Skip to main content

Nvidia GeForce RTX 3070: quando esce, prezzo, specifiche

(Image credit: Nvidia)

Gli appassionati di tutto il mondo attendevano con ansia l’annuncio della nuova serie GeForce RTX 3000 di Nvidia. Nel corso dei mesi precedenti, le voci si sono susseguite senza sosta circa il possibile balzo generazionale garantito dalle nuove schede video con architettura Ampere, e ora abbiamo la conferma che le aspettative dei fan non saranno deluse.

A parità di costo o addirittura a un prezzo inferiore rispetto alla generazione precedente, sembra che la serie RTX 3000 di Nvidia, il cui entry point (fino all’arrivo della RTX 3060) è rappresentato dalla GeForce RTX 3070, garantirà ai giocatori tantissima forza bruta, con caratteristiche ben superiori alla inaugurale serie RTX 20. E sembra che la sua incarnazione più potente, la RTX 3090, consentirà addirittura di giocare senza sforzo in 8K.

In attesa dell’uscita prevista per il 15 ottobre, quando sarà possibile acquistare le GPU della serie in bundle con una copia gratuita di Watch Dogs: Legion e l'abbonamento a GeForce Now incluso per un anno, abbiamo cercato di fare chiarezza e raccogliere tutte le informazioni e le specifiche della RTX 3070. Aggiorneremo l’articolo man mano che ne sapremo di più. Pertanto, vi invitiamo ad aggiungere questa pagina ai Segnalibri per non perdervi nemmeno una notizia se avete la RTX 3070 in wishlist.

Andiamo al sodo

  • Cos’è? L’attuale entry level tra le GPU Ampere di Nvidia
  • Quando esce? 15 ottobre 2020
  • Che costo avrà? Da 519,00 € (Founders Edition). 

(Image credit: Nvidia)

Data di uscita della RTX 3070

In occasione dell’evento Nvidia del 1° settembre, l’azienda ha annunciato tre modelli per la serie RTX 3000, ovvero la RTX 3070, la RTX 3080 e la RTX 3090, tuttavia le date di uscita ufficiali non sono le stesse.

Questa volta, infatti, Nvidia ha deciso di fare uscire i nuovi modelli in momenti diversi e ha confermato che Nvidia GeForce RTX 3070 arriverà sugli scaffali dei negozi il 15 ottobre 2020. La data di uscita della RTX 3080 era stata fissata per il 17 settembre e la RTX 3090 che sarà disponibile a partire dal 24 settembre.

Voci di corridoio sulla RTX 3080

(Image credit: Nvidia)

Prezzo della RTX 3070

La Nvidia GeForce RTX 3070 è decisamente il modello più “economico” della nuova serie RTX 3000, con un prezzo di listino che parte da 519,00 € (per la Founders Edition, secondo quanto indicato sul sito ufficiale di Nvidia). Certo, non si tratta di un prezzo irrisorio, ma considerate le prestazioni promesse per la RTX 3070, che sulla carta dovrebbe distruggere la RTX 2080 Ti, si tratta comunque di un calo notevole rispetto alla generazione precedente.

Non dimenticate inoltre che la RTX 3000 si potrà acquistare in bundle con una copia gratuita di Watch Dogs: Legion e l'abbonamento a GeForce Now incluso per un anno.

Specifiche della RTX 3070

Ecco le specifiche ufficiali della Nvidia GeForce RTX 3070:

  • CUDA core: 5.888
  • Memoria: 8 GB GDDR6
  • Interfaccia di memoria: 256 bit
  • TDP: 220 W
  • Connettori di alimentazione richiesti: 1 PCIe a 8 pin
  • Interfaccia PCIe: 4.0

Come dicevamo, con l’incredibile cifra di 5.888 CUDA core e un clock in boost a 1,73 GHz, potremo contare su circa 20 TFLOP di prestazioni FP32 teoriche. Tutto questo, almeno sulla carta, surclassa di gran lunga le caratteristiche tecniche della RTX 2080 Ti.

Ciò che potrebbe rendere la RTX 2080 Ti ancora appetibile, comunque, è la memoria, specialmente per il 4K. La RTX 3070, infatti, è equipaggiata con soli 8 GB di RAM GDDR6 su un bus di memoria a 256 bit.

Possiamo confrontare queste specifiche con la GeForce RTX 2070 Super, la scheda che andrà a sostituire e che offre 2.560 Nvidia CUDA core, 14 Gbps di memoria GDDR6 (8 GB) un clock in boost da 1.770 MHz e un clock di base da 1.605 MHz.

Pertanto, a parità di memoria, la nuova RTX 3070 sembra una GPU ben più potente rispetto alla generazione che la precede. Qualcuno potrà restare deluso, ma non è ancora il momento di fasciarsi il capo. Nei nostri test, molti giochi in 4K non sfruttano al massimo gli 8 GB di VRAM, con qualche eccezione particolarmente impegnativa.

In ogni caso, un fattore importante da tenere in considerazione sarà la nuova API Nvidia RTX IO, che dovrebbe apportare un’ulteriore ottimizzazione delle pipeline fra lo storage e la scheda grafica, operando insieme all’API Microsoft DirectStorage. Pertanto, almeno in teoria, la quantità di dati da archiviare nella memoria delle scheda grafica dovrebbe ridursi, limitando le perdite di prestazioni. Chiaramente, una VRAM più sostanziosa sarebbe stata ottimale in questo caso.

A differenza della RTX 3080, che aumenta notevolmente i consumi energetici (laddove la ammiraglia della serie assorbe 320 W TDP), la RTX 3070 è un po’ meno esigente, con un assorbimento di “soli” 220 W TDP. È pur sempre un aumento rispetto ai 185 W TDP della RTX 2070 Founders Edition, ma non tale da dover sostituire l’alimentatore in vostro possesso.

Infatti, l’incredibile aumento dei CUDA core, insieme a un clock in boost più veloce, significa che la RTX 3070 è stata pensata, probabilmente, per essere la scheda più efficiente dal punto di vista energetico della serie Nvidia Ampere. Non abbiamo ancora avuto l’occasione di testarne le prestazioni, infatti per questo articolo ci stiamo basando esclusivamente sulle specifiche tecniche fornite da Nvidia, tuttavia la Nvidia GeForce RTX 3070 potrebbe davvero rendere il gaming in 4K molto più accessibile.