Skip to main content

PUBG Mobile a 90 FPS? Si, ma per ora solo su OnePlus

OnePlus 8
(Image credit: Aakash Jhaveri)

PUBG Mobile è uno dei migliori giochi per dispositivi portatili e ora, grazie ad un aggiornamento, potrà raggiungere i 90 fotogrammi al secondo. Ma se siete in possesso di uno dei migliori smartphone di OnePlus, potrete iniziare a fruire delle nuove prestazioni grafiche un mese prima di tutti gli altri. A partire da oggi, giovedì 6 agosto, i possessori della linea di telefoni OnePlus 8, della serie OnePlus 7T e OnePlus 7 Pro che possiedono un display con frequenza di aggiornamento a 90 Hz o superiore, avranno l’accesso esclusivo a PUBG Mobile a 90 FPS fino a domenica 6 settembre. Successivamente la funzione sarà disponibile su tutti gli altri terminali dotati di schermo adatto a supportare la nuova frequenza.

Come sarà giocare a 90 FPS a PUBG Mobile? Un frame rate più alto consentirà una visualizzazione più chiara e nitida durante gli spostamenti e sarà d’aiuto ai giocatori per rintracciare gli avversari, secondo un comunicato stampa. La grafica più fluida aiuta a mirare con precisione nelle aree dense, come quelle di Pochinki, Sosnovka e la base militare della mappa di Erangel. Non è garantito che possa migliorare le vostre prestazioni, ma chiedete a qualsiasi giocatore su console o PC se hanno mai desiderato di tornare alla cara e vecchia frequenza di refresh di 60 Hz e molto probabilmente vi risponderanno che sarebbe pura follia.

PUBG Mobile

(Image credit: Bluehole)

Finalmente 90 FPS in mobilità 

Sebbene non tutti siano fan di PUBG, questa novità potrebbe entusiasmare molti utenti del gioco su smartphone. Poiché gli schermi ad alta frequenza sono sempre più comuni sugli smartphone, non è assurdo credere che questa tendenza prenderà sempre più piede nel prossimo futuro. Nella lista dei modelli in grado di sfruttare l’aggiornamento troviamo telefoni di spicco come Samsung Galaxy S20 e Galaxy Note 20 Ultra a 120Hz (il Note 20 è stranamente limitato a 60 Hz), così come OnePlus 8 Pro, entrambi i telefoni Razer e Asus ROG 3 che ha addirittura uno schermo a 144Hz.

Il più economico OnePlus 8 ha una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, così come la linea Google Pixel 4, Motorola Edge e Motorola Edge Plus. Tutti saranno in grado di selezionare la nuova opzione e utilizzare PUBG Mobile fino a 90 FPS. iPhone 11 Pro è l'unico tra i migliori smartphone a mantenere una frequenza di aggiornamento di 60Hz, anche se iPhone 12 seguirà anch’esso la tendenza del settore. Sebbene i telefoni di fascia media non siano ancora stati dotati di schermi con frequenze di aggiornamento più elevate, questa potrebbe essere la prossima tecnologia che verrà ereditata dai modelli più costosi. Funzionalità come quella vista in PUBG Mobile saranno utili nello spingere i produttori a velocizzare il passaggio.