Skip to main content

Recensione AMD Radeon RX 6800 XT

AMD Radeon RX 6800 XT, la nuova GPU di fascia alta del Team Red

AMD Radeon RX 6800 XT
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

AMD Radeon RX 6800 XT è una scheda grafica di fascia alta studiata per contrastare la GeForce RTX 3080; purtroppo, le sue prestazioni non sono tali da detronizzare la concorrenza, in particolare nei moderni giochi DX12.

Pro

  • Ray tracing
  • Sfida significativa a Nvidia
  • Ottime prestazioni con DX11
  • Temperature

Contro

  • Prestazioni in ray tracing da migliorare
  • Design

AMD Radeon RX 6800 XT è la prova che il Team Red ha qualche asso nella manica. Per anni, il Team Red si è concentrato sulla fascia bassa e media del mercato, ma ora l’azienda ha lanciato il guanto di sfida alla storica rivale e con la RX 6800 XT intende dare del filo da torcere alla GeForce RTX 3080.

In Italia, il prezzo ufficiale della Radeon RX 6800 XT è di 700 euro, mentre quello della RTX 3080 ammonta a 720 euro. Il prezzo non è l’unica cosa che hanno in comune, infatti anche le prestazioni sono simili (per lo meno in rasterizzazione). Di certo, gli utenti in cerca di una GPU per giocare in 4K avranno pane per i loro denti.

La nuova scheda grafica di AMD pone anche le basi per le future generazioni (si parla già di RDNA 3), infatti il prodotto implementa funzionalità avanzate come il ray tracing; giochi AAA come Cyberpunk 2077 implementano già tale tecnologia per migliorare ulteriormente la qualità grafica. 

Disponibilità e prezzo

AMD Radeon RX 6800 XT è in vendita dal 18 novembre a partire da 700 euro; come sempre, il prezzo delle versioni dei partner è superiore. Il prezzo ufficiale è leggermente inferiore rispetto a quello della Nvidia GeForce RTX 3080.

Detto questo, la AMD Radeon RX 6800 di fascia media è un affare persino più interessante: ha un prezzo ufficiale di 600 euro e vanta un rapporto qualità-prezzo leggermente migliore.

Ciò rende difficile consigliare la Radeon RX 6800 XT proprio come accaduto al lancio della Radeon RX 5700 XT e della Radeon RX 5700, a luglio 2019. 

Immagine 1 di 4

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 2 di 4

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 3 di 4

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 4 di 4

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)

Scheda tecnica e funzionalità

Radeon RX 6800 XT è basata sull'architettura grafica RDNA 2 del Team Red ed è fabbricata con il processo produttivo a 7 nm di TSMC. Piuttosto che ridurre la superficie del chip, AMD ha lavorato sull’architettura del chip, implementando nuove funzionalità e aumentandone l'efficienza.

L’aspetto più interessante è la cosiddetta “Infinity Cache”, che è fondamentale per aumentare le prestazioni in-game, in particolare se si considera che la Radeon RX 6800 XT monta 16 GB di memoria GDDR6, piuttosto che quella GDDR6X a bordo di Nvidia GeForce RTX 3080 e RTX 3090.

L'Infinity Cache ammonta a 128 MB e secondo AMD è fino a 3,25 volte più veloce della VRAM GDDR6 su un bus a 256 bit. Ciò aiuta a trasmettere dati più velocemente dalla VRAM alla GPU e ciò si traduce in una larghezza di banda 2,4 volte superiore per watt, rispetto a quella che la VRAM sarebbe in grado di ottenere da sola. Questo espediente consente di ridurre il divario con la VRAM di nuova generazione montata sulle GPU della concorrenza.

L'altro aspetto fondamentale è l’aggiunta dei ray tracing core compatibili con DirectX 12 Ultimate; ce n'è uno in ciascuna delle 72 Compute Unit della GPU. Scoprirete quanto siano efficaci nel paragrafo Benchmark, ma ricordate che le prestazioni miglioreranno man mano che i driver AMD saranno ottimizzati, proprio come accaduto con le schede video Turing di Nvidia.

Oltre ai nuovi Ray Accelerator, ogni Compute Unit (CU) è strutturata in modo simile a quanto visto su RDNA: ogni CU dispone di 64 Stream Processor (SP), per un totale di 4.608 SP, sulla Radeon RX 6800 XT. Dal momento che l’azienda non ha optato per un nodo produttivo più piccolo, il die dei chip RDNA 2 è molto più grande rispetto a quello delle schede RDNA (519 mm² vs 251 mm²) e conta 26,8 miliardi di transistor.

La nuova architettura consente di raggiungere frequenze superiori, infatti Radeon RX 6800 XT ha un Game Clock di 2.015 MHz e un Boost Clock di ben 2.250 MHz. Il Game Clock è la velocità alla quale lavoreranno i core durante la riproduzione dei giochi, mentre il Boost Clock è progettato per carichi di lavoro intensi.

L’aumento delle CU e della frequenza, si traduce in un consumo energetico maggiore; nello specifico, Radeon RX 6800 XT ha un TBP di 300 W, ma durante i nostri test, non ha mai superato i 294 W. E, la maggior parte delle volte, il software MSI Afterburner ha riportato un consumo di 230-250 W, durante l’esecuzione dei giochi. Ciò significa che nonostante l’elevato Game Clock, la GPU ha ancora un discreto margine di overclock e si spera che venga rilasciato un nuovo VBIOS (VGA BIOS), che le consenta di aumentare ulteriormente le prestazioni. Detto questo, out-of-the-box, la GPU non è all'altezza della RTX 3080.

AMD Radeon RX 6800 XT

(Image credit: Future)

Le temperature di esercizio sono relativamente basse: durante i nostri test, abbiamo registrato una temperatura massima di 78 °C, dunque è leggermente più calda della Radeon RX 6800.

Detto ciò, la temperatura dell'hotspot, la parte più calda del die, ha raggiunto un picco di 114 °C, leggermente superiore ai 110 °C indicati dall’azienda nelle specifiche operative; non si è verificato alcun throttling termico durante i test.

Un altro aspetto da tenere a mente è che la Radeon RX 6800 XT è essenzialmente una versione potenziata della GPU di Xbox Series X e PS5. Ciò significa (sulla carta) che i giochi next-gen dovrebbero essere ottimizzati per questa scheda grafica. I vantaggi di questo si riflettono nel frame rate di giochi come Assassin's Creed Odyssey e Far Cry 5, che sebbene non siano titoli di nuova generazione, sono ottimizzati per l'hardware AMD.

Con la serie Radeon RX 6000, AMD ha introdotto due nuove funzionalità, che possono migliorare ulteriormente le prestazioni: Smart Access Memory (SAM) e la Rage Mode.

La modalità Rage è essenzialmente un overclock approvato da AMD, quindi non invalida la garanzia; occorre accedere al software Radeon per abilitarla, e quando lo farete, saranno visualizzate finestre e indicazioni riguardo ai rischi dell’overclock, ma non temete, poiché la garanzia non cesserà a seguito della sua attivazione.

Abbiamo testato la modalità Rage su 3DMark, e per assurdo, abbiamo ottenuto punteggi inferiori, anche se occorre considerare anche i margini di errore.

SAM è una funzione molto più utile: secondo AMD, consente un aumento delle prestazioni fino al 10%, ma è necessario modificare alcune impostazioni nel BIOS. Occorre disabilitare il CSM (alcuni utenti dovranno installare Windows 10 da zero se non hanno un'installazione compatibile con UEFI), accedere alle impostazioni avanzate e abilitare Above 4G Decoding e Re-Size BAR.

L’attivazione di tale funzione è un po’ seccante, per cui la raccomandiamo solo agli utenti esperti ed è anche per questo motivo che non l'abbiamo testata; tuttavia, la proveremo in futuro.

Al livello di supporto software, AMD offre ancora le stesse funzionalità delle vecchie GPU: Contrast Adaptive Sharpening (CAS) e Radeon Boost. Quest'ultima è particolarmente utile a chi gioca negli sparatutto competitivi, poiché abbasserà la risoluzione dello sfondo per aumentare il frame rate.

Al momento, AMD non ha una vera risposta a DLSS, Nvidia Broadcast e RTX I/O ed è probabile che DLSS e RTX I/O siano incredibilmente importanti nella prossima generazione di giochi, soprattutto una volta che gli sviluppatori impareranno a trarre vantaggio dall’SSD di PS5 e Xbox Series X.

AMD Radeon RX 6800 XT

(Image credit: Future)

Design

Radeon RX 6800 XT è una delle GPU più potenti dell’azienda, ragion per cui gli ingegneri hanno dovuto concentrarsi anche sul dispositivo di raffreddamento. Il dissipatore della Radeon RX 5700 XT non è adeguato per una scheda grafica di questo calibro, quindi AMD ha optato per uno a tripla ventola. Questo è il motivo per cui le temperature rimangono gestibili con le impostazioni predefinite, e volendo, potete modificare la curva delle ventole per ottenere temperature persino inferiori.

La GPU presenta due DisplayPort, una HDMI 2.1 e una USB-C, che dovrebbero “coprire” praticamente qualsiasi display moderno sul mercato. Siamo contenti che AMD non abbia rimosso la porta USB-C come ha fatto Nvidia; per quanto riguarda l'alimentazione, sul retro della scheda, ci sono due connettori di alimentazione a 8 pin.

Il design della RX 6800 XT urla gaming da ogni poro: lo chassis è tutto nero con finiture rosse e il logo Radeon è in caratteri bianchi che si illuminano di rosso, ovviamente.

La parte anteriore della scheda grafica ha una striscia argentata che circonda le tre ventole, ognuna delle quali ha un logo "R", che sta per Radeon. Sul retro, quella striscia argentata è più ampia e lascia il retro della GPU esposto attraverso il backplate, qualcosa che non grida esattamente "premium".

Il design di AMD Radeon RX 6800 XT è interessante, ma un po' obsoleto nel 2020. Oggigiorno, quasi tutti i case dei PC hanno un pannello laterale in vetro temperato, quindi osservare una GPU anni “2010” è una pillola difficile da ingoiare. Tuttavia, questo dipenderà anche dai vostri gusti, e probabilmente, non sarà importante per la stragrande maggioranza degli utenti.

Immagine 1 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 2 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 3 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 4 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 5 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 6 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 7 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 8 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 9 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 10 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 11 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 12 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 13 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 14 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 15 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 16 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 17 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 18 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 19 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 20 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 21 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 22 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 23 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 24 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 25 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 26 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 27 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 28 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 29 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)
Immagine 30 di 30

AMD Radeon RX 6800 XT performance

(Image credit: Infogram; Future)

Benchmark

Configurazione PC

Questo è il sistema che abbiamo usato per testare AMD Radeon RX 6800 XT:

CPU: AMD Ryzen 9 5950X (16 core/32 thread, fino a 4,9 GHz)
Dissipatore CPU: Cooler Master Masterliquid 360P Silver Edition
RAM: 64 GB Corsair Dominator Platinum a 3.200 MHz
Scheda madre: ASRock X570 Taichi
SSD: ADATA XPG SX8200 Pro da 1 TB
Alimentatore: Corsair AX1000
Case: Praxis Wetbench

Le prestazioni di AMD Radeon RX 6800 XT sono difficili da descrivere: in alcuni casi, surclassa la RTX 3080, in altri, patisce la concorrenza; è difficile dare un giudizio univoco.

Radeon RX 6800 XT rende al meglio con DirectX 11: nel test 3DMark Fire Strike Ultra (un test DX11 con cui verificare le prestazioni in 4K), la GPU ha ottenuto 12.209 punti contro gli 11.034 di RTX 3080, ossia il 10% in più.

Questa differenza si palesa in alcuni titoli: in Grand Theft Auto V (4K), la Radeon RX 6800 XT è circa l'8% più veloce della RTX 3080, mentre in Assassins Creed: Odyssey supera la “rivale” del 9%. 

Detto questo, nel complesso, Nvidia GeForce RTX 3080 batte Radeon RX 6800 XT di circa il 12% in 4K e con ray tracing disattivato. Quando il ray tracing è abilitato, la differenza sale al 34% (test condotti con DLSS disabilitato). Attivando il DLSS, la GPU Nvidia può raggiungere una media di 65 fps in 4K con ray tracing abilitato, rispetto ai 47 fps con DLSS disattivo. Per farla breve, anche AMD dovrà introdurre un proprio DLSS per competere in ray tracing.

Ciò si riflette nel test 3DMark Port Royal, che serve proprio a farsi un’idea delle prestazioni con il ray tracing, e qui AMD le prende: la RX 6800 XT segna 8.541 punti contro gli 11.344 della RTX 3080, per una differenza del 33%. In altre parole, i RT core di Nvidia sono più efficienti di quelli di AMD; se non altro, la Radeon RX 6800 XT supporta tale tecnologia ed è più che sufficiente per giocare a 1440p.

La vera notizia è che AMD torna a fare la voce grossa nella fascia alta del mercato: sono passati molti anni dall’ultima volta che il Team Red era competitivo in questo segmento. Chissà, forse il miracolo tecnologico ed economico delle CPU Ryzen si ripeterà anche con le GPU Radeon...

Se AMD dovesse introdurre una nuova generazione di GPU, le cui prestazioni aumenteranno tanto quanto avvenuto tra RDNA e RDNA 2, ne vedremo delle belle. RX 6800 XT non è una scheda grafica in grado di dare una batosta a Nvidia, ma è la prova che l’azienda ha imboccato la strada giusta anche nel mercato delle schede video.

Secondo AMD "le prestazioni delle schede grafiche Radeon RX 6000 aumenteranno nei giochi next-gen"; non resta che aspettare e  vedere.

AMD Radeon RX 6800 XT

(Image credit: Future)

Vale la pena acquistare AMD Radeon RX 6800XT?

Compratela se...

Giocate a molti titoli DX11

AMD Radeon RX 6800 XT è più performante nei giochi DirectX 11 come Assassins Creed Odyssey e Grand Theft Auto V. Se i vostri giochi preferiti sono basati su questa API, vi conviene optare per il Team Red.

Siete disposti a metter mano al BIOS

Con AMD Smart Access Memory (SAM) è possibile aumentare le prestazioni del sistema del 10%, ma dovrete abilitare tale funzione nel BIOS. 

AMD Radeon RX 6800 XT

(Image credit: Future)

Non compratela se...

Volete giocare in 4K con il ray tracing 

Le prestazioni in ray tracing della RX 6800 XT sono più che sufficienti per divertirsi a 1440p, ma se volete un’esperienza fluida in 4K, conviene optare per una scheda grafica Nvidia.

Giocate a molti titoli basati su DirectX12

Con i driver attuali, AMD Radeon RX 6800 XT rimane indietro nei giochi in DX12, e i titoli di nuova generazione saranno basati proprio su questa API. AMD promette che le GPU RX 6000 faranno meglio con i giochi next-gen… ai posteri l’ardua sentenza.

Volete Nvidia Broadcast o RTX I/O

In questo momento, Nvidia offre più funzionalità; sebbene AMD abbia alcune funzionalità utili che possono migliorare la qualità dell'immagine, la mancanza di caricamenti immediati, il DLSS o la rimozione dello sfondo durante gli streaming sono mancanze su cui lavorare.