Skip to main content

iPad 2022, in arrivo una rivoluzione a 3nm

ipad pro 2021
(Image credit: Future)

Secondo alcune voci trapelate dalla catena di approvvigionamento di Apple, gli iPad 2022 di prossima generazione potrebbero essere dotati di chipset a 3 nanometri, che permetteranno prestazioni molto più elevate e una migliore autonomia rispetto agli attuali modelli con chip a 5 nm.

A dirlo è Nikkei Asia (la notizia ci è arrivata da MacRumors), affermando che la partner di Apple "Taiwan Semiconductor Manufacturing Company" (TSMC) sarà in grado di rifornire i chipset necessari già dal prossimo anno.

Ridurre la tecnologia di produzione, espressa in nanometri, significa poter realizzare un integrato con un maggior numero di transistor all'interno di un un chip di dimensioni standard, oppure un progettare un chip più piccolo con lo stesso numero di transistor del precedente. All'atto pratico però, i principali vantaggi del processo chiamato "die shrink" sono prestazioni superiori e una minore richiesta energetica, che trattandosi di dispositivi mobile acquisiscono un'autonomia maggiore.

Non sapremo esattamente quanto miglioreranno le prestazioni e l'autonomia, finché i tablet non saranno commercializzati, ma TSMC afferma che l'architettura a 3 nm rispetto a quella a 5 nm è capace di aumentare le prestazioni del 10-15% e ridurre l'assorbimento elettrico del 25-30%. Apple potrebbe inoltre ottimizzare il software per migliorare ulteriormente la gestione energetica.

Scegliete il vostro iPad

Ciò che non è stato specificato dalle voci (e questo è un motivo in più per prenderle con le pinze), è quali saranno i tablet coinvolti da questo aggiornamento. I modelli Apple di punta sono iPad Pro e iPad Air, che attualmente utilizzano entrambi chipset a 5 nm, pertanto sembra logico che l'aggiornamento si riferisca a loro.

IPad Pro è stato aggiornato nell'aprile 2021, mentre iPad Air è uscito lo scorso ottobre, tuttavia iPad Pro è quello che tende ad essere aggiornato con maggiore frequenza, e pertanto potrebbe essere lui il primo dei tablet Apple a ricevere un chipset da 3nm.

In contemporanea, Apple sta espandendo anche il numero di dispositivi dotati di chip proprietario M1 a 5nm. I primi modelli sono apparsi lo scorso novembre, con la presentazione di MacBook Air M1, MacBook Pro 13 M1 e Mac Mini M1, e da allora sono apparsi altri dispositivi con lo stesso chip, incluso iPad Pro 2021.

Non possiamo far altro che aspettare per vedere se iPad Pro 2022 (che sarà anche dotato di display OLED) sarà il primo a incorporare la migliorata tecnologia a 3nm. Ci aspettiamo anche che il prossimo iPad Pro riceva il supporto al caricatore magnetico MagSafe reintrodotto con iPhone 12.