Skip to main content

Recensione OnePlus Nord

OnePlus irrompe nuovamente in fascia media

OnePlus Nord
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

OnePlus è tornata prepotentemente a dire la sua nella fascia media del mercato con OnePlus Nord, uno smartphone caratterizzato da un rapporto qualità-prezzo invidiabile. Lo schermo ampio, le prestazioni di ottimo livello e il comparto fotografico versatile vi stupiranno. Rimarrete affascinati da uno smartphone che ha molto da dire a un prezzo particolarmente allettante.

Pro

  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Design premium
  • Fotocamera ricca di funzionalità

Contro

  • Autonomia non eccezionale
  • Spazio per le notifiche limitato
  • Nessun grado di protezione IP per la resistenza all'acqua

Le prime impressioni

OnePlus Nord rappresenta un deciso ritorno dell’azienda all’unione di stile, funzionalità e convenienza che ha fatto le fortune del marchio sin dai tempi degli esordi nel mercato degli smartphone nel 2014 con OnePlus One

L’esperienza di utilizzo si avvicina a quella offerta da un top di gamma, ma il prezzo è inferiore rispetto alla serie OnePlus 8, che unisce design premium, prestazioni ottime e fotocamere sopra la media per lasciare sempre il sorriso stampato sul volto dell’utente.

Tuttavia, il mercato ha subito una notevole evoluzione tra il 2014 e il 2020, con OnePlus che si è man mano allontanata dal cercare di rompere le uova nel paniere ai produttori concorrenti. Oggi, OnePlus Nord va a posizionarsi in una fascia di mercato che è super affollata di smartphone altrettanto ricchi di funzionalità interessanti e in cui è difficile emergere.

I rivali più quotati sono Google Pixel 4a, Poco F2 Pro, Realme X50 5G, Moto G 5G Plus e Xiaomi Mi Note 10 Lite. Dunque, ciò complica notevolmente la vita a OnePlus Nord, impegnato a sgomitare parecchio in un mercato che offre smartphone così interessanti.

Dopotutto, il prezzo di OnePlus Nord è allettante e le prestazioni offerte appartengono a una fascia superiore. OnePlus afferma che Nord abbia tutto ciò che l’utente possa desiderare ed effettivamente è proprio così. 

L’ampio schermo offre un’esperienza di utilizzo sempre fluida, ci sono tutte le carte in regola per stupire dal punto di vista delle prestazioni e il comparto fotografico è piuttosto completo. Il tutto è racchiuso in un design premium. OnePlus Nord è bello da vedere, si tiene bene in mano e difficilmente mostra incertezze.

OnePlus ha deciso di non risparmiare in termini di funzionalità della fotocamera. La gamma di opzioni fotografiche è molto vasta: si va dalla modalità ritratto a quella notturna, dagli scatti macro a quelli grandangolari. Inoltre, è possibile registrare video in 4K a 30 fps sia con la fotocamera posteriore che con quella anteriore. È presente uno zoom (digitale) fino a 10x, oltre alla registrazione video in slow motion a 1080p e 240 fps.

I punti a sfavore di OnePlus Nord sono di minore rilievo (per la maggior parte degli utenti): non c’è un jack per le cuffie, non è presente alcun grado di protezione IP per la resistenza alla polvere e all'acqua e la ricarica wireless non è supportata.

L’autonomia è nella media: dovreste riuscire a giungere a sera senza problemi, ma si tratta di uno smartphone da dover tenere in carica ogni notte. Inoltre, per via della doppia fotocamera anteriore nella parte superiore del display, lo spazio per le icone di notifica è limitato.

Giungiamo ora a un punto di cruciale importanza: se OnePlus Nord ha tutto ciò che l’utente potrebbe desiderare, perchè preferire questo modello ai top di gamma dell’azienda cinese? Perché qualcuno (ci riferiamo soprattutto ai più appassionati al brand, sempre attenti al prezzo) dovrebbe sborsare più soldi per mettere le mani su OnePlus 8 o OnePlus 8 Pro? Sarà interessante vedere come l'arrivo del Nord influirà sulle vendite future degli smartphone di punta del marchio, soprattutto in vista di un calo di prezzo di questi ultimi.

In questo momento, però, se siete alla ricerca di uno smartphone con un ottimo rapporto qualità-prezzo, OnePlus Nord potrebbe essere la soluzione più adatta a voi, sebbene la competizione con i rivali diretti sia senza esclusione di colpi.

A seguire la nostra recensione video di OnePlus Nord

OnePlus Nord: prezzo e disponibilità

  • Prezzo di OnePlus Nord: a partire da € 399 
  • Data di ufficializzazione di OnePlus Nord: 21 luglio 2020 
  • OnePlus Nord è in vendita a partire dal 4 agosto 2020 

OnePlus Nord ha un prezzo che parte da € 399, molto competitivo se consideriamo altri smartphone rivali di casa Apple, Google e Samsung.

Si tratta della cifra da sborsare per portarvi a casa il modello con 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. La versione con 12 GB di RAM e 256 GB di storage interno ha un costo di € 499.

Dunque, conti alla mano, OnePlus Nord è più economico di iPhone SE, Samsung Galaxy A51 5G, Xiaomi Mi Note 10, LG Velvet e Motorola Edge.

ONEPLUS NORD: SCHEDA TECNICA

Peso: 184 g
Dimensioni: 158,3 x 73,3 x 8,2 mm
Dimensioni schermo: 6,44 pollici
Risoluzione: FHD+ (2400 x 1080)
Frequenza di aggiornamento: 90 Hz
Densità di pixel: 408 ppi
CPU: Snapdragon 765G
RAM: 6 GB / 8 GB
Memoria: 128 GB / 256 GB
Fotocamere posteriori: 48 MP + 8 MP + 2 MP + 5 MP
Fotocamere frontali: 32 MP + 8 MP
Batteria: 4.115 mAh  

Realme X50 5G e Xiaomi Mi Note 10 Lite sono più economici di OnePlus Nord, pur avendo tutti e tre lo stesso processore Snapdragon 765G. Tuttavia, i due modelli concorrenti devono scendere ad alcuni compromessi in determinate aree per giustificare i prezzi così convenienti.

Ciò significa anche che OnePlus Nord è nettamente più economico di OnePlus 8, il cui prezzo parte da una base di € 649. 

OnePlus Nord è stato annunciato il 21 luglio 2020 e, dopo un periodo iniziale dedicato ai preordini, è disponibile alla vendita ufficialmente a partire dal 4 agosto 2020. 

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Design

  • Il design premium sembra appartenere a una fascia di prezzo superiore 
  • Dimensioni simili a OnePlus 8. Semplice utilizzo dello smartphone con una sola mano 
  • La leggera scivolosità può essere corretta grazie alla cover inclusa in confezione 

Il design premium di OnePlus Nord smentisce la fascia di prezzo a cui appartiene. Le finiture e la sensazione al tocco offerta dai materiali utilizzati ricordano molto quelle di OnePlus 8. I bordi in metallo sono racchiusi in un rivestimento realizzato in Gorilla Glass (presente sia frontalmente che posteriormente).

OnePlus Nord è uno smartphone solido e di ottima fattura e, grazie a dimensioni simili a quelle di OnePlus 8, può essere utilizzato con una mano senza problemi. Tuttavia, non è da escludere che chi ha mani piccole possa trovare qualche difficoltà a raggiungere la parte più alta dello schermo.

Guardando più da vicino, è possibile notare una sottile cornice in plastica che circonda lo schermo, situata tra il vetro e la struttura in metallo. Si tratta di un aspetto non particolarmente evidente dal punto di vista visivo, ma basta far scorrere il dito lungo i bordi dello smartphone per notare la differenza.

Si tratta di una soluzione costruttiva che rende più variegato il design dello smartphone, ma che sottolinea come OnePlus Nord non appartenga alla fascia top del mercato (vedi l’utilizzo della plastica).

Immagine 1 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 10

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

OnePlus Nord misura 158,3 x 73,3 x 8,2 mm e ha un peso pari a 184 g: è, dunque, più corto di OnePlus 8 ma ha anche leggermente più largo, più pesante e con uno spessore maggiore rispetto al top di gamma del produttore cinese.

La finitura in vetro liscio rende lo smartphone un po’ troppo scivoloso. La buona notizia per i più sbadati o per coloro che amano tenere il proprio smartphone in borsa è che nella confezione è inclusa una sottile custodia in silicone. La cover migliora la presa e fornisce protezione contro urti o cadute.

Il tasto di accensione/blocco è posizionato lungo il bordo destro, appena al di sotto dell’ormai famoso pulsante switch tipico di OnePlus, che vi consente il rapido passaggio tra le modalità silenziosa, vibrazione e suoneria.

Il bilanciere del volume si trova sul lato opposto, mentre sul lato inferiore è presente una porta USB-C affiancata da uno speaker e dal carrellino in grado di ospitare due schede SIM; Tuttavia, OnePlus Nord non ha un jack per le cuffie.

L'altoparlante appena menzionato rappresenta l'unica uscita audio presente su OnePlus Nord. Dunque, non ci sono altoparlanti stereo e abbiamo notato che, in qualche occasione, è facile coprire la sola uscita audio disponibile se si tiene lo smartphone in orizzontale. Ciò provoca un’attenuazione del suono, che può risultare fastidiosa durante la visione di video o durante le sessioni di gaming.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Lo smartphone è disponibile in tre colorazioni: Blue Marble (la più attraente a nostra avviso), Gray Onyx e Gray Ash. Queste ultime due appaiono più tradizionali rispetto alla prima, che rappresenta un vero e proprio tratto distintivo per l’intera gamma.

OnePlus ha dichiarato che Nord è impermeabile, sebbene lo smartphone non abbia una certificazione IP ufficiale, che ne attesterebbe le capacità di resistenza all’ingresso di polvere e acqua.

Questa mancanza è dettata dalla volontà del produttore cinese di tagliare i costi per mantenere basso il prezzo dello smartphone. OnePlus sostiene che Nord possa essere immerso in 30 cm d’acqua per un tempo di 30 minuti ma, se fossimo in voi, non prenderemmo questi dati come oro colato.

Le quattro fotocamere posteriori di OnePlus Nord sono incastonate in un modulo a semaforo che sporge di un paio di millimetri, allo stesso modo di OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro. A differenza dei “fratelli premium”, il blocco delle fotocamere si trova nell’angolo sinistro e non in posizione centrale.

A causa della leggera sporgenza del modulo fotografico, OnePlus Nord non è perfettamente a filo con la superficie di appoggio e oscilla quando si tocca lo schermo. Inoltre, ciò non è un toccasana per il rivestimento in vetro della fotocamera: in questo caso, l’utilizzo della cover in dotazione allevia il problema.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Schermo

  • Schermo AMOLED da 6,44 pollici 
  • Rapporto d’aspetto 20:9, risoluzione Full HD+, frequenza di aggiornamento di 90 Hz  
  • Il foro per le fotocamere frontali limita lo spazio destinato alle icone di notifica  

OnePlus Nord ha uno schermo AMOLED da 6,44 pollici con rapporto d’aspetto di 20:9, risoluzione Full HD+ (2400 x 1080 pixel) e frequenza di aggiornamento di 90 Hz per garantire la massima fluidità in ogni occasione.

Lo schermo occupa quasi interamente la parte anteriore dello smartphone, per via di cornici ridotte all’osso (la più spessa è quella nella parte inferiore). L’unica interruzione presente sullo schermo è rappresentata dal foro in alto a sinistra che ospita la doppia fotocamera anteriore.

A volte, questa configurazione può risultare fastidiosa e limitare il numero di icone di notifica che vengono visualizzate nella barra in alto.

OnePlus Nord è dotato di una pellicola preapplicata per offrirvi una protezione aggiuntiva contro i graffi. Se non desiderate il piccolo scalino che si viene a creare lungo il perimetro dello schermo e del foro della fotocamera, la pellicola può essere facilmente rimossa.

Tuttavia, rimuovendola, esporrete il display a un maggiore rischio di rottura in seguito a urti o cadute. La scelta è nelle vostre mani.

Lo schermo è nitido e luminoso ma, a differenza dei display degli smartphone della serie 8, il Nord non ha bordi curvi ed è di tipo flat. A causa della mancanza di curvature laterali, OnePlus Nord sembra essere più grande di quanto non sia in realtà, quando lo si tiene in mano.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

È presente anche il supporto alla tecnologia HDR10+. Quindi, durante la riproduzione di contenuti in streaming su piattaforme come Netflix o Prime Video, il display di Nord vi garantirà sempre un elevato grado di qualità.

La sezione superiore dello schermo, in cui è presente la barra di notifica, non viene visualizzata durante la riproduzione di un video, in modo che il foro della fotocamera frontale non sia di intralcio.

Guardare film e programmi TV è un'esperienza piacevole, ma i colori non sembrano così ricchi di vivacità come su altri smartphone. I toni leggermente smorzati sono più vicini alla realtà, ma non sono visivamente accattivanti come i display che offrono tonalità estremamente accese.

Uno scanner di impronte digitali è situato al di sotto dello schermo. Per garantire una maggiore sicurezza, è possibile registrare più impronte differenti (suggeriamo di salvare sia il pollice che l'indice). Il sensore ha sempre funzionato bene, ma non è il più veloce tra quelli che abbiamo testato finora.

Vi consigliamo di associare il riconoscimento dell'impronta digitale allo sblocco facciale. OnePlus Nord è in grado di utilizzare contemporaneamente entrambe le funzioni di sicurezza biometrica e ciò riduce notevolmente i tempi di sblocco dello smartphone.

Fotocamera 

  • Sei fotocamere: quattro posteriori, due anteriori. È la gamma più completa mai vista su uno smartphone OnePlus  
  • L’obiettivo principale posteriore cattura scatti dettagliati e luminosi  
  • La modalità notturna funziona bene, ma non è la migliore in circolazione 

Uno dei fiori all’occhiello di OnePlus Nord è senza dubbio la completezza del comparto fotografico. Lo smartphone ha un totale di sei fotocamere, quattro nella parte posteriore e due in quella anteriore. Il produttore non si era mai spinto fino a questo punto in passato.

La fotocamera principale sul retro è “presa in prestito” dallo smartphone top di gamma OnePlus 8. Si tratta di un sensore Sony IMX586 da 48 MP (con stabilizzazione dell'immagine EIS e OIS) abbinato a un obiettivo f/1.57 che, come impostazione predefinita, acquisisce foto da 12 MP (ma è possibile scattare anche a 48 MP).

Le immagini da 48 MP occupano uno spazio in memoria pari al triplo di quelle da 12 MP. Dunque, lo storage interno si riempirebbe molto più velocemente scattando a una risoluzione più elevata.

Gli scatti da 12 MP sono più che adeguati per i vostri nuovi post sui social, mentre la modalità 48 MP è preferibile se avete intenzione di stampare le vostre foto o di migliorarle tramite un software di editing.

Posteriormente, sono presenti altre tre fotocamere: un sensore di profondità da 5 MP, una fotocamera macro da 2 MP e un obiettivo grandangolare da 8 MP con visione a 119 gradi per effettuare scatti a vasti paesaggi (e non solo…).

Le modalità di scatto disponibili sono molte: tra queste ricordiamo Ritratto, Nightscape, Macro e Pro. È possibile registrare video in risoluzione Full HD o 4K (30 fps) o filmati in slow motion a 240 fps.

La fotocamera principale garantisce sempre buone prestazioni sia in ambienti chiusi che all’esterno. Le foto scattate a 12 MP hanno un buon livello di dettaglio e l'HDR automatico contribuisce a evitare che le immagini appaiano troppo scure o sovraesposte.

Avete la possibilità di ottenere rapidamente uno zoom 2x mediante un'icona sullo schermo: basta un semplice tocco per ingrandire un soggetto con una minima perdita di qualità dell'immagine. Lo zoom funziona bene in spazi esterni ma, zoomando in luoghi chiusi, gli scatti rischiano di apparire leggermente scuri e sgranati se non è presente il grado di illuminazione ottimale.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Facendo scorrere il dito sull'icona 2x, appare una rotella di selezione dello zoom, che vi dà la possibilità di passare a uno zoom digitale massimo di 10x. Essendo puramente digitale, la qualità dell'immagine risulta notevolmente ridotta. Tuttavia, gli scatti realizzati all’aperto, in condizioni di buona luce, garantiscono un livello di dettaglio ancora accettabile.

Lo zoom provoca una perdita di qualità quando si scattano foto in luoghi chiusi. In questo caso, il nostro consiglio è quello di non utilizzare l’opzione 10x se volete ottenere uno scatto degno di Instagram.

L'icona dello zoom 2x si trova accanto ad altri due pulsanti virtuali: il primo vi consente di selezionare la fotocamera principale e il secondo di passare all’obiettivo grandangolare da 8 MP con campo visivo di 119 gradi.

La qualità della fotocamera grandangolare non è all’altezza di quella principale e le immagini appaiono prive di dettaglio e colore. Questa perdita è meno evidente in presenza di foto di vasti paesaggi. Dunque, vi consigliamo di non utilizzare questa modalità se dovete fotografare soggetti in primo piano.

OnePlus afferma che la fotocamera grandangolare del Nord è migliore di quella di iPhone 11, grazie a una minore distorsione degli scatti in prossimità dei bordi. Infatti, vi ricordiamo che gli scatti grandangolari possono soffrire del cosiddetto effetto “fisheye”, che provoca un allungamento innaturale dei bordi di un’immagine.

Di sicuro, la distorsione è minore rispetto agli scatti realizzati con smartphone rivali, ma questa non è del tutto assente: guardando con attenzione, è possibile notare le imperfezioni.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

OnePlus ha affermato che la riduzione della distorsione è resa possibile grazie ad alcuni miglioramenti apportati nell'elaborazione delle immagini. Grandi passi in avanti sono stati fatti anche con la modalità notturna, che prende il nome di Nightscape.

La modalità notturna è ormai presente sulla stragrande maggioranza degli smartphone di fascia alta e si sta diffondendo anche tra i modelli di fascia media. Per quanto riguarda OnePlus Nord, la differenza con l’HDR standard della fotocamera principale è evidente.

Nightscape utilizza nove scatti con livelli di luce differenti e li combina in un'unica immagine per generare un risultato più luminoso e uniforme. È necessario tenere fermo lo smartphone mentre si utilizza la modalità notturna, poiché il Nord impiega da uno a otto secondi per catturare i vari livelli luminosi. Muovendo troppo lo smartphone, vi ritroverete con un’immagine sfocata e di bassa qualità.

Le foto scattate con poca luca possono lasciare l’utente a bocca aperta, ma il risultato finale dipende molto dall’ambiente e dalle fonti luminose presenti.

Nightscape è in grado di fare la differenza in ambienti non troppo bui, con una quantità di luce non particolarmente scarsa. L’efficacia della modalità notturna diminuisce di pari passo con il calare del tasso di luminosità ambientale. L’intelligenza artificiale non è ai livelli della modalità Night Sight dei Pixel di casa Google, che sono in grado di rendere più luminosi anche gli scatti effettuati quasi in assenza di fonti di luce.

L’arsenale di funzionalità della fotocamera di OnePlus Nord comprende anche la modalità Ritratto, che utilizza il sensore principale e quello di profondità da 5 MP per applicare un effetto sfocato agli sfondi dei vostri scatti. Il Nord se la cava bene nel distinguere tra il soggetto e la scena circostante, sfocando le aree giuste con una buona precisione.

I soggetti appaiono nitidi, sebbene le immagini risultino più scure rispetto a quelle scattate con la modalità standard della fotocamera.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

La modalità macro consente di scattare foto ravvicinate ai soggetti utilizzando il sensore dedicato da 2 MP. È possibile selezionare questa modalità mediante un’impostazione presente nella parte superiore dello schermo quando siete in modalità foto standard.

La bassa risoluzione della fotocamera macro di OnePlus Nord porta a delle immagini non così dense di pixel e con colori che possono apparire un po' smorzati. Tuttavia, se avete una mano ferma, un po' di pazienza e una buona illuminazione, è possibile portare a casa dei risultati di tutto rispetto.

La decisione di implementare un sensore dedicato agli scatti macro sembra essere più dettata da un tentativo di arricchire la scheda tecnica e non da un’utilità vera e propria. Infatti, è possibile catturare primi piani utilizzando la fotocamera principale e lo zoom 2x, una combinazione che garantisce risultati del tutto simili a quelli ottenuti con la modalità macro dedicata.

L’app della fotocamera di OnePlus Nord include anche una gamma di filtri: basta toccare l'icona raffigurante dei cerchi congiunti nell'angolo in alto a destra dello schermo per visualizzare una speciale barra a scorrimento che contiene quindici filtri differenti.

Tre di essi sono stati realizzati appositamente per OnePlus Nord e sono stati creati in collaborazione con il fotografo Hannes Becker. Ciascuno dei tre filtri ha un nome dal sapore nordico: Sarek, Vaeroy e Ylläs.

I filtri potrebbero non essere coinvolgenti come quelli presenti su Instagram, ma è sempre utile poter contare su un ampio ventaglio di opzioni all'interno dell'app della fotocamera, in modo da effettuare sempre scatti unici.

Immagine 1 di 5

OnePlus Nord

Uno scatto realizzato con la fotocamera principale di OnePlus Nord, senza filtro (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 5

OnePlus Nord

Il primo filtro creato in collaborazione con Hannes Becker: Sarek (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 5

OnePlus Nord

Il secondo filtro creato in collaborazione con Hannes Becker: Vaeroy (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 5

OnePlus Nord

Il terzo filtro creato in collaborazione con Hannes Becker: Ylläs (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 5

OnePlus Nord

The filter option menu in the camera app (Image credit: TechRadar)

Non preoccupatevi, non ci siamo dimenticati delle altre due fotocamere di OnePlus Nord. Nella parte anteriore, il sensore principale da 32 MP f/2.45 è abbinato a un obiettivo grandangolare da 8 MP con campo visivo di 105 gradi, particolarmente utile quando si scattano selfie di gruppo.

La fotocamera principale garantisce buoni risultati ed è in grado di scattare selfie ben dettagliati, con la tecnologia HDR che contribuisce a regolare opportunamente i livelli di luminosità.

Passando alla modalità Ritratto della fotocamera frontale principale, abbiamo notato che il Nord riesce a separare al meglio il primo piano dallo sfondo. Tuttavia, la sfocatura intorno al soggetto non è così nitida come quella applicata dalla fotocamera posteriore.

Se siete in compagnia di amici o familiari oppure avete un bellissimo paesaggio alle vostre spalle da voler immortalare con un selfie, OnePlus Nord vi consente di passare alla fotocamera grandangolare. 

Questo sensore vi permette di catturare un maggior numero di elementi dell’ambiente circostante, ma le immagini prodotte sono leggermente più scure e più sbiadite di quelle ottenute tramite il sensore principale. Inoltre, non è possibile selezionare la modalità Ritratto quando si utilizza l’obiettivo grandangolare.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

OnePlus ha integrato una funzione di condivisione rapida nell'app della fotocamera, che vi consente di condividere facilmente i vostri scatti sulle vostre app social preferite.

Basta toccare e tenere premuta l'icona della galleria di immagini nell'app della fotocamera per visualizzare un menu contenente le varie piattaforme su cui è possibile condividere istantaneamente la foto.

OnePlus Nord

Le icone di condivisione rapida nell'app della fotocamera (Image credit: TechRadar)

Come fa le foto

Immagine 1 di 20

OnePlus Nord

La fotocamera principale è in grado di realizzare scatti dettagliati (Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 20

OnePlus Nord

La fotocamera grandangolare si comporta bene, anche se le immagini appaiono più scure (Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 20

OnePlus Nord

Quando l'illuminazione esterna cala (ma non troppo), il Nord garantisce comunque buoni risultati (Image credit: TechRadar)
Immagine 4 di 20

OnePlus Nord

Anche se la fotocamera grandangolare fatica un po'... (Image credit: TechRadar)
Immagine 5 di 20

OnePlus Nord

I colori sono naturali, ma possono sembrare un po' smorzati rispetto agli smartphone che utilizzano un’elaborazione software più incisiva (Image credit: TechRadar)
Immagine 6 di 20

OnePlus Nord

Potete immortalare scenari ampi grazie alla fotocamera grandangolare (Image credit: TechRadar)
Immagine 7 di 20

OnePlus Nord

La fotocamera macro si comporta bene, ma non è la migliore che abbiamo testato finora... (Image credit: TechRadar)
Immagine 8 di 20

OnePlus Nord

Come si fa a non amare un primo piano di un personaggio Lego? (Image credit: TechRadar)
Immagine 9 di 20

OnePlus Nord

L'HDR della fotocamera principale funziona bene di notte... (Image credit: TechRadar)
Immagine 10 di 20

OnePlus Nord

Tuttavia, la modalità Nightscape fa davvero la differenza (Image credit: TechRadar)
Immagine 11 di 20

OnePlus Nord

Questo scatto realizzato di notte con la fotocamera principale in modalità standard è di buona qualità... (Image credit: TechRadar)
Immagine 12 di 20

OnePlus Nord

Vi consigliamo di attivare la modalità Nightscape per risultati che vi lasceranno a bocca aperta (Image credit: TechRadar)
Immagine 13 di 20

OnePlus Nord

Quando c'è ancora meno luce, la fotocamera principale fa fatica... (Image credit: TechRadar)
Immagine 14 di 20

OnePlus Nord

E la modalità Nightscape non è incisiva come nel caso precedente (Image credit: TechRadar)
Immagine 15 di 20

OnePlus Nord

Nightscape off (Image credit: TechRadar)
Immagine 16 di 20

OnePlus Nord

Nightscape on (Image credit: TechRadar)
Immagine 17 di 20

OnePlus Nord

Nightscape off (Image credit: TechRadar)
Immagine 18 di 20

OnePlus Nord

Nightscape on (Image credit: TechRadar)
Immagine 19 di 20

OnePlus Nord

Un selfie realizzato con la fotocamera frontale principale (Image credit: TechRadar)
Immagine 20 di 20

OnePlus Nord

Un selfie realizzato con la fotocamera frontale grandangolare (Image credit: TechRadar)

Autonomia

  • Batteria da 4.115 mAh con ricarica rapida, ma senza supporto alla ricarica wireless  
  • Lo smartphone è in grado di arrivare a sera con una singola carica, ma non aspettatevi di più  
  • Warp Charge 30T vi consente di ricaricare lo smartphone dallo 0% al 70% in 30 minuti 

OnePlus Nord è dotato di una batteria da 4.115 mAh, dimensioni più che ragionevoli per garantirvi di arrivare a sera con una singola carica. Nel complesso, la durata della batteria è accettabile, ma potrebbe essere migliore.

OnePlus Nord ha un’autonomia migliore rispetto a iPhone SE, molto simile a quella di iPhone XR, ma inferiore rispetto ai fratelli OnePlus 8 o 8 Pro.

In seguito a un utilizzo comprendente dalle quattro alle cinque ore di ascolto di brani musicali in streaming, tre ore di gaming leggero, apertura regolare di e-mail, navigazione sui social media, un paio di chiamate, un uso blando della fotocamera e molti messaggi di testo, siamo arrivati a sera (alle ore 23) con circa il 10% di carica residua, dopo aver scollegato il caricabatterie intorno alle 7 del mattino.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Se siete soliti guardare molti video sul vostro smartphone o giocare a lungo ai vostri titoli preferiti (come Fortnite e PUBG), OnePlus Nord avrà bisogno di una ricarica a metà pomeriggio.

Nei giorni caratterizzati da carichi più leggeri, in cui abbiamo ridotto il nostro utilizzo di giochi e social media, OnePlus Nord è riuscito a coprire l’intera giornata giungendo a sera con circa il 30% di carica residua.

Di sicuro, OnePlus Nord non vi garantisce una durata della batteria che si spinga al di là di un solo giorno con una singola carica, quindi vi consigliamo di tenere sempre il cavo di ricarica a portata di mano.

Il Nord supporta la ricarica Warp Charge 30T di OnePlus, che vi permette di caricare lo smartphone dallo 0% al 70% in 30 minuti utilizzando il cavo e l'alimentatore presenti nella confezione. Si tratta di una tecnologia molto utile se state per partire per un lungo viaggio e avete necessità di ricaricare velocemente il Nord prima di lasciare casa.

Tuttavia, la ricarica wireless non è supportata. Si tratta di uno di quei campi in cui il produttore ha optato per un taglio dei costi, in modo da poter mantenere basso il prezzo dello smartphone.

OnePlus Nord

(Image credit: Srivatsa Ramesh)

Prestazioni e software

  • Snapdragon 765G e doppia configurazione: 8 GB/128 GB e 12 GB/256 GB 
  • Supporto alla connettività alle reti 5G
  • Garantiti due anni di aggiornamenti software e tre anni di patch di sicurezza

OnePlus Nord è dotato di processore Snapdragon 765G di Qualcomm e, nonostante non sia la stessa CPU degli smartphone della serie 8, garantisce ottime prestazioni (allo stesso modo di rivali come LG Velvet e Motorola Edge).

Lo Snapdragon 765G è abbinato a una discreta quantità di RAM, con due varianti disponibili: 8 GB e 12 GB.

Ciò consente a OnePlus Nord di essere sempre reattivo, con le app che si caricano rapidamente e la riproduzione di video HDR e giochi impegnativi che vengono gestiti senza batter ciglio (niente male per uno smartphone di fascia media).

Non abbiamo incontrato problemi mentre giocavamo a PUBG con grafica HD e frame rate impostato su alto (le modalità HDR e Ultra HD non erano disponibili). Potete optare per la modalità Fanatic di OnePlus, che focalizza tutte le risorse della CPU nel gaming, attiva la modalità "non disturbare" (in modo che le notifiche non vengano visualizzate per non essere di intralcio) e assegna la priorità al gioco per ridurre la latenza.

Lo schermo di OnePlus Nord, che ha una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, migliora il gameplay: la qualità grafica e la fluidità ne traggono giovamento. In generale, l’esperienza complessiva di utilizzo dell’interfaccia Oxygen OS 10.5 di OnePlus (basata su Android 10) è sempre gradevole.

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Grazie all’elevata frequenza di aggiornamento, scorrere il dito tra le varie schermate è una goduria, ancor di più quando si naviga nelle bacheche dei social più importanti, come Twitter e Instagram.

È possibile impostare la frequenza di aggiornamento a 60 Hz, compiendo un sacrificio in termini di fluidità di utilizzo. Questa azione è consigliata nel caso in cui vogliate prolungare la durata della batteria, in quanto i 90 Hz sono abbastanza energivori.

Per quanto riguarda le prestazioni allo stato puro, non sorprende che OnePlus Nord non riesca a competere con i suoi fratelli top di gamma: il modello da 12 GB di RAM ha ottenuto un punteggio di 1.877 punti nel benchmark multi-core eseguito su Geekbench 5. Si tratta di un risultato notevolmente inferiore rispetto alle versioni da 12 GB di RAM di OnePlus 8 (3.401 punti) e OnePlus 8 Pro (3.305 punti), entrambi dotati di processore Snapdragon 865.

I dati mostrano come, scegliendo smartphone OnePlus più costosi, si ottengano prestazioni migliori, con l’esperienza di utilizzo e la gestione delle attività più intense che ne traggono giovamento.

Abbiamo eseguito i test di benchmark anche su OnePlus 7T Pro McLaren Edition (CPU Snapdragon 855+, 12 GB di RAM) e OnePlus 6 (CPU Snapdragon 845, 8 GB di RAM) ed entrambi hanno ottenuto punteggi migliori rispetto al Nord (rispettivamente pari a 2.677 e 2.232 punti).

Tuttavia, non bisogna fare affidamento esclusivamente ai risultati di benchmark delle CPU: il connubio tra software e hardware su OnePlus Nord è di ottimo livello e, per un ampio numero di utenti, le prestazioni fornite dallo smartphone sono più che soddisfacenti.

Ovviamente, avrete bisogno di un buon quantitativo di memoria per archiviare tutte le vostre app, giochi, foto e video. La buona notizia è che il Nord è ben accessoriato in questo reparto, grazie a RAM e storage che rispecchiano quelle offerte da OnePlus 8 Pro.

Il modello da 8 GB di RAM è dotato di 128 GB di spazio di archiviazione, una quantità ottima considerando il prezzo dello smartphone. Basti pensare che iPhone SE, che ha un prezzo superiore rispetto al Nord, è dotato di soli 64 GB di storage. Noi della redazione di TechRadar abbiamo testato la variante 12 GB/256 GB, con circa 236 GB di spazio di archiviazione disponibile per l'uso.

Tuttavia, crediamo che il modello da 128 GB sia in grado di soddisfare le esigenze della stragrande maggioranza degli utenti, in quanto la RAM aggiuntiva presente sulla variante da 256 GB è in grado di fare una lieve differenza solo durante le sessioni di gaming più intense.

OnePlus Nord supporta la connettività 5G e, dunque, potete sfruttare la velocità delle reti di nuova generazione (se queste sono già disponibili nella vostra zona).

Come accennato in precedenza, il Nord è dotato del sistema operativo Android 10 di Google, con OxygenOS 10.5 di OnePlus. Questa interfaccia utente offre una più ampia gamma di opzioni di personalizzazione rispetto alla versione nativa di Android, pur conservando un aspetto familiare. OnePlus dichiara che il sistema operativo contiene oltre trecento ottimizzazioni software dedicate.

Non abbiamo riscontrato alcun rallentamento o problema evidente durante le nostre due settimane di utilizzo di OnePlus Nord, nonostante avessimo riempito lo smartphone di app, foto, video e trascorso diverse ore a guardare le nostre serie TV preferite su Netflix.

OnePlus promette che il Nord riceverà almeno due anni (a partire dalla data di uscita) di aggiornamenti software. Dunque, lo smartphone si appresta ad accogliere Android 11 e il futuro Android 12 (che uscirà nel 2021). Inoltre, il produttore garantisce il rilascio di tre anni di patch di sicurezza. 

Al momento, non sappiamo ancora quando Android 11 arriverà su OnePlus Nord, ma aggiorneremo questa recensione non appena ci saranno novità. OnePlus ha rilasciato alcuni aggiornamenti software destinati allo smartphone per risolvere piccole imperfezioni, tra cui problemi legati al Bluetooth, alla stabilità delle chiamate vocali e alla nitidezza degli scatti realizzati con la fotocamera macro.

Dovrei acquistare OnePlus Nord?

OnePlus Nord

(Image credit: TechRadar)

Da acquistare se...

Volete uno smartphone con un ottimo rapporto qualità-prezzo 

OnePlus ha invaso la scena del mercato degli smartphone nel 2014 con il suo “flagship killer” OnePlus One. Tuttavia, i prezzi dei modelli prodotti dall’azienda cinese sono lievitati nel corso degli anni, a tal punto da non essere più considerati semplici alternative a basso costo ai blasonati top di gamma. OnePlus Nord si prefigge l’obiettivo di riportare il marchio alle sue radici, offrendo un'esperienza di fascia alta a un prezzo contenuto.

Cercate uno smartphone 5G economico

OnePlus Nord è uno degli smartphone 5G più economici tra quelli disponibili attualmente sul mercato. Dunque, nonostante il 5G non sia ancora largamente diffuso sul territorio, potete stare tranquilli e avere le spalle coperte grazie al nuovo smartphone di casa OnePlus. Inoltre, otterrete due anni di aggiornamenti Android garantiti e tre anni di patch di sicurezza, due gran belle notizie in vista del futuro.

Volete una fotocamera versatile

Sei fotocamere potrebbero sembrare una quantità eccessiva, ma ciò significa che OnePlus Nord è in grado di offrire un ampio ventaglio di opzioni fotografiche: basti pensare agli obiettivi grandangolari sia nella parte posteriore che in quella anteriore, al sensore macro dedicato, alla nuova modalità notturna, alla possibilità di registrare video in risoluzione 4K a 30 fps con le due fotocamere principali (anteriore e posteriore).

Da non acquistare se...

Cercate uno smartphone impermeabile

A differenza dell'8 e dell'8 Pro, OnePlus Nord non è dotato di certificazione IP. Dunque, non ci sono garanzie per quanto riguarda le sue capacità di resistenza all’ingresso di polvere o acqua. OnePlus ha dichiarato di aver immerso lo smartphone in 30 cm di acqua per 30 minuti e di non aver incontrato problemi, ma dovrete credere a questa affermazione sulla parola.

Ricevete molte notifiche 

OnePlus Nord ha una doppia fotocamera frontale che è molto utile per scattare selfie di gruppo, ma che occupa anche spazio extra nella parte anteriore dello smartphone. I due obiettivi si trovano in un foro nel display che taglia inevitabilmente una parte dell’area di visualizzazione delle notifiche. Ciò potrebbe essere un problema nel caso riceviate vagonate di messaggi ogni giorno o abbiate molte notifiche di gioco attive.

Siete alla ricerca di un’autonomia senza eguali

La durata della batteria di OnePlus Nord non è male, ma non è nemmeno la migliore che abbiamo visto finora. In seguito a un utilizzo non troppo intenso, dovreste essere in grado di arrivare tranquillamente a sera con una singola carica. Tuttavia, non aspettatevi molto di più. Si tratta di uno smartphone che va collegato al caricabatterie tutte le notti. Inoltre, OnePlus Nord non supporta la ricarica wireless.

Le alternative

Immagine 1 di 3

(Image credit: Future)

Poco F2 Pro

Poco F2 Pro è un buono smartphone di fascia media con diversi punti di forza e, soprattutto, è disponibile a un prezzo economico. Lo schermo è di buon livello, le fotocamere scattano belle foto e, grazie al processore Snapdragon 865, le prestazioni sono sempre ottime in ogni occasione. È sicuramente un’alternativa da tenere in considerazione.

Non perdetevi la nostra recensione di Poco F2 Pro

Immagine 2 di 3

Google Pixel 4

(Image credit: Future)

Google Pixel 4a

Se siete alla ricerca di una soluzione più compatta, vi consigliamo di prendere in considerazione Google Pixel 4a. Si tratta di uno smartphone che, per via di dimensioni ridotte, è semplice da utilizzare con una sola mano. Ha una sola fotocamera posteriore, ma l’intelligenza artificiale di Google è il non plus ultra per quanto riguarda l’elaborazione degli scatti, i quali sono sempre di ottimo livello.

Non perdetevi la nostra recensione di Google Pixel 4a

Immagine 3 di 3

(Image credit: Future)

iPhone SE (2020)

Un altro smartphone compatto di fascia media che può essere facilmente usato con una sola mano è iPhone SE. Ovviamente, si tratta di una soluzione particolarmente adatta a coloro che preferiscono il sistema operativo iOS a quello Android.

Non perdetevi la nostra recensione di iPhone SE