Skip to main content

Quale fotocamera è meglio comprare? Scopritelo con la nostra guida passo-passo

incluso in questa guida:

Sarà meglio una compatta da viaggio?

quale fotocamera

Quale fotocamera comprare? Compatta da viaggio

Una compatta da viaggio è simile a una normale compatta, ma mette a disposizione del fotografo uno zoom più evoluto, che permette di catturare una gamma più ampia di soggetti.

Tipicamente questo tipo di fotocamere è situato un gradino sopra quelle della categoria precedente, e anche se stiamo generalizzando, poiché il ventaglio di prezzi è sempre piuttosto ampio tra modelli differenti, è possibile affermare che questa tipologia è quasi sempre più costosa.

Una compatta da viaggio è sostanzialmente una fotocamera punta e clicca con più funzionalità e con una capacità di zoom media che passa (tipicamente) da 5x a 30x.

In molti casi le dimensioni non crescono in maniera troppo significativa, poiché gli zoom vengono costruiti in maniera telescopica e dato che i sensori sono sempre piuttosto piccoli, è facile contenere la lunghezza effettiva degli zoom molto al di sotto di quella focale.

Nonostante, quindi, la fotocamera continui ad occupare pochissimo spazio, adesso è possibile fotografare una vasta gamma di soggetti, dai paesaggi a piccoli dettagli in lontananza. Questa tipologia di fotocamera è il perfetto connubio tra la trasportabilità adeguata a poter viaggiare ovunque, con le capacità di ripresa necessarie ai viaggiatori.

I sensori presenti in nelle fotocamere da viaggio erano comparabili a quelli delle punta e clicca, tuttavia i produttori hanno iniziato a dotarle di sensori più grandi, per offrire una qualità fotografica maggiore.

Inizialmente, i sensori presenti in questi modelli erano comparabili a quelli delle fotocamere punta e clicca, tuttavia i produttori hanno iniziato a dotarle di sensori più grandi (1” o 0.47cm^2), per offrire una qualità fotografica maggiore.

Inoltre, sono state aggiunte nel tempo delle modalità di esposizione più avanzate, con la possibilità di modificare tempi e aperture in maniera indipendente, oltre alla possibilità di salvare le in formato RAW come sui modelli più ricercati. Con l’evoluzione della categoria, talvolta è stato anche aggiunto un mirino elettronico, pratico per scattare in piena luce.

Tutti i modelli che beneficiano di questi “vantaggi” tecnologici rispetto alle semplici punta e clicca, ovviamente tendono a costare di più, ma la differenza vale nella maggior parte dei casi, la spesa aggiuntiva. Potete verificare nella nostra classifica delle migliori bridge, le principali differenze tecniche e di prezzo.

Un punto a sfavore di questa tipologia di fotocamera è data dal fatto che le ottiche zoom molto spinte (10x e oltre) hanno limiti fisici intrinseci alla loro costruzione e spesso devono sacrificare parte della luminosità delle ottiche in favore delle capacità di zoom.

Se scattate spesso in luoghi bui sarà necessario verificare la luminosità dell’obiettivo alle diverse focali (è il parametro che viene indicato con “f” due volte, tipicamente relativo alla focale minima e massima), per sapere se è adeguato all’utilizzo che volete farne. Valori “f” più piccoli indicano obiettivi più luminosi e quindi potenzialmente migliori, ma l'ultima parola spetterà al sensore con cui saranno abbinati e, soprattutto, alla disponibilità di luce ambiente.

Per concludere, possiamo affermare che aumentando un po’ il budget a disposizione, una compatta da viaggio è quasi sicuramente un investimento migliore rispetto a un modello più economico punta e clicca.

Pro: lo zoom molto esteso aumenta le possibilità di scatto; la qualità è generalmente superiore rispetto a quella delle punta e clicca; spesso si hanno a disposizione controlli più avanzati.

Contro: generalmente più costose; spesso il sensore è piccolo come nelle punta e clicca, gli zoom molto spinti sono tendenzialmente meno luminosi.

  • Le migliori fotocamere bridge del 2021

quale fotocamera

quale fotocamera? La Lumix DC-TZ200 è una delle migliori fotocamera da viaggio

La migliore per noi è... Panasonic Lumix DC-TZ200

La fotocamera da viaggio più avanzata in circolazione

Pro
+Ampio sensore da 1”+Zoom dalla buona escursione (15x)
Contro
-L'EVF rimane piuttosto angusto -Immagine impastata ad alti ISO-Costosa

Il sensore da 1 pollice, fisicamente più grande, consente una qualità dell'immagine molto migliore della precedente TZ100 che era penalizzata da un sensore piuttosto piccolo. Tuttavia, a causa della mutata architettura, la portata dello zoom dell'obiettivo non è così più così ampia come quella dei modelli che l’hanno preceduta.

In ogni caso la TZ200 sfoggia ancora uno zoom 15x molto versatile, ed è sempre presente il pratico mirino elettronico incorporato per semplificare la composizione delle immagini in piena luce. È un po' costosa, ma questa rimane la migliore fotocamera compatta da viaggio con zoom disponibile al momento.

Leggi la nostra recensione: Panasonic Lumix TZ200