Skip to main content

Le migliori fotocamere economiche del 2019: 12 fotocamere che costano poco

migliori fotocamere economiche
Canon EOS Rebel SL2. Image Credit: TechRadar

Se state cercando una macchina fotografica, forse vi interesserà sapere che molte delle migliori fotocamere economiche sono anche delle ottime macchine in assoluto. Certo, le migliori funzioni e le migliori caratteristiche si trovano solo sui modelli più economici, ma anche con una fotocamera economica si possono fare grandi fotografie. 

Un buon punto di partenza per esempio è guardare ai modelli di vecchia generazione. Spesso e volentieri infatti quelli nuovi non hanno poi così tante novità, ma quanto escono il prezzo della generazione precedente si abbassa parecchio, ed ecco che una fotocamera costosa diventa una fotocamera economica. 

In ogni caso, trovare le migliori fotocamere economiche potrebbe non essere facile. Ed ecco perché abbiamo confezionato questa lista per voi. 

Top 5 fotocamere economiche

Ecco la nostra lista delle cinque migliori fotocamere economiche. Cliccate sui link di seguito per leggere le recensioni complete.  

1. Sony Cyber-shot RX100
2. Panasonic Lumix FZ300 / FZ330
3. Nikon D3500
4. Panasonic Lumix ZS50 / TZ70
5. Canon EOS Rebel T6 / 1300D

Alcune tra le migliori fotocamere economiche che abbiamo selezionato non sono né l’ultimo modello né il migliore disponibile oggi, ma tutte se le la cavano bene. 

La lista delle migliori fotocamere economiche che abbiamo creato per voi include alcuni modelli semplici, facili da trasportare e dalle buone capacità. Sono macchine fotografiche più che adatte per fare uno scatto "al volo" ma capaci anche di creare grandi immagini. 

Ma tra le fotocamere economiche abbiamo inserito anche alcuni modelli più sofisticati, che magari non sono le meno costose in assoluto, ma offrono un fantastico rapporto qualità prezzo.  

 Migliori fotocamere economiche del 2019 

1. Sony Cyber-shot RX100 III

Ha un paio d’anni, ma è ancora una bomba

Sensore: 1 pollice, 20.1MP | Obiettivo: 24-70mm, f/1.8-2.8 | Schermo: 3.0 pollici inclinabile, 1,229K punti | Mirino: EVF | Raffica: 10fps | Video: 4K | Livello Utente: Principiante/Intermedio

Sensore grande e capace 
Mirino integrato 
Zoom limitato 
Non ha il touchscreen 

La RX100 III di Sony ha ormai un paio d’anni, e al momento dell’uscita costava intorno ai 1.000 euro. Ma con l’arrivo dei nuovi modelli (compresa la RX100 IV di cui parliamo sotto) il suo prezzo è calato sensibilmente. I difetti? Lo zoom è piuttosto corto rispetto ai rivali, ma a parte questo ha molto da offrire. C’è un sensore dignitoso (1”, 20.1MP) nonostante lo zoom ridotto a una notevole apertura massima di f/1.8-2.8. C’è anche un mirino a scomparsa e può registrare in 4K. Il tutto in un corpo di metallo e finiture pregiate. Sicuramente vale la pena di darci un’occhiata, sopratutto se non volete uno zoom potente a tutti i costi. 

2. Panasonic Lumix FZ300 / FZ330

Apertura f/2.8 costante e video 4K la rendono un grande acquisto

Tipo: Bridge | Obiettivo: 25-600mm, f/2.8 | Schermo: 3 pollici touchscreen orientabile, 1.04m punti | Mirino: Sì, EVF | Raffica: 10fps | Video: 4K | Livello utente: Principiante

Apertura massima f/2.8 costante 
Mirino di alta qualità 
Sensore da 1/2.3 pollici 
Nessuna ghiera multifunzione 

Introdotta nel 2015 la Lumix FZ330 (FZ300 in USA) comincia a invecchiare, ma proprio per questo può essere un acquisto di maggior valore visto che il prezzo è più basso che mai. Lo zoom 25-600 mm ha una grande portata, che vi permette di riempire l’inquadratura con il soggetto a qualsiasi distanza. Si tratta di una caratteristica abbastanza normale per una bridge, mentre è impressionante l’apertura f/2.8 costante, davvero utile quando si scatta con lo zoom allungato e si vuole isolare il soggetto. Il corpo macchina resiste agli schizzi, c’è un touchscreen orientabile e un mirino elettronico ad alta risoluzione. Senza trascurare la connettività Wi-Fi e un discreto sistema di stabilizzazione. Un ottimo acquisto tanto per il principiante quanto per l’esperto. 

3. Nikon D3500

La migliore DSLR per principianti offre grande valore

Tipo: DSLR | Sensore: APS-C CMOS, 24.2MP | Innesto obiettivo: Nikon F | Schermo: 3 pollici, 921,000K punti | Mirino: Sì, ottico | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante

Qualità immagine eccellente 
Facile da usare 
Niente video 
Mancano i controlli touchscreen 

La più recente DSLR entry level Nikon rimpiazza la D3400 e ne condivide diverse caratteristiche. Ha un’impugnatura rivista più comoda; inoltre il layout dei controlli nella parte posteriore è stato aggiornato. Il nuovo sensore da 24.2 MP genera un eccellente livello di dettagli che vi farà abituare facilmente alla D3500, grazie anche alla Modalità Guida sviluppata da Nikon con grande intelligenza, che offre spiegazioni in tempo reale sui parametri di scatto principali. Se volete diventare più creativi con la fotografia e state cercando la vostra prima DSLR, la Nikon D3500 è difficile da battere. 

4. Panasonic Lumix ZS50 / Lumix TZ70

Una fotocamera versatile con uno zoom potente

Tipo: Compatta | Sensore: 1/2.3 pollici, 12.1MP | Obiettivo: 24-720 mm, f/3.3-6.4 | Schermo: 3 pollici, 1,040K punti | Mirino: EVF | Raffica: 10fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante/intermedio

Zoom 30x 
Wi-Fi ed NFC 
Manca il touchscreen 
Registrazione RAW limitata 

Le compatte Panasonic Lumix ZS/TZ hanno dominato a lungo il settore delle compatte superzoom, e la tradizione continua con la TZ70 (ZS50 in USA). Modelli come la TZ100 e TZ200 la superano per il sensore più grande, ma la TZ70 ha il vantaggio di unire un potente zoom 30x in un formato tascabile. Cè persino spazio per un (modesto) mirino elettronico, ideale per quelle situazioni in cui i riflessi impediscono di usare lo schermo per comporre l’inquadratura. Potete usare questa fotocamera come una punta-e-scatta avanzata, lasciando tutto in automatico; oppure potete scattare in formato RAW e ottenere file di alta qualità, decidendo voi apertura e velocità dell’otturatore.  

5. Canon EOS 200D

Non è la EOS più economica ma ha un eccellente rapporto qualità/prezzo

Tipo: DSLR | Sensore: APS-C CMOS, 24.2MP | Innesto obiettivo: Canon EF-S | Schermo: 3 pollici, 1,040,000K punti, touchscreen orientabile | Mirino: Sì, ottico | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante

Il sistema AF Dual Pixel CMOS è eccellente 
Schermo LCD versatile 
Lo schermo non si ribalta 
Niente video 4K 

Se avete un budget ridotto e riuscite a trovarla, la Canon EOS 1300D è una buona opzione. Ma il nostro consiglio è di scegliere la EOS 200D. Vi permetterà di crescere molto come fotografi prima che vi vada stretta, e ha un sensore da 24 MP invece che uno da 18 MP, una gamma ISO maggiore, una raffica più veloce, un LCD orientabile e l’eccellente sistema AF Canon Dual Pixel CMOS. Anche le specifiche video sono migliori, ed è più piacevole da tenere in ma 

6. Sony Alpha A6000

Una fotocamera con alte specifiche e prezzo basso

Tipo: Mirrorless | Sensore: APS-C CMOS, 24.3MP | Innesto obiettivo: Sony E-mount | Schermo: 3.0 pollici inclinabile, 921K punti | Mirino: Sì, EVF | Video: 1080p | Livello utente: Principiante/Esperto

Buone specifiche anche per gli standard odierni 
Raffica a 11 FPS 
Manca il touchscreen 
Solo video FullHD 

Non fatevi trarre in inganno dal prezzo. La A6000 costa quanto una reflex entry level o una mirrorless, ma è una fotocamera potente e avanzata, che oggi costa poco solo perché è uscita nel 2014. Quindi si può affermare che è vecchia, ma molte delle specifiche sono notevoli anche oggi. Queste includono un sensore da 24 MP, un veloce sistema AF ibrido a 179 punti e raffica a 11 frame al secondo (fps). Mostra la sua età in altri aspetti, comunque: registra video solo in Full HD e non ha il 4K, e lo schermo non è touch. Infine per quanto sia economica, le sue molte funzioni rendono la A6000 un po’ troppo avanzata per i principianti. 

7. Nikon D5300

Non è più la migliore DSLR entry level di Nikon, ma poco ci manca

Tipo: DSLR | Sensore: APS-C CMOS, 24.2MP | Innesto obiettivo: Nikon DX | Schermo: 3.2 pollici articolato, 1,037,000 punti | Mirino: Sì, ottico | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante/Esperto

Sensore ad alta risoluzione senza anti aliasing 
GPS integrato 
Niente touchscreen 
Messa a fuoco in Live View lenta 

La D5300 era in commercio da poco più di un anno quando la D5500 la sostituì (rimpiazzata a sua volta dalla D5600). Ha lo stesso sensore da 24.2 MP e la stessa sensibilità massima di 25.600 ISO, ma il processore d’immagine EXPEED 4 della D5300 e il sistema autofocus a 39 punti sono stati sostituiti. La D5300 non ha un touchscreen per i controlli, ma ha il GPS integrato, e la batteria da 600 scatti è migliore rispetto a quella della EOS 750D. Tutto considerato non sarà l’ultimo modello, ma la D5300 è ancora un buon acquisto. 

8. Sony Alpha A7 II

Più megapixel di quanti te ne aspetteresti a questo prezzo

Tipo: Mirrorless | Sensore: Full-frame CMOS, 24.3MP | Innesto obiettivo: Sony E-mount | Schermo: 3 pollici articolato, 1,230,000 punti | Mirino: Sì, elettronico | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Esperto

Stabilizzazione eccellente 
Formato compatto 
Manca il touchscreen 
Ghiere di controllo piccole 

La recente Alpha A7 III al momento è tra le nostre fotocamere favorite, grazie al fantastico rapporto tra prestazioni e prezzo. Se il vostro budget non è sufficiente, tuttavia, la Alpha A7 II merita ancora attenzione visto che, a volte, costa la metà rispetto al modello nuovo. Non avrà tutte le ultime novità, ma offre un valido sensore da 24.2 MP, un mirino elettronico ad alta risoluzione e un sistema AF molto capace. L’ergonomia non è ai livelli del modello nuovo, ma per un prezzo così invitante ci si può passare sopra. Sarà difficile trovare una macchina migliore per la stessa cifra, a meno che non vogliate prendere in considerazione la prima Alpha A7.  

(Image credit: Olympus)

9. Olympus OM-D E-M10 Mark II

Questa bella e resistente fotocamera è un affarone

Tipo: Mirrorless | Sensore: Micro Quattro Terzi, 16.1MP | Innesto obiettivo: Micro Quattro Terzi | Schermo: 3 pollici inclinabile, 1,040,000 punti | Mirino: EVF, 2,360,000 punti | Raffica: 8.5fps | Video: Full HD | Livello utente: Principiante/intermedio

Qualità costruttiva
Sistema di stabilizzazione dell’immagine
Manca 4K
Sensore di piccole dimensioni 

La OM-D E-M10 Mark II è un altro esempio di fotocamera appena aggiornata, in questo caso dall’eccellente modello OM-D E-M10 Mark III. E oggi è un affare per chi non vuole spendere troppo.  In un corpo più solido e massiccio della media delle mirrorless  è integrato un eccellente mirino elettronico, un efficace sistema di stabilizzazione e la possibilità di effettuare fino a 8.5 scatti a raffica al secondo. Certo, il sensore non è il massimo e manca la possibilità di fare video in 4K ma questo non impedisce di fare ottime fotografie.

10. Canon PowerShot SX730 HS

Zoom enorme in formato compatto

Tipo: Compatta | Sensore: 1/2.3pollici, 20.3MP | Obiettivo: 24-960mm, f/3.3-6.9 | Schermo: 3 pollici inclinabile, 922,000 punti | Mirino: No | Raffica: 5.9fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante

Zoom eccellente 
Assemblaggio di qualità e resistente 
Manca il mirino 
Lo schermo LCD non è touch 

La PowerShot SX710 HS è interessante tanto per i principianti assoluti quanto per chi ha un po’ più di esperienza. Ha una piccola ghiera per cambiare modalità di scatto, e include anche una modalità totalmente manuale e una semiautomatica, per chi ama prendere il controllo - oltre alle modalità scena e una totalmente automatica. Lo zoom ottico 30x copre una gamma focale eccellente e offre una grande flessibilità per i vostri scatti vacanzieri. Manca il touchscreen, ma a questo prezzo non ci si può lamentare. Una fotocamera più che dignitosa per chi vuole una punta-e-scatta compatta con uno zoom potente.  

11. Sony A7

Una full-frame con obiettivo a questo prezzo? Sì grazie

Tipo: Mirrorless | Sensore: Full-Frame, 24.3MP | Innesto: Sony E | Schermo: 3 pollici, 1.230.000 punti | Mirino: EVF | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Esperto

La Full-Frame più economica che possiate trovare 
Grande qualità costruttiva 
Niente video 4K 
Lo schermo non è touch 

Potrebbe essere il modello più vecchio di questa lista - in effetti ha cinque anni - ma potete ancora trovarla in commercio ed è la macchina Full-Frame più economica in circolazione. È praticamente impossibile trovare una Full-Frame con obiettivo a meno di mille euro, a parte questa Sony A7. Certo, non ha le qualità della A7 II o della A7 III, ma se non vi interessano i video 4K, il touchscreen o l’ultima versione dell’Autofocus, è praticamente un furto. Avrete infatti un sensore full-frame da 24.3 MP, sistema AF ibrido, raffica a 4 FPS, LCD da 1,23 milioni di punti, Wi-Fi ed NFC. È parecchia roba anche per gli standard odierni, e potrete sfruttare l’ampio catalogo di obiettivi Sony o quelli compatibili. Se volete una full-frame al costo di una APS-C, questa è la vostra macchina fotografica. 

  •  Leggi la nostra recensione Sony A7 

12. Panasonic Lumix FZ72

Una bridge con un mostruoso zoom 60x

Tipo: Bridge compatta | Dimensione Sensore: 1/2.3 pollici, 16.1 MP | Obiettivo: 20-1200mm, f/2.8-5.9 | Schermo: 3 pollici, 460,000 punti | Mirino: Sì | Velocità raffica: 9fps | Risoluzione video massima: 1080p | Livello utente: Principiante/Esperto

Zoom 60x 
Scatta in formato RAW 
Non ha il Wi-Fi 
Mirino a bassa risoluzione 

Nonostante sia una delle bridge meno costose, potrete ottenere molto dalla Panasomic Lumix FZ72. A partire dall’obiettivo, capace di un potente zoom 60x, con una lunghezza che va da un’impressionante grandangolo 20 mm equivalenti a 1200 mm, quindi non avrete scuse per non creare la giusta inquadratura. C’è anche la modalità completamente manuale (e alcune utili automazioni), formato RAW e una qualità dell’immagine dignitosa per un sensore di queste dimensioni. I difetti? Il mirino non è dei migliori, lo schermo non è touch e manca il Wi-Fi.