Skip to main content

RTX 3060: Nvidia sostituirà la GPU con una nuova "anti-cryptomining"

Nvidia GeForce RTX 3060 Ti
(Image credit: Nvidia)

La scheda GeForce RTX 3060 è stata presentata il 25 febbraio 2021 e rispetto alle altre schede Nvidia Ampere è dotata di una particolarità. L'azienda ha ridotto deliberatamente il suo hash rate (l'efficienza di estrarre criptovalute) del 50% per renderla una scelta indesiderabile ai cryptominer e cercare di farne arrivare quante più possibili nelle mani dei giocatori.

L'operazione però non ha avuto grande successo, i miner ci hanno messo poco a scoprire diversi metodi per sorpassare la protezione hardware e software e fare girare le RTX 3060 a piena potenza nei loro rig.

Il mining di criptovaluta non è l'unico motivo per cui le scorte di RTX 3080, RTX 3090 e RTX 3070 sono così ridotte, ma insieme alle attività illecite degli scalper su eBay, contribuisce a far abbassare il numero di prodotti disponibili per l'acquisto negli store.

Secondo HKEPC Hardware, Nvidia avrebbe deciso di sostituire la GPU GA106-300 all'interno della GeForce RTX 3060 con un nuovo chip denominato GA106-302.

Il chip aggiornato avrà un nuovo ID PCI, pertanto i vecchi driver diventerebbero inutilizzabili. Un aggiornamento dei driver di Nvidia è infatti bastato a rimuovere il limitatore di hash rate dell'RTX 3060 originale, nonostante l'azienda avesse dichiarato che sarebbe stato difficile aggirare le protezioni poste sulle GPU.

L'azienda aveva affermato che "Gli utenti finali non possono rimuovere il limitatore di hash dal driver. Esiste un handshake tra il driver, il processore RTX 3060 e il BIOS (firmware) che impedisce la rimozione del limitatore di velocità hash", ma a quanto pare le cose non sono andate come previsto.

Il blocco sulla nuova GPU GA106-302 dovrebbe invece funzionare come da manuale, con l'aggiunta di ulteriori meccanismi che impediscono l'estrazione di Ethereum.

I miner hanno già dimostrato la loro capacità di superare qualsiasi blocco posto in precedenza da Nvidia e questa probabilmente sembrerà loro una nuova sfida. Nel frattempo, ci chiediamo se queste restrizioni saranno davvero in grado di migliorare il numero di schede disponibili per i giocatori.

Secondo un produttore taiwanese non accreditato, l'introduzione sul mercato delle nuove schede RTX 3060 sarebbe previsto per il mese di maggio.

Fonte: VideoCardz