Charge 65T. Quest’ultimo consente una ricarica rapida da ben 65 W, che è molto più veloce di quella supportata da Samsung Galaxy S21 Plus o iPhone 12 Pro.

Warp Charge 65T può ricarica completamente la batteria in soli 28 minuti, il che è pazzesco.

Purtroppo, solo OnePlus 9 Pro supporta la ricarica wireless veloce da 50 W, che permette di ricaricare completamente la batteria in soli 43 minuti (occorre acquistare l’opportuno caricatore separatamente). OnePlus 9 si accontenta di una ricarica wireless da 15 W.

Conclusioni

OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro (Image credit: TechRadar)

OnePlus 9 Pro e OnePlus 9 sono smartphone Android di fascia alta molto competitivi.

Il primo è il top di gamma dell’azienda per il 2021 e presenta componenti all’avanguardia, mentre il secondo è progettato per imporsi su Samsung Galaxy S21 e iPhone 12 grazie a un prezzo molto aggressivo.

OnePlus 9 Pro è senza dubbio il migliore dei due: ha uno schermo migliore e un comparto fotografico più avanzato, oltre che un design premium e il tutto in un pacchetto non molto più grande o più pesante.

Coloro che non possono spendere più di 900 euro per uno smartphone, troveranno in OnePlus 9 un prodotto di prim'ordine e con un eccellente rapporto qualità-prezzo.