Skip to main content

AirPods 3: data di uscita, prezzo e nuove funzioni

AirPods 3
(Image credit: Apple)

Dopo anni di speculazioni Apple ha finalmente presentato gli AirPods 3 in occasione dell'evento Unleashed del 18 ottobre, durante il quale abbiamo visto anche i nuovi Macbook Pro equipaggiati con i processori Apple M1 Pro e M1 Max

La terza generazione di auricolari true-wireless della casa di Cupertino presenta diverse novità nel design e introduce un buon numero di funzioni interessanti, oltre a garantire un'autonomia maggiore rispetto al precedente modello.

Gli AirPods 3 dispongono del supporto per l'audio Spaziale con tracciamento della testa (la stessa funzione vista su AirPods Pro e AirPods Max) e di un equalizzatore dinamico che si adatta alla tipologia di musica che state ascoltando.

Le migliorie in termini di qualità audio si devono principalmente ai driver custom progettati per ridurre la distorsione e produrre un audio eccellente. Dovremo verificare se sono in grado di reggere il confronto con auricolari del calibro dei Sony WF-1000MX4.

I nuovi AirPods 3 si possono preordinare sul sito del produttore e saranno acquistabili da martedì 26 ottobre a un prezzo di 199€.

AirPods 3: dritti al punto 

  • Cosa sono? I nuovi AirPods. 
  • Quando escono? 18 ottobre 2021 per i preordini / 26 ottobre per l'acquisto
  • Quanto costano? 199€

AirPods 3

(Image credit: Apple)

AirPods 3: prezzo e data di uscita

Gli AirPods 3 (2021) costano 199 euro e sono già disponibili per il preordine sul sito ufficiale Apple. Sarà possibile acquistarli da martedì 26 ottobre.

Il prezzo è più alto rispetto ai precedenti AirPods 2019, ma del resto Apple ha aggiunto diverse funzionalità importanti e ha subito annunciato una riduzione di prezzo per il modello precedente, che ora costa 149€.

AirPods 3

(Image credit: Apple)

L'aumento di prezzo degli AirPods 3 dipende dalla presenza di un case di ricarica wireless compreso nella confezione, e se si considera il costo dell'accessorio (già presente su AirPods Pro) i nuovi auricolari Apple risultano più convenienti rispetto al modello precedente. 

Ci spiace solo che l'azienda non permetta gli utenti di acquistare una versione più economica di AirPods 3 rinunciando al case di ricarica wireless che, onestamente, è un accessorio comodo ma non vitale.

AirPods 3

(Image credit: Apple)

AirPods 3: Design

Il design degli AirPods 3 si ispira molto a quello dei più costosi AirPods Pro.

Gli steli allungati che caratterizzavano gli AirPods 2019 sono stati sostituiti da steli più corti dotati di sensori capacitivi per gestire chiamate e volume di riproduzione, come quelli che si trovano sugli AirPods Pro. 

Questa è una delle caratteristiche che apprezziamo maggiormente nel design dei nuovi AirPods 3, che grazie alla forma più compatta data dagli steli corti risultano molto più discreti quando indossati rispetto al modello precedente.

Anche la forma dell'auricolare è cambiata e risulta ancora più semplice e lineare rispetto al ai precedenti AirPods. Apple dice di aver concepito un design ideale per "trasmettere il suono direttamente nel tuo orecchio". 

A differenza degli AirPods Pro non sono presenti inserti intercambiabili, quindi sarà difficile che gli AirPods 3 possano offrire un isolamento acustico paragonabile a quello della variante Pro. 

I nuovi AirPods gudagnano anche la classificazione IPX4 che ne certifica la resistenza a sudore e acqua, quindi una maggiore predisposizione ad essere utilizzati all'aperto o mentre si fa sport.

AirPods 3: Prestazioni

Mentre presentava gli AirPods 3, Apple ha affermato di "voler offrire l'esperienza completa dell'Audio Spaziale a un maggior numero di utenti", e intende farlo davvero visto che i AirPods sono gli auricolari più economici a disporre della tecnologia.

L'Audio Spaziale di Apple riproduce contenuti Dolby Atmos, 5.1 e 7.1applicando dei filtri audio direzionali per garantire la tridimensionalità del suono e rendere l'ascolto più immersivo, come se lo spettatore si trovasse al centro dell'azione.

Finora la funzione si era vista solo su dispositivi audio di fascia alta come AirPods Pro e AirPods Max, dato che richiede l'integrazione di un accelerometro e di un giroscopio che tracciano i movimenti della testa per accertarsi che il suono provenga dalla giusta direzione.

Il fatto che i nuovi AirPods 3 permettano di ascoltare brani compatibili con la tecnologia Spatial Audio farà felici gli utenti Apple Music che potranno sfruttare al meglio la libreria.

Non è invece presente il supporto per l'audio hi-res, quindi non sarà possibile godersi al meglio i brani in formato Loseless presenti su Apple Music.

AirPods 3

(Image credit: Apple)

Gli AirPods 3 dovrebbero comunque garantire una qualità superiore ai precedenti AirPods 2019 grazie ai nuovi driver a distorsione ridotta e all'amplificatore con gamma dinamica più ampia che, secondo Apple, garantiranno bassi più potenti e alti  definiti. 

Grazie al supporto dell'equalizzatore adattivo (Adaptive EQ) visto per la prima volta su AirPods Pro, gli AirPods 3 dovrebbero adattarsi alla perfezione al vostro orecchio. Questa tecnologia regola il suono in tempo reale in base alla posizione degli auricolari all'interno del vostro padiglione. 

Come ha spiegato Apple, un microfono rivolto frontalmente monitora i suoni e l'audio computazionale permette all'equalizzatore adattivo di regolare i toni medi e bassi "per tenere conto dei suoni che potrebbero perdersi a causa delle variazioni di posizionamento".

AirPods 3

(Image credit: Apple)

E le chiamate? Una rete acustica protegge i microfoni esterni disegnati per ridurre il rumore del vento e migliorare la qualità della voce. Gli AirPods 3 supportano i codec AAC-ELD che stando a Apple garantiscono una qualità della voce "Full HD". In sostanza gli AirPods 3 dovrebbero trovarsi a proprio agio anche durante le chiamate. 

Come ci aspettavamo, manca la cancellazione del rumore attiva. Anche se non ci aspettavamo di vedere una tecnologia simile sul modello meno costoso della nuova gamma AirPods, diversi rumor avevano ipotizzato che gli AirPods 3 sarebbero stati in grado di bloccare i suoni ambientali.

Del resto, se si escludono i prodotti Apple, in questa fascia di prezzo è facile trovare auricolari con tecnologia ANC che, per ora, rimane una prerogativa della variante Pro.

AirPods 3: Autonomia

Gli AirPods 2019 garantivano 24 ore di playback (di cui 4 degli auricolari e 20 del case di ricarica), mentre i nuovi AirPods 3 hanno un'autonomia dichiarata di 30 ore. 

Apple afferma che si possono raggiungere le 6 ore di ascolto e fino a 4 ore per le chiamate, mentre il case di ricarica permette di caricare completamente gli auricolare per quattro volte. Se siete di fretta, una ricarica veloce di 5 minuti può garantire fino a un'ora di playback. Come gli AirPods Pro, anche gli AirPods 3 dispongono di un case di ricarica wireless compatibile con l'ecosistema MagSafe.

AirPods 3

(Image credit: Apple)

AirPods 3: Connettività

Gli AirPods 3, come sempre, sono ottimizzati per essere accoppiati a dispositivi Apple e si possono collegare a iPhone, iPad, Mac e MacBook con un semplice tocco.

La condivisone dell'audio permette di ascoltare in contemporanea con un altro paio di AirPods, AirPods Pro o AirPods Max i contenuti riprodotti sul vostro iPhone, iPad, iPod touch o Apple TV.

C'è anche un nuovo sensore che rileva l'epidermide per determinare se li avete o meno nelle orecchie. In caso contrario la riproduzione audio verrà interrotta per risparmiare batteria. 

Come con gli AirPods 2019 potete evocare l'assistente vocale dicendo "Hey Siri".

Se avete un dispositivo Apple con iOS 15, collegandolo agli AirPods 3 potrete usufruire di alcune funzioni extra come l'audio spaziale e il monitoraggio dinamico della testa su FaceTime di gruppo, oltre all'integrazione con la rete Find My. 

I nuovi AirPods consentono anche di accedere alla funzione Annuncia Notifiche, che permette a Siri utilizzare notifiche vocali per Messaggi, Promemoria e Calendario.