Skip to main content

Sony TV 2022, ecco il primo TV ibrido QD-OLED

Sony A95K
(Image credit: Sony)

Finalmente nel 2022 arriva la grande innovazione nel settore dei televisori. Sony ha infatti annunciato il Sony Master Series A95K, vale a dire il primo televisore QD-OLED.

Che cos'è? Un televisore QD-OLED unisce un pannello Quantum Dot a uno OLED, in modo da ottenere neri perfetti ma anche un migliore spettro cromatico. 

L'A95K è l'unico modello QD-OLED proposto quest'anno, probabilmente il capostipite di una famiglia destinata ad ampliarsi in futuro. La tecnologia ibrida promette colori più intensi e brillanti rispetto al top di gamma dell'anno scorso, Sony A90J. Rispetto a un OLED tradizionale, si potrà avere più luminosità ma anche un maggiore controllo sul contrasto. 

Ritroviamo poi il processore Sony XR Cognitive; già con i modelli 2021 abbiamo visto che Sony è capace di risultati eccezionali con il software di elaborazione delle immagini. Ed è un aspetto che conta quanto, se non di più del pannello usato. 

Insieme all'A95K Sony ha annunciato anche la Bravia Cam, una telecamera che "vede" dove siamo seduti e ottimizza l'audio di conseguenza. Può anche dire ai bambini di non stare troppo vicini allo schermo, oppure spegnere il TV se ci si allontana per qualche minuto. 

Sony A95K QD-OLED

Sony TV 2022

Oltre al top di gamma, Sony ha (ovviamente) presentato altre novità per il 2022. 

Il colosso giapponese entra nel mondo dei mini-LED con due modelli, Z9K e X95K. Il primo usa la tecnologia Backlight Master Drive per offrire un controllo incredibilmente preciso, grazie a un maggior numero delle zone di local dimming. Meno blooming, quindi, e maggiore luminosità di picco. Il risultato dovrebbe essere prestazioni HDR ancora migliori. 

I nuovi OLED sono i Sony A90K e A80K. Sony ha usato pannelli OLED di nuova generazione per questi modelli, che garantiscono una maggiore luminosità.

Infine, il Sony X90K è un televisore LED che dovrebbe risultare relativamente economico. 

The Sony 2022 TV lineup

(Image credit: Sony)

Tutti i modelli hanno anche la nuova modalità immagine BRAVIA CORE Calibrated Mode, che serve per ottimizzare la qualità delle immagini, sfruttando il sensore di luce ambientale. Una buona notizia, ma avremmo preferito che l'azienda si unisse al consorzio relativo alla modalità Filmmaker. 

Sony conferma l'utilizzo di Google TV, sistema operativo già introdotto sui modelli del 2020. 

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.