Skip to main content

Recensione Oppo Find X2 Pro

Lo smartphone più potente sul mercato?

Oppo Find X2 Pro
Oppo Find X2 Pro
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Oppo Find X2 Pro è uno smartphone fantastico in termini di design, software e funzionalità. Il display utilizza una tecnologia particolarmente avanzata, con caratteristiche nettamente superiori a quelle della concorrenza. A quanto pare, Oppo ha fatto passi da gigante anche nello sviluppo di software per la post produzione dei vostri scatti e il risultato finale è davvero eccezionale. Considerando tutte le sue funzionalità e l’avanzata tecnologia di cui dispone, Find X2 Pro vale davvero ciò che costa.

Pro

  • Display di alta qualità
  • Molto maneggevole
  • Scatta ottime fotografie

Contro

  • È molto costoso
  • Durata della batteria nella media
  • Non ha la ricarica wireless

In breve

Nel 2019 Oppo ha rilasciato Reno 10x Zoom, ma la stessa società è riuscita a renderlo obsoleto dopo soltanto un’anno, annunciando a maggio Oppo Find X2 Pro. Con questo dispositivo, Oppo ha definito un nuovo standard per i suoi smartphone top di gamma.

Oppo Find X2 Pro è una versione leggermente potenziata di Oppo Find X2, il successore di Find X, uscito nel 2018. Oppo ha sviluppato uno smartphone qualitativamente superiore rispetto a tanti dei suoi principali competitor, con un design elegante che racchiude le migliori tecnologie attualmente disponibili tenendo testa a colossi come OnePlus 8 Pro e Samsung Galaxy S20 Plus.

Il display è il principale punto di forza di questo smartphone e sfrutta tecnologie di ultima generazione, riuscendo ad offre un’ottima risoluzione e una frequenza di aggiornamento elevatissima che lo rendono uno dei migliori schermi per smartphone attualmente in circolazione. Il design è molto elegante con il retro che può essere in ceramica o ecopelle.

Oppo sta facendo passi da gigante anche riguardo le fotocamere, combinando hardware rinnovati (includendo anche parte della tecnologia utilizzata nei suoi dispositivi precedenti) con dei software in grado di realizzare una elaborazione post scatto davvero stupefacente, portando così i suoi dispositivi ai livelli di Samsung ed Apple.

Purtroppo, anche questo fantastico smartphone ha dei difetti, oltre al prezzo elevato che potrebbe far storcere il naso alla maggior parte degli utenti che si erano appassionati ad Oppo per i suoi dispositivi che da sempre sono caratterizzati da un ottimo rapporto qualità prezzo. Tra questi c’è un’autonomia ridotta a causa della potente tecnologia del display e la mancanza dell’opzione di ricarica wireless. Tuttavia siamo certi che chi in uno smartphone cerca le prestazioni non verrà scoraggiato da queste poche note dolenti.

Oppo Find X2 Pro è uno smartphone di fascia alta che può riuscire nel compito di elevare il brand facendo mangiare la polvere agli altri dispositivi top di gamma usciti nel corso del 2020.

Nota del recensore: non abbiamo avuto l'opportunità di testare le funzionalità 5G di Oppo Find X2 Pro a causa della quarantena imposta per contrastare la pandemia da nuovo coronavirus, che ci ha impedito di raggiungere le aree attualmente coperte dal segnale. Detto questo, la velocità della rete 5G dipende di più dall’operatore telefonico utilizzato che dal dispositivo, quindi le prestazioni della nuova rete 5G non sono determinanti per definire le reali capacità di uno smartphone. Purtroppo le limitazioni imposte hanno limitato anche i possibili test sulla fotocamera.

Oppo Find X2 Pro

(Image credit: Future)

Oppo Find X2 Pro prezzo e disponibilità

Oppo Find X2 Pro è disponibile in Italia da maggio 2020 tramite diversi store certificati come Amazon, Unieuro, MediaWorld, Expert, Euronics e Trony, ovunque al medesimo prezzo di 1199 euro, salvo eventuali offerte.

Attualmente è molto più costoso rispetto ad alcuni dei suoi principali competitor come OnePlus 8 Pro, che nella versione da 12 GB di RAM costa 819 euro e Huawei P40 Pro che si aggira intorno ai 1049 euro.

Design

(Image credit: Future)

Oppo Find X2 Pro è uno smartphone abbastanza imponente, le sue dimensioni sono 165,2 x 74,4 x 8,8 mm per la versione con la parte posteriore in ceramica; la versione in ecopelle ha invece uno spessore di 9,5 mm e con il suo design ultra sottile risulta molto maneggevole e piacevole al tatto.

Quest’ultima è la versione che abbiamo utilizzato per la nostra recensione, qualitativamente il livello è davvero alto e, rispetto ai dispositivi che hanno la parte posteriore in vetro, è molto meno probabile che vi scappi dalle mani.

La versione in ceramica ha la parte posteriore nera, mentre la versione in ecopelle è arancione con delle finiture dorate che la rendono molto elegante. Oppo ha rilasciato anche un'edizione Lamborghini in ecopelle grigia con un effetto simil fibra di carbonio che riporta l’iconico logo della famosa casa automobilistica e viene venduto in bundle con cover, auricolari, cavetto, caricabatterie e alimentatore per auto al prezzo di 1999 euro.

Nonostante la versione in ecopelle sia leggermente più spessa della versione in ceramica, è più leggera di 17 g e raggiunge un peso totale di 200 g.

Il comparto fotografico posto sul retro del dispositivo racchiude tre diversi obiettivi e risulta piuttosto lungo e leggermente sporgente. Sul bordo destro dello smartphone si trovano i tasti del volume e il pulsante d’accensione, mentre nella parte inferiore c’è la porta USB-C. Purtroppo non è presente il jack audio da 3,5 mm, una piccola mancanza che potrebbe deludere gli appassionati degli auricolari cablati.

(Image credit: Future)

Indipendente da quanto siano grandi o piccole le vostre mani, le importanti dimensioni del dispositivo non saranno un problema visto che i tasti laterali sono posti abbastanza in basso, quindi facilmente raggiungibili da chiunque.

Lo smartphone dispone anche di una certificazione IP68 che ne certifica la protezione da acqua e polvere.

Display

Oppo Find X2 Pro ha un display di altissimo livello con una diagonale di 6,78 pollici che integra tantissime funzionalità, tra cui risoluzione UltraHD 3168 x 1440, scala colori a 10 bit, refresh rate da 120Hz e luminosità massima fino a 800 nits, tutto questo per offrirvi un’esperienza visiva fuori dal comune indipendentemente che stiate giocando, guardando un film o utilizzando i vostri social preferiti.

Sulla carta, il display sembra essere lo stesso di OnePlus 8 Pro; la frequenza di aggiornamento, la risoluzione e le dimensioni sono infatti identiche, e probabilmente non è neanche una coincidenza visto che Oppo e OnePlus sono di proprietà della stessa società madre, e spesso condividono gli stessi impianti produttivi. Tuttavia, Oppo Find X2 Pro ha qualche asso nella manica grazie all’ottimizzazione delle funzionalità hardware migliorate tramite il software.

Il chipset Oppo Ultra Vision Engine è in grado di trasformare qualsiasi video in un filmato a 120 fps per adattarlo alla velocità dello schermo. In base alla fonte del segnale streaming, lo smartphone è in grado di regolare colori e luminosità dello schermo a seconda dell’illuminazione ambientale utilizzando una tecnologia molto simile al True Tone di Apple. Questa potente combinazione tra hardware e software garantisce che, indipendentemente dall’ambiente in cui vi troviate, la qualità dei contenuti visualizzati sia sempre perfetta.

(Image credit: Future)

Un elemento che potrebbe creare qualche disaccordo tra le opinioni degli utenti è la curvatura dei bordi del display, molto più accentuata rispetto a quella degli altri dispositivi. Se pensate che il display curvo possa causare problemi con il touch, non preoccupatevi, durante i nostri test non abbiamo avuto alcun riscontro negativo in termini di precisione.

In fine, il display, seguendo lo stile della maggior parte dei dispositivi top di gamma di quest’anno, ha un piccolo foro per l’alloggiamento della fotocamera interna. Se non vi piacciono gli smartphone con display curvo e con il foro per la fotocamera anteriore, vi consigliamo di cercare qualcos’altro; nel complesso possiamo tranquillamente affermare che Oppo Find X2 Pro monta uno dei migliori display attualmente in commercio.

Fotocamera

Le specifiche tecniche della fotocamera di Oppo Find X2 Pro sono leggermente inferiori rispetto a quelle dei suoi principali competitor, ma dopo averlo provato, possiamo tranquillamente affermare che non ha niente da invidiare alla concorrenza.

Sembra che Oppo abbia scelto di seguire le metodiche utilizzate da Samsung e Apple. Indipendentemente dalla risoluzione dei sensori, è possibile ottenere foto di alta qualità grazie a specifici software che si occupano della post elaborazione delle immagini.

(Image credit: Future)

La fotocamera principale ha un’obiettivo da 48 MP f / 1.7, che potrebbero anche sembrare pochi rispetto ai 108 MP recentemente utilizzati su altri dispositivi; tuttavia quest’obiettivo è l'IMX689 sviluppato da Sony, ossia il sensore da 48 MP più grande mai costruito che debutterà per la prima volta su Oppo Find X2 Pro.

Il principale vantaggio di un sensore fisicamente più grande è che anche i singoli pixel possono essere più grandi, quindi in grado di captare più luce. In questo modo il dispositivo può scattare foto più luminose e con colori più accesi anche in condizioni di scarsa illuminazione. Questa dovrebbe essere la logica dietro la tecnologia utilizzata su Oppo Find X2 Pro.

Le foto sono molto luminose e con colori vivaci anche in condizioni di scarsa illuminazione, mentre il disturbo dato dalle condizioni sfavorevoli è veramente minimo. La modalità notturna invece è tra le migliori che abbiamo mai utilizzato, insieme a quelle dei dispositivi Google e Apple. 

L’unico aspetto negativo di questa fotocamera è l'autofocus un pò lentino rispetto a quello degli altri smartphone usciti quest’anno, inoltre, qualche volta potrebbe capitare che non venga riconosciuto subito il soggetto principale. Questo piccolo inconveniente per fortuna non è molto ricorrente e si presenta solo in determinate situazioni.

Immagine 1 di 4

Ultra-wide

Ultra-wide (Image credit: Future)
Immagine 2 di 4

1x zoom

1x zoom (Image credit: Future)
Immagine 3 di 4

10x zoom

10x zoom (Image credit: Future)
Immagine 4 di 4

60x zoom

60x zoom (Image credit: Future)

Il secondo sensore utilizzato è un obiettivo periscopico da 13MP f / 3.0, lo stesso di Oppo Reno 10x Zoom (è proprio da questo sensore che prende il nome) e conferisce al dispositivo uno zoom ottico 5x, uno zoom ibrido 10x e uno zoom digitale 60x.

Le foto scattate con Oppo Find X2 Pro utilizzando lo zoom sono molto meno sfocate rispetto a quelle dei suoi principali competitor; utilizzando lo zoom digitale può anche capitare che qualche scatto risulti leggermente sgranato. Lo zoom ottico e lo zoom digitale sono ottimi e permettono a questa fotocamera di entrare nella lista delle migliori fotocamere per smartphone; di fatto se non avessimo utilizzato una risoluzione più bassa, gli scatti con e senza zoom sarebbero stati indistinguibili.

Il terzo obiettivo è un ultra-wide da 48MP f / 2.2, ossia un sensore ultra grandangolare ad altissima risoluzione, completamente diverso da quello utilizzato per la fotocamera principale. Le foto potrebbero subire una distorsione quasi impercettibile, cosa che non dovrebbe accadere nei dispositivi che utilizzano un apposito obiettivo per gli scatti ultra grandangolari, ma la cosa più importante è che la qualità dei colori si mantiene invariata, identica a quella ottenuta utilizzando la fotocamera principale. 

Ci teniamo a precisare quest'ultimo particolare è di grande importanza, poiché spesso e volentieri le foto scattate con obiettivi ultra grandangolari, rispetto a quelle scattate con la fotocamera principale, tendono ad apparire con colori spenti, o al contrario troppo vivaci. Oppo Find X2 Pro vi consente di passare tranquillamente da un obiettivo all’altro senza dovervi preoccupare che questo possa accadere.

(Image credit: Future)

Su questo dispositivo non è presente un sensore di profondità ne tanto meno un obiettivo macro, ma questa piccola mancanza viene compensata tramite il software che integra un’apposita modalità macro che si attiva automaticamente tramite l’obiettivo ultra grandangolare nel momento in cui rileva un soggetto molto vicino.

La modalità macro che si attiva automaticamente potrebbe tornarvi utile per evitare di doverla impostare manualmente, passando dall’obiettivo principale (che probabilmente starete utilizzando) a quello ultra angolare; del resto ciò comporta un cambio di inquadratura del soggetto in primo piano, costringendovi a cercare una nuova inquadratura, cosa piuttosto irritante. Peccato che l’attivazione automatica della modalità macro non si possa disabilitare, se tale impostazione fosse stata disponibile, l’avremo sicuramente apprezzata molto. 

Oppo Find X2 Pro può produrre video in 4K a 30 fps o 60 fps. Contrariamente ad alcuni dei suoi principali rivali, non è in grado di registrare video in 8K, anche se poco importa, visto che è comunque in grado di riprodurli. Complessivamente la qualità dei video è ottima, l’innovativa tecnologia utilizzata per la stabilizzazione delle immagini consente di ottenere risultati sorprendenti anche nel caso in cui lo smartphone subisca scosse o oscillazioni durante le riprese.

La fotocamera interna utilizza un obiettivo da 32 MP f / 2.4 ottimizzata per scattare bellissimi selfie con colori vivaci. Tuttavia, quando abbiamo provato la modalità Ritratto, abbiamo notato dopo la post elaborazione che il software aveva fatto un pò di confusione, sfocando anche parti del soggetto insieme allo sfondo, fino a rendere l’immagine quasi innaturale. Niente da ridire rispetto alle foto scattate in modalità standard.

Ecco qualche scatto

Immagine 1 di 6

A selfie in Portrait mode

A selfie in Portrait mode (Image credit: Future)
Immagine 2 di 6

A selfie in 'standard' mode

A selfie in 'standard' mode (Image credit: Future)
Immagine 3 di 6

Shot with the macro camera

Shot with the macro camera (Image credit: Future)
Immagine 4 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 5 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 6 di 6

(Image credit: Future)

Durata della batteria

Oppo Find X2 Pro monta una batteria da 4.260 mAh, tipica dimensione standard utilizzata per gli smartphone di fascia alta; del resto la potente tecnologia del display sembra avere la meglio riducendo sensibilmente l’autonomia generale.

Se utilizzato con parsimonia, Find X2 Pro riesce senza problemi ad arrivare a fine giornata, mentre se avete intenzione di sfruttare al massimo le fantastiche caratteristiche del display, come godervi i suoi 120 Hz con giochi, film, serie TV in streaming, o anche semplicemente sui social, vi toccherà fare un pit stop di ricarica entro metà giornata.

In realtà la carenza sopra citata è stata compensata fornendo al dispositivo un’elevata velocità di ricarica, di fatti Oppo Find X2 Pro utilizza un sistema VOOC da 65W, ed attualmente, insieme ad un’altro dispositivo della medesima società, è l’unico ad utilizzare una tecnologia di ricarica così potente. 

Abbiamo scaricato completamente il telefono per fare un test, in 20 minuti aveva raggiunto il 74%, mentre dopo soli 35 minuti aveva raggiunto il 100%. Dobbiamo anche farvi notare che nonostante l’elevato wattaggio dell'alimentatore, il dispositivo non si è per niente scaldato, cosa che invece accade alla maggior parte degli smartphone che utilizzano un sistema di ricarica rapida. Questa importante funzionalità di Oppo Find X2 Pro può rivelarsi fondamentale per gli utenti che hanno una vita piuttosto frenetica e necessitano di brevi ma veloci ricariche qua e là. 

(Image credit: Future)

Contrariamente alla maggior parte dei suoi principali competitor, Oppo Find X2 Pro non ha la ricarica wireless, abbastanza strano visto che oggigiorno questa funzione viene integrata nella maggior parte dei dispositivi di fascia alta. Pensiamo però che questa mancanza sia subordinata alla scelta dei materiali utilizzati per la parte posteriore del dispositivo, visto che ne la ceramica, ne tanto meno l’ecopelle, sono degli ottimi conduttori di corrente.

Software e Performance

Oppo Find X2 Pro è a tutti gli effetti uno smartphone dalle caratteristiche premium, sia in termini di specifiche, sia in termini di prestazioni. Ricordiamo che questo dispositivo è costruito con i migliori componenti attualmente disponibili.

Il chipset è uno Snapdragon 865 di Qualcomm, il miglior processore disponibile per dispositivi Android al momento della fabbricazione, utilizzato anche su OnePlus 8, Xiaomi Mi 10 e in alcune unità di Samsung Galaxy S20 (a seconda del paese). Come se non bastasse viene inoltre abbinato ad una RAM da 12 GB, attualmente solo i prodotti di punta Samsung vengono equipaggiati con una RAM così potente. 

Abbiamo provato a sottoporre Oppo FInd X2 Pro ad uno stress test, ottenendo un punteggio multi-core di 3295, battendo Samsung Galaxy S20 Ultra e Xiaomi Mi 10 Pro, solo dispositivi come OnePlus 8 Pro, Motorola Edge Plus e iPhone 11 hanno ottenuto risultati migliori.

Lo stress test ha dimostrato che Oppo Find X2 Pro ha un’altissima velocità di elaborazione, e dopo aver provato lo smartphone ve ne diamo conferma, le app si aprono molto rapidamente e i giochi più pesanti riescono a funzionare senza problemi, abbiamo anche girato diversi video in 4K senza che il telefono si surriscaldasse. Se state quindi cercando un dispositivo per giocare ad alte prestazioni, per fare foto fantastiche o riprese ad alta risoluzione, questo smartphone potrebbe proprio fare al caso vostro.

(Image credit: Future)

Il chipset è affiancato da un’antenna di ultima generazione per sfruttare la nuova tecnologia 5G, gli altri dispositivi della società in grado di utilizzare le nuove frequenze sono la versione “base” dello smartphone in questione e Oppo Reno 5G . Questa non è proprio una caratteristica fuori dal comune visto che oggigiorno quasi tutti gli smartphone top di gamma sono compatibili con la tecnologia 5G, ma appunto per questo è giusto sottolineare che questo dispositivo è al passo con i tempi anche in quest’ambito.

Lo smartphone utilizza l'ultima versione di Android, ossia Android 10. L’interfaccia utente caricata sul sistema operativo è ColorOS, una versione personalizzata dalla stessa Oppo. Le principali differenze riguardano l’estetica, definirla “bella o brutta” è quindi una questione di gusti personali.

Rispetto alla maggior parte delle altre interfacce utente di terze parti, ColorOS vi consente di personalizzare la forma delle icone e le loro dimensioni, insieme al layout dello sfondo e a tanti altri elementi, caratteristica che abbiamo apprezzato molto.

Inoltre lo smartphone include anche l’always on display, leggermente più luminoso rispetto a quello di altri dispositivi; diverse gesture che rendono la navigazione tra i menu molto veloce e un utile indicatore nella barra delle notifiche che vi mostra la velocità della connessione in tempo reale. Ultima caratteristica ma non per importanza, il sistema operativo non è pieno di app che occupano inutilmente memoria, e secondo noi qui Xiaomi farebbe bene a prendere esempio da Oppo.

Oppo Find X2 Pro è pensato per favorire anche gli utenti che lo utilizzerebbero come dispositivo per l’intrattenimento, di fatto ha due potenti altoparlanti stereo, posti rispettivamente sopra e sotto al display. Questa configurazione rende l’audio di giochi, musica, film e serie TV davvero travolgente. Qualitativamente gli altoparlanti utilizzati sono tra i migliori, anche se non raggiungono la potenza di quelli utilizzati su alcuni dei suoi principali competitor; facendo un paragone con altri dispositivi, il volume massimo potrebbe sembravi un pò basso. 

Devo comprare Oppo Find X2 Pro?

(Image credit: Future)

Compratelo se:

La qualità delle immagini è molto importante per voi

Con uno dei display attualmente più potenti sul mercato, Oppo Find X2 Pro è ottimo per guardare film e serie TV, giocare o semplicemente controllare i vostri social.

Cercate uno smartphone che si distingua dalla massa

Contrariamente alla maggior parte degli smartphone che hanno la parte posteriore in vetro, Oppo Find X2 Pro con il suo design elegante va controcorrente proponendo due versioni differenti, una in ecopelle e una in ceramica.

Volete fare splendide fotografie

Il comparto fotografico e il software di Oppo Find X2 Pro funzionano in sinergia per offrirvi un risultato finale sorprendente, con foto e video spettacolari.

Non compratelo se:

Pensate che sia troppo caro

Oppo Find X2 Pro è uno dei telefoni più costosi attualmente in commercio, compresi i nuovi dispositivi foldable, purtroppo non è stato pensato per chi ha un budget limitato.

Cercate uno smartphone che abbia molta autonomia

Considerando le prestazioni del dispositivo, è normale che la durata della batteria non superi la giornata di utilizzo, se le vostre esigenze comprendono più giorni di autonomia, sicuramente non fa per voi.

Siete amanti della ricarica wireless

Nonostante la maggior parte degli smartphone di fascia alta ultimamente commercializzati abbiano la ricarica wireless, Oppo Find X2 Pro è uno dei pochi a non integrare tale funzionalità. Quindi se avevate in mente di riutilizzare il vostro vecchio stand di ricarica wireless precedentemente acquistato, non considerate questo smartphone tra le alternative.