Skip to main content

Apple MacBook, il primo modello con CPU ARM dovrebbe arrivare entro novembre

(Image credit: Future)

Stando a diversi rumor circolati di recente, il primo Mac con processore ARM sarà un portatile e verrà lanciato entro novembre.

A confermare l'ipotesi già emersa nei mesi scorsi è un report di Mark Gurman, noto leaker specializzato in prodotti Apple, pubblicato da Bloomberg

“Il primo Mac portatile con processore Apple, insieme a altri prodotti, verrà lanciato a novembre.”  

Nel report Gurman parla di “un altro lancio”, riferendosi all’evento di presentazione che Apple ha quasi certamente in programma per iPhone 12, e che dovrebbe avere luogo il 13 ottobre. Come fa notare MacRumors, Gurman ha precedentemente indicato che il Mac con processore ARM sarebbe arrivato a novembre, mettendo sul piatto un possibile lancio anticipato a ottobre, magari in concomitanza di iPhone 12. Tuttavia sembra che l’ulteriore conferma arrivata dal leaker in questi giorni escluda questa possibilità.

Come sempre si tratta di un rumor, anche se piuttosto attendibili, quindi vanno letti con la dovuta cautela.

Un mare di voci 

Come detto in precedenza, Gurman asserisce che il primo dispositivo ARM sarà un portatile, anche se non si è capito bene se si tratterà di un MacBook Pro, un MacBook Air o di un ritorno del MacBook da 12”. 

Apple ha promesso un Mac con processore ARM entro la fine del 2020,  anche se diversi rumor sostengono che la pandemia globale abbia intralciato i piani dell’azienda portando a un possibile rinvio al 2021. Ciononostante diverse voci puntano a un lancio entro novembre e il report di Gurman va a supporto di questa tesi.

Un altro famoso analista specializzato in prodotti Apple, Ming-Chi Kuo, è convinto che, insieme al MacBook Air con CPU ARM, vedremo un MacBook Pro da 13” entro la fine del 2020.

Apple farà di tutto per far uscire un modello più economico in modo da sottolineare la convenienza del passaggio alle CPU ARM e persuadere i suoi clienti a passare ai nuovi modelli. Alcune voci sostengono che il prossimo MacBook sarà il più economico che si sia visto negli ultimi anni, e in molti si augurano che sia così.