Skip to main content

Quale fotocamera è meglio comprare? Scopritelo con la nostra guida passo-passo

incluso in questa guida:

Fotocamere bridge: le dimensioni contano?

quale fotocamera

Quale fotocamera comprare? Bridge

Le fotocamere bridge possiedono controlli molto simili a quelli delle reflex e potenti zoom, ma la qualità dell'immagine rimane comunque piuttosto limitata. A meno che non si scelga qualche modello particolarmente costoso, ovviamente.

Se le dimensioni della fotocamera non vi disturbano e vi piace l’idea di poter decidere in autonomia i parametri di scatto, una bridge è il passo logico successivo.
Il nome di "bridge camera" anticipa che questa tipologia di fotocamera è progettata per colmare il divario (quindi a fare da ponte) che c’è tra le piccole fotocamere automatiche e le più sofisticate reflex (e mirrorless).

In effetti, le fotocamere bridge spesso assomigliano molto alle reflex per via del caratteristico corpo tozzo. Esattamente come le reflex, hanno una robusta impugnatura sul lato destro e alcune ghiere per selezionare parametri di esposizione e modalità, sul lato superiore.

Alcune offrono più controlli di altre, ma in generale sono paragonabili a quelli presenti sulle reflex di fascia bassa. Anche in questo caso esiste, sempre più frequentemente, la possibilità di salvare in RAW, un dettaglio importante che vi consigliamo di verificare prima dell’acquisto, soprattutto se andrete a elaborare i vostri scatti con qualcuno dei migliori editor fotografici gratuiti, ad esempio.

Le fotocamere bridge tendono a mettere a disposizione degli utenti zoom particolarmente spinti, come nel caso (limite) del 125x che si trova sulla Nikon Coolpix P1000. Tuttavia, esistono alcune limitazioni in questo senso. Per montare zoom così estremi e riuscire a mantenere costi e pesi i più bassi possibili, dettaglio non da poco, i produttori utilizzano di sovente gli stessi sensori da 1/2,3” (0,28 cm^2) che si trovano nelle fotocamere compatte più piccole.

Pertanto, aspetto, maneggevolezza e controlli sono quasi identici a quelli di una reflex di fascia bassa, ma la qualità dell’immagine non è paragonabile, anche se ovviamente esistono delle eccezioni. Alcune bridge di Sony e Panasonic, per fare qualche nome, sono dotate di sensori più grandi, da 1”.

Qualche esempio lo possiamo trovare nella Sony Cyber-shot RX10 IV e nella Panasonic Lumix FZ2000, che hanno sacrificato parte escursione del loro zoom, che rimane comunque consistente, in favore di una migliore qualità fotografica dal sensore più grande. Siamo convinti che perdere parte dell’escursione focale, in favore di una migliore qualità fotografica, non sia un grosso problema, se escludiamo forse per qualche rara occasione.

Pro: ampia escursione dello zoom; controlli e caratteristiche simil-reflex; versatilità e rapporto qualità-prezzo.

Contro: le dimensioni ridotte del sensore limitano la qualità (escluso alcuni modelli più costosi); gli zoom spinti possono peccare di nitidezza ad alcune focali ed essere poco luminosi; i sistemi di messa a fuoco automatica raramente sono responsivi come quelli delle reflex digitali.


quale fotocamera

quale fotocamera? La Sony Cyber-shot RX10 IV è la migliore bridge del momento

La migliore per noi è... Sony Cyber-shot RX10 IV

Costosa, ma tecnicamente dotata e con una escursione zoom da record

Pro
+Ottimo sensore +Obiettivo zoom 24-600mm luminoso
Contro
-Costosa rispetto alle rivali-Interfaccia touch limitata

Se state cercando una compatta bridge tuttofare, la RX10 IV di Sony è una delle migliori in circolazione. Certo, la qualità costa, ma vedendo quello che offre il mercato per modelli simili ci si rende conto che la RX10 IV fa certamente gara a sé.

Grazie a uno spettacolare zoom 24-600mm f/2.4-4, la RX10 IV migliora le caratteristiche della RX10 III grazie all’ottimo sistema di autofocus che rende ora piena giustizia alle altre componenti, mentre il sensore da 1” e 20,1 MP è capace di offrire immagini molto dettagliate.

La maneggevolezza è simile a quella di una reflex alla quale è stato aggiunto un grande display touch. Non dimentichiamo, poi, che la RX10 è anche capace di catturare video 4K a 24 fotogrammi al secondo.

Leggi la nostra recensione: Sony Cyber-shot RX10 IV