Skip to main content

Le migliori reflex del 2020: i migliori modelli di reflex per tutte le tasche

Nikon D7500
(Image credit: Future)
PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID

Che abbiate un budget ridotto oppure una cifra sostanziosa, o ancora se volete il migliore kit fotografico in circolazione, nella nostra guida delle migliori reflex potete trovare ciò che vi serve. Abbiamo testato con rigore ogni modello, dalle reflex base perfette per i principianti come la Canon 250D a dispositivi di fascia alta come la Nikon D850. In questa guida potete trovare solo il meglio per qualunque genere di fotografia.

Ma quindi, come capire qual è la reflex giusta per voi?

In effetti potreste anche chiedervi se possa essere meglio scegliere una mirrorless al posto di una reflex. La maggiore differenza tra le due è l'assenza del mirino ottico nelle mirrorless, in cui viene sostituito con un mirino elettronico chiamato anche EVF. Questo porta alcuni vantaggi in termini di misura e peso, a spese della qualità e dell'autonomia. Se volete saperne di più sul confronto, leggete il nostro articolo: Fotocamere mirrorless contro reflex digitali: le 10 differenze chiave. O, se volete saperne di più sui tipi di macchina fotografica in generale, consultate la nostra guida passo-passo: Quale fotocamera è meglio comprare?

Cosa bisogna considerare nell'acquisto di una nuova reflex?

Una reflex è ancora la scelta meno costosa per avere una macchina con gli obiettivi intercambiabili e un mirino (la maggior parte delle mirrorless economiche non ha il mirino). Ma cosa dovreste tenere in considerazione prima di acquistarne una?

La differenza principale tra una reflex per principianti e una più avanzata generalmente sta nel design della fotocamera, nel sensore e nelle funzioni. Le reflex per principianti come la Nikon D3500 generalmente sono più piccole dei modelli di fascia alta, non sono resistenti all'acqua e hanno meno controlli manuali.

Le reflex più economiche tendono ad avere sensori APS-C, mentre quelle di fascia alta come la Nikon D850 sono fotocamere full-frame e maggiormente indicate per chi è professionista o comunque ne fa un uso molto intensivo.

Ogni tipologia di sensore ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, per saperne di più vi consigliamo di dare un'occhiata al nostro articolo: Fotocamere full frame, ce n'è davvero bisogno?

Non sapete se scegliere una reflex per principianti o una di fascia media? Spendere un po' di più vi permetterà di ottenere una fotocamera con funzioni più flessibili per quanto riguarda la raffica (utile per chi scatta foto sportive o naturalistiche) e l'ISO (per gli scatti in condizioni di luce scarsa).

Se state solo cercando una fotocamera per passare dallo smartphone a un genere di fotografia più professionale, allora una reflex per principianti è quello che farà al caso vostro. Se non avete obiettivi vi conviene acquistare una nuova reflex con il suo kit di obiettivi, molto più economico rispetto ad acquistarli separatamente.

Le migliori reflex del 2020 a colpo d'occhio:

  1. Nikon D3500
  2. Canon EOS 90D
  3. Nikon D7500
  4. Canon EOS 250D
  5. Nikon D780
  6. Canon EOS 6D Mark II
  7. Nikon D750
  8. Canon EOS 800D
  9. Nikon D5600
  10. Nikon D850
  11. Canon EOS 5D Mark IV
  12. Pentax K-1 Mark II
  13. (extra) Nikon D5300

Le migliori reflex del 2020:

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

1. Nikon D3500

La piccola che pensa in grande

Sensore: APS-C CMOS | Megapixel: 24.2MP | Autofocus: 1 punti, 1 cross-type | Schermo: 3.0 pollici, 921,000 punti | Velocità di raffica: 5 fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante

Ottimo sensore da 24MP 
Ottimo rapporto qualità/prezzo 
Controlli esterni basilari 
Solo video in FullHD 

La D3500 è un macchina economica che si posizione all’estremo opposto rispetto ad alcune reflex costose. Ha un valido sensore APS-C ed è venduta in due kit con ottime lenti (preferite la versione con la stabilizzazione VR). Questa Nikon economica dimostra che non serve spendere una fortuna per avere una buona macchina fotografica e il suo eccellente rapporto qualità/prezzo, secondo noi, la rende competitiva anche con modelli più avanzati e più costosi. I controlli sono progettati per essere semplici e adatti ai novizi, ma nella mani giuste la D3500 può sfidare modelli che costano di più. Se cercate un modo per fare foto migliori e più creative, e siete alla ricerca della vostra prima reflex, la D3500 è un modello difficile da battere.

Leggi la nostra recensione: Nikon D3500 

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

(Image credit: Future)

 Canon EOS 90D 

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

2. Canon EOS 90D

L'ultima versione della fortunata serie amatoriale Canon

Sensore: APS-C CMOS | Megapixel: 32.5MP | Autofocus: AF a 45 punti a croce | Schermo: 3,0 pollici, 1.040.000 punti | Velocità di raffica: 10 fps | Video: 4K | Livello utente: intermedio

Numero di pixel al vertice della categoria 
Video 4K non ritagliato
La riduzione del rumore JPEG di default non è ottimale
Non c’è stabilizzazione sul sensore 

La EOS 90D è il nuovo modello amatoriale delle reflex EOS e il primo nella sua categoria a poter vantare un sensore da ben 32,5 MP su formato APS-C.
A diversificarla dalla precedente EOS 80D c'è anche la possibilità di registrare video 4K che fortunatamente non è soggetta ad alcun tipo di ritaglio. Sono presenti un nuovo motore di elaborazione e una velocità di scatto superiore, passando dai 7 fps della 80D agli attuali 10 fps. La batteria è identica a quella sulla EOS 80D e permette ora di scattare fino a 1300 foto, garantendo molta più autonomia rispetto al precedente modello o alle fotocamere mirrorless. La protezione da polvere e acqua è inoltre un plus molto gradito su una fotocamera di questa fascia di prezzo. Ci sentiamo di affermare che nonostante la presenza molto forte delle mirrorless sul mercato, Canon ha realizzato un modello migliorato rispetto al precedente e ottimizzato da moltissimi punti di vista, creando un best buy.

Leggi la nostra recensione: Canon EOS 90D

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

3. Nikon D7500

La Nikon per appassionati che è una fantastica tuttofare

Sensore: APS-C CMOS | Megapixel: 20.9MP | Autofocus: 51 punti, 15 cross-type | Schermo: 3.2” inclinabile, 922,000 punti | Velocità di raffica: 8 fps | Video: 4K | Livello utente: Intermedio

Eccellente sensore da 20.9 MP 
Potente sistema AF a 51 punti 
Solo uno slot per schede SD 
Messa a fuoco in Live View lenta 

Più economica della D500, ma senza alcune specifiche di livello professionale e con una inferiore qualità costruttiva, la Nikon D7500 ha lo stesso eccellente sensore, ma un formato ancora più compatto ed è meno costosa. Questa recente fotocamera non ha il sistema AF a 153 punti della D500, ma quello a 51 punti della D7500 e riesce a mettere in ombra diversi concorrenti, mentre la registrazione in 4K, il display inclinabile e la raffica 8 FPS sono specifiche di tutto rispetto.
Se avete un budget più ridotto, prendete in considerazione la D7200 e il suo sensore da 24.2 MP. È stata superata dalla D7500, ma è ancora una tra le migliori fotocamere in circolazione.

Leggi la nostra recensione: Nikon D7500

(Image credit: Future)

Guarda la nostra recensione video della Nikon D7500 qui di seguito

Immagine 1 di 4

(Image credit: Canon)
Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

4. Canon EOS 250D

La reflex completa per principianti

Sensore: APS-C CMOS | Megapixel: 24.1MP | Innesto: Canon EF-S | Schermo: Touchscreen da 3 pollici inclinabile, 1,040,000 punti | Velocità di raffica: 5 fps | Video: 4K | Livello utente: Principiante

Corpo macchina piccolo e leggero
Sistema Autofocus Dual Pixel CMOS
Più ingombrante rispetto ad altre mirrorless

La EOS 250D è al momento la migliore reflex economica Canon. Ha molte funzioni interessanti ed è comoda da portare con sé e tenere in mano. La Nikon D3500 è ancora più maneggevole (vedi sopra), ma le manca il display LCD ribaltabile, comodo soprattutto per girare video. In aggiunta, rispetto al modello precedente c'è la possibilità di registrare video 4K, anche se il video è ritagliato e soffre di effetto rolling shutter. In ogni caso, le foto in formato JPEG sono ottime, mentre l'ottima autonomia consente di scattare fino a 1070 foto con una batteria carica. La fotocamera è ovviamente compatibile con molti accessori e obiettivi EF/EFs e questo le dà un'ulteriore vantaggio.

Leggi la nostra recensione: Canon EOS 250D

(Image credit: Future)

Nikon D780

(Image credit: Future)

5. Nikon D780

Costosa, ma potente. Una full frame tuttofare

Sensore: CMOS full-frame | Megapixel: 24,5 MP | Montatura obiettivo: innesto F Nikon | Schermo: touchscreen inclinabile da 3,2 pollici, 2.359.000 punti | Velocità di raffica: 12 fps | Video: 4K | Livello utente: intermedio / pro

Messa a fuoco live-view rapida 
Touch screen basculante
Piuttosto costosa 
Grande e pesante

La D780 è un ibrido tra una reflex digitale full frame e una fotocamera mirrorless come la Nikon Z6 ed è una scelta eccellente (e costosa) per chiunque desideri combinare i vantaggi di entrambe le tecnologie. Realizzata sulle solide basi della D750, che rimarrà in vendita, la D780 ha lo stesso sistema di autofocus a rilevamento di fase tramite il chip da 273 punti della Z6, ma offre anche una durata della batteria eccezionale che scattando tramite mirino ottico è in grado di arrivare a quasi 2300 scatti con una singola carica di batteria. La qualità delle immagini è tra le migliori in circolazione, mentre le sue abilità video 4K sono migliorate dall'aggiunta di funzionalità moderne come il rilevamento di volti e occhi. Essendo recente, è attualmente piuttosto costosa, ma se questo non è un problema per voi, allora è una delle migliori full frame che è possibile acquistare.

Leggi la nostra recensione: Canon Nikon D780

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

(Image credit: TechRadar)
Immagine 2 di 4

(Image credit: TechRadar)
Immagine 3 di 4

(Image credit: Canon)
Immagine 4 di 4

(Image credit: TechRadar)

6. Canon EOS 6D Mark II

La reflex full-frame entry-level che non costa un patrimonio

Sensore: Full frame | Megapixel: 26.2MP | Autofocus: 45 punti a croce | Schermo: touchscreen articolato da 3 pollici, 1.040K punti | Velocità di raffica: 6,5 fps | Video: 1080p | Livello utente: principiante / appassionato

Caratteristiche tecniche di livello
Ottima usabilità
Nessun video 4K 
Finitura economica

La EOS 6D Mark II è un modello entry level full frame dalle ottime caratteristiche tecniche ed è realizzata in ottica user-friendly. Sebbene il telaio sia più economico di quello dei modelli più costosi, il suo sensore da 26 MP permette di scattare immagini di ottima qualità ed è dotato del fidato sistema Canon Dual Pixel CMOS AF che migliora l'auto focheggiamento in modalità Live View.
Con 45 punti AF a croce tra cui scegliere e una velocità di scatto di 6,5 fps è anche possibile utilizzarla per qualsivoglia attività, compresa la fotografia naturalistica. Forse non è il modello più adatto per scattare a bordo pista durante un GP, ma funziona sorprendentemente bene per quasi tutto il resto.
Il touchscreen posteriore offre anche lo scatto e la messa a fuoco con un tocco, poiché la fotocamera è carente di un joystick specifico.
Nonostante ciò, la 6D Mark II è affidabile e in grado di produrre ottimi risultati fotografici. Per il suo prezzo sarà sicuramente una delle scelte preferite dai fotografi appassionati in cerca di una macchina potente e relativamente economica.

Leggi la nostra recensione: Canon EOS 6D Mark II

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

7. Nikon D750

La full-frame piena di opzioni e ragionevole nel prezzo

Sensore: Full-frame CMOS | Megapixel: 24.3MP | Autofocus: 51 punti, 15 cross-type | Schermo: 3.2 pollici tilting, 1,229,000 punti | Velocità di raffica: 6.5 fps | Video: 1080p | Livello utente: Intermedio

Rumore e range dinamico eccellenti 
Sistema AF ad alte prestazioni 
Effetti speciali deludenti 
Lo schermo non è completamente articolato 

Secondo gli standard delle reflex moderne, la D750 è un po’ datata. Infatti usa ancora il vecchio (ma rispettabile) sistema AF Nikon a 51 punti, può registrare video al massimo in Full HD a 60 fps e non possiede un touchscreen. Nonostante ciò merita un posto in questa classifica grazie all’eccellente qualità costruttiva, l’ottima ergonomia, un valido sensore da 24.3 MP e un prezzo abbordabile.
Se non vi servono le funzioni avanzate di una reflex moderna, ma volete solo qualcosa che sia affidabile e scatti immagini eccellenti, vale senz’altro la pena di considerare questa fotocamera.

Leggi la nostra recensione: Nikon D750

Canon EOS 800D

(Image credit: Future)

8. Canon EOS 800D

Una reflex entry-level per principianti tuttora valida

Sensore: CMOS APS-C | Megapixel: 24,2 MP | Autofocus: 45 punti AF a croce | Schermo: touchscreen ad angolazione variabile da 3 pollici, 1.040.000 punti | Velocità di raffica: 6 fps | Video: 1080 / 60p | Livello utente: principiante

Interfaccia intuitiva 
Prestazioni AF Live View
Niente video 4K 
Finitura plasticosa

Canon ha lanciato la entry-level EOS 800D nell’ormai lontano 2017, eppure questa fotocamera è ancora capace di soddisfare la maggior parte delle esigenze dei principianti. Riteniamo inoltre che offra un migliore rapporto qualità prezzo rispetto alla nuova Canon EOS 850D. Gli utenti della 800D apprezzeranno la sua grande maneggevolezza, l’interfaccia user friendly e gli eccellenti controlli presenti sul touchscreen ad angolazione variabile. Non mancano nemmeno le prestazioni: l'autofocus Dual Pixel a 45 punti funziona perfettamente con il Live View, mentre lo scatto a raffica a 6 fps non è male per una reflex entry-level. La durata della batteria da 600 scatti è inoltre capace di far impallidire qualsiasi punta e clicca. Non mancano in ogni caso alcuni compromessi ovviamente: la scocca in policarbonato è di fattura economica, mentre il mirino copre solo il 95% dell’inquadratura. Anche la risoluzione video si limita a 1080p e, sebbene la qualità dell'immagine sia complessivamente impressionante e faccia un buon lavoro nel gestire il rumore, la gamma dinamica potrebbe essere migliore. Limitazioni a parte, la EOS 800D rimane una fotocamera reflex fantastica per coloro che si avvicinano alla fotografia provenendo dal mondo degli smartphone e ora il suo valore viene amplificato dal prezzo ribassato.

Leggi la nostra recensione: Canon EOS 800D

Nikon D5600

(Image credit: Future)

9. Nikon D5600

Una reflex entry-level che ha ancora molto da offrire

: | Sensore: CMOS APS-C | Megapixel: 24,2 MP | Autofocus: 39 punti AF, 9 a croce | Schermo: touchscreen ad angolazione variabile da 3,2 pollici, 1.037.000 punti | Velocità di raffica: 5 fps | Video: 1080p | Livello utente: principiante / intermedio

Eccellente qualità dell'immagine 
Touchscreen articolato
Buona gestione e interfaccia
Messa a fuoco lenta in Live View
Video solo 1080p 
SnapBridge da migliorare

Lanciata nel 2018, la Nikon D5600 è ben equipaggiata e rimane un interessante modello di fascia media adatta sia ai principianti che agli utenti più esperti. Le sue capacità non sono eccezionali, ma la combinazione di un sensore da 24,2 MP, un touchscreen articolato, un discreto sistema AF a 39 punti e un design proporzionato la rendono sicuramente uno dei migliori modelli dal costo accessibile disponibili. Il guscio in policarbonato della D5600 si adatta perfettamente alla mano, rendendola comoda da impugnare, mentre la disposizione dei pulsanti è ordinata e facile da usare. Il touchscreen articolato è meno efficace per il controllo dell'autofocus, ma utilizzando il mirino scoprirete che il sistema AF è affidabile, veloce e preciso. Grazie allo stesso sensore della precedente D5500 le immagini risultano prevedibilmente buone. L'alta risoluzione offre un buon livello di dettaglio e le immagini catturate a bassi ISO sono pulite e con poco rumore. Solo a ISO 6400 la qualità comincia a risentirne. Anche la gamma dinamica è impressionante e la fotocamera sfrutta un sistema di misurazione a matrice che si adatta bene a quasi tutte le situazioni di illuminazione. E se la raffica di 5 fps non è eccezionale, la batteria invece garantisce un buon numero di scatti, con un minimo di 800. Nonostante le caratteristiche della D5600 non siano singolarmente degne di nota, nel complesso la fotocamera si comporta davvero egregiamente. Infine, il prezzo ora è più conveniente che mai.

Leggi la nostra recensione: Nikon D5600

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

(Image credit: Nikon)
Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

10. Nikon D850

L’alta risoluzione incontra l’alta velocità

Sensore: Full-frame CMOS | Megapixel: 45.4MP | Autofocus: 153 punti, 99 cross-type | Schermo: 3.2 pollici tilt-angle touchscreen, 2,359,000 punti | Velocità di raffica: 7 fps | Video: 4K | Livello utente: Esperto

Qualità dell’immagine eccellente 
Prestazioni eccezionali 
Autofocus lento in Live View 
Sincronizzazione tramite SnapBridge 

Nonostante sia un dispositivo costoso, la Nikon D850 è una delle migliori reflex migliore sul mercato, in grado di soddisfare tutte le esigenze. La qualità dell’immagine è semplicemente fantastica grazie al sensore full-frame da 45.4MP, inoltre il sofisticato sistema Autofocus a 153 punti e la raffica da 9 fps lo rendono un dispositivo incredibilmente versatile, perfetto per fotografare paesaggi e scattare ritratti anche in condizioni di luce artificiale. L’arrivo dei modelli Z6 e Z7 potrebbe gettare ombra sulla D850, ma rimane comunque una magnifica fotocamera. Se vi piace la D850 ma preferite una mirrorless è disponibile la nuova Nikon Z7, che non è proprio una versione mirrorless della D850, ma condivide lo stesso sensore da 45 MP, offrendo alcune novità come un nuovo sistema di lenti.

Leggi la nostra recensione: Nikon D850

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

11. Canon EOS 5D Mark IV

Una delle reflex più complete che abbiamo mai visto

Sensore: Full-frame CMOS | Megapixel: 30.4MP | Autofocus: 61 punti, 41 cross-type | Schermo: 3.2” touchscreen, 1,620,000 punti | Velocità di raffica: 7 fps | Video: 4K | Livello utente: Esperto

Prestazioni incredibili 
Sistema AF Avanzato 
Costosa rispetto ai concorrenti 
Le opzioni 4K sono limitate 

La serie Canon EOS 5D porta con sé un fardello importante, la prima EOS 5D fu quella che rese popolare la fotografia full-frame, la Mark II introdusse i video Full HD per la prima volta su una reflex digitale e la Mark III trasformò questo marchio in uno tra quelli preferiti dai fotografi. La EOS 5D Mark IV migliora un po’ ogni aspetto dei modelli precedenti, con un nuovo sensore da 30.4 MP e un avanzato sistema AF a 61 punti. Una reflex fantastica che fino a poco tempo fa era in cima alla nostra lista, ma l’arrivo della D850 l'ha costretta a retrocedere.

Leggi la nostra recensione: Canon EOS 5D Mark IV

(Image credit: Future)
Immagine 1 di 4

(Image credit: Pentax)
Immagine 2 di 4

(Image credit: Pentax)
Immagine 3 di 4

(Image credit: Pentax)
Immagine 4 di 4

(Image credit: Pentax)

12. Pentax K-1 Mark II

Un'alternativa interessante a Nikon e Canon

Sensore: full frame | Megapixel: 36MP | Autofocus: 33 punti, a croce | Schermo: LCD inclinabile da 3,2 pollici, 1.037K punti | Velocità di raffica: 4,4 fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante / Entusiasta

Sensore ad alta risoluzione 
Corpo robusto
Funzionalità video limitate
Raffica migliorabile

Canon e Nikon non sono i soli produttori di reflex in circolazione. Pentax è forse il marchio che offre alcuni dei modelli più sottovalutati e la K-1 Mark II è uno di questi. La K-1 è stata la prima reflex digitale full frame dell'azienda e ora è giunta alla seconda generazione con questo modello che porta in dote un sensore da ben 36 MP. La fotocamera può raggiungere anche la sensibilità massima di ben 819.000 ISO, anche se sconsigliamo di utilizzare tale valore per via del rumore eccessivo che si verrebbe a creare nell’immagine. Pioniere della stabilizzazione all'interno del corpo (IBIS), Pentax ha installato su questo modello un sistema di Shake Reduction II (SR II) che va ben oltre la gestione del movimento della fotocamera. Potrebbe non avere troppi punti AF o una grande velocità di raffica per essere considerata al livello della concorrenza, ma la K-1 Mark II è una reflex unica che vale la pena tenere in considerazione.

(Image credit: Future)

Considera anche...

Immagine 1 di 4

Immagine 2 di 4

Immagine 3 di 4

Immagine 4 di 4

Extra: Nikon D5300

Una ottima entry level per chi vuole imparare la fotografia

Sensore: APS-C CMOS | Megapixel: 24.2MP | Innesto obiettivo: Nikon DX | Schermo: 3 pollici, 921,000 punti | Raffica: 5fps | Video: 1080p | Livello utente: Principiante

LCD da 3.2 orientabile
Qualità immagine eccellente 
Niente video 4K
Mancano i controlli touchscreen 

La D3500 è sul mercato da un po’ ma possiamo riservarle ancora un posto speciale, e il fatto che la si trovi ancora nuova dimostra quanto continui a essere rilevante. Ideale per chi non ha mai avuto una reflex prima, la D3500 offre specifiche migliori rispetto alle altre reflex di fascia bassa, con uno schermo da 3,2 pollici ribaltabile, un sistema AF a 39 punti, la registrazione video a 1080p e 60 fps con raffica a 5 fps. Naturalmente niente di tutto ciò sarebbe importante se non ci fosse anche un’ottima qualità dell’immagine: il sensore APS-C da 24,1 MP non ha il filtro ottico passa-basso, ma e ottimi risultati anche ad alti ISO.

Leggi la nostra recensione: Nikon D5300