Skip to main content

Quale fotocamera è meglio comprare? Scopritelo con la nostra guida passo-passo

incluso in questa guida:

E perchè non una semplice compatta economica?

quale fotocamera

quale fotocamera comprare? Punta e clicca

Le fotocamere punta e clicca economiche potrebbero sembrare un logico passo avanti rispetto agli smartphone, ma bisogna fare i conti con alcuni limiti.

Supponendo che il vostro smartphone non offra la versatilità di cui avete bisogno e che vogliate scattare delle foto di qualità accettabile, piuttosto che effettuare videoriprese immersive, una fotocamera compatta è spesso tutto ciò che serve.

Le fotocamere compatte economiche punta e clicca sono dotate di obiettivi zoom e offrono spesso una maggiore capacità di controllo sui parametri di scatto rispetto agli smartphone. Ma soprattutto, è la presenza di controlli fisici a fare la differenza.

Pulsanti e levette possono essere anche azionate senza osservare la fotocamera, mentre i controlli “a schermo” negli smartphone devono essere necessariamente “cercati” visivamente. L'obiettivo zoom è poi la caratteristica che davvero riesce a fare la differenza.

Gli smartphone offrono timidi zoom ottici e potenti zoom 'digitali', ma non è certo la stessa cosa. Lo zoom software (o digitale, se preferiamo chiamarlo così) ritaglia una parte dell’immagine, interpolandola per riportarla alla risoluzione originale.

Ma con meno “informazione” a disposizione, la qualità finale dell’immagine è destinata a scendere inesorabilmente. In genere, una compatta punta e clicca economica avrà uno zoom intorno a 5x (rapporto tra la focale massima e quella minima) più grandangolare dell’obiettivo dello smartphone medio.

Ciò è molto pratico quando si fotografa in interni o si riprendono piccoli gruppi di persone. E anche un teleobiettivo più lungo, permetterà di realizzare ritratti o di immortalare animali da lontano.

Per fare un esempio pratico, la compatta Nikon Coolpix A100 possiede uno zoom (35mm equivalente) da 26-130mm (5x, appunto), mentre Samsung Galaxy S21 Ultra, uno dei migliori telefoni sul mercato in questo momento, ha anch’esso un comparto fotografico (composto da più fotocamere di tipo diverso) in grado di raggiungere i 10x, tuttavia mentre la Coolpix costa meno di €200, il Galaxy S21 Ultra costa oltre 5 volte tanto.

Nonostante ciò, è possibile affermare che la qualità delle immagini prodotte delle fotocamere compatte non è necessariamente migliore di quella degli smartphone.

Le fotocamere più economiche montano inevitabilmente obiettivi economici, che possono produrre una definizione fin troppo morbida ai bordi dell'inquadratura alle focali brevi e addirittura su tutto il frame, a quelle lunghe. In aggiunta, i sensori non sono molto più grandi di quelli degli smartphone, e di conseguenza la gestione del rumore non è certamente molto migliore.

Le dimensioni del sensore sono uno dei più importanti fattori a condizionare la qualità delle immagini, come vedremo più avanti. Le fotocamere `punta e clicca'', in genere, montano sensori da 1/2,3 di pollice (0,28 cm^2), che sono circa la metà delle dimensioni di un’unghia e appena più grandi di quelle dello smartphone medio.

Pro: versatilità degli obiettivi zoom; molto più controllo sui parametri di scatto; impugnatura più pratica.

Contro: la qualità non è molto migliore di quella degli smartphone, e talvolta anche peggiore.


quale fotocamera

quale fotocamera comprare? La Sony Cyber-shot WX220 è economica e offre buone prestazioni, il suo rapporto qualità prezzo è davvero eccellente.

La migliore per noi è...Sony Cyber-shot WX220

Non è nuova, ma è una compatta tuttofare dalle buone prestazioni

Pro
+Molto compatta+Immagini luminose e incisive+Zoom ottico 10x
Contro
-Nessun appoggio per il pollice-Sistema di menu contorto-Talvolta le immagini sono impastate

Potrebbe sembrare un modello un po’ vetusto, ma la Sony Cyber-shot WX220 rimane una fotocamera compatta di grande valore. Eccellente tuttofare, offre un'ottima combinazione di prestazioni, portata dello zoom e qualità dell'immagine più che decente. E ora ha anche un prezzo allettante.

Destinata a chi preferisce tenere il proprio smartphone in tasca, la WX220 non offre molti controlli. Il suo sistema di menu è un po’ contorto e sul corpo compatto ci sono relativamente pochi pulsanti e altrettanto mancano un poggia pollice o una presa anteriore. Ma il suo piccolo corpo è leggero e si adatta benissimo a qualsiasi tasca, per una portabilità massima.

Nonostante le dimensioni ridotte, la WX220 possiede uno zoom ottico 10x, piuttosto notevole in un modello così piccolo e migliore della gran parte degli zoom ottici disponibili su smartphone. Abbinandolo al sensore CMOS da 18,2 MP e alla stabilizzazione ottica dell'immagine, la WX220 offre immagini luminose dai colori fantastici e con un buon livello di dettaglio.

Osservando gli scatti attentamente, alle focali più lunghe si nota una certa morbidezza, ma niente di preoccupante, soprattutto se non si cerca il difetto zoomando al 100%. In definitiva si tratta di un modello capace, che ha molte frecce al suo arco e non costa molto. Potrebbe essere, in effetti, la prima macchina fotografica di chiunque non ne abbia mai tenuta in mano una o di chi non desideri impegnarsi troppo economicamente. Potrebbe essere a tutti gli effetti la prima risposta alla domanda "quale fotocamera comprare"? 

Leggi la nostra recensione: Sony Cyber-shot WX220