I migliori processori del 2019: le migliori CPU per il vostro PC

I migliori processori
Image Credit: TechRadar

Il mercato dei migliori processori gode di ottima salute, grazie alla rinnovata, e feroce, concorrenza tra AMD e Intel. Tutto ciò è dovuto a AMD che è riuscita a dominare il mercato grazie ai suoi processori Ryzen di seconda generazione e speriamo che continui così anche con la terza generazione. Intel ha risposto colpo su colpo, con i processori di nona generazione Coffee Lake Refresh di cui fa parte il mostruoso  Core i9-9900K. Possiamo quindi dire che non c’è momento migliore per comprare un processore. 

Infatti, sul mercato troviamo CPU di tutti i tipi, da prodotti con un ottimo rapporto qualità-prezzo come l’AMD Ryzen 3 2200G  a processori cosìdetti HEDT (High-End DeskTop), ovvero prodotti destinati a PC di fascia alta, come quelli della gamma Basin Falls Refresh di Intel. Ovviamente, non mancano CPU di fascia media, come il numero uno della nostra classifica in questo momento l’AMD Ryzen 7 2700X e, tra l’altro, corre voce che AMD presenterà la serie 3000 dei processori Ryzen al Computex 2019. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Questa abbondanza di alternative, però, può confondere; per cui, scegliere il prodotto più adatto a voi non è detto che sia proprio semplicissimo. Fortunatamente, se i processori più recenti e con le prestazioni più elevate non sono alla vostra portata, il mercato offre ancora parecchie CPU  Kaby Lake e Ryzen Gen 1. Comunque, ci siamo: siate pronti a scoprire i migliori processori che abbiamo potuto provare in questi ultimi 12 mesi. 

Image Credit: AMD

Image Credit: AMD

La migliore CPU: AMD Ryzen 7 2700X

AMD gioca la sua carta vincente

Core: 8 | Frequenza base: 3.,7 GHz | Frequenza boost: 4,3 GHz | Cache L3: 16 MB | TDP: 105W

Miglioramento delle prestazioni davvero impressionante 
Prezzo ragionevole  
Consumi elevati 

Per moltissimo tempo, AMD si è trovata a dover rincorrere Intel. Per fortuna ora non è più così, grazie al Ryzen 2700X. AMD ha tirato fuori i primi processori a 12 nanometri con prestazioni all’altezza, demolendo, di fatto, Intel quanto a rapporto prezzo-prestazioni. Se cercate un processore tra i migliori del momento, senza voler spendere una fortuna, è davvero difficile trovare un prodotto migliore di questo Ryzen 7 2700X. 

Leggi la recensione completa: AMD Ryzen 7 2700X 

Image Credit: Intel

Image Credit: Intel

Il migliore processore di fascia alta: Intel Core i9-9900K

Potenza allo stato puro

Core: 8 | Frequenza base: 3,6 GHz | Frequenza boost: 5,0 GHz | Cache L3: 16MB | TDP: 95W

Prestazioni straordinarie
Consumi ridotti
Assai costoso per la maggior parte degli utenti

La guerra perenne tra AMD e Intel, negli ultimi anni, è diventata sempre più accesa e Intel ha messo in campo un formidabile cavallo di battaglia appartenente alla serie Coffee Lake Refresh: Intel Core i9-9900K . Con ben otto core e 16 thread, questa CPU ha più core di qualsiasi altro processore Intel convenzionale.  Dal punto di vista delle prestazioni, ne vale la pena: questo processore se la gioca ad armi pari con alcuni AMD Ryzen Threadripper. Se cercate la potenza nella sua forma più pura, questo Intel Core i9-9900K è sicuramente uno dei prodotti migliori.  

Leggi la recensione completa: Intel Core i9-9900K

Image Credit: AMD

Image Credit: AMD

La migliore CPU di fascia media: AMD Ryzen 5 2600X

Prestazioni eccellenti a un costo contenuto

Core: 6 | Thread: 12 | Frequenza base: 3,6 GHz | Frequenza boost: 4,32 GHz | Cache L3: 16 MB | TDP: 95W

 Prestazioni single core più elevate  
 Prestazioni migliorate nei giochi  
 Prezzo lievemente più alto 

Se state cercando uno dei migliori processori per la creazione di contenuti, ma avete un budget non proprio stellare, il prodotto che fa per voi è questo AMD Ryzen 5 2600X. Grazie a 6 core e 12 thread e una frequenza di base di 3,6 GHz, questa CPU garantisce prestazioni migliori del più costoso Intel Core i5-8600K e in più, nella confezione, è un incluso un bellissimo dissipatore per CPU RGB. Certo, le prestazioni in fatto di videogiochi, se paragonate rispetto a quelle della concorrenza sono inferiori, ma quando si passa al multitasking (e chi non ha 100 schede aperte su Chrome), i punti di forza di questo processore si fanno sentire.   

Leggi la recensione completa: AMD Ryzen 5 2600X 

Image Credit: AMD

Image Credit: AMD

La migliore CPU di fascia bassa: AMD Ryzen 3 2200G

Grafica integrata a basso costo

Core: 4 | Thread: 4 | Frequenza base: 3,5 GHz | Frequenza boost: 3,7 GHz | Cache L3 : 4 MB | TDP: 65 W

È possibile giocare a 1080p  
Prezzo decisamente accessibile 
Driver un po’ immaturi 

Se il vostro obiettivo è quello di avere un PC per giocare cercando di spendere il meno possibile, AMD Ryzen 3 2200G può darvi davvero una grossa mano. Sebbene non abbia le stesse capacità del suo predecessore, il Ryzen 3 1200, a livello di hyperthreading, l’introduzione di una scheda grafica integrata rende questa APU una delle soluzioni migliori per chi vuole un PC su cui giocare senza troppe pretese. Siamo pure riusciti a giocare a Overwatch a una risoluzione 4K Ultra-HD con con impostazioni grafiche al livello “Epic”.    

Leggi la recensione completa: AMD Ryzen 3 2200G 

Image Credit: Intel

Image Credit: Intel

La migliore CPU per giocare: Intel Core i5-8600K

Perfetta per i giocatori

Core: 6 | Thread: 6 | Frequenza base: 3,6 GHz | Frequenza boost: 4,30 GHz | Cache L3 : 9 MB | TDP: 95 W

Prestazioni eccellenti in single-core 
Ottime prestazioni in gioco a un prezzo contenuto 
Manca il multithreading 

Se il vostro obiettivo è creare il migliore PC da gioco e non vi interessano lo streaming o la creazione di contenuti, il processore a cui dovete prestare attenzione è questo Intel Core i5-8600K. Magari non ha lo stesso numero di Core dei processori Ryzen del rivale AMD, ma non è un aspetto troppo importante, visto che ciò che conta, nei giochi, sono le prestazioni a livello di singolo thread. Con questo prodotto, potete star sicuri che il processore non agisca da collo di bottiglia per la vostra GPU, anche con i giochi più recenti. Un unico appunto: se scegliete di acquistare questo processore, non dovrete sorprendervi, poi, se ci vorrà più tempo per operazioni di rendering o  di codifica video.  

Image Credit: AMD

Image Credit: AMD

Il migliore processore per la realtà virtuale: AMD Ryzen 7 1800X

Un processore all’altezza del compito

Core: 8 | Thread: 16 | Frequenza base: 3,6 GHz | Frequenza boost: 4 GHz | Cache L3: 16 MB | TDP: 95 W

Prestazioni multi core davvero impressionanti 
Prezzo eccellente 
Non il massimo per l’overclocking 
Temperature particolari 

Quando uscì, questo processore era il diretto concorrente dell’Intel Core i7-7700K, ma ancora oggi l’AMD Ryzen 7 1800X sa il fatto suo, anche se ormai il modello successivo, Ryzen 7 2800X, è sul mercato.  Il maggiore numero di core rispetto a Intel Core i7 7700K significa che è più adatto a gestire carichi di lavoro da realtà virtuale e,  ora che il prezzo è sceso ulteriormente, questa CPU è ancora più accessibile. Se state costruendo un PC per la realtà virtuale, comprate questo processore: andrete a colpo sicuro e risparmierete un bel po’ di soldi.   

Leggi la recensione completa: AMD Ryzen 7 1800X

Image Credit: Intel

Image Credit: Intel

La migliore soluzione per il video editing: Intel Core i7-7820X

Tanti core per il video editing

Core: 8 | Thread: 16 | Frequenza base: 3, 6 GHz | Frequenza boost: 4,3 GHz | Cache L3: 11 MB | TDP: 140 W

Prestazioni multi core davvero solide 
Il migliore octa core Intel per rapporto qualità-prezzo 
Pochi vantaggi rispetto al meno costoso Ryzen 1800X 
Threadripper ha un prezzo più vantaggioso 

La nomenclatura confonde, dato che questo Intel Core i7-7820X fa parte della famiglia “Skylake-X” e non dei chip di classe X della serie Kaby Lake a 14 nanometri. Questi dettagli semantici, però, contano poco di fronte a un processore con così tanti core. Va anche detto, comunque, che la necessità di una scheda madre apposita per questo mostro di potenza a otto core, potrebbe scoraggiare una parte dei consumatori che potrebbero optare per i Ryzen. Gli utenti fedeli a Intel, invece, probabilmente apprezzeranno un prodotto così.  

Image Credit: Intel

Image Credit: Intel

Il processore con le migliori prestazioni in assoluto: Intel Core i9-9980XE

Fermi tutti, abbiamo un nuovo re

Core: 18 | Thread: 36 | Frequenza base: 3,0 GHz | Frequenza boost: 4,4 GHz | Cache L3: 24,75 MB | TDP: 165 W

Il migliore nel segmento HEDT 
Prestazioni multi core sbalorditive 
Prezzo a dir poco esorbitante 

 Se siete tra gli utenti che vogliono il meglio del meglio, senza badare a spese, allora  questo è il processore per voi. Intel Core i9-9980XE, con 18 core e 36 thread domina assolutamente il mercato, quanto a prestazioni. Le applicazioni multi-thread e i progetti adatti alle workstation saranno gestiti egregiamente da questa CPU. Se anche per un solo istante vi siete fermati a riflettere sul prezzo, fidatevi, questo prodotto non fa al caso vostro. 

Leggi la recensione completa: Intel Core i9-9980XE 

Image Credit: Intel

Image Credit: Intel

Il migliore processore economico: Intel Pentium G4560

Prestazioni da Intel Core i3 a un prezzo da Pentium

Core: 2 | Thread: 4 | Frequenza base: 3,5 GHz | Cache L3: 3 MB | TDP: 54 W

Per prestazioni si avvicina di molto a un Core i3-7100 
Supporto all’hyper-threading 
Limitato a memoria di tipo DDR4-2400  

Se doveste scegliere un Intel Pentium G4560 al posto di un Core i3, non vi accorgereste nemmeno del lieve calo prestazionale: sareste troppo impegnati a pensare a quanto denaro avreste risparmiato. Questo Pentium è il primo che, dopo parecchio tempo, supporta l’hyper-threading, caratteristica che manca da moltissimo nei processori di fascia bassa. Nei benchmark, poi, questa CPU si dimostra assai vicina al più caro Inter Core i3-7100.  

Image Credit: AMD

Image Credit: AMD

La migliore CPU per gli HTPC: AMD Ryzen 5 2400G

Il punto di incontro tra Ryzen e Vega

Core: 4 | Thread: 8 | Frequenza di base: 3,6 GHz | Frequenza boost: 3,9 GHz | Cache L2: 2 MB

Grafica integrata notevole 
Eccellente rapporto prezzo-prestazioni 
Numero limitato di linee PCI-E 

Se c’era una cosa che mancava ai processori AMD Ryzen quando uscirono, era il supporto alla grafica integrata. Con questo Ryzen 5 2400G, però, cambia tutto per l’utente medio dei PC. Grazie alle notevoli prestazioni della scheda grafica integrata, questo processore è una fantastica APU perfetta per chi voglia costruire un HTPC (Home Theater PC). E ora che AMD ha ridotto ulteriormente i prezzi, potrete godervi il 4K spendendo ancora meno. 

 Leggi la recensione completa: AMD Ryzen 5 2400G 

Date un'occhiata al nostro video di confronto tra Linux, Windows e Mac - OS.