Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

PRICE
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
VERDICT
REASONS TO BUY
REASONS TO AVOID
Le migliori fotocamere mirrorless del 2022
(Immagine:: Future)

Quali sono le migliori fotocamere mirrorless del 2022? Non è facile rispondere alla domanda visto il grande numero di modelli disponibili oggi, ma siamo sicuri di potervi indicare la giusta direzione.

Le mirrorless si differenziano dalle reflex per una serie di caratteristiche che abbiamo approfondito nella nostra guida dedicata: Mirrorless contro reflex: qual è la differenza?

Esattamente come le reflex, le fotocamere mirrorless consentono di utilizzare obiettivi diversi in base alle esigenze di scatto. Ciò che manca, però, è lo specchio (da cui il nome mirrorless) che devia la luce dalla lente verso il mirino ottico, anch'esso assente. 

Nelle mirrorless, la luce viene inviata direttamente al sensore e il fotografo può verificare l'inquadratura in tempo reale tramite il display integrato nel mirino elettronico (chiamato anche EVF), oltre che sul display posteriore.

Potendo rinunciare all'ingombrante mirino ottico e al pentaprimsa, le fotocamere mirrorless sono più compatte, leggere e permettono di scattare molto più rapidamente per via della totale mancanza di parti meccaniche in movimento.

Come le fotocamere compatte e gli smartphone, alcune mirrorless economiche non possiedono un mirino EVF e consentono di vedere l'anteprima delle immagini solo tramite lo schermo LCD posto sul retro. Questa limitazione può creare qualche problema in fase di scatto nelle giornate più soleggiate, poiché lo schermo LCD (soprattutto nei modelli di fascia bassa) è spesso soggetto a riflessi e a perdita di contrasto, ma generalmente riguarda solo alcuni modelli.

Come anticipato, esistono mirrorless semplici e adatte ai principianti, solitamente APS-C, ma anche sofisticati modelli full frame in grado di rivaleggiare (e in alcuni ambiti surclassare) con le migliori reflex in commercio, con le quali condividono alcuni componenti chiave come sensori e processori di elaborazione delle immagini.

Per facilitare la scelta, abbiamo diviso la nostra classifica in due sezioni: la prima dedicata ai modelli mirrorless full frame e la seconda alle mirrorless APS-C e micro 4/3.

Ollo Store

Ollo Store offre prodotti Sony originali a prezzi fantastici (Image credit: ollo)

PROMOZIONE FUJIFILM

Ollo Store (Si apre in una nuova scheda) offre una supervalutazione dell’usato ai clienti che comprano una macchina o un’ottica Fujifilm. Si possono ottenere fino a €125 di vantaggi.

Dettagli e specifiche della promozione si possono consultare presso la pagina Valutazione Usato di Ollo Store (Si apre in una nuova scheda).

Il popolare retailer offre:

  • Fotocamere Fujifilm (Si apre in una nuova scheda) da oltre €1000 - €125 di supervalutazione
  • Ottiche Fujifilm (Si apre in una nuova scheda) fino a €999 - €50 euro di supervalutazione
  • Ottiche Fujifilm (Si apre in una nuova scheda) oltre €1.000 - €100 euro di supervalutazione
  • Fotocamere Fujifilm (Si apre in una nuova scheda) da €500 fino a €999 - €75 di supervalutazione

Se proprio non riuscite a schiarirvi le idee su quale sarà la vostra prossima fotocamera, abbiamo pronta una guida perfetta per voi quale fotocamera è meglio comprare?

Le migliori fotocamere mirrorless full frame del 2022

  1. Sony A7 IV
  2. Canon EOS R5
  3. Nikon Z6 II
  4. Canon EOS R6
  5. Sony A1
  6. Canon EOS R3
  7. Nikon Z7 II
  8. Sony A7S III
  9. Sony A7R IV
  10. Canon EOS RP

Le migliori fotocamere full frame del 2022

(Image credit: Future)
La full-frame dei sogni

Specifiche

Sensore: Full frame
Megapixel: 33MP
Autofocus: 759-punti AF
Display: touchscreen 3-pollici vari-angle, 1,037 punti
Raffica: 10fps
Video: 4K a 60p
Livello utente: Enthusiast

Pro

+
Sensore da 33MP
+
Autofocus eccellente

Contro

-
Costsa
-
Video 4K pesantemente corppati
-
Difficile da usare per i principianti

Sony A7 III è stata a lungo la nostra full frame preferita, ma l'azienda giapponese è riuscita a superarsi proponendo un aggiornamento ben riuscito che continua la serie con A7 IV. 

L'incremento di prezzo pone questo modello in un segmento più alto rispetto alla precedente A7 III. Del resto le novità ci sono e, anche se il nuovo sensore da 33MP non produce immagini nettamente migliori di quello equipaggiato su A7 III, Sony A7 IV risulta molto più versatile e si rivela ottima anche per le sessioni in studio 

Il potente processore Bionz XR non delude e la messa a fuoco risulta sempre fulminea ed estremamente precisa. Le riprese 4K, il sistema Eye-AF e il supporto per il formato 10-bit rendono A7 IV ottima anche per i video. Di certo non è la fotocamera più facile da usare per i principianti, ne la migliore per i fotografi professionisti, ma A7 IV è senza dubbio la migliore mirrorless full frame tuttofare che potete comprare oggi.

La nostra recensione: Sony A7 IV


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

2. Canon EOS R5

Probabilmente la migliore fotocamera che Canon abbia mai realizzato

Specifiche

Categoria: Mirrorless
Sensore: CMOS Full frame da 45 MP
Autofocus: AF a 5.940 zone
Schermo: touchscreen inclinabile da 3,15 pollici e 2,1M di punti
Velocità massima raffica: 20 fps
Filmati: 8K
Livello utente: esperto/professionista

Pro

+
Superbo autofocus
+
Sistema IBIS molto funzionale 
+
Buona durata della batteria

Contro

-
Prezzo elevato 
-
Le schede CF Express sono care 
-
Diverse limitazioni per i video

Canon EOS R5 è una mirrorless professionale con alcune funzionalità video molto evolute. È una delle migliori, se non la migliore, che il colosso giapponese abbia mai realizzato.

Non c'è dubbio che le sue limitazioni video rispetto rivali come la Sony A7S IV sia limitante, ma se state cercando una mirrolress che vi permette di ottenere scatti eccellenti in ogni condizione l'avete trovata. L'autofocus della EOS R5 è rapido, riesce a tracciare i soggetti in modo veloce e si rivela efficacissimo sia con soggetti umani che con gli animali.

Non mancano un superbo EVF da 5,76 milioni di pixel e un design del corpo familiare a coloro che provengono da reflex del marchio. EOS R5 permette di scattare raffiche da 12 fps con l'otturatore meccanico o 20 fps con quello elettronico, numeri impensabili fino a pochi anni fa.

Le prestazioni video, sebbene limitate a registrazioni relativamente brevi, sono di qualità superiore rispetto a quella di Nikon Z7 e Sony A9 II. Grazie all’aumento della disponibilità di obiettivi RF, Canon EOS R5 è la mirrorless Canon di nuova generazione che i fotografi professionisti stavano aspettando.

La nostra recensione: Canon EOS R5


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

3. Nikon Z6 II

Equilibrata e maneggevole

Specifiche

Dimensioni del sensore: Full frame
Risoluzione: 24,5 MP
Mrino: 3.690.000 punti
Display: Touchscreen inclinabile da 3,2 pollici, 2.100.000 punti
Autofocus: AF ibrido da 273 punti
Raffica: 14 fps
Video: 4K / 30p
Livello utente: Intermedio

Pro

+
Eccellente qualità dell'immagine
+
Ottima maneggevolezza

Contro

-
AF discreto ma non ottimio
-
Lo schermo non è ad angolazione variabile

Nikon Z6 è stata a lungo una delle prime scelte nella nostra classifica delle migliori mirrorless full frame. Nikon Z6 II migliora sotto molti punti di vista, anche se non riesce sempre a reggere il passo dei modelli di casa Sony e Canon. Tuttavia, rimane tra le migliori mirrorless in assoluto e ci sentiamo di consigliarla senza esitazioni. La nostra preferenza è giustificata dall'estremo equilibrio che caratterizza le specifiche di questo modello.

La precedente Z6 disponeva di un processore EXPEED 6, mentre Z6 II dispone di due processori che le permettono di scattare più rapidamente con raffiche che raggiungono i 14 fps. L'autofocus del nuovo modello è in grado di rilevare occhi e volti di animali e a bordo troviamo anche uno slot supplementare per le schede SD UHS-II, posizionato vicino a quello XQD / CFexpress già esistente sulla Z6.

Le capacità video sono leggermente inferiori rispetto alle concorrenti dirette, ma il sensore CMOS BSI full frame da 24 MP offre ottime prestazioni a ISO elevati producendo immagini di qualità eccellente anche in notturna. L'ergonomia, la robustezza del corpo macchina e l'ampio set di funzioni di questa full frame compatta una delle nostre prime scelte per chi scatta e cerca una mirrorless.

La nostra recensione: Nikon Z6 II (Si apre in una nuova scheda)


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: TechRadar)

4. Canon EOS R6

Una mirrorless eccellente su tutta la linea

Specifiche

Dimensioni del sensore: Full frame
Risoluzione: 20.1MP
Mirino: 3.690.000 punti
Monitor: Touchscreen inclinabile da 3,0 pollici e 1.620.000 punti
Autofocus: AF da 6.072 punti
Velocità massima di raffica: 12 fps (otturatore meccanico), 20 fps (elettronico)
Video: 4K a 60p
Livello utente: professionale

Pro

+
Autofocus ai vertici della categoria 
+
Eccellente IBIS full frame 
+
Doppio slot per schede

Contro

-
Prezzo
-
Limiti di registrazione video

Canon EOS R6 è un'alternativa full frame più economica di Canon EOS R5, ed è anche una delle migliori fotocamere che si possono acquistare oggi. Se avete una “vecchia” full frame mirrorless di casa Canon, come la EOS R, la R6 è la scelta migliore che potete fare.

EOS R6 offre la migliore messa a fuoco automatica della categoria, un eccellente sistema di stabilizzazione dell'immagine integrato e una raffica elevata che la rendono perfetta per la fotografia naturalistica e sportiva.

Nonostante le sue capacità di girare video 4K / 60p, Canon EOS R6 non dispone del formato DCI 4K e pone limitazioni sui tempi di registrazione rispetto a rivali come Sony A7S IV, rivelandosi più adatta agli scatti che alle riprese pur mantenendo un carattere ibrido. 

L'autofocus è ottimo e si somma ad altri pregi come la grande maneggevolezza e l'ampia gamma di funzioni per scatti e riprese che rendono EOS R6 una delle migliori scelte possibili in ambito mirrorless.

La nostra recensione: Canon EOS R6


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

5. Sony Alpha A1

La scelta migliore per i professionisti

Specifiche

Sensore: CMOS a pieno formato
Risoluzione: 50,1 MP
Mirino: 9.437.000 punti
Schermo: Touchscreen inclinabile da 2,95 pollici e 1.440.000 punti
Autofocus: AF a 759 punti
Velocità massima raffica: 30 fps
Video: 8.000 a 30p
Livello utente: Professionista

Pro

+
AF e raffica incredibilmente veloci
+
Video RAW 8K

Contro

-
Molto costosa
-
Menu complicati

Le mirrorless stanno facendo passi da gigante e Sony A1 è l'esempio perfetto di come questo segmento si sia evoluto negli anni. A1 è una delle migliori mirrorless professionali che potete acquistare oggi: la sua velocità di scatto superlativa permette di catturare immagini dettagliate alla massima risoluzione con raffiche da 30 fps, mentre l'autofocus ibrido da 759 punti si rivela sempre rapidissimo e affidabile.

Il sensore full frame da 50,1 MP è utile anche per realizzare video e con Sony A1 si possono effettuare riprese in formato 8K / 30 fps a 10 bit 4:2:0 o 4K a 120 / 60 fps a 10 bit 4:2:2.

A livello di dimensioni Sony A1 si colloca a metà tra i modelli delle serie A7 e A9 garantendo un'impugnatura salda e una buona ergonomia senza appesantire troppo la mano del fotografo. L'incredibile mirino EVF OLED da 9,44 milioni di punti rende inutile il mediocre display LCD, che si rivela utile solo per le riprese o per gli scatti da angolazioni particolari. 

Il suo sistema di menu è complicato a causa dell'elevato numero di funzionalità. Son A1 è adatta al lavoro in studio ma si rivela ottima anche per faunistica, avifauna, fotografia sportiva e paesaggistica. Forse 50MP sono troppi per i ritratti, ma non per tutti.

Il suo rapporto qualità prezzo è onesto, ma non eccezionale, e la A1 è certamente più costosa di quanto la maggior parte dei fotografi sia disposta a spendere. Per questo motivo l'ammiraglia Sony non guida la nostra classifica e viene considerata un modello di nicchia, destinato principalmente ai professionisti.

La nostra recensione: Sony Alpha A1


Le migliori fotocamere full-frame del 2022

(Image credit: Future)
La regina delle mirrorless sportive professionali

Specifiche

Sensore: Full frame
Megapixel: 24.1MP
Autofocus: 1,053-punti AF
Display: Touchscreen 3.2-pollici vari-angle, 4,300K punti
Raffica: 12fps (otturatore meccanico), 30fps (elettronico)
Movies: 6K a 60p
Livello utente: Esperto

Pro

+
Sensore velocissimo
+
Ottime fuinzioni AF
+
Specifiche video impressionanti

Contro

-
Molto grande per essere una mirrorless
-
Stesso EVF di EOS R5
-
Risoluzione relativamente bassa

A prima vista Canon EOS R3 sembra la classica reflex di dieci anni fa. Ma non lasciatevi ingannare dal suo aspetto: il corpo macchina "old school" della sportiva Canon è strapieno di tecnologia all'avanguardia. Il sensore full-frame da 24,1MP con design stacked raggiunge i 30fps rendendo EOS R3 un sogno per i fotografi sportivi e riduce ai minimi termini il rolling shutter, anche quando si filma in formato 6K a 60p. 

Lo schermo touchscreen articolato e il sistema AF migliorato che include anche la funzione Eye Control AF fanno di EOS R3 una delle più avanzate fotocamere fast-action mai realizzate. Il corpo macchina in lega di magnesio è abbastanza robusto da sopravvivere a safari ed eventi sportivi di ogni genere. La fregatura? Il prezzo è davvero alto. Del resto, pur risultando eccessivo per i dilettanti, il cartellino di EOS R3 non è eccessivo per i professionisti che vogliono il massimo in termini di velocità, qualità e prestazioni.

La nostra recensione: Canon EOS R3

Nikon Z7 II

(Image credit: Future)

7. Nikon Z7 II

La mirrorless perfetta per studio e paesaggi

Specifiche

Categoria: Mirrorless
Sensore: CMOS full frame
Risoluzione: 45,7 MP
Autofocus: AF a 493 punti
Schermo: touchscreen inclinabile da 3,2 pollici, 2.100.000 punti
Velocità massima raffica: 10 fps
Video: 4K a 60p
Livello utente: appassionato

Pro

+
Eccellente maneggevolezza
+
Migliori prestazioni rispetto a Z7

Contro

-
Aggiornamento relativamente modesto della Z7
-
I concorrenti hanno un migliore sistema AF

Nikon Z7 II, come la sorella Z6 II, punta tutto su una serie di importanti aggiornamenti che la rendono migliore rispetto al modello precedente, tra cui l'autofocus migliorato e un buffer più ampio.

La Z7 II combina la tipica maneggevolezza dei modelli dell’azienda con un eccellente sensore full frame da 45,7 MP, lo stesso del modello precedente. La gamma dinamica è ai vertici della categoria, gli scatti sono dettagliati e nitidi da un bordo all'altro e la costruzione del corpo macchina è eccellente.

Alcune rivali potrebbero offrire di più in termini di funzionalità video e prestazioni di messa a fuoco automatica, soprattutto quando si scattano foto d'azione, ma Nikon Z7 II è capace di registrare video 4K / 60p a pieno formato ed è una delle migliori fotocamere  mirrorless full frame che potete acquistare oggi.

La nostra recensione: Nikon Z7 II (Si apre in una nuova scheda) 

Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

8. Sony A7S III

Una fantastica mirrorless per i video

Specifiche

Sensore: Full Frame
Risoluzione: 12.1MP
Innesto obiettivo: Sony E
Mirino: EVF da 9,44 MP
Schermo: display articolato da 1,44 m
Velocità massima raffica: 10 fps
Video: 4K a 120 fps
Livello utente: intermedio / esperto

Pro

+
Fantastica qualità in condizioni di scarsa illuminazione
+
Touchscreen completamente articolato
+
Buona durata della batteria

Contro

-
Prezzo 
-
Foto a bassa risoluzione

Abbiamo dovuto aspettare molto per vedere la terza incarnazione della Sony A7S, ma ne è valsa la pena. La brida full frame di casa Sony è particolarmente orientata alla produzione video, ambito nel quale non teme rivali.

L'unica ragione che potrebbe frenare dall’acquisto della A7S III e che non la fa salire nella nostra classifica è il prezzo. A fronte di ottime specifiche video, infatti, la risoluzione del sensore da appena 12MP potrebbe far storcere il naso a molti, anche se in notturna si rivela portentosa grazie a un rumore estremamente contenuto che permette di ottenere scatti eccellenti anche senza flash.

La qualità video è eccezionale ed è possibile registrare per tempi molto lunghi, a differenza di quanto accade con le concorrenti Canon.

Sony A7S III è una fotocamera professionale ricca di funzionalità video avanzate: è capace di registrare in formato raw a 16 bit e può trasmettere il segnale tramite un cavo HDMI full-size, ha un eccellente autofocus, un mirino da 9,44 MP e lo stabilizzatore dell'immagine sul sensore (IBIS) che aiuta parecchio durante le riprese a mano libera.

Naturalmente, non mancano il jack per cuffie e quello per il microfono da 3,5 mm, oltre alla possibilità di audio XLR e quattro ingressi audio tramite l'accessorio per slitta XLR-K3M. Se non vi serve scattare foto ad alta risoluzione, è anche una fotocamera molto capace. 

Non c'è dubbio che sia costosa, ma Sony A7S III è senza dubbio la migliore mirrorless full frame che potete acquistare se volete usarla prevalentemente per i video.

La nostra recensione: Sony A7S III


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

9. Sony A7R IV

La quarta generazione della mirrorless full frame Sony.

Specifiche

Dimensione del sensore: Full Frame
Risoluzione: 61MP
Mirino: 5.760.000 punti
Schermo: 3" touchscreen ribaltabile, 2140K punti
Autofocus: 567 PDAF + 425 CDAF
Velocità massima raffica: 5fps
Video: 4K 30p
Livello utente: esperto

Pro

+
Ergonomia migliorata
+
AF veloce e intelligente
+
Esposimetro efficace
+
Mirino eccellente 

Contro

-
Problema di rolling shutter nei video
-
Nessuna elaborazione RAW integrata 
-
Manca la correzione del movimento in modalità Pixel Shift 

Le mirrrorless della serie A7R di Sony si sono sempre distinte per la risoluzione elevata, e A7R IV ne conferma la tradizione. Il suo sensore da 61 MP permette di scattare immagini con un livello di dettaglio eccellente, grazie anche alla modalità Pixel Shift Multi Shooting. 

Il sistema di messa a fuoco è veloce e più efficace rispetto a quello dei modelli precedenti grazie alle funzioni di riconoscimento del volto e degli occhi.

Il corpo macchina è solido e in grado di resistere anche alle condizioni più avverse. L’impugnatura più grande rende il corpo macchina più facile da maneggiare, soprattutto per periodi prolungati, anche se la rinnovata ghiera superiore non è esattamente il massimo della comodità. La qualità dei video è eccellente, nonostante una certa tendenza al rolling shutter. 

Nel complesso una delle migliori mirrorless in assoluto per fotografi still life, paesaggisti e per chi lavora spesso in ambiente controllato.

La nostra recensione: Sony Alpha A7R IV


Le migliori fotocamere mirrorless full frame

10. Canon EOS RP

Una entry level di tutto rispetto

Specifiche

Sensore: Full frame CMOS
Risoluzione: 26.2MP
Autofocus: 5,655 punti
Schermo: 3 pollici a inclinazione variabile, 1,040,000 punti
Raffica: 5fps
Video: 4K
Livello Utente: Appassionato

Pro

+
Corpo piccolo per una full frame 
+
Buon prezzo

Contro

-
Autonomia ridotta
-
Scelta lenti native limitata

La prima mirrorless full-frame di Canon, l'ormai celebre EOS R, ci aveva deliziato per alcuni aspetti e frustrato per altri, mentre la EOS RP ci ha fatto un’impressione migliore. 

Tecnicamente è un modello meno pretenzioso e con meno funzioni, ma ha un corpo macchina più piccolo e leggero e un prezzo che la rende accessibile a chi svuole passare alle mirrorless senza spendere un capitale. 

Il display touch si rivela sempre reattivo e scattante, l'autofocus è veloce e funziona piuttosto bene, il buffer è potente e consente di scattare foto a raffica senza mai mostrare esitazioni. Se cercate un modello entry level di qualità EOS RP è sicuramente una delle migliori opzioni disponibili.

La nostra recensione: Canon EOS RP

Le migliori fotocamere mirrorless APS-C e micro 4/3

  1. 1 Fujifilm X-T4
  2. 2 Fujifilm X-S10
  3. 3 Nikon Z fc
  4. 4 Sony A6100
  5. 5 Fujifilm X-T200
  6. 6. Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

1. Fujifilm X-T4

Una fantastica tuttofare

Specifiche

Dimensione del sensore: APS-C
Risoluzione: 26.1MP
Mirino: 3,690K punti
Schermo: touchscreen ad angolazione variabile da 3,0 pollici, 1.620K punti
Autofocus: AF a 425 punti
Velocità massima raffica: 15 fps (otturatore elettronico 30 fps)
Film: 4K a 60p
Livello utente: intermedio / esperto

Pro

+
IBIS attivo sia su foto che video
+
Superba qualità costruttiva
+
Durata della batteria migliorata

Contro

-
Niente jack per le cuffie

Fujifilm X-T4 è la migliore mirrorless APS-C sul mercato. Ha tutte le caratteristiche necessarie per soddisfare fotografi e videomaker, oltre a vantare un’autonomia decisamente migliorata rispetto alla precedente X-T3.

Lo stabilizzatore d’immagine integrato (IBIS), un otturatore più silenzioso e ulteriori accorgimenti atti ad aumentarne la maneggevolezza fanno di X-T4 un'ottima scelta per chi ama scattare a mano libera e vuole passare inosservato.

Il design di X-T4 è affascinante e intuitivo, mentre le sue specifiche foto e video da top di gamma garantiscono risultati ottimi in entrambi i campi. Fujifilm X-T4 è una fantastica ibrida tuttofare in grado di offrire prestazioni di livello assoluto.

La nostra recensione: Fujifilm X-T4


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

Questa Fujifilm è piccola e versatile, nonché una delle migliori fotocamere che possiate acquistare oggi (Image credit: Future)

2. Fujifilm X-S10

Un'alternativa interessante a X-T4

Specifiche

Dimensioni del sensore: APS-C
Risoluzione: 26,1 MP
Mirino: 2,36 milioni di punti
Schermo: touchscreen orientabile da 3 pollici, 1,04 milioni di punti
Autofocus: AF ibrido a 425 punti
Velocità massima raffica: 8 fps (meccanico), 20 fps (otturatore elettronico)
Video: : 4K a 30p **Livello utente:** Principiante / intermedio

Pro

+
Superba qualità di immagini e video
+
IBIS in un corpo compatto
+
Eccellente maneggevolezza

Contro

-
Non tropicalizzata

È difficile pensare a un'altra fotocamera capace di offrire un mix di dimensioni, prestazioni e convenienza simile a quello di Fujifilm X-S10. Questa mirrorless APS-C si adatta bene ai fotografi hobbisti ma può fare tranquillamente da secondo corpo per i professionisti date le sue specifiche di alto profili e la sua grande versatilità.

Il sensore APS-C da 26,1 MP è lo stesso della Fujifilm X-T4, quindi una garanzia. Incredibile anche la presenza dello stabilizzatore IBIS su una fotocamera così piccola. Questa funzione aiuta a preservare la qualità dell'immagine durante gli scatti a mano libera e, nonostante si trovi anche in alcune fotocamere Sony e Olympus di piccole dimensioni, nessuna di queste offre le stesse funzionalità dell'X-S10.

La fotocamera ha un pratico schermo ad inclinazione variabile, un'ottima qualità costruttiva e consente di effettuare riprese in 4K di buona qualità. Se abbinata ad un obiettivo a focale fissa si ottiene una magnifica fotocamera da viaggio o street, ma grazie all'ampia impugnatura di cui dispone, Fujifilm X-S10 si abbina bene anche con obiettivi di maggiori dimensioni.

La nostra recensione: Fujifilm X-S10 (Si apre in una nuova scheda)

Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)
Classico e moderno si fondono in una fotocamera da viaggio perfetta

Specifiche

Dimensioni sensore: APS-C CMOS
Risoluzione: 20.9MP
MIrino: 0.39 polliciEVF, 2.36milioni di punti
DIsplay: 3.2 pollici touchscreen reclinabile, 1.04 milioni di punti
Autofocus: 209 punti AF
Raffica: 11fps
VIdeo: 4K (UHD) at 30fps
Livello utente: Intermedio/esperto

Pro

+
Design vintage
+
Schermo touch orientabile
+
Rapporto qualità/prezzo

Contro

-
Poche ottiche native
-
Mancanza di supporto per schede UHS-II

Nikon Z fc è una versione retrò di Nikon Z50, l'altra mirrorless APS-C prodotta da Nikon. Le specifiche sono le stesse di Z50 ma cambia l'estetica, che riprende lo stile delle Nikon FM2 uscite negli anni 80' per unire look vintage e funzioni moderne in una fotocamera da viaggio perfetta.

Purtroppo manca la tropicalizzazione presente su Nikon Z50, ma Z fc è sempre molto divertente da usare e dispone di componenti hardware di buon livello, tra cui un sensore da 20.9MP, un sistema di messa a fuoco tracking AF avanzato e un ottimo display touchscreen orientabile. L'unico vero problema consiste nella mancanza di ottiche native.


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

4. Sony Alpha A6100

Ottima punta e scatta per principianti

Specifiche

Sensore: APS-C
Risoluzione: 24.2MP
Mirino: EVF da 1.440.000 punti
Schermo: touchscreen inclinabile da 3 pollici, 921.600 punti
Velocità massima raffica: 11fps
Risoluzione video: 4K
Livello utente: Principiante/Intermedio

Pro

+
Ottime specifiche
+
Rapporto qualità/prezzo
+
Pulsanti precisi

Contro

-
Mirino piccolo
-
Abbastanza costosa

La A6000 di Sony è stata uno dei modelli mirrorless più popolari degli ultimi anni e, sebbene sia ancora possibile acquistarla, l’azienda l’ha recentemente sostituita con la A6100. La nuova APS-C Sony vanta un interessante set di funzioni aggiuntive e delle specifiche video ottimizzate con risoluzione 4K. Ora è presente anche uno schermo sensibile al tocco e opzioni di autofocus avanzate che includono l’ AF Eye (riconoscimento degli occhi, sia per l'uomo che per gli animali). 

Per l’innesto Sony è disponibile un'ampia gamma di obiettivi diversi, il che garantisce un investimento sicuro. Allo stato attuale, la A6100 rimane un modello piuttosto costoso, perciò se potete accettare qualche compromesso verso il passato, la A6000 è ancora disponibile e in questo momento ha un prezzo da affare.

La nostra recensione: Sony Alpha A6100


Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

La Fujifilm X-T200 è una delle mirrorless economiche più gettonate dagli appassionati (Image credit: Future)

5. Fujifilm X-T200

Una mirrorless economica che migliora in tutto l’ottima X-T100

Specifiche

Dimensioni del sensore: APS-C CMOS
Risoluzione: 24.2MP
Mirino: EVF OLED, 2.360.000 punti
Monitor: touchscreen da 3,5 pollici completamente articolato, 2.780.000 punti
Velocità massima raffica: 8 fps
Video: 4K
Livello utente: principiante

Pro

+
Colori e gamma dinamica eccellenti 
+
Touchscreen posteriore da 3,5 pollici nitido 
+
Design retrò elegante e leggero

Contro

-
Niente rilevamento del soggetto nei video 
-
Scarsa capacità di buffer

Versione ridotta della Fujifilm X-T30, la X-T200 è una fotocamera entry-level molto migliore rispetto al suo predecessore. In effetti, è migliore della X-T100 sotto tutti i punti di vista: ha più potenza di elaborazione, un sistema di messa a fuoco automatica notevolmente migliorato e un touchscreen posteriore da 3,5 pollici più grande e nitido.

È anche molto più piacevole da maneggiare, nonostante mantenga lo stile da reflex retrò così attraente e distintivo. Essenzialmente è una Fujifilm X-A7 a cui è stato aggiunto un mirino, in realtà ci si trova meglio ad inquadrare e focheggiare con lo schermo dell'X-T200, per via del joystick posizionato in maniera scomoda.

L'altro aspetto negativo è che il tracciamento del soggetto è un po' incostante durante le raffiche e non è disponibile quando si girano video. I notevoli vantaggi però includono un'eccezionale qualità dell'immagine, un sistema facile da configurare e usare che è l’ideale meno esperti. Dato che è uscita da un po, la X-T30 è ora più economica e offre migliori specifiche, ma la X-T200 rimane la migliore fotocamera per principianti di Fujifilm.

La nostra recensione: Fujifilm X-T200

Le migliori fotocamere mirrorless del 2022

(Image credit: Future)

6. Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Una fotocamera compatta e completa per principianti

Specifiche

Dimensioni del sensore: Micro Quattro Terzi
Risoluzione: 20,3 MP
Mirino: 2.360.000 punti
Schermo: touchscreen inclinabile da 3 pollici, 1.037.000 punti
Autofocus: 121 punti AF
Velocità massima raffica: 15 fps
Video: 4K a 30p
Livello utente: principiante

Pro

+
Sensore stabilizzato capace
+
Compatta e accessibile

Contro

-
Niente ingresso per microfono
-
L'autofocus è arretrato

Sulla carta la E-M10 Mark IV è una fotocamera che passa quasi inosservata, ma in realtà è una fantastica mirrorless adatta ai fotografi principianti. Manca delle funzionalità più avanzate, come l'autofocus a rilevamento di fase o l’ingresso per microfono, ma per il resto ha tutto quello che serve per chi decide di entrare nell’ambito della fotografia.

Un corpo compatto e un layout ben organizzato, così come la connettività Wi-Fi e Bluetooth, la rendono un aggiornamento intelligente per chi è abituato a fotografare solo con l’ausilio del proprio smartphone.

Il sensore da 20,3 MP è in grado di realizzare ottime immagini, mentre la stabilizzazione IBIS permette di scattare con tempi di posa più lenti. L'autofocus con rilevamento di contrasto a 121 punti non è niente di trascendentale, ma fa il suo lavoro onestamente nell’inseguire occhi e volti.

Lo stile classico della E-M10 Mark IV non esclude la presenza di un pratico touchscreen ribaltabile, alla quale si aggiunge una modalità Foto avanzata per semplificare la sperimentazione di tecniche complesse. In definitiva, la Mark IV si rivela una valida mirrorless a tutto tondo per chi è alle prime armi con la fotografia.

La nostra recensione: Olympus OM-D E-M10 Mark IV

Mirrorless o Reflex: quali sono le differenze?

Le mirrorless, come le reflex, consentono di scegliere gli obiettivi in base alle proprie esigenze e non dovendo ospitare lo "specchio", di norma, hanno dimensioni più compatte. 

L'assenza di specchio significa che le fotocamere mirrorless si affidano a mirini elettronici piuttosto che ai mirini ottici per inquadrare il soggetto,. Si tenga presente, tuttavia, che la maggior parte delle fotocamere mirrorless più economiche non sono dotate di mirino. In questi casi, mancando il mirino, la foto va composta sullo schermo posteriore, proprio come si fa con la maggior parte delle fotocamere compatte o degli smartphone.

Il vantaggio si nota in termini di dimensioni e di prezzo, ma se volete iniziare a fotografare seriamente il mirino è praticamente indispensabile. Questo perché consente di comporre le foto in tutte le condizioni, anche quelle molto soleggiate che in alcuni casi possono rendere lo schermo posteriore inutilizzabile.

Le fotocamere mirrorless sono disponibili in vari formati, con modelli che vanno da quelli più semplici per i principianti a sofisticati mostri full-frame che rivaleggiano (e in alcuni casi superano) le migliori reflex digitali in circolazione.

Perché le fotocamere mirrorless sono migliori?

Le mirrorless sono migliori delle reflex? I pro e i contro di entrambi i formati sono ancora numerosi, quindi se volete saperne di più, leggete la nostra guida Mirrorless vs Reflex (Si apre in una nuova scheda).

Mentre le reflex sono sempre meno numerose nei listini dei principali produttori, le mirrorless sono sempre più utilizzate anche in ambito professionale e occupano gran parte dei listini di brand come Canon, Panasonic, Fujifilm, Sony, Olympus e Leica, che offrono una vasta gamma di fotocamere adatte a tutte le tasche. 

Al contrario se volete una Reflex digitale recente la scelta si riduce a Canon, Nikon e Pentax.

In questo momento, tutti i principali produttori di fotocamere stanno investendo nel segmento mirrorless apportando a ciascun modello delle migliorie mirate a distinguersi dalla massa.

Sebbene sarebbe stato più semplice pescare 10 modelli di fascia alta per completare la nostra guida all'acquisto dedicata alle fotocamere mirrorless, abbiamo deciso di selezionare anche alcune opzioni più accessibili, dividendole nei formati full frame e APS-C. 

Non tutti i modelli presenti in classifica sono professionali, ma anche le opzioni più economiche potendo contare sulle ultime tecnologie dei produttori rimangono validissime per i nuovi utenti e per chi ha un budget limitato.

Che siate alla ricerca di una fotocamera migliore di quella presente sul vostro smartphone o di un modello avanzato che supporti a pieno la vostra creatività, siamo certi che nella nostra guida troverete la fotocamera mirrorless che fa al caso vostro.