Skip to main content

Samsung Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: confronto

Samsung Galaxy Watch 5 hands on watch face red strap sleep info white strap
(Immagine:: Future / Basil Kronfli)

In occasione del Galaxy Unpacked 2022 del 10 agosto, Samsung ha presentato i nuovi pieghevoli della linea Galaxy Z e la serie Galaxy Watch 5 insieme ai Galaxy Buds Pro 2 tramite una diretta streaming che, in poco più di mezz'ora, ha confermato l'intenzione dell'azienda di offrire ai fan della famiglia Galaxy dei dispositivi più accessibili, più intelligenti e più funzionali.

In particolare, Samsung Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro segnano alcuni importanti passi avanti dal punto di vista del monitoraggio della salute e del sonno, con il Galaxy 5 Pro che dona un taglio più social alle escursioni e ai giri in bici all'aperto.

È passato un anno dal Samsung Galaxy Watch 4, un prodotto che ci ha colpiti per il livello di prestazioni e il design leggero ed elegante. Di certo, ha convinto molti utenti ad adottare lo smartwatch Samsung, pertanto pensando a un confronto Samsung Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4, la domanda sorge spontanea: ma vale davvero la pena fare l'upgrade?

Scopriamolo subito, mettendo a confronto i due wearable del colosso coreano.

Samsung Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: disponibilità e prezzo

Samsung Galaxy Watch 4 è disponibile già dall'anno scorso, con un prezzo di lancio che partica da €269,00 per la versione Bluetooth e €319,00 per quella LTE.

Salendo di livello, la versione da 44 mm con Bluetooth partiva da €299,00, mentre la variante LTE aveva un cartellino di €349,00.

Insieme al Watch 4, è arrivato anche il Watch Classic, con cornice fisica e prezzi che partivano da €369,00 (Bluetooth, 42 mm) e €399,00 (46 mm). I modelli LTE, invece, il cartellino saliva a €419,00 e €449,00, rispettivamente per le varianti da 42 e 46 mm.

Samsung Galaxy Watch 5, insieme al Galaxy Watch 5 Pro, è preordinabile dal sito ufficiale dal 10 agosto 2022, e sarà commercializzato il 26 nei vari store fisici e non.

Il prezzo di partenza ammonta a €299,00 per il Watch 5 Bluetooth e €349,00 per i modelli LTE.

Galaxy Watch 5 Pro, invece, viene commercializzato a partire da 499€ per la versione Bluetooth e 549€ per i modelli LTE. 

In Italia, gli utenti che preordineranno Galaxy Watch 5 (Si apre in una nuova scheda) o Galaxy Watch 5 Pro (Si apre in una nuova scheda) dal 10 al 25 agosto avranno la possibilità di ricevere gratuitamente gli auricolari Galaxy Buds Live, dopo aver registrato il dispositivo sulla piattaforma Samsung Members.

Samsung Galaxy Watch 4

(Image credit: Samsung)

Samsung Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: design

A una prima occhiata, Samsung Galaxy Watch 5 non si allontana molto dal Galaxy Watch 4, quantomeno dal punto di vista del design. Anzi, messi a fianco potrebbe essere difficile distinguerli.

D'altronde, entrambe le generazioni presentano le stesse varianti da 40 e 44 mm, rispettivamente con un formato di 1,19 e 1,36 pollici. La buona notizia è che, in teoria, i cinturini del Watch 4 dovrebbero essere compatibili con il Watch 5 (resta da confermare in ogni caso).

La prima differenza che potrebbe saltare all'occhio, confrontando le schede prodotto ufficiali, sta nelle colorazioni disponibili, con l'assenza delle versioni in verde e nero sulla gamma Galaxy 5.

Sulla nuova famiglia di wearable, la versione da 44 mm è disponibile nei colori Graphite, Sapphire e Silver, mentre quella da 40 mm viene venduta in Graphite, Pink Gold e Silver con cinturino Bora Purple pensato per abbinarsi alla perfezione al Galaxy Z Flip 4.

Un'altra differenza, ben più sostanziale, è data dai materiali utilizzati per il display. Mentre il Watch 4 montava il Corning Gorilla Glass con DX+, per il Watch 5 Samsung è andata all-in con il Sapphire Crystal, un materiale che, secondo l'azienda, rende il nuovo Watch 5 1,6 volte più resistente del modello dell'anno scorso.

Samsung Galaxy Watch 5 hands on home screen

(Image credit: Future / Basil Kronfli)

Samsung Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: hardware

Le similitudini tra il Galaxy Watch 5 e il Galaxy Watch 4 non si esauriscono, però, sul fronte estetico.

Andando a esaminare i componenti interni, infatti, notiamo che entrambe le iterazioni montano un chip Exynos W920 con 1,5 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione interno.

Su entrambi notiamo i classici pulsanti doppi e l'assenza di una ghiera fisica, con la selezione di impostazioni e altre funzioni relegata alla cornice digitale sullo schermo.

Dunque, a livello di prestazioni pure, i due smartwatch si difendono estremamente bene, risultando entrambi molto reattivi.

Anche i display presentano la stessa risoluzione e formato, su entrambe le varianti da 40 e 44 mm, rispettivamente di 396x396, 330ppi e 450x450, 330ppi.

Le differenze iniziano passando a esaminare gli altri componenti: innanzitutto, sul Galaxy Watch 5 è presente un modulo Bluetooth 5.2, che garantisce connessioni più stabili e affidabili rispetto alla versione 5.0 presente sul Watch 4.

I sensori sono praticamente gli stessi, tuttavia Watch 5 ne aggiunge uno per la temperatura epidermica, molto preciso dato che riesce a ignorare gli sbalzi di temperatura ambientale dato che si basa sugli infrarossi. Inoltre, il sensore BIA, già presente su Watch 4, torna in una versione rivista e corretta sul Galaxy Watch 5, per fornire letture molto più precise.

In generale, Watch 5 riesce a fornire all'utente una visione d'insieme del proprio stato di salute e sulla forma fisica molto più precisa rispetto al predecessore, con suggerimenti personalizzati sia sulle sessioni di allenamento che sulle modalità e sui tempi di recupero e riposo.

Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: fitness e salute

Il Galaxy Watch 5 e il Watch 4, come dicevamo, presentano gli stessi array di sensori, per la misurazione di ECG, frequenza cardiaca (tramite sensore ottico), e tutto quello che ci si aspetta dai migliori dispositivi con funzione di fitness tracker.

Ciò in cui si distingue il Watch 5 è la precisione e l'affidabilità delle letture, nonché il sensore temperatura a infrarossi, presente per la prima volta in un wearable firmato Samsung.

Galaxy Watch 5, infatti, offre una funzionalità avanzata per il monitoraggio del sonno che, oltre alla qualità del riposo e alla misurazione delle varie fasi, registra e monitora il russamento, e grazie all'integrazione con SmartThings, può anche intervenire, ad esempio, sulle luci e altri dispositivi smart home connessi, per creare le condizioni migliori a garanzia di un buon sonno.

Samsung Galaxy Watch 5

(Image credit: Samsung)

Galaxy Watch 5 vs Galaxy Watch 4: batteria

Le similitudini si esauriscono del tutto se paragoniamo la batteria del Galaxy Watch 5 a quella del Watch 4.

Quest'ultimo offriva una batteria da 247 mAh per la versione da 40 mm e da 361 mAh per quella da 44 mm. L'autonomia stimata del Watch 4 era di circa 40 ore tra una ricarica e l'altra.

Con Watch 5, però, arrivano una batteria da ben 284 mAh sul modello da 40 mm e da 410 mAh sullo smartwatch da 44 mm, con un'autonomia di 50 ore.

Anche la ricarica rapida ha fatto dei grossi passi avanti, infatti Galaxy Watch 5 è in grado di ricaricare il 45% della propria autonomia in soli 30 minuti

Samsung Galaxy Watch 5 vs Watch 4: tabella riepilogativa
Samsung Galaxy Watch 5Samsung Galaxy Watch 4
Display1,19" ((396x396, 330ppi), 1,36 (450x450, 330ppi)1,19" ((396x396, 330ppi), 1,36 (450x450, 330ppi)
ProcessoreSamsung Exynos W920Samsung Exynos W920
RAM1,5 GB1,5 GB
Storage16 GB16 GB
Batteria284 mAh / 410 mAh247 mAh / 361 mAh
Ricarica wirelessdisponibiledisponibile
SensoriAccel. (32 g), giroscopio, barometro, luce ambientale, bussola, sensore ottico frequenza cardiaca (8 pd), sensore ECG, BIA, SP02 continuo, sensore temperatura epidermicaAccel. (32 g), giroscopio, barometro, luce ambientale, bussola, sensore ottico frequenza cardiaca (8 pd), sensore ECG, analisi impedenza biologica BIA
Connettività BT 5.2 / Wi-Fi 2.4GHz & 5GHz / GPS / NFC / LTEBT 5.0 / Wi-Fi 2.4GHz & 5GHz / GPS / NFC / LTE
Navigazione2 pulsanti + cornice digitale2 pulsanti + cornice digitale
Resistenza 5ATM, IP68, MIL-STD-810H 5ATM, IP68, MIL-STD-810H
Materialialluminio, Sapphire Crystal, vetroscocca in alluminio, Corning Gorilla Glass con DX+
Formato cinturino20 mm20 mm
Dimensioni40,4 x 39,3 x 9,8 mm / 44,4 x 43,3 x 9,8 mm40,4 x 39,3 x 9,8 mm / 44,4 x 43,3 x 9,8 mm
Peso29/32,8 grammi25,9/30,3 grammi
ColoriBoa Purple, Graphite, Pink Gold (40 mm) / Sapphire, Silver, Graphite (44 mm)Green, Black, Silver, Pink Gold

Samsung Galaxy Watch 5 vs Watch 4: vale la pena fare l'upgrade?

Se avete appena acquistato un Galaxy Watch 4, e non siete più interessati di tanto alle novità apportate dal modello nuovo, questo smartwatch resta comunque molto valido e performante.

Tenete conto anche che il Watch 4 sarà dismesso a breve, di conseguenza, possiamo aspettarci un taglio al prezzo abbastanza corposo nel breve termine: se siete a corto di budget, il Samsung Galaxy Watch 4 non è affatto una cattiva scelta.

Tuttavia, se state valutando un acquisto per sostituire un modello meno recente, allora non c'è storia: Watch 5, seppure parta da un'architettura hardware molto simile, offre funzionalità decisamente migliori, a partire da 10 ore di autonomia in più, la ricarica molto più veloce e una maggiore resistenza dei materiali.

Se a questo aggiungiamo il nuovo sensore temperatura e le funzioni di fitness e monitoraggio del sonno migliorate, vale decisamente la pena investire sul Watch 5.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.