Skip to main content

Recensione AMD Radeon RX 5700 XT

L'architettura Navi è finalmente arrivata

(Image: © Future)

Il nostro verdetto

La AMD Radeon RX 5700 XT è una scheda grafica fantastica, che riesce a distinguersi nonostante la concorrenza agguerrita.

Pro

  • Prestazioni 1440p eccellenti
  • Funzioni moderne orientate al futuro
  • Prezzo accessibile

Contro

  • Non ha il ray tracing
  • Dissipatore con sistema blower

La AMD Radeon RX 5700 XT arriva in un momento dominato da AMD per quanto riguarda i processori. CPU come il nuovo AMD Ryzen 3900X hanno permesso all’azienda di tornare leader nella fascia alta, una cosa che forse nessuno avrebbe potuto prevedere qualche anno fa. 

Sul fronte delle schede grafiche, invece, AMD ha avuto qualche difficoltà negli ultimi tempi, nonostante la presentazione della AMD Radeon VII al CES 2019. La AMD Radeon RX 5700 XT, e in misura minore la Radeon RX 5700, usano la nuova architettura grafica RDNA, e puntano a intaccare la posizione dominante di Nvidia nel settore delle schede grafiche. 

Ebbene, questa scheda grafica mette a segno qualche buon punto. La AMD Radeon RX 5700 XT è progettata per competere con la GeForce RTX 2070 e da questo punto di vista è un successo. Nvidia d’altra parte ha introdotto la Nvidia GeForce RTX 2060 Super, che rende la concorrenza più difficile. Ma la nuova scheda AMD riesce almeno a tenere il passo. A fare la differenza, probabilmente, sarà il prezzo a cui riuscirete a trovarla.

Immagine 1 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 4 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 5 di 6

(Image credit: Future)
Immagine 6 di 6

(Image credit: Future)

Prezzo e disponibilità

La AMD Radeon RX 5700 XT, negli Stati Uniti, costa ufficialmente 399 dollari più tasse, esattamente il prezzo della 2060 Super. 

In Italia, al momento, la versione Sapphire si trova a 459,99 euro su ePRICE e 455 euro su Next e si trova anche su altri negozi online. Sono comparse anche versioni di MSI e Asus.  

Negli Stati Uniti è già in vendita anche la versione Anniversary Edition, con un design davvero accattivante e velocità di clock più elevate e costa circa 50 dollari in più. Al momento, non è disponibile in Italia, quindi non sappiamo bene quale sarà la differenza di prezzo. 

Vista la fascia di prezzo, questa scheda si pone come diretta concorrente sia della Nvidia GeForce RTX 2070 sia della Nvidia GeForce RTX 2060 Super, che però ha un prezzo di riferimento leggermente inferiore, pari a 430 euro.

Le cose, quindi, si fanno un po’ complicate. Infatti prima dell’annuncio della Nvidia GeForce RTX 2070 Super il 2 luglio, la AMD Radeon RX 5700XT era un’ottima alternativa alla RTX 2070 Founders Edition che all’epoca costava di più. Adesso il fatto che ci sia la Nvidia Geforce RTX 2060 Super taglia un po’ le gambe a questa proposta di AMD. Al momento infatti la AMD Radeon RX 5700 XT se la gioca ad armi pari con la 2060 Super, visto che a volte ha prestazioni superiori, altre invece viene superata dalla controparte Nvidia, a seconda del test. Questo vuol dire che la  AMD Radeon RX 5700 XT rimane comunque una scheda eccellente da prendere in considerazione, ma non è più un prodotto in grado di sbaragliare del tutto la concorrenza, grazie alla contromossa di Nvidia con le sue schede della famiglia Super.

(Image credit: Infogram)

Caratteristiche e hardware

Le schede grafiche AMD Navi non sono le prime schede grafiche di fascia media ad avere un processo produttivo a 7 nanometri, ma sono le prime ad essere progettate sin dall’inizio per i videogiochi. AMD spera di aumentare le prestazioni a livello di rasterizzazione nei videogiochi grazie al fatto che ha sviluppato tutta l’architettura con in mente il mondo videoludico, a differenza delle AMD Radeon VII, progettate soprattutto per svolgere compiti di calcolo. 

In termini pratici questo vuol dire che anche con una GPU tecnicamente meno potente, la AMD Radeon RX 5700 XT è in grado di giocarsela tranquillamente testa a testa con la Radeon VII, grazie alla nuova architettura RDNA. Questa architettura dovrebbe essere in grado di fornire un livello di prestazioni superiore di 1,25 volte a quello della precedente architettura GCN (Graphics Core Next), alla stessa velocità di clock.  A questo incremento nelle prestazioni per clock, vanno aggiunti i vantaggi a livello di efficienza energetica, dovuti al passaggio ai sette nanometri. 

Anche le caratteristiche a livello software sono importanti in questa AMD Radeon RX 5700XT, comunque. 

Pare che AMD voglia sfidare apertamente Nvidia, con la sua tecnologia chiamata Image Sharpening. Si tratta di una caratteristica che renderà le immagini più nitide in maniera intelligente, anziché applicare un filtro indistintamente a tutte le immagini. RIS (Radeon Image Sharpening) tiene conto del contrasto, quindi non vedrete nessuno strano artefatto o strane texture in scene complesse. La buona notizia è che questa tecnologia funzionerà nella maggior parte dei videogiochi, senza la necessità di un contributo apposito da parte degli sviluppatori.

Tuttavia, se gli sviluppatori decidessero di fare la loro parte, potrebbero attivare Contrast Adaptive Sharpening, noto come CAS, tramite il nuovo sistema FidelityFX. Si tratta di una libreria open-source di tecnologie volte a migliorare le immagini e, teoricamente, dovrebbe funzionare sulla maggior parte delle GPU, se non ora, perlomeno in futuro. Ovviamente, questi effetti funzioneranno meglio con i processori AMD. 

La AMD Radeon RX 5700 dispone anche di una caratteristica che potrà far piacere agli appassionati di esport che, solitamente, non guardano tanto alla qualità delle immagini quanto alle prestazioni dure e pure. Con la funzione AMD Radeon Anti-Lag, quindi, questa categoria di utenti dovrebbe beneficiare di una latenza davvero ridotta. Questa modalità, sostanzialmente, dice al processore di aspettare che la GPU sia pronta, prima di inviare nuovi frame. In questo modo non dovrebbe esserci una coda di frame che attendono di essere visualizzati, un’eventualità che può causare input lag in titoli rapidi come Counter Strike: Global Offensive.

Immagine 1 di 7

(Image credit: Infogram)


Immagine 2 di 7

(Image credit: Infogram)
Immagine 3 di 7

(Image credit: Infogram)
Immagine 4 di 7

(Image credit: Infogram)
Immagine 5 di 7

(Image credit: Infogram)
Immagine 6 di 7

(Image credit: Infogram)
Immagine 7 di 7

(Image credit: Infogram)
Configurazione di prova

CPU: AMD Ryzen 9 3900X (3.8Ghz, 12 core, cache 70 MB, fino a 4.6GHz)
RAM: 16GB G.Skill TridentZ Royale DDR4 (3,400MHz)  Scheda madre: ASRock Taichi X570
Alimentatore: Corsair RM850x
Archiviazione: 2TB Gigabyte Aorus M.2 SSD (NVMe PCIe 4.0 x4)
Case: Corsair Crystal Series 570X RGB
Sistema operativo: Windows 10

Prestazioni

Al di là delle interessanti funzionalità a livello software che possiamo trovare su AMD Navi, la cosa che conta di più sono le prestazioni, soprattutto in uno scenario in cui Nvidia ha già presentato da tempo le sue schede grafiche basate su architettura Turing. Bene, possiamo dirvi che la AMD Radeon RX 5700 XT è una scheda che trova nei 1440p la sua dimensione ideale.  

Giocare a titoli come Metro Exodus e World War Z a 1440p con questa scheda AMD è davvero un piacere e non abbiamo notato alcun calo di prestazioni, a prescindere da quanto esoso fosse il gioco in termini di risorse. La AMD Radeon  RX 5700 XT fa effettivamente un po’ di fatica quando si passa al 4K, ma è normale visto che non è una scheda progettata per funzionare bene a quelle risoluzioni.  

Tutto questo si vede chiaramente anche nei nostri benchmark. Nei nostri test 3DMark TimeSpy Extreme, la AMD Radeon RX 5700 XT non ha avuto difficoltà a raggiungere le stesse prestazioni della Nvidia GeForce RTX 2060 Super, raggiungendo un punteggio di  4.119 rispetto ai 4.117 punti della scheda Nvidia.

Immagine 1 di 4

(Image credit: Infogram)
Immagine 2 di 4

(Image credit: Infogram)
Immagine 3 di 4

(Image credit: Infogram)
Immagine 4 di 4

(Image credit: Infogram)

Risultati simili li abbiamo anche ottenuti nei benchmark nei giochi. In Metro Exodus, la AMD Radeon RX 5700 XT è riuscita a raggiungere 64 fps, contro i 61 della Nvidia GeForce RTX 2070. E, sorprendentemente, la AMD Radeon RX 5700 XT è anche in grado di reggere il 4K, raggiungendo 30 fps a impostazioni grafiche 

Dobbiamo, però, menzionare il dissipatore con sistema blower che abbiamo visto nella scheda video reference oggetto di questa recensione. 

Questi dissipatori hanno senso in schede più piccole, visto che non hanno bisogno di un percorso di circolazione dell’aria complesso per potersi raffreddare in maniera efficace. Al contempo riteniamo che un design a doppia ventola avrebbe consentito di raggiungere temperature più basse, c’è da considerare che con questa 5700 XT abbiamo visto un picco di 81 gradi Celsius. 

La AMD Radeon RX 5700 XT è una scheda grafica potente, da tenere in considerazione se volete aggiornare la vostra scheda video. Soprattutto se venite da vecchie schede con architettura GCN, come la AMD Radeon RX 500 o le schede della serie 400, otterrete un ottimo prodotto in relazione al prezzo richiesto.

(Image credit: Future)

Giudizio Finale

La scheda AMD Radeon RX 5700 XT è senza dubbio una delle migliori schede grafiche AMD viste negli ultimi anni. Fornisce prestazioni di gioco eccellenti a 1440p e può contare su tutta una serie di caratteristiche che potranno essere usate da subito. 

Comunque, non si può ignorare l’impatto sul valore di questo prodotto dovuto al recente arrivo sul mercato delle nuove Nvidia GeForce RTX 2070 Super e RTX 2060 Super. Se AMD sarà in grado di ridurre i prezzi di circa 50-60 euro, allora questa scheda non avrà rivali, ma diversamente è difficile consigliarla. 

In ogni caso, AMD Navi è un’architettura davvero promettente e, se questa è la prima versione della nuova architettura grafica, non vediamo l’ora di scoprire cosa sarà in grado di fare in futuro.