Skip to main content

Fotografie iPhone, bellissime ma non serve l'ultimo modello

Fotografie iPhone iPhone Photography Awards 2021
(Image credit: Jeff Rayner / IPPA 2021)

Queste fotografie iPhone vi lasceranno a bocca aperta!

Sono stati annunciati da poco i vincitori del concorso iPhone Photography Awards 2021 e una delle cose più sorprendenti è che la maggior parte delle foto sono state scattate usando alcuni degli iPhone meno recenti.

Dei 54 vincitori, scelti tra migliaia di foto scattate in più di 140 paesi in tutto il mondo, solo sette sono stati realizzati utilizzando i più moderni iPhone 12 o iPhone 12 Pro.

Vincitore del Gran Premio, lo scatto di Istvan Kerekes dei pastori della Transilvania in Romania, è stato scattato con un iPhone 7 dal 2016, mentre il premio "Primo posto fotografo dell'anno" è andato all’indiano Sharan Shetty, per il suo scatto in bianco e nero "Bonding", realizzato con un iPhone X del 2017.

Fotografie iPhone, tanti tantissimi scatti memorabili

Queste vittorie non dicono nulla sulla qualità relativa dei vari iPhone, e sappiamo benissimo che iPhone 12 Pro Max è il modello con la migliore fotocamera in assoluto, ma evidenzia che non è strettamente necessario usare uno dei migliori smartphone per la fotocamera per realizzare uno scatto pluripremiato.

Uno degli scatti vincenti, "The Watchman" di Diego Moreno (terzo posto nella categoria "Bambini", visibile più in basso) è stato catturato grazie ad un’iPhone 5S del 2013. La cosa più impressionante è che la scena rappresenta una striscia di luce che taglia l'oscurità. Si tratta di una sfida per qualsiasi fotocamera, per non parlare di un telefono di otto anni fa.

Il premio IPPA 2021 è indipendente da Apple, e le sue regole stabiliscono che le foto non devono essere manipolate tramite un qualsiasi software desktop, come ad esempio Photoshop, ma è ammesso usare qualsiasi app disponibile per iOS. È chiaro che molti degli scatti hanno beneficiato di alcuni ritocchi tramite app, in particolare nella categoria "Astratto", ma il regolamento considera questa pratica una parte cruciale del processo fotografico.

Al contrario, molti scatti sono stati realizzati senza l’utilizzo di alcun software, così come sono usciti dalla fotocamera, mentre la grandissima varietà di foto in mostra è fonte di ispirazione per chiunque desideri vedere cosa è possibile fare con un iPhone e un occhio creativo. Qui di seguito troverete la nostra selezione dei vincitori degli iPhone Photography Awards 2021.

Vincitori assoluti

Gli iPhone Photography Awards 2021 hanno selezionato quattro vincitori complessivi, che è possibile vedere qui sopra. Il vincitore del Gran Premio e il premio Fotografo dell'anno sono andati al fotoreporter ungherese Istvan Kerekes per la sua istantanea che mostra due pastori che attraversano un paesaggio industriale. I giudici hanno osservato che "la grinta degli uomini e la desolazione del loro ambiente creano un commovente contrasto con la speranza e l'innocenza degli agnelli a loro affidati".

Il premio “First Place Photographer of the Year”, è andato a Sharan Shetty per il suo toccante scatto monocromatico di un uomo con il suo cavallo all’interno di un paesaggio spoglio. Subito dopo troviamo al secondo posto lo scatto di Dan Liu che ritrae un astronauta che attraversa un paesaggio simile a quello di Marte. Il terzo posto è stato vinto dallo scatto di Jeff Rayner che ritrae una bambina che salta su un marciapiede di Los Angeles. La sapiente composizione basata su luci e ombre rende questo scatto particolarmente suggestivo.

Categoria Astratto

Esistono moltissime app iOS per dare alle foto un tocco di astrazione, come Mextures ad esempio, ma talvolta basta inquadrare uno scenario qualsiasi e cercare il giusto punto di vista per ottenere la foto perfetta. Così sembra aver fatto Glenn Homann nel suo scatto "Untitled" (ottenendo il primo posto nella categoria "Astratto"), che mostra una zebra stradale che si snoda dietro una struttura arancione e rossa esposta alla luce del sole.

Più sperimentale nella tecnica è "The Last Steam Train" di Bei Xiao (secondo posto in "Astratto"), che sembra utilizzare il motion blur e l'ICM (Intentional Camera Movement) per ammorbidire i dettagli, creando uno straordinario scatto paesaggistico. Un approccio all’astratto più classico lo troviamo in "Frozen Lines" di Matteo Lava che isola le forme prodotte dal ghiaccio rotto per produrre quello che potrebbe essere sembrare un quadro esposto in una galleria d'arte moderna.

Categoria Animali

iPhone X aveva fatto grandi passi in avanti rispetto ad iPhone 7 nel catturare dettagli e texture, cosa che può fare una grossa differenza nella categoria "Animali". Per questa ragione lo scatto vincente di un drago barbuto, "Strike a Pose" di Laila Bakker, mette in evidenza alcuni impressionanti dettagli sulle squame dei rettili.

Lo scatto senza titolo di Elizabeth Burns sfrutta un approccio completamente astratto per mostrare quella che sembra essere la criniera di un cavallo, mentre "Hair Raising" di Theresa Lee mostra che una buona composizione è più che importante di uno smartphone con più fotocamere. Infatti, è stato scattato con un iPhone XR, che possiede solo una fotocamera posteriore.

Categoria Architettura

I fotografi cinesi hanno dominato la categoria "Architettura", conquistando addirittura i primi tre posti, ma ognuno di loro ha adottato un approccio molto diverso per raggiungere il successo. "Candy" di Yuexiang Wang fa emergere il colore dominante nella scena degli archi, che sembra pittorica grazie alla sua composizione semplice (e forse a qualche ritocco a livello di saturazione).

Ancora più essenziale è "Untitled" di Yayun Liu, che tramite l’inquadratura stretta di una nuvola sopra un muro crea un’immagine che potrebbe assomigliare a un livello a scorrimento laterale di Mario. Più tradizionale è "Taj Mahal in the Mist" di Tao He, che sfrutta le insolite condizioni atmosferiche per raccogliere uno scatto sorprendente, nonostante il soggetto sia ripreso da un punto di vista famoso e molto fotografato.

Categoria Bambini

I vincitori della categoria "Bambini" mostrano che la scelta di un un'angolazione insolita aiuta a creare scatti oltremodo interessanti da scene che altrimenti sarebbero apparse fin troppo familiari. La foto "Senza titolo" di Dong Wei (scattata con iPhone 7 Plus) combina l'inquadratura dal basso di una struttura per arrampicata con la semplicità del bianco e nero per creare uno scatto sorprendente di tre bambini che giocano nel Sichuan, in Cina.

L'approccio opposto viene usato nella ripresa dall'alto verso il basso "Untitled" di Iakovos Draculis, che mostra un bambino (piacevolmente) sommerso dalla schiuma di un'onda in arrivo. Una velocità dell'otturatore elevata riesce a congelare piacevolmente l'acqua in una composizione ben bilanciata. Infine, "The Watchman" di Diego Moreno mostra le buone qualità fotografiche di iPhone 5S, con uno scatto riuscito che mostra un (speriamo finto) bulbo oculare nella bocca di un bambino, sfruttando un drammatico raggio di luce in una scena quasi completamente buia.

Categoria City Life

Alcuni skyline di New York sono stati ripresi milioni di volte, ma la foto "Senza titolo" di Liz Huang scattata a Manhattan (primo posto nella categoria "City Life") mostra che è sempre possibile trovare un punto di vista unico se si è pronti a esplorare un po'. La foto è stata realizzata durante le riparazioni del tetto di un grattacielo e questa visuale potrebbe non essere accessibile al grande pubblico, ma esistono senza dubbio alcuni punti altrettanto insoliti nei pressi luoghi meno conosciuti di New York.

Per una buona foto, ad ogni modo, non è necessario fotografare edifici famosi: "Winter Dawn in a Small Town" di Lisi Li (girato nello Xinjiang, in Cina) sfrutta i toni di colore tenui, post-nevicata e una figura solitaria per creare un'atmosfera alla Lowry. Al terzo posto c'è lo scatto tempestivo di Ann Ghory-Goodman che mostra un segnale di "distanziamento sociale", ironicamente inserito in un angolo deserto di Orleans, nel Massachusetts.

Categoria Paesaggio

Durante il lancio di iPhone 12 una scena aveva mostrato il telefono montato su un piccolo drone FPV per riprese aeree. Sarà la stessa tecnica usata da Lizhi Wang per la foto "Flight from Iguazu" e giunta terza classificata nella categoria paesaggi? Non è chiaro, ma che sia merito dell’ottimo punto di osservazione o dell’ausilio di mezzi aerei, il risultato è una vista mozzafiato sul fiume argentino Paraná.

Gli altri vincitori nella stessa categoria hanno realizzato due eccellenti scatti paesaggistici, come quello arrivato secondo di Jialin Liu, che immortala una stella cadente sopra una palude e il primo classificato, (uno scatto senza titolo di Shi Tian Zhang) che mostra una strada serpeggiante nello Xinjiang, in Cina, usando la luce solare per attirare l'attenzione in un tornante particolarmente tormentato nella "strada del cielo".

Categoria Lifestyle

Non c’è niente di meglio che una categoria vaga come "Lifestyle" per poter osservare scatti così differenti l’uno dall’altro, una cosa che si può notare anche nei vincitori di categoria di quest’anno. A volte una scena sorprendente e insolita è tutto ciò che serve per fare una bella foto, come mostrato da "The Old Gym" di Mahabub Hossain Khan, che mostra uno spazio di allenamento con al centro un atleta durante una sessione di allenamenti.

Seguendo un approccio diametralmente opposto troviamo il vincitore del secondo posto 'Landscaper Study' di Keith Brofsky, che dimostra che una composizione intelligente inserita in un contesto apparentemente banale. Infine, La Vue des Filles di Valerie Helbich-Poschacher incornicia elegantemente un gruppo di ragazze musulmane nella loro uniforme scolastica in Sri Lanka.

Categoria Natura

Un'ottima tecnica per fotografare i fiori è quella di riempire l’inquadratura e uno dei modi più semplici per fare ciò, è quello di utilizzare un obiettivo (aggiuntivo) macro. iPhone X può mettere a fuoco fino a circa 10 cm di distanza, pertanto un obiettivo aftermarket non è strettamente essenziale, ma scommettiamo che lo scatto vincente qui sopra ("Pondering the Positives" di Christian Horgan) utilizza un componente aggiuntivo macro. Si tratta di uno scatto straordinario che mette in risalto gli intricati dettagli del fiore.

Un approccio alternativo altrettanto efficace consiste nell'eliminare il colore della scena e concentrarsi sulla forma utilizzando il bianco e nero, cosa che ha fatto alla perfezione Mohan Wang. In modo simile, Marton Tordai è stato capace di schivare uno sfondo potenzialmente affollato e capace di distrarre, per evidenziare il colore e la forma delle foglie nel suo scatto senza titolo, giunto al terzo posto.

Categoria Ritratto

Una tecnica popolare di fotografia di ritratto utilizza un'illuminazione estrema, chiamata "high key" per sbiancare lo sfondo e non sempre sono obbligatorie luci da studio poterla sfruttare. Nascosta tra le opzioni della modalità "Ritratto" degli iPhone è presente un'impostazione chiamata "High-Key Light Mono" ed è molto probabile che sia stata usata da Krysten Crabtree per realizzare lo scatto vincitore. La foto rappresenta una ragazza imbacuccata nel proprio giaccone invernale, ricoperta da fiocchi di neve.

Questo è solo uno dei tanti approcci possibili, ovviamente. Esattamente come lo è il semplice ritratto in un contesto curioso, come quello che vede la protagonista circondata da alberi di Natale. Un altro modo per realizzare un grande scatto, come dimostrato dalla seconda classificata Juliet Cope. Infine, un altro modo intelligente e insolito per riempire l’inquadratura si può vedere nel ritratto "Reach the Soul" di Quim Fabregas, a cui è stato assegnato il terzo posto della categoria.