Skip to main content

Samsung Galaxy S20: quando esce, prezzo e novità

Il Samsung Galaxy S10 Plus, che potrebbe essere sostituito dal Galaxy S20 Plus (Image credit: Future)

Le novità più importanti

L'evento di presentazione ufficiale del Samsung Galaxy S20 si terrà l'11 febbraio, ossia oggi.

I tre dispositivi che probabilmente verranno presentati dovrebbero chiamarsi Samsung Galaxy S20, Samsung Galaxy S20 Plus e Samsung Galaxy S20 Ultra.

Inizialmente credevamo che la serie si sarebbe chiamata Samsung Galaxy S11, ma molti leak e varie fughe di notizie hanno suggerito che i dispositivi apparterranno alla  serie Galaxy S20.

Anche sul sito ufficiale Samsung sono comparsi degli accessori che si riferiscono al nuovo smartphone con il nome di Galaxy S20, quindi è molto probabile che sarà questo il nome della serie in arrivo.

GLI ALTRI SMARTPHONE CHE ASPETTIAMO PER IL 2020:

La nuova serie Galaxy S potrebbe venire introdotta insieme al Samsung Galaxy Fold 2, o Galaxy Bloom, o Galaxy Z Flip. Non sappiamo ancora infatti come si chiamerà il nuovo dispositivo pieghevole Samsung.

E poi ci sono anche i Samsung Galaxy Buds Plus, i tanto chiacchierati nuovi auricolari true wireless che si pensa siano stati progettati per rivaleggiare con gli AirPods Pro di Apple.

Volete farvi un'idea di come saranno Galaxy S20, S20 Plus e S20 Ultra? Qua potete trovare tutte le ultime indiscrezioni e le informazioni confermate finora da Samsung

AGGIORNAMENTO: Sono trapelate alcune immagini campione scattate con la fotocamera del Galaxy S20 e del Galaxy S20 Plus, a dimostrazione della potenza del comparto fotografico dei dispositivi.

Dritti al punto:

  • Cos’è? Il futuro modello top della linea Galaxy S di Samsung
  • Quando verrà presentato? Verrà presentato domani, martedì 11 febbraio 2020, e probabilmente messo in vendita il 6 marzo
  • Quanto costerà? Probabilmente più di 900 euro

Samsung Galaxy S20: uscita e prezzo

Samsung Galaxy S20 verrà presentato martedì 11 febbraio a San Francisco. La location e il periodo sono gli stessi della presentazione della serie Galaxy del 2019.

Ma quando si potrà acquistare la serie S20? Pre-registrandovi sul sito ufficiale Samsung per ricevere tutte le novità, vi verrà detto che lo smartphone sarà disponibile dal 6 marzo. Molto probabilmente questa sarà la data ufficiale del suo debutto sul mercato internazionale.

Samsung Galaxy Unpacked launch 2020

(Image credit: Samsung)

Galaxy S10 costa a listino 929 euro per il modello più economico, per arrivare ai 1029 euro di quello più costoso, anche se poi online è possibile trovarli anche a 700 euro. Ci aspettiamo che il  prezzo di Samsung Galaxy S20 sarà leggermente superiore a quello di Galaxy S10, visto che quest’ultimo è stato più costoso di Galaxy S9. Considerando l’andamento dei prezzi pensiamo che sia ragionevole pensare a una cifra intorno ai 1000 euro per la versione base.

C'è la possibilità che il Galaxy S20 costi più di quanto ci aspettiamo. Secondo un leak i prezzi in euro si aggireranno attorno ai 900 - 1000€ per la versione 5G, mentre ci aspettiamo che la versione standard costi circa 100 euro in meno.

Insieme al Samsung Galaxy S20 potremmo vedere il debutto degli auricolari Samsung Galaxy Buds Plus, rivali degli AirPods Pro. I Galaxy Buds originali sono stati introdotti insieme al Galaxy S10.

Samsung Galaxy S20: design

Sono trapelati alcuni render che potrebbero mostrare il design della serie Samsung Galaxy S20, e si tratta chiaramente di piccole variazioni della stessa idea. 

A novembre abbiamo iniziato a vedere le prime immagini del Samsung Galaxy S20, qua sotto potete trovare una selezione di quelle che troviamo più affidabili.

La maggior parte dei render suggerisce una fotocamera posteriore ospitata da un comparto piuttosto ampio posizionato in alto a sinistra. Non si sa esattamente che fotocamere saranno: a giudicare da alcuni render saranno disposte in maniera lineare, mentre secondo altri saranno distribuite in maniera meno ordinata.

Alcune immagini del Samsung Galaxy S20 Plus suggeriscono che gli obiettivi e il flash saranno disposti in due file all'interno del comparto fotografico. Purtroppo però la cornice inferiore sotto al display sembra troppo spessa.

Abbiamo visto anche dei renders di custodie protettive e immagini di una pellicola protettiva che sembrano supportare questa teoria.

samsung galaxy s20

(Image credit: Samsung / @evleaks)

Come potete vedere dall'immagine qua sopra, il comparto fotografico ha una forma rettangolare, e sembra che pre-ordinando l'S20 Plus e l'S20 Ultra si riceverà anche un paio di Galaxy Buds Plus, gli auricolari true wireless Samsung.

Un altro leak suggerisce che il dispositivo avrà cornici sottilissime, nonostante il divulgatore affermi che si tratta di ipotesi altamente ottimistiche, sottintendendo che le cornici potrebbero essere più spesse di quanto suggerito.

Abbiamo anche sentito che il Samsung Galaxy S20 potrebbe avere la fotocamera frontale inserita in un foro nel display, in maniera simile alla serie Galaxy Note 10. La fonte aggiunge che la fotocamera potrebbe essere più piccola rispetto a quella della serie Note 10, come potete vedere dalle immagini qua sotto.

Samsung Galaxy S11e leak

(Image credit: @OnLeaks / Pricebaba)

Ci aspettiamo che frontalmente e sul retro lo smartphone saranno rivestiti con il vetro Gorilla Glass. La maggior parte dei dispositivi di fascia alta presenta cornici in alluminio, ma ci aspettiamo che i Samsung S20 saranno in acciaio inossidabile.

Al momento alcuni iPhone di fascia alta e altri dispositivi costosi impiegano materiali simili. Se questa indiscrezione si rivelasse vera, i dispositivi della serie S20 avranno un design davvero premium.

Abbiamo inoltre sentito che il Galaxy S20 Plus sarà disponibile in blu, grigio e nero, mentre il Galaxy S20 potrebbe essere disponibile in blu, grigio e rosa. Non sappiamo nulla invece del Samsung Galaxy S20 Ultra.

Altre fonti hanno poi suggerito che i dispositivi saranno privi di jack audio da 3.5 mm.

Galaxy S20: display

Un grande leak sostiene le indiscrezioni riguardo la frequenza di aggiornamento e le dimensioni del display, aggiungendo che la risoluzione sarà di 3200 x 1440. Questo renderebbe il dispositivo più piccolo il più avvantaggiato in termini di pixel per pollice.

Potrebbero avere una frequenza di aggiornamento a 120 Hz, con interazioni più fluide rispetto ai 60 Hz della serie S10. Anche questa non è una garanzia, ma sembra molto probabile.

Sembra inoltre che la frequenza di aggiornamento a 120 Hz sarà disponibile solo quando lo smartphone sarà impostato sulla risoluzione Full HD+. Questa è un'impostazione di default negli ultimi smartphone Samsung, ma con la serie S20 forse si potrà aumentare la risoluzione a WQHD+, con una frequenza di aggiornamento a 60 Hz.

(Image credit: XDA Developers)

Secondo una fonte affidabile le misure del display del Samsung Galaxy S20 (che potrebbe uscire al posto del S11e) sarebbero state di 6.2'', del S20 Plus (oS11) di 6.7'' e del S10 Ultra (S11 Plus) da 6.9''. Un bell'aumento rispetto alla generazione precedente.

L'S20 potrebbe impiegare una nuova tecnologia per lo schermo che Samsung ha brevettato con il nome SAMOLED, che porterebbe su un altro livello gli schermo AMOLED usati in precedenza.

Si pensa anche che la serie Galaxy S20 avrà uno scanner per impronte digitali a ultrasuoni.

Samsung Galaxy S20: fotocamera

Ci aspettiamo che la serie Samsung Galaxy S20 abbia delle fotocamere impressionanti, ma sicuramente l'S20 e l'S20 Plus avranno un comparto fotografico diverso rispetto all'S20 ultra.

Grazie a un leak abbiamo potuto farci un'idea molto chiara di quelle che saranno le specifiche e come si differenzieranno da modello a modello:

Si tratterebbe di specifiche davvero impressionanti, se dovessero rivelarsi vere. Comunque, è strano vedere che il teleobiettivo ha più MP nei dispositivi di fascia più bassa.

Sembra che il teleobiettivo avrà uno zoom ottico 3x e uno zoom digitale 30x per il Galaxy S20 e S20 Plus, e un incredibile zoom ottico 10x e zoom digitale 100x per l'S20 Ultra, anche se sembra troppo bello per essere vero. I leak sono arrivati numerosi però, quindi chi può dirlo?

A giudicare dalla prima foto trapelata del retro del Galaxy S20 Ultra, lo smartphone avrà uno zoom digitale 100x. Potete vederlo qua sotto:

I leak comunque potrebbero rivelarsi infondati, dato che abbiamo altre fonti ipotizzano che tutti i dispositivi avranno uno zoom ottico 5x. 

Per quanto riguarda il sensore da 108 MP del Galaxy S20 Ultra, Samsung ha brevettato una tecnologia chiamata ''Nonacell'', che si dice combinerà 9 pixel in 1.

Questo significa che si potranno scattare foto con risoluzione a 12 MP, ma con dimensioni di pixel grandi abbastanza da garantire prestazioni eccellenti anche in condizioni di luce scarsa. Non sappiamo ancora se sarà in grado di scattare anche con risoluzione a 108 MP.

Abbiamo visto come potrebbe essere la fotocamera del Galaxy S20 Ultra, e potete vederlo qua sotto. Sembra che ci saranno quattro fotocamere sul retro del Galaxy S20 Plus e S20 Ultra.

Abbiamo anche sentito ulteriori dettagli sul teleobiettivo da 64 MP del Galaxy S20 e Galaxy S20 Plus. Sembra che in realtà non combinerà 4 pixel in 1, quindi riuscirete effettivamente a scattare foto da 64 MP.

Abbiamo sentito parlare di tante funzioni incredibili che potremmo trovare sul nuovo dispositivo, compresa modalità per l'astrofotografia ''Space Zoom'' e sensore ''Bright Night''. Sembra si tratti di una modalità per scattare in condizioni di luce scarsa, ma con hardware dedicato.

Samsung Galaxy S10

(Image credit: Future)

Sembra inoltre che Samsung garantirà al Galaxy S20 la migliore stabilizzazione dell'immagine (OIS) che un telefono abbia mai ricevuto. Questo avrebbe senso dal momento che le fotografie scattate di notte o in condizioni di luce scarsa beneficerebbero di tempi di esposizione più lunghi, che di solito necessitano di un treppiedi o di una buona stabilizzazione per evitare di uscire sfocate.

Inoltre sono state trovate molte nuove funzioni della fotocamera nella descrizione di un software ufficiale Samsung. C'è una modalità Director's View per tracciare il soggetto inquadrato, una modalità Single Take Photo che sfrutta automaticamente l'intelligenza artificiale per scattare al momento giusto, il ritorno della modalità Pro Video di Samsung che permette di sistemare i valori ISO e l'esposizione mentre si registra un video, e alcune nuove modalità Live Focus per gli effetti bokeh.

Per quanto riguarda i video, un rumor suggerisce che il Samsung Galaxy S20 supporterà la registrazione di video 8K.

Samsung Galaxy S20: autonomia

Abbiamo sentito che il Samsung Galaxy S20 avrà una batteria da 4.500 mAh, a giudicare da alcune foto condivise da un sito coreano. Se fosse vero il Galaxy S20 avrebbe le stesse capacità del Galaxy Note 10 Plus.

Abbiamo anche sentito che il Samsung Galaxy S20 Ultra avrà una batteria da 5.000 mAh, la più grande mai montata su un dispositivo Galaxy S. Avrebbe senso che ci sia questo divario tra l'S20 e l'S20 Plus, ma non ne siamo certi.

Il Galaxy S20 dovrebbe avere una batteria più grande del Galaxy S10e. Sarebbe un upgrade molto gradito, e noi pensiamo sia anche probabile.

Un esperto del settore ha suggerito che il motivo per cui gli smartphone possono montare batterie così grandi è da ricondurre alla riduzione di parte dei componenti interni, una tecnica usata anche per l'iPhone 12.

Sembra anche che Samsung stia lavorando a una funzione che tiene monitorata anche l'usura della batteria dei dispositivi S20.

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy S20: specifiche e caratteristiche

Lo Snapdragon 865 è stato annunciato. Siamo praticamente certi che sarà il processore della versione statunitense del Galaxy S20, mentre per la maggior parte degli altri Paesi probabilmente monterà un chipset Exynos, nello specifico il 9830.

Abbiamo sentito che i Samsung Galaxy della serie S20 avranno 12 GB di RAM di base, spingendosi forse addirittura fino a 16 GB e oltre. Non sappiamo chi potrebbe fruirne al massimo, ma è un indicatore della potenza che avranno i nuovi smartphone.

Secondo un altro rumor il Galaxy S20 Ultra avrà opzioni di archiviazione da 128 GB / 256 GB / 512 GB, con uno slot microSD per arrivare fino a 1 TB. Non abbiamo sentito nulla sugli altri dispositivi della gamma.

Secondo un altro leak, tutti e tre gli smartphone della serie Samsung S20 saranno certificati IP68 e resistenti all'acqua e alla polvere.

Un caratteristica meno comune è invece lo spettrometro, che sul Galaxy S20 potrebbe servire per analizzare la composizione chimica degli oggetti. Samsung ha registrato un brevetto a riguardo, quindi potrebbe anche realizzarlo, ma ci sembra poco probabile. 

Possiamo anche prendere in considerazione il design e le caratteristiche del Galaxy Note 10, per capire qualcosa del Galaxy S20. Per esempio possiamo essere abbastanza sicuri che non ci sarà la presa jack da 3,5 mm, e probabilmente nemmeno il pulsante Bixby.

Con lo spazio che si recupera eliminando la tradizionale presa per le cuffie, Samsung potrebbe per esempio inserire una batteria più grande, oppure realizzare uno smartphone più sottile e compatto. 

Probabilmente non ci sarà un sensore per le impronte digitali, quindi il Galaxy S20 potrebbe ricorrere alla tecnologia del riconoscimento facciale per sbloccare il dispositivo. L'iPhone 11 e il Google Pixel 4 utilizzano sistemi simili, si tratta infatti di un metodo piuttosto sicuro per sbloccare il telefono, molto meglio del sistema di riconoscimento facciale basato su foto che usa attualmente Samsung. Tuttavia, è più lento rispetto all'uso dell'impronta digitale.

Tutto quello che ci aspettiamo

Samsung Galaxy S20: cosa ci aspettiamo

La macchina delle indiscrezioni si è messa in moto immediatamente dopo la presentazione del Galaxy S10, ma a regimi molto bassi. Per ora manca ancora molto al Galaxy S20, e Samsung ha tempo in abbondanza per metterlo appunto. 

Ecco quindi quello che vorremmo vedere nel prossimo top di gamma della serie Samsung Galaxy. 

1. Fotocamera migliorata

Il Samsung Galaxy S10 ha tre fotocamere posteriori: il sensore principale da 12MP con un obiettivo standard, il sensore secondario da 12MP con obiettivo zoom  e uno da 16MP con grandangolo.

Tre lenti sono l’ideale per uno smartphone di fascia alta, noi ci aspetteremmo però una maggiore risoluzione. Un modello come Honor 20 Pro ha un sensore principale da 48MP, decisamente superiore rispetto ai 12MP e a volte anche smartphone di fascia medio-bassa hanno 4 lenti (l’ultima è spesso una macro). Per questo motivo se vuole rimanere al top Samsung deve migliorare l’offerta.

Le quattro fotocamere di Honor 20 Pro. Image credit: TechRadar

Le quattro fotocamere di Honor 20 Pro. Image credit: TechRadar

Ci sono voci secondo le quali Samsung sta preparando una fotocamera con sensore da 64MP che potrebbe essere inserito nel Samsung Galaxy S20. Se fosse vero sarebbe un colpo importante per Samsung.

2. Jack audio da 3.5mm 

Probabilmente state pensando che Samsung Galaxy S10 ha già un presa audio da 3,5mm! Il problema è che potrebbe essere l’ultimo ad averla...

I modelli più nuovi della serie Galaxy come il Samsung Galaxy A80 non hanno più la presa per gli auricolari, come d'altronde la maggior parte dei modelli di fascia alta. 

Ma siccome molte persone continuano a usare gli auricolari col filo, ci piacerebbe continuare a vederli sull’ammiraglia di Samsung. Si tratterebbe oltretutto dell’unico tra i produttori top ad averla!

3. Diversa sistemazione della fotocamera anteriore

Samsung Galaxy S10 è stato uno dei primi smartphone ad avere la “fotocamera anteriore nel foro”, proprio nell’angolo in alto.

La fotocamera anteriore nel foro di Galaxy S10 Plus. Image credit: TechRadar

La fotocamera anteriore nel foro di Galaxy S10 Plus. Image credit: TechRadar

In teoria è un ottimo sistema per sostituire il grosso notch centrale e avere più spazio, ma in realtà anche il foro va ad occupare spazio prezioso.

In futuro ci piacerebbe che samsung liberasse anche questo spazio, in fondo il produttore stesso  – ha affermato che pensa di abbandonare la fotocamera nel foro e integrare una sotto il display. Ma ci vorrà probabilmente ancora più di un anno.

4. Batteria più capiente

Samsung Galaxy S10 ha una batteria da 3,400mAh, una capacità standard che impedisce però anche solo di pensare a un secondo giorno di utilizzo, soprattutto per chi usa molto il telefono.

Ci piacerebbe che Samsung Galaxy S20 avesse una batteria più capiente, da 4,000mAh o anche di più.

5. Più colori

Samsung Galaxy S10 è disponibile in pochi colori, principalmente bianco e nero, ma a noi è sempre piaciuto avere smartphone colorati e fino ad oggi i modelli di Samsung ci sono sembrati abbastanza noiosi. 

Samsung Galaxy S10e. Image credit: TechRadar

Samsung Galaxy S10e. Image credit: TechRadar

Non pretendiamo le combinazioni cromatiche quasi folli dei modelli di Huawei o Honor, ci basterebbe che Samsung Galaxy S20 al momento del lancio non fosse solo disponibile in bianco o in nero.

A dire il vero Samsung Galaxy S10 in alcune nazioni è disponibile in giallo, verde o rosso; a noi piacerebbe che fosse ovunque così.

6. 5G accessibile

Ci aspettiamo di vedere anche il Galaxy S20 5G. In fondo c’è stato il Galaxy S10 5G, e per quando S11 sarà disponibile, il 5G sarà diffuso in molte nazioni. 

Comunque Galaxy S10 5G è anche più massiccio di  Samsung Galaxy S10 Plus, oltre che più costoso. In questo momento non ci sono modelli 5G accessibili in commercio, ma Samsung potrebbe fare un bel colpo presentando un Galaxy S20 a basso prezzo e compatibile con le reti 5G.