Skip to main content

Nvidia RTX 3000, i dettagli trapelati sono un problema per AMD

(Image credit: Nvidia)

Secondo recenti indiscrezioni Nvidia sta preparando un lancio in grande stile per le schede con architettura Ampere. Le GPU della serie RTX 3000 (le chiameremo così anche se non è ufficiale) sembrano avere specifiche davvero molto potenti.

Secondo Wccftech l'azienda presenterà tre nuovi modelli a settembre, anche se poi nelle ore successive la stessa Nvidia ha indicato la data del 31 agosto come quella del prossimo appuntamento importante per la "squadra verde". Resta valido invece il suggerimento secondo cui un quarto modello arriverà a ottobre, e altri due più avanti nel tempo, ma ancora senza una data precisa in quest'ultimo caso. 

Ciò che risulta più interessante riguarda però le specifiche: pare che la RTX 3080 il modello top di gamma, destinato a sostituire la RTX 2080 Ti avrà addirittura 24GB di memoria video, o VRAM. 

È un numero enorme, alla pari solo con la "mostruosa" RTX Titan. Sembrerebbe quasi che l'obiettivo di Nvidia sia assicurarsi un vantaggio prestazionale sulla nuova generazione di schede AMD, anch'essa attesa per l'autunno 2020; parliamo ovviamente delle Big Navi, che per quanto ne sappiamo finora (non molto in effetti), non dovrebbero andare oltre i 16GB di vRAM, nel caso della top di gamma.

Date di uscita RTX 3080

Secondo le fonti di Wccftech prima di tutto vedremo una GPU basata su scheda PG-132-10; dovrebbe trattarsi della RTX 3080 Ti o della chiacchierata (ma mai confermata) RTX 3090, con 24GB di VRAM e un bus a 384 bit.

Ci dovrebbero essere poi due modelli in sostituzione della RTX 2080 Super. Il primo, basato su PG132-30, potrebbe essere la RTX 3080 e avrà 10GB di vRAM con un bus a 320 bit. Il secondo sarà basato su PG132-20 e avrà 20GB di vRAM, con un bus a 320 bit. Questa scheda video dovrebbe arrivare nella prima metà di ottobre. 

Ci sono anche due nuovi modelli in sostituzione della RTX 2070 Super. La PG142-10 (8GB di vRAM e bus a 256 bit) e la PG142-0 (16GB di vRAM). I piani di lancio per questi due modelli, però, al momento non sarebbero ancora del tutto definitivi. Si parla genericamente di "più avanti nel corso dell'anno". 

Infine il modello che andrà a sostituire la RTX 2060 Super, quello che forse è stato il maggior successo di Nvidia, in termini di esemplari venduti. In questo caso la sigla da tenere d'occhio è PG190-10, e pare che a bordo di saranno 8GB di vRAM e un bus a 256 bit. 

Come sempre si tratta di indiscrezioni non confermata da prendere con un po' di cautela, per quanto le fonti sembrino piuttosto sicure. Se i numeri fossero reali, comunque, AMD avrebbe qualcosa di cui preoccuparsi.