Skip to main content

Canon, EOS 850D vs EOS 800D: confronto tra reflex entry-level

Canon EOS 850D
(Image credit: Canon)

Canon EOS 850D è il modello che succede alla precedente EOS 800D, una fotocamera rilasciata nel 2017. Un buon numero di appassionati di fotografia potrebbe essersi spostato sulle mirrorless, ma molte persone continuano a preferire le reflex digitali. Eos 850D fa un grosso passo in avanti rispetto al modello precedente? 

La registrazione video in 4K è sicuramente la caratteristica più importante rispetto alla 800D. La 850D però ha anche una serie di miglioramenti minori, incluso un nuovo processore, che dovrebbe migliorare l’esperienza generale delle riprese.

Le due fotocamere sembrano quasi identiche. Hanno lo stesso mirino a pentaspecchio e il medesimo display touchscreen da 3 pollici inclinabile . Quindi, quali sono le novità che potrebbero convincervi a passare al nuovo modello?

Canon Rebel T8i / 850D

(Image credit: Canon)

Sensore 

  • Canon EOS 850D: sensore CMOS APS-C dual pixel da 24,1 MP 
  • Canon EOS 800D: sensore CMOS APS-C dual pixel da 24,2 MP 

Se vi aspettavate un grosso aggiornamento del sensore, potreste rimanere delusi dalla Canon EOS 850D. Ha un sensore APS-C da 24,1 MP, rispetto ai 24,2 MP della 800D. Questi sono i megapixel "effettivi" dato che la risoluzione totale del sensore è in entrambi i casi di 25,8 MP. 

Il sensore quindi è sostanzialmente lo stesso e la differenza di risoluzione è minima. Crediamo che la EOS 850D abbia esattamente lo stesso chip della Canon EOS 250D, quindi non ci dovrebbero essere grandi differenze di qualità nelle immagini tra la 800D e la 250D. 

Una risoluzione di 24 MP è buona per un sensore APS-C, offrendo un buon equilibrio di dettagli a bassi ISO e foto ragionevolmente grandi per i casi in cui sono necessarie sensibilità più elevate. 

Non è una sorpresa che le due fotocamere abbiano la stessa gamma ISO. Entrambe hanno un intervallo ISO nativo di 100-25.600, che può essere portato a 51.200 quando è necessario scattare in un ambiente molto buio, anche se è possibile immaginare che la qualità sarà piuttosto bassa con questa impostazione. Anche la scelta delle velocità dell'otturatore rimane la stessa, che parte da 1/4000 di secondo e arriva fino ai canonici 30 secondi, utili in caso di luce estremamente bassa. Con esposizioni molto lunghe, chiaramente, è necessario un treppiede estremamente affidabile. 

Canon Rebel T8i / 850D

(Image credit: Canon)

Autofocus

  • Canon EOS 850D: 45 punti a croce, 143 punti Live View 
  • Canon EOS 800D: 45 punti a croce, 49 punti Live View 

Siamo abituati a vedere enormi miglioramenti dei sistemi AF nelle fotocamere mirrorless, ma nel mondo delle reflex è un po diverso. 

Come il modello precedente, Canon EOS 850D ha 45 punti di messa a fuoco a croce. Possono sembrare pochi se siete fan delle fotocamere mirrorless, ma la messa a fuoco sarà comunque veloce e precisa. 

Canon afferma che la 850D è migliore nella messa a fuoco in condizioni di scarsa illuminazione, con il blocco di messa a fuoco centrale a -4 EV, rispetto ai -3 EV della 800D. 

La differenza è molto più marcata quando si utilizza il Live View, utilizzando lo schermo LCD. Su entrambe le fotocamere si passa dal tradizionale sistema AF a rilevamento di fase a uno basato sul Dual Pixel. 

Canon EOS 800D arriva a un massimo di 49 punti AF sullo schermo, contro i 143 presenti nella 850D, a seconda della modalità di scatto utilizzata. Naturalmente, se si utilizza il Live View per la maggior parte del tempo, probabilmente vale la pena orientarsi su una fotocamera mirrorless come la Canon EOS M6 Mark II piuttosto che su una reflex.

Canon Rebel T8i / EOS 850D

(Image credit: Canon)

Processore e prestazioni 

  • Canon EOS 850D: processore Digic 8, raffica fino a 7 fps 
  • Canon EOS 800D: processore Digic 7, raffica fino a 6 fps 

Le prestazioni migliorate della raffica evidenziano uno dei vantaggi più evidenti della Canon EOS 850D. Il  nuovo processore Digic 8, è in grado di far raggiungere alla fotocamera una velocità di scatto fino a 7 fps, o 7.5 fps utilizzando il Live View.

Il processore Digic 7 della 800D era limitato a 6 fps. Anche se questa maggior velocità di scatto non fa diventare la 850D una fotocamera per uso sportivo, è certamente ben accetto qualsiasi miglioramento che possa aiutare a catturare lo scatto perfetto durante un'azione veloce. 

Il nuovo processore potrebbe apportare anche miglioramenti nella gestione del rumore ISO. A giudicare da quanto visto con Canon EOS 250D, possiamo aspettarci una leggera riduzione del rumore cromatico. 

Anche il sensore di misurazione è stato aggiornato, passando da uno con 7.560 punti della EOS 800D a uno con 200.000 punti della EOS 850D. Il nuovo sensore di misurazione dovrebbe aiutare anche con le prestazioni di messa a fuoco automatica. 

Le altre tecnologie di base rimangono le stesse su entrambe le fotocamere che offrono connettività Wi-Fi, Bluetooth e NFC. Usano anche la stessa batteria LP-E17, ma grazie probabilmente a una maggiore efficienza del nuovo hardware, EOS 850D permette un numero più elevato di scatti. Secondo i dati della CIPA, 850D è in grado di realizzare un massimo di 800 scatti, rispetto ai soli 600 di cui è capace 800D, in modalità mirino.

Canon Rebel T8i / 850D

(Image credit: Canon)

Video

  • Canon EOS 850D: 4K / 25p, 1080 / 60p 
  • Canon EOS 800D: 1080 / 60p 

La prestazioni di scatto sono il  miglioramento più evidente della Canon EOS 850D, ma la parte video offre aggiornamenti anche più sostanziosi. Il nuovo modello permette di registrare video in risoluzione 4K, mentre il vecchio modello si fermava a 1080p.

I video in 4K vengono però registrati solo a 24 o 25 fps, un valore che ci si aspetta  da una reflex . La modalità video può utilizzare la stabilizzazione digitale a cinque assi per riprese più fluide. 

Quando si registrano video in 4K, la messa a fuoco è limitata all'AF a rilevamento di contrasto, quindi è possibile che la messa a fuoco possa andare in leggera difficoltà.

Entrambe le fotocamere hanno un ingresso da 3,5 mm per un eventuale microfono esterno e un'uscita mini HDMI.

Canon Rebel T8i / 850D

(Image credit: Canon)

Valore 

  • Canon EOS 850D (prezzo riferito solo al corpo macchina): 949 euro 
  • Canon EOS 800D (prezzo riferito solo al corpo macchina): 980 euro 

Canon EOS 850D ha un prezzo di listino simile al modello precedente. Sarà messa in vendita anche in kit con lo zoom EF-S 18-55 mm o EF-S 18-135mm rispettivamente a 1.049 euro e 1.359 euro.

EOS 800D può essere acquistata oggi ovviamente a un prezzo inferiore rispetto al suo costo originale. Considerando che le prestazioni, almeno in termini di specifiche tecniche, sono molto simili al nuovo modello, optare per il vecchio modello potrebbe essere una scelta intelligente, visto l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

La Nikon D5600 è l'alternativa più ovvia ma, proprio come la 800D, è ormai piuttosto vecchia e non può registrare video in 4K. 

La EOS 850D di Canon è il miglior acquisto per chi vuole registrare video in 4K da utilizzando una reflex tradizionale con un budget ragionevole, in questo momento. Se siete disposti a valutare una fotocamera mirrorless, avrete certamente una scelta molto più ampia. La Sony A6100 con il kit obiettivo può essere trovata a un prezzo inferiore, così come la compatta EOS M50 di Canon.   

Canon Rebel T8i / EOS 850D

(Image credit: Canon)

Primo verdetto 

Canon EOS 850D fa quanto basta per mantenere la linea di reflex dell'azienda al passo coi tempi, aggiungendo la possibilità di registrare video in 4K. Altri miglioramenti, come la velocità di scatto e un’autonomia migliore (secondo i dati CIPA) sono meno rilevanti. 

Le reflex economiche potrebbero aver perso entusiasmo rispetto alle tante alternative mirrorless, ma questa è la scelta migliore se si desidera una reflex che sia in grado di registrare video in 4K. Non ha un costo eccessivo e gode dei tradizionali vantaggi del suo genere, come una miglior autonomia.