Skip to main content

Le migliori 10 app gratuite per Mac

(Image credit: Future)

Avete già speso un bel po’ di soldi per avere il privilegio di usare un Mac. Ma ora dovreste spenderne altri per app con cui sfruttare tutto il vostro hardware? La risposta, naturalmente, è no.

Su Internet e nell’App Store è disponibile un’ottima selezione di software gratuiti. Che vogliate realizzare illustrazioni o preparare una pubblicazione, colmare alcune lacune funzionali di MacOS e soddisfare le vostre esigenze o se volete usare il vostro computer per altri aspetti della vita di tutti i giorni, probabilmente (parafrasando Apple), esiste un’app gratuita che fa al caso vostro.

Utilizziamo i Mac da decenni e abbiamo individuato le app migliori per questa piattaforma. Eccone 10 fra quelle da avere.

Spark review

(Image credit: Image Source: Readdle, Apple)

1. Email: Spark

Spark è un client e-mail progettato per la collaborazione fra membri dei team. Potete lavorare con colleghi alle bozze, condividere messaggi tramite URL e chattare all’interno dell’app. Questa è abbastanza intelligente da distinguere fra le e-mail di natura promozionale e i messaggi veri e propri, dando loro maggiore risalto.

Potete rinviare la lettura dei messaggi, mentre la funzione di risposta rapida vi permette di inviare una risposta con emoji. I widget integrati vi consentono di vedere le e-mail recenti, i calendari e i promemoria. Si tratta del client e-mail ideale per chi lavora collaborando con altri.

2. Backup: Superduper

SuperDuper, inizialmente, era un semplice strumento per clonare l’hard disk di un Mac, ma si è evoluto e oggi consente di fare molto altro. Potete configurare i cloni affinché siano utilizzabili per il boot, agendo da unità di backup di emergenza in caso di incidenti o problemi o se il vostro Mac subisce danni irreparabili.

I cloni sono ripristinabili in qualsiasi volume, partizione o immagine disco. Tuttavia, se volete usarli come backup di sicurezza, è consigliabile scegliere come destinazione un hard disk esterno da scollegare e riporre in un luogo sicuro. L’app consente di clonare anche i volumi di Time Machine.

Potete creare tutti i cloni che desiderate, senza limiti di frequenza e senza dover sborsare un centesimo. Tuttavia, al prezzo di 27,95 dollari è disponibile la funzione Smart Update che consente di aggiornare i cloni in modo incrementale e pianificare le operazioni di clonazione. La versione a pagamento è compatibile anche con gli script.

3. System settings: TinkerTool

Il nucleo di MacOS contiene un insieme di impostazioni “nascoste” che, di solito, richiedono l’uso di Terminale per essere modificate. TinkerTool vi consente di apportare queste modifiche in modo più semplice. Volete cambiare il percorso predefinito o la convenzione di nomenclatura delle istantanee? Grazie a TinkerTool potrete farlo.

Franz review

(Image credit: Image source: Franz)

4. Utility: Franz

Avete difficoltà a gestire tutte le conversazioni con amici e colleghi sulle varie piattaforme di messaggistica? Provate Franz, un client che vi permette di connettervi e chattare sulle piattaforme più popolari come Facebook Messenger, WhatsApp, Telegram, Slack, Skype e molte altre ancora.

5. Editor di mmagini: PhotoScape X

Cercate un buon editor di immagini che non costi quanto Photoshop? Date una chance a questa app gratuita. Ma non fatevi ingannare dal “prezzo”: PhotoScape X è un’app completa ideale per l’editing leggero. È ottima per le modifiche e le correzioni rapide o per dare un tocco in più alla vostra raccolta di immagini. Esiste anche un’edizione Pro a pagamento, ma anche la versione gratuita è ottima. 

6. Utility: HiddenMe

MacOS aiuta a risolvere il problema dell’ingombro sul desktop con Pile, ma quasi tutti abbiamo comunque file sparpagliati un po’ ovunque. Grazie a HiddenMe, potete nasconderli con un solo clic, evitando, ad esempio, l’imbarazzo di mostrare per errore una ricevuta quando fate vedere agli amici qualcosa sul vostro Mac.

GIF Brewery review

(Image credit: Image source: GIF Brewery)

7.Creazione di GIF: GIF Brewery

GIF Brewery vi consente di creare e condividere GIF estratte dai video. Potete effettuare una registrazione dello schermo direttamente dall’app o importare un video. Quindi, potete ritagliare e ridimensionare il video, impostare la frequenza di fotogrammi o il loro numero totale, applicare filtri e aggiungere didascalie o immagini in sovrimpressione. Al termine, potrete caricare le GIF su Gyfcat per condividerle con gli amici.

8. Ricerca: Alfred

Alfred è comunemente considerato un’alternativa a Spotlight. Tuttavia, oltre ad avviare le app e ricercarle, potete usare questo utilissimo assistente per i comandi di sistema, come svuotare il Cestino, nonché per creare ricerche personalizzate. Inoltre, potete trascinare i file direttamente da Alfred sul Finder o in un’altra app.

9. Produttività: Be Focused 

Be Focused si fonda su una semplice premessa: mantenere la concentrazione è difficile. Pertanto, questa piccola ma utile app vi aiuta a suddividere gli obiettivi più grandi in attività più piccole e impostare un timer per ognuna di esse. Avviate un’attività premendo Play e il timer inizierà a scorrere, motivandovi a restare concentrati su ciò che state facendo finché non arriva a zero.

10. Password manager: Dashline

I password manager sono strumenti essenziali per chi trascorre molto tempo online e desidera usare password sicure. La versione gratuita di Dashlane vi consente di memorizzare e compilare automaticamente fino a 50 password.

Inoltre, potrete memorizzare altre informazioni riservate come i dati delle carte di credito, le informazioni di pagamento e le note protette. I dati sono sottoposti a crittografia AES a 256 bit. Dashlane offre anche una dashboard che mostra informazioni sullo stato di integrità delle vostre password.

Esiste anche una versione in abbonamento che offre funzioni come la sincronizzazione di più dispositivi, una VPN integrata e il monitoraggio del Dark Web, tuttavia la versione gratuita è altrettanto valida.