Skip to main content

Google Pixel 5: data di uscita, prezzo e caratteristiche tecniche

Google Pixel 5
(Image credit: Future)

Dopo il lancio del nuovo modello di fascia media Pixel 4a, Google si prepara a lanciare il suo prossimo flagship: Google Pixel 5. Il nuovo modello dovrebbe arrivare tra poche settimane, dato che è stato fissato un evento di presentazione che si terrà a breve.

Solo negli ultimi tempi, con l’avvicinarsi dell’uscita, Pixel 5 è stato al centro di indiscrezioni e leak che, invece, nel caso di altri modelli molto attesi come iPhone 12, sono iniziati a circolare già mesi fa.

Gli altri smartphone del 2020:

Una volta sul mercato, Google Pixel 5 prenderà il posto di Pixel 4 uscito l’anno scorso e che, ancora oggi, resta uno dei migliori smartphone per fare fotografie e video. La serie 4, in ogni caso, ha ancora qualcosa da dire dato che, dopo l’uscita del modello di fascia media, è attesa la versione Pixel 4a 5G che potrebbe arrivare insieme a Pixel 5 XL.

Inizialmente erano stati ipotizzati dei ritardi per il nuovo smartphone a causa delle conseguenze della pandemia da Covid-19, ma la stessa Google aveva confermato l'arrivo di Pixel 5 entro dicembre. Con l’annuncio previsto per il 30 di questo mese, ci sentiamo di poter escludere qualsiasi possibile ritardo.

Dal nuovo Pixel 5 ci aspettiamo che risolva tutti quei difetti che avevano penalizzato Pixel 4 e Pixel 4 XL. I due modelli avevano riscosso un discreto successo ma, di certo, l’entusiasmo non è stato lo stesso che aveva accompagnato Pixel 3. Google avrebbe così modo di riscattarsi rispetto ai passi falsi commessi con la serie di smartphone del 2019. Continuate a leggere per scoprire quali potrebbero essere le carte vincenti del Pixel 5.

[Aggiornamento: Google ha annunciato un evento ufficiale di presentazione per Pixel 5 e altri nuovi dispositivi.] 

Dritti al punto

  • Che cos'è Google Pixel 5? Il prossimo smartphone flagship di Google
  • Quando uscirà Google Pixel 5? Quasi certamente nel mese di ottobre 
  • Quanto costerà Google Pixel 5?  Probabilmente a partire da €649 

Google Pixel 5: data di uscita e prezzo

Google Pixel 5

Google Pixel 4  (Image credit: Future)

Google ha annunciato che la presentazione di Pixel 5 avverrà nel corso dell’evento #LaunchNightIn che si terrà il prossimo 30 settembre alle 20 (ora italiana). Inizialmente ci si aspettava qualche ritardo a causa dei problemi legati alla pandemia da Covid-19 (data l’esperienza con il lancio più volte rinviato di Pixel 4a), ma Google aveva poi confermato l'uscita di Pixel 5 entro l’anno.

La versione francese del blog dell’azienda si era addirittura spinta oltre, arrivando ad annunciare l’avvio delle prenotazioni a partire dall’8 ottobre.

Questo sarebbe in linea con la data della presentazione ufficiale del 30 settembre. Sembra infatti ragionevole che le prenotazioni possano effettivamente aprirsi una settimana dopo l'annuncio del nuovo modello.

Vale la pena comunque ricordare che tutti gli smartphone Google sono usciti nel mese di ottobre, con il Pixel 4 che era nel 2019 arrivato giorno 24 dello stesso mese.

Secondo i rumor più recenti, Google dovrebbe presentare, insieme a Pixel 5, anche Pixel 4a 5G, ovvero una nuova versione del suo ultimo modello di fascia media. Alcuni documenti relativi a entrambi i dispositivi sono stati depositati alla FCC statunitense, un adempimento che di solito avviene proprio a ridosso del lancio.

Per quanto riguarda il prezzo, un leak (sul quale abbiamo qualche riserva) aveva fatto riferimento a un costo di listino pari a €649, lo stesso del Pixel originario.

Questo prezzo di partenza fa sicuramente riflettere. Tutti gli smartphone ultimamente stanno salendo di prezzo, da livelli di fascia media sino a quelli flagship, e Google potrebbe scegliere di non adeguarsi a questa tendenza per rendere più competitivo Pixel 5.

Secondo indiscrezioni recenti, l’azienda sarebbe intenzionata, infatti, ad abbassare il prezzo: un sondaggio avrebbe chiesto a un campione di consumatori se avessero acquistato uno smartphone Google al prezzo di $699 (ovvero €594 circa). 

Infine, l’ipotesi di un prezzo più basso del Pixel 5 potrebbe essere supportata dalla presenza di un chipset di fascia media che ne riduca i costi di produzione.

Google Pixel 5: indiscrezioni e novità

Con l’uscita di Google Pixel 5 sempre più vicina, le indiscrezioni e i leak sono aumentati non solo per il prossimo modello di punta, ma anche per Pixel 4a 5G che dovrebbe arrivare nello stesso periodo. Insomma, sembra che l’azienda abbia scoperto tutte le sue carte, al netto di colpi di scena dell’ultimo minuto.

I render che trovate qui sotto, arrivati da una fonte generalmente affidabile, mostrano un Pixel 5 dal design in linea con quello del Pixel 4a per via del bordo superiore con un punch-hole e del lettore impronte sul retro.

Google Pixel 5

(Image credit: @OnLeaks / Pricebaba)

A questi render non ufficiali si sono aggiunte ultimamente anche delle foto misteriose apparse su Reddit e poi cancellate, anche se come sempre qualcuno ha fatto in tempo a salvarle.

Sulla destra la foto mostra il presunto Pixel 4a 5G dalle dimensioni maggiori rispetto al Pixel 5 sulla sinistra che avrebbe una migliore fotocamera e delle finiture decisamente premium. A distanza di poche settimane dalla data di lancio ipotizzata, non ci vorrà ancora molto per capire se questo leak sia veritiero.

Google Pixel 5 leak Google Pixel 4a 5G leak

(Image credit: Reddit / XDA Developers)

Queste indiscrezioni recenti sembrano smentire il render in alta qualità che era circolato qualche mese fa e che trovate in basso. In tutta onestà, dobbiamo aggiungere che chi l’aveva pubblicato sosteneva fosse ancora un prototipo.

Com’è possibile vedere da quest’immagine, il design della fotocamera sembra diverso da quello dei leak più recenti. Lo smartphone ha tre sensori sul retro, laddove pensiamo che Pixel 5 possa averne solo due (e il Pixel 4a 5G solo uno).

I render apparsi successivamente su Twitter mostrano un dispositivo più coerente con i leak recenti, anche se alcune fonti avevano espresso dubbi sulla loro affidabilità.

Come potete vedere più sotto, lo smartphone presenta cornici laterali particolarmente evidenti, un blocco fotocamere quadrato, un lettore di impronte sul retro e una fotocamera singola sulla parte frontale.

Il responsabile dello stesso leak aveva anche condiviso delle immagini di un presunto Pixel 5 XL e, in maniera poco sorprendente, sembravano essere molto simili a quelle della vociferata versione standard del Pixel 5.

Questo, a sua volta, sembra smentire il precedente leak su Pixel 5 XL, che a questo punto può essere archiviato o come un falso o come un prototipo che non ha mai raggiunto la fase definitiva.

Siamo ormai certi che Google Pixel 5 non avrà delle specifiche tecniche da modello flagship, come già suggerito da un codice scoperto nell'app di Google Camera. Il processore di fascia medio-alta Snapdragon 765G sarà il chipset che vedremo sia su Pixel 5 che Pixel 4a 5G.

Alcuni benchmark recenti sembrano avvalorare questa ipotesi e lo stesso si può dire per una scheda tecnica pubblicata da Android Central e apparsa anche sullo stesso post di Reddit citato prima, che sembra confermare la presenza di uno Snapdragon 765G. Pixel 5 dovrebbe avere 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, con uno schermo da 6 pollici e una frequenza di aggiornamento da 90 Hz.

Alcune indiscrezioni riguardano la possibilità che Google Pixel 5 possa avere una funzionalità di ricarica wireless inversa, stando a un codice trovato nell'anteprima per sviluppatori di Android 11 . Questo permetterebbe al telefono di alimentare i dispositivi collegati come auricolari, smartwatch o eventualmente sfruttare il tappetino per ricaricare un altro smartphone.

Altre indiscrezioni riguardano la possibilità che Google Pixel 5 possa avere una funzionalità di ricarica wireless inversa, stando a un codice trovato nell'anteprima per sviluppatori di Android 11 . Questo permetterebbe al telefono di alimentare i dispositivi collegati come auricolari, smartwatch o eventualmente sfruttare il tappetino per ricaricare un altro smartphone.

Una funzione così onerosa dal punto di vista della batteria non andrebbe proprio d'accordo con l'autonomia dell'ultimo top di gamma. Google ha dunque trovato una soluzione a uno dei problemi principali di Pixel 4?

In questa direzione potrebbe andare anche la decisione di introdurre una versione "ultra" della modalità di risparmio energetico. Questa nuova funzione potrebbe disattivare molte caratteristiche dello smarthone come la geolocalizzazione e l'auto-sync delle app in modo da far funzionare più a lungo il dispositivo.

Infine, sembra che su Google Pixel 5 non ci sarà il Soli radar che era presente su Pixel 4. Questo significa che non si potrà navigare nel telefono a mani libere ma, a dire la verità, non è una grossa perdita dato che secondo la maggior parte degli utenti questa modalità non funzionava proprio bene. Questo potrebbe anche portare a una riduzione del prezzo.

Tornate regolarmente su questa pagina per avere più notizie e indiscrezioni su Google Pixel 5, dato che al momento è un po' presto per poter avere qualcosa di concreto. Probabilmente la situazione dovrebbe cambiare in un paio di mesi o settimane, con la realizzazione dei vari prototipi per Google Pixel 5.

Queste dunque le informazioni che conosciamo fino ad ora. Avvicinandoci al periodo di uscita le notizie si moltiplicheranno anche con la realizzazione dei primi prototipi di Google Pixel 5.

Google Pixel 5: quello che vorremmo vedere

 Google Pixel 4 ha perfezionato il suo predecessore, ma ha lasciato molto a desiderare sotto molti aspetti, a partire dalla durata della batteria. Ci sono però altre funzionalità e caratteristiche che Google non ha ancora implementato in uno smartphone di fascia alta. Ecco tutto quello che vorremmo vedere su Google Pixel 5.

1. Una maggiore autonomia su Pixel 5

Google Pixel 5

Google Pixel 5 avrà una maggiore autonomia? (Image credit: Future)

La scarsa autonomia è stata senza dubbio la pecca più grande del Google Pixel 4. Sebbene la capacità di una batteria non sia necessariamente indicativa delle ore di utilizzo reali, quella da 2.800 mAh del Pixel 4 era davvero troppo piccola per gli standard attuali e, infatti, molti utenti sono rimasti delusi.

Con il Google Pixel 4 XL andava leggermente meglio con una batteria da 3.700 mAh che permette di arrivare a fine giornata, ma se Google intende rendere competitivo il nuovo modello deve inserire una batterie di almeno 4.000 mAh.

2. Reintrodurre il lettore di impronte digitali

Google Pixel 5

(Image credit: Future)

Google Pixel 4 non ha uno scanner per impronte digitali montato sul retro come Pixel 3, né è dotato di un sensore sotto al display come molti smartphone premium. L’ultimo modello puntava tutto sul riconoscimento facciale e... non si è trattato di una buona scommessa.

Alcuni potrebbero trovarlo comodo, ma non tutti sono entusiasti dell’idea di dover fissare la fotocamera per sbloccare il telefono. Nel Pixel 5 vorremmo trovare sia il riconoscimento facciale che un sensore di impronte digitali fisico integrato nello schermo. Insomma, tutto sommato si tratta solo di un sensore sul retro, non crediamo di pretendere troppo.

 3. Un sensore ultragrandangolare sul Pixel 5

Google Pixel 5

(Image credit: Future)

Tutti i top di gamma recenti montano un sensore ultragrandangolare: potrà il Google Pixel 5 farne a meno? Ovviamente, no.

L'aggiunta di un teleobiettivo è stata molto gradita e un secondo obiettivo potrebbe ulteriormente migliorare il comparto fotografico dei Pixel ed espandere versatilità delle fotocamere. Per fortuna, stando ai leak visti fino ad ora, sembra che questa nostra richiesta sia stata per il momento esaudita.

4. Integrare uno slot microSD in Pixel 5

Google Pixel 4 sides

(Image credit: Future)

Uno spazio di archiviazione da 64 GB o 128 GB? Davvero? Con il Pixel 4 abbiamo davvero pensato che Google stesse facendo di tutto per convincere gli utenti a utilizzare i servizi cloud (preferibilmente i suoi). Ammettiamo che questi servizi sono ormai diffusi, ma alcuni utenti comunque potrebbero preferire tenere i propri dati sulla memoria del telefono.

Purtroppo non sempre si hanno a disposizione reti veloci e affidabili o piani tariffari con tanti giga ma dobbiamo onestamente ricordare che nessun Pixel (né tanto meno il suo antenato Nexus) ha mai avuto uno slot simile. Con questi precedenti, il nostro desiderio sembra destinato a restare tale.

5. Riproporre il design unico

Google Pixel 4 size comparison

(Image credit: Future)

Gli smartphone Google Pixel 4 hanno un aspetto insolito se confrontati con i predecessori. Sono estremamente essenziali ad eccezione del blocco fotocamere rifinito in vetro opaco e delle cornici in gomma. Sicuramente è un design unico che si fa riconoscere.

E, ovviamente, c’è il ritorno della cornice superiore. I dispositivi Pixel 4 sono tutt'altro che smartphone Android convenzionali, lontani dagli eleganti top di gamma a schermo intero di Samsung o Huawei, ma dannatamente unici e particolari in un mercato dominato da dispositivi che sembrano un po’ tutti uguali.