Cosa possiamo aspettarci da iPhone 16 in base agli annunci della WWDC?

A hand holding an iPhone showing the new Siri
(Immagine:: Apple)

Quest'anno la WWDC 2024 è stata tutta incentrata sul software: i grandi annunci sono stati iOS 18, che ha rinnovato il sistema operativo dell'iPhone, macOS ha acquisito funzioni intelligenti, Siri ha acquisito intelligenza artificiale e l'introduzione di Apple Intelligence. In termini di hardware, invece, Apple ha detto ben poco.

Tuttavia, dato che le funzioni più intelligenti di iOS 18 sono limitate all'iPhone 15 Pro e all'iPhone 15 Pro Max e che Apple Intelligence offre strumenti di intelligenza artificiale dedicati ai consumatori, possiamo fare un'ipotesi di ciò che potremmo aspettarci di vedere nell'iPhone 16, nell'iPhone 16 Pro e nell'iPhone 16 Pro Max; probabilmente in un evento Apple di settembre. 

Uno smartphone super intelligente

Apple Intelligence features on stage at WWDC 2024

(Image credit: Future)

In primo luogo, la prossima generazione di iPhone Pro si appoggerà sicuramente a funzioni AI tramite l'Apple Intelligence; stiamo parlando di modi più intelligenti di catturare e modificare i contenuti, di funzioni organizzative assistite dall'AI come l'impostazione di agende attraverso il crawling delle e-mail e di una navigazione web più intelligente con funzioni di ricerca intelligenti e riassunti delle pagine web.

Se questi elementi vi suonano un po' familiari, è perché il Google Pixel 8 e il Samsung Galaxy 24 dispongono di funzioni AI generative simili; per saperne di più, consultate la nostra guida sui migliori telefoni AI da acquistare in questo momento.

Tuttavia, come ha spiegato il Senior Editor di US Phones Philip Berne nella sua recensione del Samsung Galaxy S24 Ultra, alcune delle funzioni AI dei migliori telefoni Android non sono le più intuitive da accedere e calibrare. Ma se consideriamo il modo in cui Apple adotta la tecnologia esistente, scommetto che l'integrazione dell'intelligenza artificiale nell'iPhone 16 e nell'iOS 18 - almeno quando uscirà dalla fase beta - sarà profonda e realizzata in modo tale da rendere naturale l'utilizzo di strumenti come gli editor fotografici intelligenti, piuttosto che una funzione aggiuntiva.

Una vetrina per mettere in mostra Siri 

iOS 18 Siri

(Image credit: Future)

Mi aspetto che Apple faccia un gran parlare di Siri e delle sue nuove funzioni intelligenti in occasione del lancio dell'iPhone 16; mentre il nuovo Siri arriverà su altri telefoni, non mi sorprenderebbe se gli iPhone di prossima generazione ricevessero alcune funzioni esclusive incentrate su Siri. 

La ragione di questo pensiero è che l'iPhone 16 Pro e l'iPhone 16 Pro Max saranno sicuramente dotati di un chip della serie A più potente, probabilmente calibrato per i carichi di lavoro dell'intelligenza artificiale, e quindi pronti ad alimentare nuove funzioni intelligenti. 

Ma mi spingo oltre e prevedo che l'intera gamma di iPhone 16 potrebbe ricevere nuovi chip per alimentare modelli linguistici di grandi dimensioni a bordo degli strumenti di IA, il tutto con l'obiettivo di diffondere e democratizzare l'uso dell'IA generativa. 

Modifiche sottili

iPhone 16 dummy units leak

(Image credit: Weibo)

Ora, non mi aspetto che il design degli iPhone di prossima generazione sia molto diverso da quello attuale; Apple ha probabilmente azzeccato il suo linguaggio di design e ha fatto un buon uso del titanio. Ma i nuovi chip che potrebbero essere incaricati di eseguire carichi di lavoro AI impegnativi per un bel po' di tempo avranno probabilmente bisogno di un raffreddamento migliore per evitare il surriscaldamento nello chassis compatto dell'iPhone. Questo potrebbe significare modifiche al design interno dell'iPhone 16 e forse anche cambiamenti nelle dimensioni e nello spessore dei telefoni. 

Inoltre, un processore più potente comporta un maggiore consumo di energia, quindi non mi sorprenderebbe se i modelli iPhone 16 avessero batterie più grandi rispetto ai loro predecessori e quindi un po' di ingombro in più; aspettatevi che lo chassis in titanio degli attuali iPhone Pro si diffonda anche ai modelli standard e Plus di prossima generazione per mitigare qualsiasi potenziale aumento di peso. 

In definitiva, la WWDC non ha fatto luce su cosa aspettarsi dalla famiglia iPhone 16. Ma scommetterei una discreta somma su quello che ci aspetta. Ma scommetterei una discreta somma di denaro - se ne avessi - sul fatto che le funzioni AI saranno in primo piano al prossimo keynote di Apple dedicato all'iPhone. Potrei pensare che questo funzioni anche in tandem con il vociferato Apple Watch 10. 

Dovremo aspettare ancora qualche mese, ma con l'intelligenza di Apple in primo piano, gli smartphone di Cupertino diventeranno sempre più intelligenti. 

Managing Editor, Mobile Computing

Roland Moore-Colyer is Managing Editor at TechRadar with a focus on phones and tablets, but a general interest in all things tech, especially those with a good story behind them. He can also be found writing about games, computers, and cars when the occasion arrives, and supports with the day-to-day running of TechRadar. When not at his desk Roland can be found wandering around London, often with a look of curiosity on his face and a nose for food markets.