Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K | Recensione

Il ritorno di Intel ai vertici delle classifiche

intel Alder Lake
Editor's Choice
(Image: © Future)

Verdetto

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K sono le nuove CPU con cui l’azienda è tornata al vertice della competizione con AMD. L’architettura Alder Lake garantisce prestazioni di alto livello e, sebbene sarà necessario investire su una nuova piattaforma, è qualcosa che vale decisamente la pena fare anche per le funzionalità che i questi due nuovi processori sono in grado di offrire.

Pros

  • +

    Prestazioni elevate

  • +

    Supporto alle ultime tecnologie di Intel

  • +

    Ottime per il gioco

Cons

  • -

    È necessario l’acquisto di una nuova scheda madre

  • -

    I consumi sono ancora un po’ alti

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K: in breve 

A seguito della presentazione dell’architettura Zen 3 di AMD, Intel aveva perso abbastanza terreno negli ultimi due anni. La società ha dovuto rimboccarsi le maniche per tornare nelle prime posizioni nelle classifiche delle migliori CPU e l’obiettivo è stato centrato in pieno con i nuovi Core i9-12900K e Core i5-12600K di 12° generazione, che permettono adesso all’azienda di Santa Clara di tornare a competere ad armi pari con AMD. Il netto miglioramento registrato rispetto ai modelli Rocket Lake, ha inoltre permesso ad Intel di riacquisire quelle quote di mercato perse in precedenza a favore della concorrenza.

I nuovi processori adottano il socket LGA1700, il che rende necessario l’acquisto di una nuova scheda madre, nonché di nuovi kit di montaggio per quanto riguarda i dissipatori, non inclusi da Intel nei modelli K. L’azienda mantiene tuttavia il supporto alle memorie DDR4, permettendo di abbassare leggermente il prezzo della piattaforma.

Chi vorrà però sfruttare al massimo le peculiarità offerte dall’architettura Alder Lake, dovrà necessariamente passare ai moduli RAM DDR5, attualmente in vendita a cifre tutt’altro che economiche. 

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K

(Image credit: Future)

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K: disponibilità 

Sia Intel Core i9-12900K che Core i5-12600K sono stati lanciati a novembre 2021, la disponibilità è tuttavia arrivata qualche mese dopo.

Il prezzo consigliato per l’i9-12900K va da 599€ a 600€, mentre quello dell’i5-12600K è di 289€-300€. Fortunatamente è possibile trovarli entrambi su Amazon a cifre analoghe: Core i9-12900K è in vendita a circa 600€ e Core i5-12600K ha un prezzo che si aggira intorno ai 300€.

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K

(Image credit: Future)

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K: caratteristiche 

Sia Core i9-12900K che Core i5-12600K sono basati sulla nuova architettura Alder Lake di Intel, realizzata mediante il nuovo processo produttivo a 10nm.

Ciò garantisce una resa prestazioni/watt maggiore del 10-15% rispetto alle precedenti CPU a 14nm. Le ottimizzazioni apportate ai singoli transistor da parte di Intel, permettono inoltre di mantenere la competitività con le proposte AMD, realizzate con un processo produttivo tecnicamente più piccolo.

L’architettura Alder Lake è la prima di Intel a far uso del cosiddetto approccio Big.LITTLE, che da tanto tempo caratterizza i SoC degli smartphone. In questo modo la CPU divide i core in due tipologie: i Performance Core saranno dedicati ai carichi di lavoro più onerosi, mentre gli Efficiency Core si occuperanno dei compiti più leggeri.

Per ottimizzare l’assegnazione dei core ai processi, Intel ha sviluppato la nuova tecnologia Thread Director, una software specifico che va a integrarsi con il sistema operativo (Windows 11 in particolare) e migliora ulteriormente la distribuzione dei carichi di lavoro.

Il nuovo design ha così permesso ad Intel di impacchettare fino a 16 core nell’i9-12900K, divisi in 8 P-Core e 8 E-Core, spingendo al tempo stesso le frequenze in boost nell’ordine dei 5,2 GHz. Trattandosi di una CPU della serie K, sarà anche possibile giocare ulteriormente con l’overclock grazie al moltiplicatore sbloccato. Situazione analoga su Core i5-12600K, che facendo uso di 10 core divisi in 6 P-Core e 4 E-Core, è in grado di raggiungere i 4,9 GHz in modalità boost.

Chi ha intenzione di fare overclock dovrà ovviamente dotarsi di un dissipatore adeguato, in grado di far fronte alle alte temperature generate durante i picchi di frequenza. Con il dissipatore a liquido utilizzato nei nostri test, Core i9-12900K ha raggiunto ben 86°C, mentre l’i5-12600K si attesta su un valore decisamente più basso di 65°C. Nonostante le temperature elevate, Intel è stata comunque in grado di migliorare le prestazioni delle CPU Rocket Lake di 11° generazione, riducendo di poco l’elevato consumo energetico dei precedenti modelli. Nei nostri test, il picco massimo raggiunto su Core i9-12900K era di 252W contro i 266W dell’i9-11900K, garantendo al tempo stesso il 70% in più di prestazioni su Blender. Un aumento davvero notevole.  

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K

(Image credit: Future)

Il cambio di socket potrebbe ovviamente rendere necessario l’acquisto di un nuovo dissipatore, o almeno bisognerà verificare se esiste un  kit di montaggio compatibile con LGA1700 per il modello già in possesso. La forma e lo spessore differente del nuovo IHS non assicurano infatti una compatibilità totale con i dissipatori già prima disponibili.

Con Alder Lake, Intel è anche stata la prima ad adottare il nuovo standard per le memorie RAM DDR5, mantenendo la compatibilità con le attuali DDR4. L’aggiornamento non è ancora cruciale, e bisogna tenere presente che le schede madri non supportano entrambi i profili. Scegliere le DDR5 è quindi una scelta indicata in ottica futura, seppur i prezzi attuali ne scoraggino l’acquisto.

Alder Lake offre anche il supporto al PCI-E 5.0, per adesso piuttosto inutile considerando che i dispositivi PCI-E 4.0 stanno prendendo piede soltanto adesso e passerà sicuramente del tempo prima di poter vedere nuove GPU o SSD supportare l’ultima versione dello standard. Ma anche in questo caso, la presenza garantisce la possibilità di aggiornare il sistema negli anni a venire.

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K: prestazioni 

Intel Core i9-12900K è attualmente una tra le CPU più performanti per il gaming, anche se non la più performante in assoluto, specialmente dopo l’uscita del Ryzen 7 5800X3D.

Si dimostra ad ogni modo nettamente più veloce della gamma Ryzen 9. Nei nostri test era più lento del Ryzen 9 5900X solo del 2% su Metro Exodus, balzando subito davanti di un buon 26% in Total War: Three Kingdoms. Nei test 3DMark Time Spy, dove i processori vengono messi alla frusta, l’i9 ha sverniciato il 5900X con una performance superiore del 33%.

Questo andamento si conferma anche in ambito creativo, dove il 12900K si è dimostrato più rapido del 15% e del 26% rispetto al 5900X su Blender e Cinebench R23, con numeri molto simili su Adobe Premiere e Photoshop. Fatta eccezione per Metro Exodus, la CPU top di gamma di Intel ha generalmente occupato le prime posizioni in tutti i nostri test.

Il divario più impressionante si nota tuttavia nel confronto tra Core i5-12600K e Ryzen 5 5600X. Nei giochi, la CPU di Intel è circa il 2-8% più veloce del 5600X su Total War e Metro Exodus, forbice che si allarga a dismisura nel test Time Spy di 3DMark, dove il Core i5-12600K è monstre di una performance superiore del 55%. Segno che la CPU di Intel ha ancora margine per crescere ulteriormente, man mano che i giochi vengono ottimizzati per sfruttare i benefici e i vantaggi dell’architettura Big.LITTLE. 

Core i5-12600K supera ampiamente il 5600X di AMD anche negli ambiti creativi, ottenendo una performance superiore del 55% su Blender e non sfigurando troppo nemmeno con Ryzen 9 5900X, più veloce del 42%.

Chi in questo momento si trova a dover assemblare un PC da zero, ha quindi tutte le ragioni per scegliere le CPU Intel. La differenza di performance con i processori Ryzen 5000 si fa sentire e l’investimento darà i suoi frutti anche per quanto riguarda la possibilità di aggiornare il computer. 

Intel Core i9-12900K e Core i5-12600K

(Image credit: Future)

Comprateli se… 

Volete prestazioni elevate

Core i9-12900K è una fra le CPU più potenti attualmente disponibili e il Core i5-12600K non è da meno 

Volete un PC a prova di futuro

Entrambe le CPU Alder Lake di Intel supportano i recenti standard DDR5 e PCI-E 5.0, l’innovativo design dell’architettura vi permetterà inoltre di rimanere al passo coi tempi per un bel po’. 

Cercate efficienza in multitasking

Big.LITTLE e la tecnologia Intel Thread Director enfatizzano le performance multi-core in background. Non dovrete preoccuparvi di aprire svariate finestre o eseguire più programmi contemporaneamente.  

Non comprateli se… 

Non siete disposti ad aggiornare tutti i componenti

Il passaggio al socket LGA1700 rende necessario l’acquisto di una nuova scheda madre e un nuovo dissipatore. Il costo della piattaforma aumenta ulteriormente se deciderete di acquistare le RAM DDR5. 

Jackie Thomas is Deputy Editor at Decisionary. Previously, she was TechRadar's US computing editor. She is fat, queer and extremely online. Computers are the devil, but she just happens to be a satanist. If you need to know anything about computing components, PC gaming or the best laptop on the market, don't be afraid to drop her a line on Twitter or through email.

Con il supporto di