Skip to main content

Android 11, la funzionalità di condivisione sembra essere più ambiziosa del previsto

Android 11
(Image credit: Google)

Nearby Sharing è la nuova funzionalità di condivisione file che vedremo su Android 11 e che sostituirà Android Beam, rimosso nell’attuale versione del sistema operativo. I progetti per questa nuova funzione sarebbero, però, più ambiziosi del previsto dato che la condivisione dovrebbe coinvolgere non soltanto gli smartphone ma anche sistemi operativi Windows, Mac e Chrome OS.

Come riporta il sito 9to5Google, l’utente Dinsan della testata Chrome Story ha pubblicato una schermata di Chrome OS che mostra l’opzione relativa proprio a Nearby Sharing. La voce è apparsa nelle impostazioni di una delle ultime build rilasciate per Chrome OS Canary. Naturalmente, come la maggior parte delle funzionalità in fase di test, questa voce appare abilitando una flag in chrome://flags.

Al momento, Nearby Sharing però esiste solo sulla carta: attivando la relativa opzione su Chrome, infatti, non succede niente, confermando che si tratta di una funzionalità ancora in fase di implementazione. Secondo quanto emerso dall'anteprima per sviluppatori di Android 11 Beta, la nuova funzione richiederà il Bluetooth e la localizzazione per avviare la comunicazione tra i due dispositivi e Wi-Fi per completare il trasferimento dei file.

L’aspetto più importante, comunque, sta nella descrizione della flag che rivelerebbe come la condivisione sia in arrivo anche sulle versioni di Chrome per Windows, Mac e Linux. Secondo quanto riporta Chrome Story, nel codice ci sono riferimenti molto chiari, inoltre, al fatto che Nearby Sharing su Chrome sia identico alla versione Android.

Fonte: 9to5Google