Le migliori fotocamere mirrorless 2019: i 10 migliori modelli per tutte le tasche

(Image credit: Future)

 

Se vuoi scoprire qual è la migliore fotocamera mirrorless del 2019, sei nel posto giusto

Da quando Panasonic presentò la prima mirrorless nel 2008, questa categoria è cresciuta enormemente, con modelli che si adattano a ogni esigenza economica e livello di abilità. 

Le macchine mirrorless permettono di cambiare gli obiettivi come le DSLR, ma all’interno della macchine non c’è lo specchio che devia la luce dalla lente al mirino (da cui il nome mirrorless). Questo ha permesso ai progettisti di progettare macchine mirrorless molto più compatte. 

La mancanza dello specchio significa anche che il mirino è elettronico. Attenzione però, perché le mirrorless più economiche sono completamente prive di mirino, e fanno affidamento esclusivamente sullo schermo posteriore - come succede con la maggior parte delle compatte o gli smartphone. 

La miglior mirrorless in assoluto

(Image credit: TechRadar)

 

Nikon Z6

Nikon è finalmente entrata seriamente in partita con la mirrorless Z6, ed è certamente valsa la pena di aspettare. Questa full-frame è una delle più costose, ma è una macchina incredibile in rapporto al prezzo. 

Leggi la recensione completa: Nikon Z6 

 Le fotocamere mirrorless sono note anche come compact system cameras, o CSC, con modelli semplici e adatti ai principianti, fino a sofisticati mostri full-frame che rivaleggiano con le migliori DSLR in commercio.  

Perché le mirrorless sono meglio?  

 

Una mirrorless è dunque meglio di una DSLR? Entrambi gli approcci hanno vantaggi e svantaggi, e se volete saperne di più vi rimandiamo al nostro articolo: Mirrorless vs DSLR: 10 differenze fondamentali.

Le macchine mirrorless senza dubbio offrono più scelta. Se cercate una DSLR, infatti, ci sono due grandi marchi tra cui scegliere, cioè Canon e Nikon. Se invece vi orientate a una mirrorless, la scelta è molto più vasta, con modelli da Canon, Panasonic, Fujifilm, Sony, Olympus e Leica, che offrono una grande varietà di modelli di ogni prezzo. 

Le cose si sono fatte parecchio interessanti nella seconda metà del 2018, con l’annuncio dei nuovi modelli Canon e Nikon, cioè EOS R, Z6 e Z7. 

Sarebbe stato facile selezionare 10 modelli di fascia alta per comporre questa lista delle migliori fotocamere mirrorless, ma abbiamo tentato di inserire anche prodotti più a buon mercato. Questi modelli magari non hanno un’infinità di opzioni, ma rappresentano una fantastica alternativa per chi ha un budget limitato. Detto questo, se state cercando in particolare una fotocamera mirrorless economica, date un’occhiata alla nostra Guida all’acquisto delle migliori fotocamere mirrorless per principianti.

Quindi che stiate cercando una fotocamera migliore rispetto a quella che avete nello smartphone, oppure un modello di fascia alta che possa far fiorire la vostra creatività, leggete quanto segue per scoprire quali sono le migliori macchine mirrorless in commercio. 

 Le migliori fotocamere mirrorless del 2019 

 

Come abbiamo accennato, il mercato delle fotocamere mirrorless ha preso il volo nel 2018, grazie ad alcuni nuovi modelli, da quelli entry-level fino a macchine professionali. 

E nel 2019 hanno già annunciato nuovi modelli Sony, Olympus, Panasonic, Canon e Fujifilm cioè le Alpha A6400, OM-D E-M1X, Lumix S1R, EOS RP e X-T30. Per il momento, comunque, questa è la nostra scelta per quanto riguarda la migliore fotocamera mirrorless del 2019.  

Migliore fotocamera mirrorless: Nikon Z6

1. Nikon Z6

La migliore fotocamera mirrorless che si possa comprare oggi

Dimensione del sensore: Full-frame | Risoluzione: : 24.5MP | Mirino: : 3,690K punti | Schermo: : 3.2” touchscreen ribaltabile, 2,100K punti | Autofocus: : AF a 273 punti | Velocità massima raffica: : 12fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : intermedio/esperto

Maneggevolezza migliorata 
Ottima qualità dell’immagine 
Profondità del buffer limitata 
Supporto limitato per schede XQD 

 La Nikon Z6 salta in cima alla nostra classifica delle migliori fotocamere mirrorless, superando di poco la rivale più vicina, cioè la Sony Alpha 7 III. Non ci sono molte differenze tra le due, ma preferiamo la Z6 grazie al suo geniale mix di funzioni e prestazioni, che la rende una scelta intelligente per i fotografi appassionati o per i professionisti in cerca di un secondo corpo macchina. Il sensore full-frame da 24,5 MP genera ottimi risultati quanto a riproduzione del colore e dettagli, mentre il sistema AF a 273 punti (seppure non sofisticato quanto quello a 693 punti della A7 III) e la raffica a 12 fps non vi faranno mai perdere uno scatto. La presa è ben rifinita e usare il luminoso mirino elettronico è una gioia.  

Migliore fotocamera mirrorless: Sony Alpha A7 III

2. Sony Alpha A7 III

Non più una scelta di ripiego

Dimensione del sensore: Full-frame | Risoluzione: : 24.2MP | Mirino: : 2,359K punti | Schermo: : 3.0” touchscreen ribaltabile, 921K punti | Autofocus: : AF a 693 punti | Velocità massima raffica: : 10fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : intermedio/esperto

Sistema AF a 693 punti 
Raffica a 10 FPS 
Controlli sul touchscreen limitati 
Un leggero tearing in EVF 

La Sony Alpha A7 III è la meno prestigiosa tra le full-frame Sony, ma non andrebbe vista come una scelta di ripiego o la cugina povera. È una scelta intelligente per entusiasti e professionisti, ed è facile capire il perché guardando le specifiche. Sony ha preso alcune tra le cose migliori della Alpha A9 e della A7R III, e le ha distillate in una singola macchina che ha un fantastico equilibrio di qualità delle immagini e prestazioni. Il sensore full-frame da 24.2 MP è eccellente in ogni condizione di illuminazione, mentre l’avanzato sistema a 693 punti sembra destinato a diventare ancora migliore con il prossimo aggiornamento firmware. Questa è una macchina fotografica avanzata, con un prezzo eccellente in considerazione di ciò che offre.  

3. Nikon Z7

La nuova serie Nikon Z parte alla grande

Dimensione del sensore: Full-frame | Risoluzione: : 45.7MP | Mirino: : 3,690K punti | Schermo: : 3.2” touchscreen ribaltabile, 2,100K punti | Autofocus: : 435 punti | Velocità massima raffica: : 9fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : Esperto

Ottima impugnatura e immagini 
Mirino elettronico superbo 
Buffer poco esteso 
Un solo slot XQD 

Vi piace la Z6 ma volete più megapixel? Allora la Z7 da 45.7 MP dovrebbe fare al caso vostro. Con lo stesso design della Z6, la prima mirrorless full-frame di Nikon è un vero trionfo. Sarà pure una macchina di prima generazione, ma crediamo che Nikon abbia centrato in pieno il bersaglio con la Z7, sin dal primo momento. Il sensore da 45.7 MP è fantastico, e genera alcuni tra i migliori risultati che abbiamo mai visto con una mirrorless. Anche la stabilizzazione in-camera si comporta bene. Aggiungeteci un EVF bellissimo, un’impugnatura eccellente, prestazioni AF più che buone e un’ottima reattività generale, ed ecco che la Z7 è un vero piacere da usare.  

Migliore fotocamera Mirrorless: Sony Alpha A7R III

4. Sony Alpha A7R III

Il mostro di Sony con prestazioni migliorate

Dimensione del sensore: Full-frame | Risoluzione: : 42.2MP | Mirino: : 3,686K punti | Schermo: : 3.0 pollici touchscreen ribaltabile, 1,440K punti | Autofocus: : 399 punti | Velocità massima raffica: : 10fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : Esperto

10fps a 42.2MP 
AF veloce 
Controlli touchscreen limitati 
L’autonomia potrebbe essere migliore 

Vi piace l’aspetto della A7 III ma volete ancora più pixel? L’Alpha A7R III da 42.2 MP ne ha. È probabilmente una delle fotocamere più complete e versatili in commercio oggi. Con un sensore full-frame da 42.2 MP, l’Alpha A7R III vanta un sistema AF a 399 punti e una raffica a 10 FPS, a dimostrazione che non bisogna più sacrificare la qualità in favore delle prestazioni o viceversa. È anche in grado di girare eccellenti video 4K. Questa macchina fotografica si sentirebbe a casa scattando un panorama di montagna tanto quanto in studio per ritratti di alta qualità, o nell’immortalare soggetti in rapido movimento nello sport e nella fotografia naturalistica.  

5. Fujifilm X-T30

Tante qualità della X-T3 in un corpo compatto? Sì grazie

Dimensione del sensore: APS-C | Risoluzione: : 26.1MP | Mirino: : 2,360K punti | Schermo: : 3.0" touchscreen ribaltabile, 1,040K punti | Autofocus: : 425 punti | Velocità massima raffica: : 8fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : Intermedio

 Corpo robusto e di stile
Ottima qualità immagini e video 
Alcuni controlli sono scomodi 
L’ingrandimento del mirino non è il massimo 

Le Fujifilm X-T10 e X-T20 hanno condensato le buone qualità delle X-T1 e X-T2 in formati più compatti, e la nuova X-T30 fa la stessa cosa con la X-T3. Il risultato? Una macchina mirrorless di fascia media che potrete portarvi appresso senza preoccupazioni, e che si distingue sia con le fotografia sia con i video 4K. Con un sensore APS-C retroilluminato, da 26.1 MP, un sistema autofocus migliorato, un corpo resistente e molti controlli a portata di mano, questa macchina ha una grande qualità generale a un prezzo interessante. Chi ha mani molto grandi potrebbe trovarla piccola, ma è proprio questo il vantaggio della X-T3. 

Olympus OM-D E-M10 Mark III

6. Olympus OM-D E-M10 Mark III

La E-M10 Mark III è una piccola potenza

Dimensione del sensore: Micro Quattro Terzi | Risoluzione: : 16.1MP | Mirino: : 2,360K punti | Schermo: : 3.0" inclinabile, 1,037K punti | Autofocus: : 121 punti | Velocità massima raffica: : 8.6fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : Principiante/Intermedio

Anche le lenti sono compatte 
Mirino eccellente 
Sensore più piccolo rispetto ad altri modelli 
 Tracciamento del soggetto migliorabile 

La OM-D E-M10 Mark III forse non rappresenta un salto enorme rispetto alla Mark II, visto che molte delle specifiche restano le stesse. Olympus ha però rivisto una delle nostre macchine favorite rendendola ancora più interessante tanto per i principianti quanto per gli esperti. Alcuni criticheranno il sensore Micro Quattro Terzi (circa metà area di un APS-C) ma la qualità dell’immagine risultante ne risente solo marginalmente, e in compenso le lenti sono compatte e leggere come il corpo macchina. Con un sistema di stabilizzazione a 5 assi, un mirino elettronico dignitoso, una valida raffica a 8.6 FPS e video 4K, questa macchina non è un giocattolo. La E-M10 Mark III ha tutta la potenza che serve. 

7. Sony Alpha A6400

Dite addio alle preoccupazioni sulla velocità dell’autofocus

Dimensione del sensore: APS-C | Risoluzione: : 24.2MP | Mirino: : 2,360K punti | Schermo: : 3.0" touchscreen ribaltabile, 921k punti | Autofocus: : 425 punti | Velocità massima raffica: : 11fps | Video: : 4K at 30p | Livello utente: : intermedio/esperto

Sistema autofocus fantastico 
Mirino luminoso 
Manca la porta per le cuffie 
Non c’è stabilizzazione 

Non è necessario prendere una full-frame per avere tutte le migliori tecnologie Sony, e questo modello APS-C rappresenta una fantastica opzione per gli appassionati in cerca di un’alternativa alle più pesanti DSLR. Sony ha dotato la A6400 con un eccellente sistema AF, che non è solo veloce ma vanta anche il sistema EyeAF che segue gli occhi delle persone. C’è anche un ottimo mirino elettronico che rende facile capire se il soggetto è ben a fuoco e con una corretta esposizione, mentre il touchscreen si può ruotare di 180 gradi - il che lo rende interessante per i v-logger. La qualità dell’immagine è molto alta, e sono integrati Wi-Fi ed NFC per la condivisione delle immagini.  

8. Fujifilm X-T3

Un fantastico aggiornamento della linea X-T

Dimensione del sensore: APS-C | Risoluzione: : 26.1MP | Mirino: : 3,686K punti | Schermo: : 3.0" touchscreen ribaltabile, 1,040K punti | Autofocus: : 425 punti | Velocità massima raffica: : 11fps | Video: : 4K at 60p | Livello utente: : Esperto

Il nuovo sensore è fantastico 
Eccellente qualità costruttiva  
Il mirino ha evidenti distorsioni 
Il controllo EV si può attivare accidentalmente 

La X-T2 è stata a lungo una delle nostre macchine favorite, e la X-T3 la migliora praticamente sotto ogni aspetto. Il nuovo sensore X-Trans da 26.1 MP non è un grande balzo in avanti rispetto a quello da 24.3 MP della X-T2, ma il controllo del rumore è stato decisamente migliorato. Anche la messa a fuoco è stata rivista in meglio, con un incredibile sistema AF a individuazione di fase con 2.16 milioni di pixel (con un massimo di 425 punti selezionabili), che aiutano la X-T3 a tracciare il soggetto senza scosse. C’è anche un nuovo sistema di controllo tramite il touchscreen, raffica a 11 FPS e tanti altri miglioramenti, in particolare nella registrazione di video 4K. Senza tralasciare i controlli sul corpo macchina, che rendono la X-T3 una fotocamera fantastica.  

9. Panasonic Lumix S1R

Questa nuova arrivata offre alcuni trucchetti interessanti

Dimensione del sensore: Full frame | Risoluzione: : 47.3MP | Mirino: : 5.760.000 punti | Schermo: : 3.0" touchscreen ribaltabile, 2100K punti | Autofocus: : AF a rilevazione di contrasto | Velocità massima raffica: : 9fps | Video: : 4K | Livello utente: : Intermedio/professionista

Mirino impressionante 
Opzione per foto a 187MP 
Il sistema AF è un po’ indietro rispetto agli altri 
Grossa, pesante e costosa 

La S1R è la prima delle due macchine Panasonic serie S, e offre alcune soluzioni impressionanti. Il mirino da 5,76 milioni di punti è superiore a quello che troviamo sui modelli alternativi, e vi si aggiungono una finitura rugged, stabilizzazione sul sensore e video 4K di alta qualità - una macchina fotografica che eccelle in molte aree. Il sensore da 47.3MP se la cava egregiamente in ogni condizione di illuminazione, e la possibilità di scattare a  187MP è semplicemente pazzesca, e offre nuove possibilità di ritaglio e macro. Davvero impressionante.  

10. Olympus OM-D E-M1 Mark II

Piena di funzioni e più economica che mai

Dimensione del sensore: Micro Quattro Terzi | Risoluzione: : 20MP | Mirino: : 2360K punti | Schermo: : 3.0" touchscreen ribaltabile, 1037K punti | Autofocus: : 121 punti | Velocità massima raffica: : 18fps (60FPS con eshutter) | Video: : 4K | Livello utente: : Intermedio

Compatta e resistente alle intemperie 
Stabilizzazione superba 
Solo uno slot UHS
Sensore solo da 20MP  

Fino a poco tempo fa questo modello era il top di gamma Olympus, e anche se il modello E-M1X (più in alto) ha i suoi vantaggi, molti elementi sono presenti anche qui - per la metà del prezzo. Con un sensore Micro Quattro Terzi da 20MP e centinaia di ottiche compatibili, la E-M1 Mark II offre anche resistenza alla pioggia e altri elementi atmosferici, stabilizzazione di alto livello, video 4K (sia in DCI 4K sia in UHD 4K, a 60FPS), raffica a massima risoluzione e possibilità di scattare a 50MP. Certo, il formato Micro Quattro Terzi forse non è per tutti, ma se vi interessano un ampio catalogo di ottiche e la velocità, questa mirrorless è abbordabile e farà al caso vostro.  

Fantastica convenienza: Sony Alpha A7 II

Una macchina superba in rapporto al prezzo

Dimensione del sensore: Full-frame | Risoluzione: : 24.2MP | Mirino: : 2,359k punti | Schermo: : 3.0" inclinabile, 1,228k punti | Autofocus: : 117 punti | Velocità massima raffica: : 5fps | Video: : Full HD at 50p | Livello utente: : intermedio/esperto

Immagini grandiose 
Funzioni avanzate 
Video solo in HD 
Autonomia deludente 

Infine, diamo un’occhiata a una macchina che non è entrata nella top 10 della nostra guida all’acquisto della mirrorless, ma offre una grande convenienza. Come avete visto, la Sony Alpha A7 III è una delle nostre macchine favorite, tra quelle in commercio oggi. Ma se costa troppo per voi, perché non considerare il modello precedente? Questa è ancora disponibile (così come la Alpha A7, ancora meno costosa) e offre moltissimo per il prezzo che ha. Le qualità includono un fantastico sensore full-frame da 24.2 MP, un mirino elettronico ad alta risoluzione e un sistema AF molto capace. Non si maneggia con la stessa facilità della A7 III, ma per un prezzo così interessante ci si può passare sopra. Sarà difficile trovare un prodotto più conveniente.