Skip to main content

Xiaomi Mi Pad 5 potrebbe essere un degno rivale di iPad, ecco perché

Xiaomi Mi Pad 5
(Image credit: Xiaomi)

Abbiamo già sentito parlare di Xiaomi Mi Pad 5 e 5 Pro e delle loro caratteristiche abbastanza vicine agli iPad Pro, almeno secondo l'azienda cinese. Certo fino a poco tempo fa, si pensava che questi nuovi tablet avrebbero raggiunto esclusivamente il mercato cinese, tuttavia sembra proprio che li vedremo anche in Europa a partire da settembre.

Infatti, secondo una fonte di settore sentita da GizmoChina, Xiaomi è intenzionata a lanciare i nuovi Mi Pad 5 al di fuori del territorio cinese. Tuttavia, si tratta pur sempre di un'indiscrezione, di conseguenza è opportuno prendere la notizia con le dovute cautele. Detto ciò, GizmoChina si è spesso rivelata affidabile quando si parla di informazioni settoriali.

Non c'è ancora una data di rilascio, e non sappiamo se arriveranno entrambi i modelli o solo il Mi Pad 5. Tuttavia, le caratteristiche tecniche, la disponibilità al di fuori del mercato cinese e il prezzo presumibilmente basso (se prendiamo per buono il suo potenziale cartellino in Cina) rendono questo nuovo tablet Android di Xiaomi un potenziale (e degno) rivale di iPad.


Analisi: vedremo una rivalità Apple - Xiaomi per i tablet?

Apple è protagonista assoluta della seconda metà del 2021, grazie a una serie di fortunate coincidenze. Da una parte, non trova rivali nell'ambito degli smartphone, dato che pare che i suoi rivali più temibili, ovvero Samsung Galaxy Note 21, OnePlus 9T e Huawei Mate 50, siano stati annullati dalle case produttrici, pertanto iPhone 13 avrà la strada spianata.

Stesso dicasi in ambito tablet, dato che il Samsung Galaxy Tab S8 potrebbe arrivare a gennaio o febbraio 2022, e non più ad agosto o settembre 2021 come previsto. Di conseguenza, iPad mini 6 e il nuovo modello di base iPad 10.2, potrebbero non avere concorrenza, sempre ammesso che vengano rilasciati e che Xiaomi non si faccia avanti.

Infatti, se Xiaomi Mi Pad 5 arriverà davvero in Europa a settembre, sarà di fatto un rivale degli iPad, proponendosi ai clienti come un tablet a basto costo ma con un'ottima scheda tecnica, e potrebbe essere addirittura l'unico esponente di questa categoria. Certo, circolano anche delle voci sul Realme Pad, ma non ci sono notizie né sulla sua disponibilità né sulle tempistiche di lancio.

Il mercato dei tablet Android non brilla da tempo, ma con la pandemia e l'aumento delle attività lavorative e scolastiche in casa, potrebbe tornare alla ribalta. Ecco perché stiamo vedendo diversi marchi alle prese con i tablet, alcuni per la prima volta, come Realme, e altri che tornano sul segmento dopo molti anni, come Xiaomi.

E ora che, ci auguriamo, la pandemia volge al termine, e che il mondo pian piano tende a tornare a una certa "normalità", i brand dovranno lavorare per mantenere vivo l'interesse dell'utenza, e seguire l'esempio di Apple, creando un punto fermo nel settore dei tablet.