iOS 17 ufficiale: uscita, novità, iPhone compatibili e tutto quello che sappiamo

iOS 17 hero graphic press image
(Immagine:: Apple)

Come da tradizione, Apple ha presentato iOS 17 alla WWDC 2023, insieme alle nuove versioni dei sistemi operativi per Mac, iPad e Apple Watch e all'innovativo Apple Vision Pro.

Il nuovo aggiornamento software Apple è disponibile dal 18 settembre (quasi in concomitanza di iPhone 15) e introdurrà modifiche alle app proprietarie e nuove funzioni, migliorando complessivamente l'esperienza d'uso dei migliori iPhone.

Inoltre, non perdetevi la nostra recensione di iPhone 15, la nostra recensione iPhone 15 Plus la nostra recensione di iPhone 15 Pro e la recensione di iPhone 15 Pro Max!

iOS 17 in breve

  • Cos'è? Il nuovo grande aggiornamento software dedicato agli iPhone
  • Quando esce iOS 17? Il 18 settembre
  • Quanto costa? L'aggiornamento è gratuito
  • Quali saranno gli iPhone supportati da iOS 17? Da iPhone 8 in poi

iOS 17: uscita

iOS 17 esce il 18 settembre 2023, quasi in concomitanza con il lancio di iPhone 15. Apple ha ufficialmente presentato iOS 17 alla WWDC di giugno. 

iOS 17: come installarlo

iOS 17 è disponibile sul vostro iPhone per eseguire l'aggiornamento, potrete verificarlo semplicemente andando su Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software. In fondo alla schermata apparirà l'opzione "Aggiorna ad iOS 17".

Assicuratevi di aver crato e salvato il backup del vostro dispositivo. Dopodichè, collegate il vostro iPhone alla rete elettrica e connettetelo a Internet tramite Wi-Fi. A questo punto, eseguite i seguenti passaggi:

  • Andate su Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software
  • Fate tap su Installa ora

iOS 17: compatibilità

Someone holding the iPhone X

iPhone X potrebbe essere tra gli iPhone non supportati da iOS 17. (Image credit: Future)

Quali saranno gli iPhone compatibili con iOS 17? Apple cerca sempre di garantire il supporto a più modelli possibile per ogni nuova versione del suo sistema: anche nel caso di iOS 17, gli iPhone più vecchi potranno ugualmente beneficiare delle ottimizzazioni che verranno apportate con la nuova versione.

Sia iPhone X che iPhone 8 hanno ormai cinque anni, ma saranno entrambi compatibili con iOS 17.

Insomma, chiunque possieda un modello da iPhone 8 in poi potrà ricevere l'aggiornamento a iOS 17. 

Tra l'altro, se il vostro iPhone si qualifica per il prossimo grande aggiornamento di Apple, probabilmente scaricherà automaticamente iOS 17. iOS 16.4 ha introdotto un codice che fa scaricare gli aggiornamenti dell'iPhone per impostazione predefinita, con Apple che evidentemente spera che la modifica garantisca che la maggior parte degli utenti esegua l'ultima versione di iOS.

iOS 17: novità

L'evento Apple Wonderlust del 12 settembre ci ha permesso di dare un'occhiata approfondita a tantissime funzionalità in arrivo nella prossima versione principale del software per iPhone, e c'è molto di più di quanto ci aspettassimo.

Ecco un riepilogo di tutte le novità confermate da Apple per iOS 17:

  • Poster dei contatti (Telefono)
  • Segreteria telefonica live (Telefono)
  • Menu app unificato (Messaggi)
  • Check In (Messaggi)
  • Recupero (Messaggi)
  • Risposte in linea (Messaggi)
  • Filtri di ricerca (Messaggi)
  • Posizione in linea (Messaggi)
  • Trascrizione messaggi audio (Messaggi)
  • Cassetto degli sticker (Messaggi / App di terze parti)
  • Sticker live (Messaggi / App di terze parti)
  • Lascia un videomessaggio (FaceTime)
  • Effetti AR tramite gesti (FaceTime)
  • FaceTime su Apple TV (FaceTime)
  • StandBy (iPhone con display always-on)
  • Widget interattivi (Schermata Home / Schermata di blocco / StandBy)
  • NameDrop (AirDrop)
  • Condivisione in base alla distanza (AirDrop)
  • Trasferimenti tramite Internet (AirDrop)
  • SharePlay in base alla distanza (AirDrop)
  • Journal (iOS)
  • Correzione automatica migliorata (Tastiera)
  • Profili lavoro e personali (Safari)
  • Ricerca rapida (Safari)
  • Ricerca privata migliorata (Safari)
  • Codici di sicurezza che si auto-compilano (Mail / Safari)
  • Condivisione password con contatti fidati (iOS)
  • Playlist collaborative (Musica)
  • Suggerimenti dispositivi smart (AirPlay)
  • AirPlay nella stanza d'hotel (AirPlay)
  • Audio adattivo (AirPods Pro 2)
  • Premi per muto / silenzioso (AirPods Pro 2)
  • Switch automatico migliorato (AirPods Pro 2)
  • Mappe offline (Mappe)
  • Routing EV migliorato (Mappe)
  • "Siri" come unica parola per attivarlo (Siri)
  • Richieste back-to-back (Siri)
  • Scorciatoie per le app in Top Hit (Spotlight)
  • Salute mentale (Salute)
  • Comunicazioni di sicurezza (Messaggi / AirDrop / FaceTime / Telefono / App di terze parti)
  • Avviso contenuti sensibili (Messaggi / AirDrop / FaceTime / Telefono / App di terze parti)
  • Ordinamento automatico lista della spesa (Promemoria)
  • Guarda e modifica PDF (Note)
  • Compilazione automatica migliorata (PDF)
  • Storico attività (Home)
  • Riconoscimento gatti e cani (Foto)
  • Nuovi strumenti per disegnare (Freeform)

iOS 17: altre novità

Ci sono ancora alcune domande circa alcuni aspetti di iOS 17 che non sono stati chiariti.

Un utente su Weibo ha parlato più nel dettaglio delle eventuali novità estetiche di iOS 17 che verrebbero apportate alla schermata Home, al Centro di controllo, alla Libreria app e ad Apple Music.

iPhone lock screen on orange background

(Image credit: Future)

A quanto pare, con iOS 17 si potrà personalizzare la dimensione del font nella schermata Home e condividere il design personalizzato dello sfondo della schermata di blocco con altri utenti, forse in modo simile a come funzione sugli Apple Watch.

Tra i miglioramenti in programma per Apple Music cci sarebbe la possibilità di visualizzare i testi delle canzoni direttamente sulla schermata di blocco del telefono, mentre Apple potrebbe anche ridurre la quantità di testo nell'app a favore di nuove immagini e grafica.

Gurman ha poi aggiunto che si aspetta che Apple aggiunga il sideloading delle app a iOS 17. Questa mossa sarebbe il risultato di un regolamento dell'UE adottato nel 2022, con le nuove normative che richiedono ai proprietari di piattaforme come Apple di aprire l'installazione di app a negozi di app e siti web di terze parti. Come per l'USB-C, Apple non avrebbe altra scelta che adottarla, almeno in Europa.

Secondo le ultime indiscrezioni, con iOS 17 arriverebbe anche il primo grande aggiornamento del Centro di Controllo dal suo debutto con iOS 11 nel 2017. Sfortunatamente la fonte non entra nei dettagli, quindi non ci resta che chiederci quali potrebbero essere questi cambiamenti significativi di una delle schermate più importanti dell'interfaccia iPhone.

Le notizie più recenti provengono dall'utente Twitter analyst941, secondo cui "prestazioni, efficienza, stabilità e supporto a lungo termine per i dispositivi più vecchi saranno le caratteristiche principali dell'aggiornamento". 

Le nuove funzionalità in sviluppo sarebbero le seguenti:

  • Impostazioni aggiuntive per il display Always-on di iPhone 14 Pro
  • Filtri aggiuntivi per le modalità di messa a fuoco
  • Modifiche e opzioni aggiuntive per la gestione delle notifiche
  • Modalità di accessibilità personalizzata
  • Miglioramenti a Car Key e più implementazioni per l'auto nell'app Wallet
  • Modifiche dell'interfaccia utente dell'app Salute, comprese modifiche all'interfaccia "Preferiti".
  • Funzionalità "nettamente migliorate" per Ricerca e Spotlight
  • Nuove funzioni per la Dynamic Island
  • Modifiche all'app Fotocamera: queste erano inizialmente previste per iPhone 14 Pro, e potrebbero essere implementate solo per iPhone 15
  • Widget attivi che introdurranno pulsanti, cursori e altro con un solo tocco per rendere i widget più dinamici

Nonostante il lungo elenco, questi cambiamenti sembrano essere più superficiali che sostanziali, corroborando l'ipotesi di Gurman riguardo l'assenza di novità particolarmente degne di nota.

Siri

(Image credit: Unsplash [Omid Armin])

Abbiamo anche sentito che iOS 17 potrebbe spostare l'interfaccia di Siri dalla parte inferiore dello schermo alla Dynamic Island dei dispositivi compatibili.

Attualmente, una volta chiamato l'assistente vocale tramite pulsante fisico o comando vocale, Siri appare come una sfera animata e le risposte alle domande vengono visualizzate nella parte superiore dello schermo, con lo sfondo oscurato. Spostando l'interfaccia di Siri nella Dynamic Island, la sua presenza sullo schermo sarebbe senz'altro meno invadente.

Per ovvie ragioni, questa modifica si applicherà solo agli iPhone dotati di Dynamic Island. Al momento questi sono iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max (ovvero i migliori iPhone in circolazione al momento). Tuttavia, siamo quasi certi che l'innovativa Dynamic Island di Apple quest'anno arriverà per tutti i dispositivi della serie iPhone 15. Potremmo quindi vedere il nuovo Siri anche su iPhone 15, iPhone 15 Plus, iPhone 15 Pro e sul tanto vociferato iPhone 15 Ultra.

Per quanto riguarda gli altri cambiamenti che iOS 17 dovrebbe apportare a Siri, Mark Gurman di Bloomberg riferisce che gli utenti potrebbero dover dire solo "Siri" invece di "Hey Siri" per chiamare l'assistente vocale. 

Questo porterebbe l'assistente di Apple in linea con Alexa, che dal suo lancio nel 2014 richiede agli utenti di dire solo "Alexa". 

Più nello specifico abbiamo sentito che potrebbero arrivare alcuni cambiamenti per le app Wallet e Salute:

See more

iOS 17: funzioni più richieste

Super Siri

Siri

(Image credit: Unsplash [Omid Armin])

ChatGPT sta conquistando il mondo, e Google e Microsoft hanno reagito prontamente. Apple all'epoca aveva iniziato una rivoluzione con il lancio di Siri, insieme all'iPhone 4S, ma l'assistente vocale Apple non ha ancora raggiunto il suo pieno potenziale. Con l'aumento della popolarità dell'intelligenza artificiale generativa, la base di utenti iPhone accoglierebbe senz'altro con entusiasmo un chatbot proprietario alimentato da ChatGPT.

Notifiche migliorate

iOS 15 public beta

(Image credit: Future)

Apple lavora per migliorare leggermente le notifiche di iOS ogni anno, ma il sistema è ancora lontano dall'essere perfetto. Il supporto per il raggruppamento delle notifiche o per le risposte rapide è limitato, e le notifiche che permettono di agire sono ancora poche rispetto a quelle fornite dagli smartphone Android.

Ogni anno speriamo che Apple porti il Centro notifiche alla perfezione, e speriamo che questa sia la volta buona.

Supporto RCS

An iPhone showing a Message

(Image credit: Apple)

La funzione RCS, o Rich Communication Services, sta diventando sempre più popolare sugli smartphone Android. In sostanza, trasforma la messaggistica SMS di base nell'equivalente di applicazioni più moderne.

Rende possibile vedere quando qualcuno sta scrivendo, ricevere conferme di lettura, inviare file più grandi e altro ancora.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di