Skip to main content

Recensione Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Olympus OM-D E-M10 Mark IV è una piccola ma potente fotocamera per principianti

Olympus OM-D E-M10 Mark IV
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

La E-M10 Mark IV potrebbe passare inosservata per le sue caratteristiche modeste, ma se state cercando una fotocamera piccola e capace, merita di essere presa in seria considerazione. Olympus ha perfezionato con cura questo modello nel corso degli anni, mantenendo un forte accento sulla qualità delle immagini. La combinazione di un sensore Micro Quattro Terzi (MFT) da 20 MP con un touchscreen ribaltabile da 3 pollici e la stabilizzazione dell'immagine a cinque assi integrata, la posizionano in una fascia di mercato totalmente diversa da fotocamere compatte e smartphone. Se siete principianti o appassionati di fotografia che vogliono di più, la OM-D E-M10 Mark IV potrebbe fare davvero al caso vostro.

Pro

  • Ottimo sensore da 20 MP
  • Eccellente stabilizzazione dell'immagine
  • Pratico touchscreen
  • Corpo molto compatto
  • Centinaia di obiettivi disponibili

Contro

  • Niente ingresso microfono
  • Niente porta USB-C
  • Qualità video massima 4K/30p

Recensione veloce

Nonostante il nome complesso, Olympus OM-D E-M10 Mark IV è una mirrorless entry-level semplice e compatta. Se siete principianti o fotografi appassionati alla ricerca di un corpo macchina leggero e capace di scattare foto di qualità, è una fotocamera da prendere certamente in considerazione.

Come nei modelli che l’hanno preceduta, sulla E-M10 Mark IV mancano alcune delle funzionalità più avanzate presenti sulle sue concorrenti più costose, come l'autofocus a rilevamento di fase, la capacità di girare video 4K / 60p e gli ingressi per microfono e cuffie. In ogni caso, fa un ottimo lavoro scattando foto di buona qualità e può anche essere utilizzata occasionalmente per girare video.

La disposizione dei pulsanti semplice e la combinazione di funzionalità Bluetooth / Wi-Fi della fotocamera fanno intuire che è progettata per favorire chi viene da uno smartphone o da una compatta e vuole entrare nel mondo delle fotocamere con obiettivo intercambiabile. Essendo equipaggiata con un sensore Micro Quattro Terzi (MFT), può anche vantare una delle più ampie selezioni di obiettivi in circolazione.

Sebbene il sistema Micro Quattro Terzi sia stato originariamente creato da Panasonic e Olympus, sono molte le aziende a produrre obiettivi di qualità e convenienti per questo formato, e ciò lo rende interessante soprattutto per i principianti che non possiedono già un corredo fotografico.

Un’altra cosa importante che gioca a suo favore è l'eccezionale stabilizzazione dell'immagine nel corpo (IBIS). Questo sistema è lo stesso utilizzato nella pluripremiata serie E-M1 di fascia alta e permette di scattare immagini dettagliate a mano libera con tempi di posa lenti.

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

La E-M10 Mark IV è la risposta di Olympus a fotocamere come Panasonic Lumix G100, Fujifilm X-T200 e Sony ZV-1. Riesce a distinguersi grazie allo stile classico OM-D, al corpo super compatto e all'eccellente sistema IBIS. La risoluzione di 20 MP non suscita scalpore, ma è un passo avanti significativo e gradito rispetto al sensore da 16 MP della Mark III, utile anche per non rimanere indietro alla concorrenza.

Sebbene sia maggiormente adatta ai principianti, ci sentiamo di raccomandare la E-M10 Mark IV anche ai fotografi più esperti con un budget limitato o a coloro che desiderano un modello più compatto di una reflex. Ovviamente non ha l’autonomia o la qualità dell'immagine delle fotocamere mirrorless o reflex di fascia alta, ma potrebbe essere un'ottima scelta come secondo corpo.

Prezzi e data di lancio

La Olympus OM-D E-M10 Mark IV è stata lanciata nell'agosto 2020 con un prezzo di €699 per la versione solo corpo nei colori nero e nero e argento.

È anche disponibile in diversi kit (prezzi ufficiali) che riportiamo qui sotto per praticità:

  • Corpo + M.Zuiko Digital ED 14‑150mm F4‑5.6 II per € 1.029,90
  • Corpo + M.Zuiko Digital ED 14‑42mm F3.5‑5.6 EZ Pancake per € 879,90
  • Corpo + M.Zuiko Digital ED 14‑42mm F3.5‑5.6 EZ Pancake + M.Zuiko Digital ED 40‑150mm F4‑5.6 R per € 979,90

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

Infine se avete un budget limitato, la precedente E-M10 Mark III si trova a prezzi molto interessanti che partono da € 430 per il solo corpo. Per risparmiare circa € 250 è necessario rinunciare al nuovo sensore e allo schermo ribaltabile, ma se avete un budget ridotto potrebbe essere la soluzione più conveniente.

Costruzione ed ergonomia

  • Impugnatura ergonomica con controlli ben disposti
  • Robusto corpo in policarbonato
  • Touchscreen da 3 pollici ribaltabile

La prima cosa che colpisce della E-M10 IV sono le sue dimensioni ridotte. È abbastanza piccola da stare in una tasca di dimensioni normali anche con l’obiettivo Pancake M.Zuiko 14-42 mm f/3.5-5.6 montato.

Siamo sempre stati grandi fan della configurazione con doppia ghiera di controllo della E-M10, in quanto consente di regolare facilmente la velocità dell'otturatore e l'apertura (o la compensazione dell'esposizione, se si scatta manualmente).

La ghiera delle modalità superiore fornisce un accesso diretto alle nove modalità di scatto della fotocamera, inclusa la registrazione video. C’è anche un pulsante di registrazione video dedicato, posizionato sul bordo destro della fotocamera per essere immediatamente accessibile.

Non c'era molto spazio per distribuire i controlli sulla fotocamera, ma Olympus è riuscita a posizionare quelli chiave nei punti strategici senza far sembrare la fotocamera sovraccarica di pulsanti. L'LCD posteriore touchscreen contribuisce inoltre ad aumentarne l'usabilità.

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

Lo schermo LCD touchscreen da 3,0 pollici è il migliore mai montato su questa serie. Si inclina verso l'alto di 90 gradi e si ribalta verso il basso di 180 gradi. Tuttavia, ci sono fotocamere adatte a selfie e vlog capaci di fare meglio in questo ambito. La maggiore flessibilità dello schermo è una novità molto apprezzabile, ma chi desidera effettuare riprese di se stesso mettendo la fotocamera su un treppiede guarderà altrove.

Il mirino OLED da 2,36 Mp della E-M10 IV è invariato rispetto al precedente e offre una visione chiara della scena con le impostazioni sovraimpresse in alto. Una volta che si acquisisce familiarità con il layout dei comandi, non sarà necessario distogliere lo sguardo dal mirino per effettuare le regolazioni del caso, velocizzando l’operatività.

Il pulsante di condivisione che si trova in alto a sinistra funge da menu rapido quando si scatta, mentre durante la riproduzione garantisce un accesso immediato alle funzionalità di condivisione della fotocamera verso un dispositivo smart.

Caratteristiche

  • Sistema di stabilizzazione dell'immagine leader della categoria
  • Monta il processore di immagini TruePic VIII 
  • La modalità foto avanzata avvicina i principianti alla fotografia creativa

La E-M10 Mark IV monta il processore di immagini TruePic VIII, che riesce a fare un buon lavoro nel contenere il rumore negli scatti entro la gamma ISO nativa (200-6400). Questa può essere estesa fino a ISO 80 (LO) e ISO 25.600 (HI), il sistema di stabilizzazione dell'immagine nel corpo a cinque assi potrebbe essere una scelta migliore al posto di ricorrere all’espansione ISO.

Il sistema IBIS della E-M10 Mark IV è lo stesso della pluripremiata serie Olympus E-M1 di fascia alta, ed è fantastico perchè aumenta drasticamente le capacità di scatto a mano libera e permette di realizzare foto di qualità anche quando la luce è scarsa.

Inoltre eredita dai modelli superiori anche il sistema di messa a fuoco automatica a 121 punti aggiornato, capace di rilevare e inseguire volti e occhi meglio che in precedenza.

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

A parte queste caratteristiche, non ci sono grandi specifiche o modifiche degne di nota rispetto alla Olympus OM-D E-M10 Mark III. È un aggiornamento sensato, che si concentra sul miglioramento delle capacità di scatto per mantenere il modello in linea con la migliore concorrenza.

Come già in precedenza, Olympus mette a disposizione una modalità di scena (SCN) per sfruttare scenari preimpostati e una chiamata Filtro Artistico, che agisce sull’aspetto delle immagini. Non siamo grandi fan di queste caratteristiche, ma potrebbero essere interessanti per chi è alle prime armi. Siamo invece rimasti piacevolmente soddisfatti dalla funzione “Foto Avanzata (AP)” del selettore di modalità.

La modalità AP rende estremamente facile per il fotografo scattare foto altrimenti complesse, come quelle di star trailing e light painting, o ancora, lunghe esposizioni con progressi visualizzati in tempo reale sullo schermo, immagini a esposizione multipla e altro ancora. Questa modalità è perfetta per esplorare il mondo della fotografia creativa.

Autofocus

  • AF a rilevamento di contrasto a 121 punti
  • Rilevamento del volto e inseguimento del soggetto migliorati dalla Mark III
  • Ora dispone anche del rilevamento degli occhi

I sistemi di messa a fuoco automatica devono essere prevedibili, anche se non sono i più veloci. Il sistema di messa a fuoco automatica della E-M10 Mark IV non è il più avanzato in questa classe di fotocamere, ma funziona in modo coerente e a nostro parere è ciò che conta maggiormente.

I sistemi ibridi che incorporano l'AF a rilevamento di fase sul sensore, come il sistema AF presente su Sony ZV-1, sono superiori e più adatti le attività di vlogging. Principalmente perché sono più veloci nel rilevare i volti da un maggior numero di angolazioni e riescono a mantenere il fuoco molto meglio sul soggetto, evitando ripetuti tentativi di messa a fuoco.

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Questa foto mostra l'impressionante gamma dinamica della E-M10 Mark IV (Image credit: Future)

Se siete maggiormente orientati alla fotografia, tuttavia, il sistema di messa a fuoco della E-M10 Mark IV è in grado di gestire una vasta gamma di soggetti in movimento, inclusi animali selvatici, sport su campo e aerei in volo. Facciamo anche notare che la massima velocità di raffica, pari a 15 fps con otturatore elettronico funziona a tale velocità solo con la messa a fuoco fissa.

I 121 punti AF disponibili coprono gran parte dell'inquadratura, ma le sue capacità di tracciamento non sono troppo regolari e risentono in particolare degli sfondi troppo affollati.

Abbiamo ottenuto i risultati più coerenti e validi utilizzando la modalità AF-S e il punto centrale. In questa maniera la fotocamera è in grado di mettere a fuoco velocemente anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

Qualità dell'immagine e prestazioni

Come dimostrano le stupende immagini che è in grado di produrre, la E-M10 Mark IV è la fotocamera più incentrata sulla fotografia della sua categoria, mentre le sue rivali si rivolgono maggiormente ai videomaker come i vlogger e gli YouTuber.

Il sensore Micro Quattro Terzi da 20 MP ad alta risoluzione della E-M10 Mark IV ha una gamma dinamica significativamente migliore rispetto agli smartphone e ad altre fotocamere con sensori di piccole dimensioni. Ciò si nota maggiormente quando si scatta in scenari ad alto contrasto o in modalità notturna. Il vantaggio fisico di un sensore più grande è insito nella sue migliori capacità di raccolta della luce.

Immagine 1 di 2

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

La rapida messa a fuoco della E-M10 Mark IV collabora per cogliere il momento perfetto. (Image credit: Future)
Immagine 2 di 2

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Quando si scatta a mano libera, il sistema IBIS permette di catturare un gran numero di dettagli. (Image credit: Future)

Spingendo la sensibilità ISO della fotocamera al limite, le foto scattate rimangono utilizzabili, anche se i dettagli negli scatti oltre ISO 6400 iniziano ad essere sbavati se si visualizzano al 100%.

La capacità di scattare foto migliori in condizioni di scarsa illuminazione viene ulteriormente supportata dal sistema di stabilizzazione dell'immagine a cinque assi situato nel corpo della fotocamera che permette di a mantenere le immagini nitide quando si scatta a mano libera fino a 1/8 di secondo, fornendo un vantaggio significativo nelle scene scarsamente illuminate.

Il sistema IBIS funziona abbastanza bene anche durante la registrazione video, mentre si cammina o si effettuano panoramiche. Sebbene la E-M10 Mark IV possa essere utilizzata per catturare video di buona qualità, la fotocamera non è particolarmente indicata per i videomaker.

L’assenza di un ingresso per il microfono o di una porta USB-C, che potrebbe essere utilizzata come ingresso per microfono o cuffie, ci fa capire che questa fotocamera non è particolarmente adatta alla produzione video. 

Peraltro anche la qualità è limitata, fermandosi alle risoluzioni 4K / 30p e FHD / 60p. C'è anche una modalità moviola, ma permette solo 120 fps a 720p. In termini di specifiche video, questa è una delle fotocamere meno ambiziose dalla E-M10 Mark III del 2017.

Immagine 1 di 4

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Scattando in raw è possibile recuperare alcuni dettagli di ombre e luci ... (Image credit: Future)
Immagine 2 di 4

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

... rispetto allo scatto originale, dove le ombre sono state schiacciate e le luci sparite (Image credit: Future)
Immagine 3 di 4

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

La modalità HDR della E-M10 Mark IV è utile in situazioni di illuminazione mista come questa … (Image credit: Future)
Immagine 4 di 4

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

... rispetto alla foto originale, non HDR. (Image credit: Future)

Siamo rimasti davvero colpiti del kit di base di questa fotocamera: l’obiettivo pancake da 14-42 mm è un fantastico punto di partenza per chi passa da un telefono alla Olympus.

Quest’ottica una gamma focale versatile, capace di coprire diversi tipi di scatto, dai paesaggi ai ritratti. Inoltre, date le dimensioni super compatte della combinazione di fotocamera e obiettivo, E-M10 Mark IV è la compagna di viaggio ideale per chi ama viaggiare leggero.

L’obiettivo pancake è piuttosto compatto e non da troppo nell’occhio, permettendo di scattare foto istantanee spontanee senza risultare invasivo per il soggetto.

La batteria di E-M10 Mark IV è stata valutata per circa 360 scatti e meno di 30 minuti di video, valori piuttosto tipici per le fotocamere di questa categoria nella stessa fascia di prezzo. Sfruttando lo spegnimento della modalità risparmio energetico durante l'uso, siamo riusciti a scattare lungo tutta una giornata di cammino.

Se si utilizza molto il mirino elettronico (EVF) durante le riprese e non si registrano molti video, la fotocamera dovrebbe permettere di affrontare una gita di un giorno prima di dover ricaricare.

Nella confezione non è presente un caricabatterie dedicato, pertanto è necessario caricare la batteria della fotocamera tramite l'ingresso micro USB. Ancora una volta, è un peccato che Olympus non abbia aggiornato l’ingresso con un connettore USB-C. Infine non è possibile utilizzare la fotocamera durante la ricarica.

Dovrei comprare la Olympus OM-D E-M10 Mark IV?

Olympus OM-D E-M10 Mark IV

(Image credit: Future)

Compratela se...

Desiderate una fotocamera piccola e potente per le foto
Nonostante le sue dimensioni compatte, la E-M10 Mark IV racchiude un'enorme quantità di funzionalità dedicate ai fotografi. Dalla stabilizzazione dell'immagine leader di categoria alla pratica modalità fotografia avanzata (AP), è un'ottima scelta sia per i principianti che per i fotografi amatori.

Amate scattare a mano libera
La carta vincente della E-M10 Mark IV rispetto a rivali come la Fujifilm X-T200 è la stabilizzazione dell'immagine incorporata, che mantiene le immagini nitide anche quando si scatta a mano libera fino a 1/8 di secondo. È un vantaggio che aiuta a preservare la qualità dell'immagine nelle scene scarsamente illuminate.

Volete un'ampia scelta di obiettivi
Il sistema Micro Quattro Terzi offre la più ampia selezione di obiettivi economici in circolazione. Nonostante Olympus abbia recentemente venduto la sua divisione di imaging, aziende come Panasonic continuano a supportare il sistema di lenti, il che significa che è ancora un buon investimento per i principianti.

Non compratela se...

Amate girare video
Il sistema Micro Quattro Terzi offre la più ampia selezione di obiettivi economici in circolazione. Nonostante Olympus abbia recentemente venduto la sua divisione di imaging, aziende come Panasonic continuano a supportare il sistema di lenti, il che significa che è ancora un buon investimento per i principianti.

State cercando una fotocamera con specifiche più moderne

La E-M10 Mark IV è potente per le sue dimensioni, ma le sue specifiche la posizionano un passo indietro rispetto alle rivali mirrorless full frame. Tra i principali difetti troviamo un autofocus mediocre, oltre alla mancanza degli ingressi per microfono e cuffie e la risoluzione limitata a 4K / 60p.

Possedete già la OM-D E-M10 Mark III

La E-M10 Mark IV non ha molte cose in più rispetto alla Mark III, pertanto non avrebbe senso cambiare il modello vecchio per quello nuovo. Le principali novità sono il nuovo sensore e lo schermo ribaltabile, ma se vi accontentate di caratteristiche leggermente inferiori, il prezzo della Mark III potrebbe farvi optare per quest’ultima.