Skip to main content

Recensione iPhone 11 Pro

Il miglior iPhone da tenere con una sola mano

iPhone 11 Pro
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

L'iPhone 11 Pro è lo smartphone che può essere usato con una sola mano più potente di Apple. Ha una tripla fotocamera che permette di scattare foto mozzafiato, una nuova modalità Notte per migliorare gli scatti in condizioni di luce scarsa e un'autonomia potenziata. Anche se il design non è cambiato, quello che attira sono i miglioramenti della fotocamera e della batteria.

Pro

  • Il nuovo comparto fotografico rappresenta un vero passo in avanti per iPhone
  • Batteria notevolmente migliorata
  • Nuovo finish opaco per la scocca

Contro

  • A livello estetico è molto simile a iPhone XS
  • Al di là della fotocamera non ci sono grandi novità

Recensione in due minuti

L'iPhone 11 Pro è l'ultimo iPhone Apple che fa chiedere a tutti quale sia la vera innovazione. Comprensibile, dato che esteticamente è molto simile al modello dell'anno scorso. Usare le nuove fotocamere per un solo minuto però farà dissolvere ogni dubbio.

Apple si è sforzata molto per potenziare quella che adesso è un comparto fotografico con tre lenti da 12 MP ciascuno. Uno è l'obiettivo principale, poi ci sono il teleobiettivo e il grandangolo. Non doversi allontanare per far stare tutto dentro la foto è un bel vantaggio, e i nostri amici hanno apprezzato il fatto che la la loro testa non venisse tagliata nelle foto in modalità ritratto.

iPhone 11 Pro

Come gli ultimi modelli, anche l'iPhone 11 Pro ha la certificazione IP68 che lo rende resistente all'acqua.

(Image credit: Future)

La modalità Notte risolve una delle lamentele più grandi sollevate dagli utenti nel corso degli anni, ossia il fatto che le foto scattate in luoghi poco illuminati non vengano molto bene, almeno se paragonate a quelle scattate con uno smartphone Android. Un vero peccato!

Buone notizie: l'iPhone 11 Pro ha le performance fotografiche in condizioni di luce scarsa migliori che abbiamo mai testato su qualunque telefono. La modalità Notte viene applicata in automatico e supera le performance di Samsung, Huawei e Google, anche a livello di interfaccia.

Anche i video girati con la fotocamera posteriore si aggiudicano il primo posto sia a livello visivo che audio. Ora anche la fotocamera frontale (più piccola, ma sempre da 12 MP) è in grado di registrare video in 4K e slow-motion. Gli Slofie di Apple funzionano a meraviglia per chi ha lunghi capelli fluenti e li muove davanti alla fotocamera, quindi siamo stati davvero creativi nei nostri test.

La batteria è notevolmente migliorata rispetto all'iPhone XS - anche usandolo molto la batteria è sempre durata più di un giorno. Insomma, non ha niente da invidiare al Pro Max. La scocca dal finish opaco è molto bella e dà la sensazione di essere meno scivolosa, anche se noi vi consigliamo di scegliere una custodia protettiva.

L'iPhone 11 Pro misura 5.8'' ed è perfetto per chi cerca l'iPhone più avanzato ma non vuole un modello troppo ingombrante. È molto più compatto rispetto ai 5.5'' dell'iPhone 11 Pro Maz e dei 6.1'' dell'iPhone 11. Anche se più piccolo, costa più del modello base, che non ha teleobiettivo nè schermo OLED.

Frontalmente non è diverso dagli altri iPhone, quindi potrebbe essere difficile giustificarne il prezzo. Però se avete aspettato per un dispositivo nettamente migliore per foto e video, questo è il modello giusto per voi.

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)

iPhone 11 Pro: data di uscita e prezzo 

  • L'iPhone 11 Pro è in vendita da venerdì 20 settembre
  • L'iPhone 11 pro ha un prezzo di partenza di 1.189€

L'iPhone 11 Pro è stato presentato lunedì 12 settembre ed è disponibile per l'acquisto da venerdì 20 settembre, il giorno prima che l'aggiornamento a iOS 13 arrivasse per gli iPhone più vecchi.

Il nuovo iPhone 11 Pro è disponibile in tre versioni diverse a livello di spazio di archiviazione. Un modello da 64 GB (un po’ pochini al giorno d’oggi) che costa 1.189 euro, una versione da 256 GB (a nostro avviso quella più adeguata) che ha un prezzo di 1.359 euro e poi la versione da 512 GB che costa la bellezza di 1.589 euro. Manca il taglio da 128 GB quest’anno ed è un peccato perchè sarebbe stata la soluzione più congeniale per la maggior parte dei consumatori.

La memoria non è espandibile, ma questa non è certo una sorpresa, visto che nessun iPhone ha mai offerto questa possibilità. Alcuni potrebbero storcere il naso perché manca la versione da 1 TB, (presente invece su Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Plus), ma evidentemente Apple ritiene che 512 GB siano più che sufficienti. 

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)

Versatilità della tripla fotocamera

Passiamo ad analizzare nel dettaglio le performance di tutti gli obiettivi del nuovo comparto fotografico dell'iPhone 11 Pro.

La fotocamera posteriore ospita un obiettivo standard, un obiettivo ultragrandangolare, e una lente per lo zoom ottico a 2x (che diventa 4x solo quando si usa assieme all’obiettivo ultragrandangolare).

Abbiamo trovato le fotocamere davvero versatili. Siamo riusciti a zoomare sul CEO di Apple Tim Cook e sul primo acquirente di iPhone 11 all'apertura dello store sulla Fifth Avenue a New York con il teleobiettivo, per poi inquadrare subito la folla che circondava il negozio

Immagine 1 di 5

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 5

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 5

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)
Immagine 4 di 5

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)
Immagine 5 di 5

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)

Abbiamo scattato tre foto diverse senza nuoverci, senza usare la nostra mirrorless, che è rimasta nello zaino tutto il giorno, insieme a tre obiettivi diversi, molto pesanti, che avremmo dovuto cambiare manualmente uno a uno per ottenere gli stessi risultati. Al giorno d'oggi, la migliore fotocamera è quella che potete portare sempre con voi, senza la necessità di cambiare gli obiettivi.

I soggetti sullo sfondo che normalmente vengono sfocati o si perdono nell'ombra con iPhone 11 Pro sono più dettagliati. Lo stesso possiamo dire per la modalità ritratto, dove abbiamo notato soggetti più luminosi e definiti. I colori sono molto realistici, dai toni più caldi rispetto ai colori fretti e saturati di molti smartphone Android.

Immagine 1 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Grandangolo

Immagine 2 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale

Immagine 3 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Teleobiettivo

Immagine 4 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Grandangolo

Immagine 5 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte disattivata)

Immagine 6 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte attiva)

Immagine 7 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Teleobiettivo

Immagine 8 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Grandangolo

Immagine 9 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte attiva)

Immagine 10 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte disattivata)

Immagine 11 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte attiva)

Immagine 12 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte disattivata)

Immagine 13 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Teleobiettivo

Immagine 14 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale

Immagine 15 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Teleobiettivo

Immagine 16 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Grandangolo

Immagine 17 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale

Immagine 18 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Teleobiettivo

Immagine 19 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte attiva)

Immagine 20 di 20

iPhone 11 Pro camera roll

(Image credit: Future)

Obiettivo principale (modalità notte disattivata)

La modalità Notte eccelle

La modalità Notte è uno dei motivi per scegliere un iPhone della serie iPhone 11 se vi piace fotografare al buio. Si tratta di una modalità integrata e automatica, a differenza di molti rivali Android, che rende questa funzione molto più utile.

Viene applicata automaticamente nei casi in cui sono necessari lunghi tempi di esposizione, generalmente tra i 2 e i 5 secondi in base a quanto buio è. Si possono protrarre fino a 30 secondi se il vostro iPhone è fissato su un cavalletto o contro una parete. Con questa modalità è addirittura possibile fotografare un cielo stellato.

Usare questa modalità è un po' come accendere la luce in una stanza buia. Funziona solo per l'obiettivo principale da 12 MP, non con il teleobiettivo nè con il grandangolo, e i soggetti non possono essere in movimento. Funziona a meraviglia per scattare foto in un locale poco illuminato, un po' meno per fotografare le persone che ballano a un matrimonio.

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)

Video e fotocamera frontale

È affascinante vedere come l'HDR sia migliorato quando si scatta una foto con la fotocamera frontale dell'iPhone 11 Pro, ora da 12 MP. Le foto sono dettagliate, ma potrebbero essere più luminose e noi abbiamo sentito il bisogno di raffreddare un po' i colori, dal tono troppo caldo. Nel complesso però è un potenziamento impressionante.

Sia la fotocamera frontale che la posteriore possono registrare video in 4K a 60fps e finalmente con la fotocamera frontale si possono girare anche video in slow-motion. Gli Slofie sicuramente non cambieranno la nostra vita, ma noi abbiamo adorato testare la funzione a 120fps e 1080p. Vi ricordiamo che l'effetto a rallentatore può essere potenziato a 240fps e 1080p con la fotocamera posteriore.

Una cosa più importante dei frame per secondo sono la stabilizzazione video cinematografica di Apple, che rende tutto più fluido, e l'Audio Zoom migliora il suono, aumentando il volume dei soggetti più distanti quando si zooma. Abbiamo trovato questa funzione molto meglio di quella del Samsung Galaxy Note 10.

Nuova app per la fotocamera

Pro

Apple ha cambiato l'app della fotocamera, aggiungendo l'opzione per scattare foto in formato 16:9 oltre ai formati 4:3 (normale) e quadrato (prima era semplicemente una modalità dedicata che spesso ci si ritrovava a usare per sbaglio scorrendo il dito sul display). Scattare foto in formato 16:9 è stato molto più facile, senza bisogno di tagliarle successivamente.

Potete tenere premuto il pulsante della fotocamera per iniziare a registrare un video (l'interfaccia è molto simile a Instagram e Snapchat). Per scattare foto a raffica sarà sufficiente premere il pulsante della fotocamera e scorrere verso sinistra, mentre per continuare a registrare un video dovrete scorrere verso destra.

Tutti i dispositivi con iOS 13 hanno strumenti migliorati per la post-produzione, con controlli per impostare la nitidezza, la riduzione del rumore, la definizione e la tonalità. La cosa migliore è che le Live Photos rimarranno tali anche dopo averle editate, dandovi un motivo in meno per aprire Adobe Lightroom.

Contro

Il pulsante della modalità Notte è posizionato in alto, con un numero che indica i tempi di esposizioni per le attuali condizioni di luce. Se lo premete apparirà uno slider per l'intensità per cambiare i tempi di esposizione. Serve un po' di impegno per usarlo, e questo vi farà ringraziare di avere tra le mani un iPhone più piccolo.

L'app è molto minimale, e questo significa che dovrete spostarvi da una modalità all'altra, tra le varie opzioni posizionate in basso e scorrere su e giù sullo schermo. L'app è intuitiva perchè sono necessari solo due gesti di base, ossia scorrere verso il basso per vedere le modalità e scorrere verso l'alto per le opzioni. C'è una piccola freccia in alto sul display per indicarvi da che parte scorrere, perchè non è così ovvio.

Inoltre, ci mancano alcune delle funzioni che abbiamo amato su molti smartphone Android:

  • La possibilità di scattare selfie semplicemente con un gesto della mano
  • Il doppio tap sul pulsante di accensione per attivare la fotocamera. Per gli iPhone, questa è una scorciatoia per accedere ad Apple Pay.
  • Passare dalla fotocamera frontale alla posteriore scorrendo semplicemente su o giù. Molto più semplice di dover cercare e premere il pulsante preciso
  • Non è possibile cambiare la risoluzione dei video da 4K a 1080p o da 30fps a 60fps senza uscire dall'app della fotocamera e scorrere tra vari menu presenti nelle impostazioni.

Con il prossimo aggiornamento del software dovrebbe arrivare la funzione ''Deep Fusion'', che prende nove esposizioni e le fonde in una singola immagine processando i pixel uno a uno.

(Image credit: Future)

Design

Specifiche iPhone 11 Pro

Peso: 188g

Dimensioni: 144 x 71.4 x 8.1mm

Sistema Operativo: iOS 13

Dimensioni del display: 5.8''

Risoluzione: 2436 x 1125

CPU: A13 Bionic

Archiviazione: 64/256/512 GB

Batteria: 4 ore in più dell'iPhone XS

Fotocamera posteriore: 12 MP + 12 MP + 12 MP

Fotocamera frontale: 12 MP

Waterproof: IP68

Jack per le cuffie: No

L'iPhone 11 Pro non è qui per offrire un design innovativo. Sembra quasi identico all'iPhone XS e all'iPhone X.

La scocca ha un nuovo finish opaco, un piccolo cambiamento rispetto alla scocca in vetro lucido a cui eravamo abituati. La presa ora è piuttosto migliorata, e anche le macchie e le impronte sono meno visibili. Finora è l'iPhone che abbiamo preferito a livello estetico.

Si tratta di un miglioramento che magari non vi farà venire voglia di comprare una custodia protettiva, specialmente se il vostro iPhone è nel colore verde notte. In questo caso, vi consigliamo di scegliere una custodia trasparente. Gli altri colori sono grigio siderale, argento e oro.

Il notch della fotocamera True Depth è ancora là? La risposta è si. La tripla fotocamera posteriore ha un'estetica bizzarra? Anche questo è vero. Comunque è abbastanza semplice ignorare il piccolo notch, e l'assetto delle fotocamere posteriori non è poi così male. 

iPhone 11 Pro

(Image credit: Future)

Display

Lo schermo dell'iPhone 11 Pro è sempre da 5.8'', ma molto più luminoso, e si nota soprattutto quando viene utilizzato sotto la luce diretta del sole. 

Questo porta su tutto un altro livello la visione di contenuti video HDR, e Apple afferma che la luminosità massima qua raggiunga i 1200 nit. Il supporto al Dolby Vision e al formato HDR10 viene sfruttato al massimo guardando i video con la luminosità impostata al 100%. Guardare un film scaricato da iTunes ha rivelato nuovi dettagli, mantenendo i neri profondi e i colori brillanti.

La libreria di contenuti HDR è cresciuta nel corso degli anni, e il supporto Dolby Atmos è fantastico per quando non avete con voi le vostre AirPods.

L'iPhone 11 Pro Max ha uno schermo più grande da 6.5'' e il display è un Super Retina HDR, ma non possiamo lamentarci dell'iPhone 11 Pro. Ci è piaciuto poter raggiungere gli angoli più distanti dello schermo con una sola mano.

La Dark Mode rende molto diverso l'aspetto delle app

La Dark Mode rende molto diverso l'aspetto delle app

(Image credit: Apple)

iOS 13 e prestazioni

Abbiamo parlato nel dettaglio di iOS 13 nell'articolo dedicato, e la maggior parte dei cambiamenti riguardano soprattutto l'iPhone 11 Pro, se non consideriamo le funzioni della nuova app per la fotocamera.

La funzione per eccellenza è la Dark Mode, che inverte i colori dell'interfaccia passando alle tonalità del grigio. Sicuramente iOS 13 è una buona ragione per cambiare il vostro iPhone se avete un 5S o un 6, che sono rimasti alla versione 12.4.1.

Gli strumenti per l'editing sono migliorati, e la tastiera QuickPath vi permette di digitare le lettere e i numeri senza staccare le dita dallo schermo. Nel complesso tutto è stato molto migliorato.

Il chipset A13 Bionic aumenta le performance, innalzando iPhone sopra ai modelli Android. Certo, ogni telefono è molto veloce appena acquistato, ma l'iPhone 11 Pro è particolarmente veloce per l'editing e l'esportazione dei video.

Abbiamo notato dei rallentamenti nell'app della fotocamera, anche se potrebbe essersi trattato di un problema con iOS 13. I risultati del benchmark su Geekbench 5 hanno dimostrato che si tratta dell'iPhone più veloce insieme al Pro Max, con un punteggio in multi-core di 3.431 punti.

iPhone 11 Pro

Incluso c'è un adattatore da 18 W, molto meglio del vecchio da 5 W.

(Image credit: Future)

Batteria

La batteria dell'iPhone 11 Pro è durata più di un giorno durante i nostri test, avvicinandosi a un giorno e mezzo. Attivare il risparmio energetico aiuta davvero ad aumentare l'autonomia.

Apple afferma che l'iPhone 11 Pro duri 4 ore in più rispetto all'iPhone XS, e sicuramente noi abbiamo notato la differenza tra i due.

L'iPhone XS Max è nettamente migliore rispetto all'XS per quanto riguarda l'autonomia, ma la differenza non è così visibile tra l'iPhone 11 Pro e il Pro Max. Apple ha eliminato il 3D Touch a favore di una batteria più grande e il nuovo display è più efficiente, quindi noi vi consigliamo senza esitazione il modello più piccolo.

Un adattatore da 18 W e un cavo lightning-USB C sono inclusi nella confezione, e questa è davvero una bella novità. Siamo riusciti a ricaricare il nostro iPhone dallo 0 al 50% in mezz'ora, una cosa impossibile con il vecchio adattatore da 5 W.

Compratelo se...

Volete il nuovo iPhone migliore in un formato compatto

Abbiamo amato il fatto di poterlo usare con una mano sola. E la potenza è la stessa dell'iPhone 11 Pro Max.

Volete usare il teleobiettivo

Siamo grandi fan dell'iPhone 11 per il suo prezzo più contenuto, quindi comprate l'11 Pro solo se vi serve davvero il display OLED e avete intenzione di usare il teleobiettivo.

Volete migliorare la qualità delle foto notturne

La fotocamera è la cosa che è stata migliorata di più, e la modalità Notte è la nostra preferita per schiarire gli scatti più bui. L'effetto viene applicato in automatico

Non compratelo se...

Non vi interessa scattare foto con lo smartphone

C'è chi non usa molto la fotocamera degli smartphone. Alcuni si affidano a una mirrorless. Apple ha investito molto nella nuova fotocamera e, se non vi interessa, meglio dare un'occhiata ai modelli più vecchi.

Volete l'autonomia migliore sul mercato

L'iPhone 11 Pro ha un'ottima autonomia di un giorno e mezzo con utilizzo intenso, con l'ausilio del risparmio energetico. Questo è davvero fantastico, ma se volete ancora di più, meglio l'iPhone 11 Pro Max.

Potete aspettare per l'iPhone 5G

Avete un iPhone XS o XR e vi state chiedendo se vale la pena cambiare iPhone? A meno che non troviate una super offerta, noi ve lo sconsigliamo. L'XS e l'XR sono ottimi iPhone e, se non avete fretta, l'iPhone 12 potrebbe ricevere molti potenziamenti ancora più interessanti.