Skip to main content

Migliori fotocamere compatte del 2019. Dieci compatte al top

migliori fotocamere compatte
migliori fotocamere compatte

Dai modelli punta e scatta per chi inizia a quelli top super accessoriati. Ecco le migliori fotocamere compatte disponibili in commercio.

Il settore delle fotocamere compatte è cambiato notevolmente negli ultimi anni. Gli smartphone, che integrano fotocamere di qualità sempre migliore, hanno letteralmente decimato il settore delle compatte economiche e i produttori per recuperare quote di mercato hanno dovuto inserire sempre nuove funzioni in modo da renderle appetibili ai consumatori.

Rispetto ai modelli di qualche anno fa, le nuove compatte hanno sensori decisamente più grandi e riescono perciò a realizzare fotografie migliori rispetto a qualsiasi smartphone. Anzi, in alcuni casi le compatte di fascia alta riescono a ottenere immagini paragonabili a quelle delle reflex  e delle mirrorless.

La grande varietà di fotocamere compatte disponibili in commercio significa che c’è oggi una possibilità di scelta per ogni necessità e budget.

Ci sono poi piccole compatte tascabili che hanno un super zoom ottico, spesso indicate come le migliori compatte superzoom. E delle compatte bridge che assomigliano alle reflex pur avendo un obiettivo fisso e tante funzioni automatiche facili da attivare (ma non aspettatevi la stessa qualità di immagine delle reflex). Per non parlare poi dei modelli impermeabili e delle compatte di fascia alta che sono vere alternative alle reflex o alle mirrorless per chi cerca la portabilità.

Se vi serve aiuto nella scelta della vostra prossima fotocamera vi suggeriamo di dare un’occhiata al nostro speciale Quale fotocamera mi conviene acquistare?

Altrimenti continuate a leggere per scoprire quale modello di compatta abbiamo scelto tra le migliori disponibili in commercio.

Le migliori compatte del 2019 in uno sguardo

Sony RX100 VII

Sony RX100 VII (Image credit: Future)

La nostra prima scelta: Sony RX100 VII

Una delle migliori compatte esistenti, ma è un po’ costosa

Sensore: 1 pollice, 20.1MP | Obiettivo: 24-200mm, f/2.8-4.5 | Schermo: 3.0 touchscreen inclinabile, 921,000 punti | Mirino: EVF | Raffica: 20fps | Video: 4K | Livello utente: intermedio/esperto

Sistema autofocus impressionante 
Ottima qualità video 
Ergonomia non ideale
Prezzo alto 

Per alcuni aspetti questa è la migliore compatta esistente. Il suo sistema autofocus è avanti anni rispetto a tutti gli altri modelli, con una prestazione eccellente nel seguire soggetti in movimento, e nel riconoscere volti e occhi. Aggiunge anche un ottimo controllo della registrazione video e un risultato di alta qualità. La qualità delle immagini non è la migliore possibile, ma quasi. Insomma, è fantastica; ma la qualità si paga, e per molte persone questa macchina fotografica probabilmente supera il budget disponibile. Non l’abbiamo quindi inclusa nella lista principale, ma non potevamo nemmeno esimerci dal sottolineare che è la migliore opzione disponibile. Se la cifra non è un problema, dopotutto, la RX 100 VII è la compatta da prendere, nel 2019.

Diversamente, se vi piace ma volete spendere meno, vale la pena di dare un’occhiata alla RX 100 VI, che trovate in sesta posizione. 

Leggi la recensione Sony RX100 VII

Le migliori fotocamere compatte del 2019

(Image credit: Fujifilm)

1. Fujifilm X100F

La X100F è la compatta perfetta per l’appassionato di fotografia

Sensore: APS-C CMOS, 24.3MP | Lente: 23mm f/2 | Display: 3.0 pollici, 1,040,000 pixel | Mirino: Ibrido ottico/EVF | Raffica: 8fps | Video: 1080p | Utente: Esperto

Struttura elegante
Mirino ibrido
Video 1080p
No zoom

Tra le compatte che abbiamo provato è una delle più costose e non è certo per tutti, ma se state cercando una fotocamera di ottima qualità non rimarrete  delusi dalla fantastica X100F. Tutto in lei trasuda classe. A differenza di molte compatte che abbiamo provato, ha una lente a fuoco fisso al posto del classico zoom, ma questa lente di lunghezza focale equivalente a un 35 mm con diaframma 2.0 è accoppiata a un sensore APS-C da 24,1 megapixel di dimensioni simili a quelle di una buona reflex, ed è grado di ottenere risultati strepitosi. Ci sono anche i controlli manuali sul corpo e grazie al mirino ibrido intelligente potrete scegliere se scattare con quello elettronico oppure ottico, divertendoti in entrambi casi. Serve sicuramente una buona conoscenza della tecnica fotografica per ottenere i migliori risultati, ma la X100F è una fantastica fotocamera che imparerete ad amare se deciderete di acquistarla.

 Panasonic Lumix ZS200

2. Panasonic Lumix TZ200

La migliore compatta con super zoom oggi disponibile

Sensore: 1 pollice, 20.1MP | Lente: 25-360mm, f/3.3-6.4 | Display: 3.0 pollici touchscreen, 1,240,000 pixel | Mirino: EVF | Raffica: 10fps | Video: 4K | Utente: Principiante-intermedio

Grande sensore da un pollice
Zoom15x  
Piccolo mirino elettronico
Display fisso

Panasonic ha praticamente inventato la categoria delle compatte tascabili con super zoom. Nonostante la grande concorrenza, la gamma delle TZ  ha continuato a dominare la categoria e siamo convinti che la Lumix TZ200 non sarà da meno. Come abbiamo visto con la Lumix TZ100, Panasonic è riuscita a mantenere le dimensioni ridotte della serie TZ inserendo il grande sensore da un pollice in grado di ottenere una migliore qualità dell’immagine. La lunghezza dello zoom non sarà da record, ma un fattore d’ingrandimento 15X dovrebbe essere più che sufficiente per  la maggior parte degli utenti. In più troverete un mirino elettronico (anche se piccolo) e un grande display touch. Se state cercando una fotocamera compatta versatile e in grado di scattare fantastiche fotografie, l’avete trovata.

Sony Cyber-shot RX10 IV

3. Sony Cyber-shot RX10 IV

Costosa ma tecnicamente dotata e con una focale zoom da record

Sensore: 1 pollice CMOS, 20.2MP | Lente: 24-600mm, f/2.4-4 | Display: 3.0 pollici inclinabile touchscreen, 1.44m dots | Mirino: EVF | Raffica: 24fps | Video: 4K | Utente: IIntermedio/esperto

Ottimo sensore 
Lente zoom di qualità
Costosa
Interfaccia comandi non all’altezza

Se state cercando una compatta bridge tutto-in-uno, la RX10 IV di Sony è la migliore in circolazione. Certo, la qualità costa, ma vedendo quello che offre il settore per modelli simili ci si rende  conto che la RX10 IV fa gara a sé. Grazie a uno spettacolare zoom 24-600mm f/2.4-4, la RX10 IV migliora le caratteristiche della RX10 III grazie a un ottimo sistema di  autofocus che rende giustizia alle altre componenti, mentre il sensore da un pollice e 20,1 MP offre dettagli eccellenti. La maneggevolezza è simile a quella di una reflex con in più un grande display touch. Senza dimenticare la possibilità di catturare video in 4K e di scattare a 24 fotogrammi al secondo. Impressionante.

Canon PowerShot G7 X Mark III

 Canon PowerShot G7 X Mark III 

4. Canon PowerShot G7 X Mark III

Perfetta per i vlogger

Sensore: 1 pollice 20.1MP | Lente: 24-100 mm, f/1.8-2.8 | Display: 3 pollici, 1.040.000 pixel | Mirino: No | Raffica: 20fps (30fps in modalità Rar Burst) | Utente: Principiante/Intermedio

Raffica velocissima 
Grande qualità costruttiva e manegevolezza 
Genera immagini un po’ morbide
Niente vite per treppiedi  

Nel momento in cui aggiorniamo questa guida, stiamo facendo gli ultimi ritocchi alla recensione della Canon PowerShot G7 X Mark III, e siamo certi che sarà un grande successo al pari dei precedenti modelli G7 X. Con la pregevole aggiunta di video 4K, una porta per il microfono e la possibilità fare streaming al volto su YouTube. Ritroviamo inoltre il filtro ND integrato e lo schermo LCD ribaltabile. Insieme, queste caratteristiche fanno della G7 X Mark III una della migliori compatte in circolazione per chi vuole registrare video al volo. E se non vi interessano i video, c’è comunque molto da apprezzare, come la raffica a 30 FPS e piena risoluzione o lo schermo touchscreen sensibilissimo; o ancora la potenza di elaborazione in camera o la comoda ricarica via USB. Peccato che non ci sia il mirino il classico aggancio per avviare i treppiedi. Ma non tutti ne hanno bisogno. 

Leggi la nostra recensione Canon PowerShot G7 X Mark III 

5. Panasonic Lumix LX100 II

Una compatta brillante per fotografi appassionati

Sensore: Micro Quattro Terzi, 17MP | Lente: 24-75mm, f/1.7-2.8 | Display: 3.0 pollici touchscreen, 1,240,000 pixel | Mirino: EVF | Raffica: 11fps | Video: 4K | Utente: Intermedio

Eccellente qualità dell’immagine 
Controlli sul corpo macchina di qualità 
Zoom lento 
Display fisso

Anche se la lente zoom da 24-75mm è modesta per una compatta, consigliamo di non trascurare la Lumix LX100 II se state cercando una compatta versatile in grado di scattare ottime foto. Non solo l’obiettivo ha un’apertura variabile f/1.7-2.8, ma il sensore da 17 MP Micro Quattro Terzi permette di ottenere una qualità dell’immagine con pochi paragoni. Integra anche un comodo e un grande display touchscreen (anche se di tipo fisso), video 4K e controlli sul corpo macchina. 

 Sony Cyber-shot RX100 VI

6. Sony Cyber-shot RX100 VI

Il sensore ultra veloce di Sony è fantastico ma la fotocamera è costosa

Sensore: 1 pollice, 20.1MP | Lente: 24-200mm, f/2.8-4.5 | Display: 3.0 pollici inclinabile touch screen, 921,000 dots | Mirino: EVF | Raffica: 24fps | Video: 4K | Utente: Intermedio/esperto

Raffica veloce e 4K
Mirino EVF
Tecnologia costosa
Maneggevolezza

La compatta Sony RX100 originale resta un punto di riferimento del settore in quanto riusciva a integrare il sensore da un pollice in un corpo di metallo compatto con tutti i controlli e la qualità richiesta dagli appassionati. La RX100 VI si spinge ancora in avanti grazie a un sensore studiato per catturare dati ad alta velocità.  Questo significa che può riprendere video 4K, slow motion 40x e offrire una velocità di raffica fino a 24 fps.. Senza dimenticare il mirino elettronico integrato che molte concorrenti non hanno e il super zoom da 24-200mm. Si tratta di caratteristiche costose e non senza difetti, ma se stai cercando una compatta tascabile e versatile con uno zoom di qualità non resterai deluso.

Panasonic Lumix FZ2000

7. Panasonic Lumix FZ2000

La FZ2000 combina una fotocamera bridge con super zoom e un grande sensore da un pollice

Sensore: 1 pollice, 20.1MP | Lente: 24-480mm, f/2.8-4.5 | Display: 3.0 pollici display orientabile, 1,040,000 pixel | Mirino: EVF | Raffica: 12fps | Video: 4K | Utente: Intermedio

Sensore da un pollice 
Messa a fuoco veloce
Grossa
Non impermeabile 

La tendenza a integrare sensori di maggiori dimensioni è chiara nella Panasonic Lumix FZ2000. Le compatte bridge sono popolari perché offrono super zoom a prezzi contenuti. Per realizzare zoom potenti i produttori spesso però sacrificano la dimensione del sensore, mentre Panasonic ha scelto correttamente di sacrificare parte della lunghezza dello zoom in favore di una qualità migliore. La Panasonic FZ2000 usa un sensore da 1 pollice e anche se lo zoom si ferma ai 480mm, relativamente pochi per una bridge, si tratta comunque di una lunghezza focale ottimale per la gran parte degli utilizzi. Ci è piaciuta la FZ2000 in quanto riesce a combinare zoom e qualità dell’immagine, se poi stai cercando qualcosa di più economico, la precedente FZ1000 è ancora disponibile.

Canon PowerShot G1 X Mark III

8. Canon PowerShot G1 X Mark III

Una compatta unica grazie al sensore APS-C e alla lente zoom

Sensore: APS-C CMOS, 24.2MP | Lente: 24-72mm, f/2.8-5.6 | Display: 3 pollici orientabile touchscreen, 1,040,000 dots | Mirino: EVF | Raffica: 7fps | Video: 1080p | Utente: Intermedio/esperto

Grande sensore in una struttura tascabile 
Controlli touchscreen comodi 
Lunghezza focale limitata 
Video solo 1080p 

Gli appassionati di fotografia prediligono reflex e mirrorless, ma ci sono situazioni in cui hanno bisogno di un dispositivo tascabile. Di solito questo significa doversi adattare a un sensore più piccolo, ma non è questo il caso: Canon è riuscita a inserire un sensore APS-C come quello delle reflex nel corpo di una compatta. C’è anche il mirino elettronico e un’interfaccia touch molto pratica da usare. Certo, la focale zoom da 24-72mm è modesta, ma non si può avere tutto.

Sony RX100 IV

Sony RX100 IV (Image credit: Sony)

9. Sony Cyber-shot RX100 IV

Non è la più nuova, ma ha grandi prestazioni in rapporto al prezzo

Sensore: 1 pollice 20.1MP | Lente: 24-70 mm, f/1.8-2.8 | Display: 3 pollici inclinabile, 1.229.000 punti | Mirino: EVF | Raffica: 16fps | Utente: Intermedio

Sensore eccellente per una compatta
 Mirino integrato in modo intelligente
Lo schermo non è touch 
L’ergonomia lascia a desiderare 

Prima di passare alle migliori fotocamere compatte in commercio, ci vogliamo soffermare un momento su una macchina ormai un po’ vecchiotta, ma ancora fantastica. la RX100 IV è più o meno a metà nelle varie generazioni RX100. I nuovi modelli sono ovviamente migliori, ma per la maggior parte delle persone questo andrà bene, e costa molto meno. Il sensore da 1 pollice offre una qualità dell’immagine molto alta e può registrare video in 4K. L’obiettivo 24-70mm (35mm equivalenti) non offre un zoom potente né la versatilità dei modelli più recenti, ma ha un’apertura maggiore. Il mirino da 2,36 milioni di punti sparisce nel corpo della macchina quando non la state usando, e la stabilizzazione ottica aiuta a compensare eventuali micromovimenti. Forse vorrete comprare un’impugnatura aggiuntiva per avere una migliore ergonomia, ma in compenso potete portare questa macchina in tasca senza problemi. La Sony RX100 IV, in altre parole, offre moltissimo per quello che costa. 

Leggi la recensione: Sony Cyber-shot RX100 IV

 Sony Cyber-shot WX220

10. Panasonic TZ100

Una superzoom a un superprezzo

Sensore: 1 pollice 20.1MP | Lente: 20-250 mm, f/1.8-2.8 | Display: 3 pollici, 1.040.000 pixel | Mirino: EVF | Raffica: 10fps | Utente: Principiante/Intermedio

Sensore di grandi dimensioni in rapporto all’ottica
Mirino elettronico 
Schermo fisso
Superata dalla TZ200  

La TZ100 è stata aggiornata e superata dalla TX200 (seconda posizione in questa guida) ma non per questo non merita più attenzione. È ancora una macchina eccellente, e il fatto che sia vecchia di una generazione significa che ha un prezzo più basso. Parte del suo fascino è dovuto al sensore da 1 pollice, abbinato allo zoom 10x; grazie ad essi, questa macchina offre una qualità dell’immagine e dei video superiore alla media. E allo stesso la flessibilità di una superzoom, qualcosa che poche macchine possono offrire. Altri elementi interessanti sono il mirino elettronico, un’ottima qualità dei video 4K e il Wi-Fi, nonché la possibilità di scattare in RAW. 

Leggi la recensione Panasonic ZS100 

Considerate anche queste...

Non vi piace nessuna di queste? Avete un po' di denaro che vi avanza? Ecco altre due possibili alternative

Leica Q2

Leica Q2

Costosa? Si. Brillante? Molto!

Sensore: Full-frame 47.3MP | Lente: 28mm f/1.7 | Display: 3.0 pollici touchscreen, 1,040,000 pixel | Mirino: EVF | Scatto continuo: 20/10fps | Video: 4K | Livello: Intermedio/Esperto

Immagini fantastiche
Solida
I video potrebbero essere più definiti
Costosa

La Q2 oltre ad essere bella è una delle migliori compatte in circolazione. Non è certo per tutti (costa una piccola fortuna) ma se volete la migliore compatta in commercio difficilmente troverete di meglio. Leica non ha ceduto a compromessi sulle caratteristiche, il sensore da 47.3MP è dettagliato e ha una soglia di rumore molto bassa, e il mirino elettronico da 3.68 milioni di pixel è luminoso e ben contrastato. Anche l'obiettivo da 28mm f/1.7 è particolarmente luminoso mentre i video in 4K offrono molti dettagli. Non è semplice da maneggiare (anche se esiste un'impugnatura opzionale) e alcuni avrebbero preferito uno schermo rotabile, ma la qualità della struttura è ai massimi livelli. Se vi piacerebbe una fotocamera di questo tipo ma non avete abbastanza euro prendete in considerazione la precedente Q1 che offre caratteristiche leggermente inferiori a un prezzo decisamente più economico.

Ricoh GR III

Ricoh GR III

Un modello di nicchia ma anche di qualità

Sensore: APS-C 24.2MP | Lente: 28mm f/2.8 (35mm-equivalenti) | Display: 3.0 pollici touchscreen, 1,040,000 punti | Mirino: No | Scatto continuo: 4fps | Video: Full HD | Livello: Intermedio

Piccola e solida
Ottimo sensore e lente luminosa
Qualità dei video
Autonomia

Durante la prova della GR III abbiamo avuto sentimenti discordanti, ma merita comunque di venire citata. Nonostante qualche problema, Ricoh è riuscita a inserire  cose buone, come il sistema di stabilizzazione dell'immagine in una fotocamera che potrebbe stare in tasca. Altri lati positivi sono la lente di qualità, la velocità, il menu dei comandi e un generale understatement. L'obiettivo fisso da 28mm non piacerà a tutti e l'autonomia è scarsa, ma per chi vuole viaggiare leggero e fare belle foto si tratta di una valida alternativa alle classiche fotocamere con lenti intercambiabili.