Skip to main content

Amazon Prime Day 2020, le migliori offerte in tecnologia

Amazon Prime Day
Immagine: Amazon

Amazon Prime Day 2019 è durato più di un giorno in Italia, ed è iniziato il 15 luglio. Il colosso dell'ecommerce ha offerto migliaia di prodotti a prezzi vantaggiosi. Per la prima volta, inoltre, Amazon ha deciso di estendere a 48 ore la durata degli sconti. 

Per il colosso dell'ecommerce, il Prime Day 2018 era stato il giorno con le più alte vendite di tutti i tempi, tanto per numero di acquirenti attivi quanto per quantità di oggetti venduti e spediti. E con il Prime Day 2019 l'azienda ha replicato e ingrandito ulteriormente un successo che era già incredibile. Amazon ha venduto un totale di 175 milioni di prodotti distribuiti su 18 Paesi.

Non si sa a quanto siano ammontati i profitti, Amazon si è limitata ad dire che "le vendite del Prime Day 2019 hanno superato Cyber Monday, Black Friday e il Prime Day 2018, considerando il periodo di 36 ore, ed è diventato il più grande evento nella storia di Amazon".

Luglio è alle porte, e il gigante dell’e-commerce sembra temere che il calo produttivo, soprattutto delle fabbriche situate in Cina (il Paese più colpito, dove il virus ha avuto origine) porti ad una diminuzione di disponibilità di molti prodotti.

Per quanto riguarda il Prime Day 2020, Amazon naturalmente si è ritrovata costretta a cambiare i suoi piani a causa del Coronavirus. Amazon ha confermato che il Prime Day 2020 ci sarà, anche se è stato posticipato. La domanda ora quindi non è più se il Prime Day 2020 si terrà, bensì quando.

Appurato che il Prime Day in Italia non si terrà ad agosto, fino a qualche settimana fa sembrava plausibile per una serie di motivi che il Prime Day 2020 sarebbe stato spostato a settembre. Secondo un articolo di Cnet, però, Amazon Prime Day potrebbe essere stato spostato addirittura a ottobre. Come riferisce la notizia, Amazon avrebbe posticipato l’evento probabilmente a causa dell’aumento dei contagi del Coronavirus soprattutto negli Stati Uniti, che potrebbe avere un impatto sulla catena di approvvigionamento.

Amazon si è poi finalmente espressa ufficialmente, rilasciando le prime date ufficiali del Prime Day, che si è tenuto in India il 6 e 7 agosto. Negli scorsi giorni si vociferava il 5 ottobre come possibile data per il Prime Day in Italia, anche se Amazon non si è ancora pronunciata ufficialmente a tale riguardo.

Che cos'è Amazon Prime Day?

Amazon Prime Day 2019 è stato il 15 e il 16 luglio 2019, quindi sebbene si chiami "day", che significa un giorno solo, è durato 48 ore. Cosa di cui, crediamo, nessuno si lamenterà. 

Amazon ha prolungato la durata del prime day un po' alla volta. All'inizio erano 24 ore, poi 30, poi 36, e quest'anno si arriva a 48 ore.  Considerando che ormai il Black Friday può durare anche una settimana, non è da escludere che il Prime Day prima o poi succederà la stessa cosa. Tutto è possibile, a parte dormire per chi scrive articoli sulle offerte. 

Quali sono stati i prodotti più venduti del Prime Day 2019?

Secondo la classifica stilata sul sito Hitwise, il prodotto più ricercato è stata la Nintendo Switch, che si situa in cima alle classifiche del mercato americano, inglese e australiano.

Tanti clic però non si tramutano per forza in tante vendite. La Nintendo Switch infatti non si è classificata tra i 10 prodotti più acquistati durante l'Amazon Prime Day 2019. Come abbiamo accennato sopra, Amazon l'anno scorso ha venuto oltre 100 milioni di prodotti in tutto il mondo, e tra questi più di un milione erano oggetti per la smart home. Non solo gli Amazon Echo (ma sopratutto quelli), ma anche lampade Philips Hue, termostati e molto altri, di tanti marchi diversi. Il Prime Day, in ogni caso, è stato all'insegna dei prodotti a marchio Amazon: dispositivi Echo, tablet Fire, Kindle e Fire TV. 

I due prodotti più venduti, globalmente, sono stati la Amazon Fire TV Stick con controllo vocale e il piccolo Amazon Echo Doth. Dall'anno scorso sono uscite le versioni nuove, che potrebbero piazzarsi di nuovo tra i best sellers. 

Image credit: Amazon

Image credit: Amazon

Perché i lavoratori Amazon scioperavano e chiedevano di boicottare il Prime Day?

Amazon è stata accusata molte volte per le scarse condizioni in cui lavorano i suoi dipendenti, e questi hanno trovato nel Prime Day una grande occasione per far sentire la propria voce. I lavoratori hanno scioperato in Spagna e Germania, lamentando turni troppo lunghi e condizioni di lavoro inadeguate. Chiesero anche a tutti i consumatori di mandare un messaggio ad Amazon boiccottando il Prime Day - cioè non comprando in quei giorni. In Gran Bretagna, ci fu un picco di lamentele su sicurezza e salute sul lavoro. 

Amazon, come si poteva prevedere, nega le accuse. Un portavoce ci disse che "queste accuse e i dati a cui si riferiscono non sono accurate. Gli incidenti nei nostri centri di smistamento non aumentano in corrispondenza del Prime Day, anzi sono stati meno della settimana precedente. Siamo orgogliosi del nostro personale e del nostro ambiente di lavoro, e invitiamo chiunque a venire per vedere con i propri occhi - offriamo visite pubbliche dei nostri edifici, e potete scoprire di più sul sito amazonfctours.com."  

Amazon inoltre disse a Wired che la campagna Organise stava diffondendo fake news. "Per quanto ne sappiamo, Organise non controlla se le persone intervistate sono davvero dei dipendenti delle aziende per cui affermano di lavorare". 

Amazon delivery

Image credit: Amazon

other stores amazon prime day deals

I concorrenti hanno cercato di ostacolare il Prime Day?

Sì, ma non quanto avrebbero voluto. eBay ha fatto qualche buon affare, proponendo prezzi aggressivi e sconti fino al 20%, ma in generale pochi hanno risposto al Prime Day con i propri sconti. 

Image credit: Amazon

Image credit: Amazon

Cosa significa tutto questo per Black Friday e Cyber Monday?

Amazon, chiaramente, sta dando più importanza al Prime Day rispetto al Black Friday e al Cyber Monday, come sostiene anche Digitalcommerce360.com. Già l'anno scorso, infatti, gli sconti del Prime Day erano mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli del Black Friday. 

Questo non significa che Amazon non prenderà parte agli sconti del Black Friday e del Cybero Monday. Le offerte ci saranno, del tutto simili a quelle viste negli anni scorsi. Ma il Prime Day è più importante per l'azienda, e per questo ci aspettiamo sconti maggiori - sopratutto sui dispositivi della stessa Amazon. 

Image credit: Amazon

Image credit: Amazon

Prime Day: perché è così importante per Amazon?

Ci sono alcune differenze importanti tra il Prime Day e il Black Friday. La prima è che il Prime Day è "di Amazon". Come lascia intendere il nome stesso, che ovviamente si riferisce al programma Amazon Prime. Amazon non possiede il Black Friday, e ciò significa che, in ultima analisi, è solo uno dei venditori che cerca la nostra attenzione, in competizione con tutti gli altri. Per i concorrenti, invece, è molto più difficile farsi sentire durante un evento che la stessa Amazon ha creato dal nulla. 

La seconda differenza, forse ancora più importante, è che il Black Friday non crea nuova spesa, ma la sposta un po' temporalmente. Come abbiamo scoperto negli ultimi anni, infatti, i consumatori avrebbero speso comunque il denaro investito nel Black Friday. Semplicemente lo spendono proprio in quel momento. 

La spesa del Prime Day è diversa per due ragioni. La prima è che i clienti non stanno spendendo denaro che hanno già previsto di spendere per i regali di natale. E la seconda è che stanno comprando prima di tutto per sé stessi, non per fare regali ad altri. Se si considera la lista dei best seller, infatti, si nota che ci sono molti oggetti descrivibili come "acquisto impulsivo", come le pentole a pressione o le strisce led Hue, il detersivo per lavastoviglie o le padelle da frittura. Sono spese nuove, non semplicemente spese programmate. 

C'è un altro vantaggio chiave per Amazon. Gli oggetti più venduti durante il Prime Dai non erano semplicemente prodotti Amazon. Erano prodotti Amazon che si collegano ai servizi Amazon. Fire TV, Kindle, Echo e Alexa. Ognuno è collegato ad Amazon Prime, ed è necessario l'abbonamento per comprarli con lo sconto. Dunque, mentre il Black Friday è semplicemente "un giorno di sconti", il Prime Day è dedicato specificamente ai clienti Prime, che potrebbero voler aumentare il numero di dispositivi legati al proprio account. Con la conseguenza che Amazon consolida il rapporto con i propri clienti e crea dei nuovi utenti a lungo termine. 

Grazie al Prime Day, dunque, per Amazon è Natale due volte l'anno.